Un nuovo logo e un grande progetto: la Villa Reale di Monza come Versailles

Al via il “Concorso di idee per l’ideazione del nuovo logo della Reggia di Monza”. Oltre 3mila click in due giorni. Così la Reggia si rilancia a livello internazionale

Oltre 120 proposte per dare un nuovo logo, quasi tremila click nel giro di un paio di giorni. Ieri sono iniziati i lavori della commissione giudicatrice per stabilire il vincitore del “Concorso di idee per l’ideazione del nuovo logo della Reggia di Monza”, indetto dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza insieme alla Camera di Commercio di Monza e della Brianza.

Tira una nuova aria alla Villa Reale di Monza. Il progetto è imponente e di ampio respiro. Un progetto che va al di là della Villa Reale dal momento che tiene dentro anche il bellissimo parco e che proietta, in questo modo, la reggia in una dimensione internazionale sul modello della Versailles parigina. E la "rivoluzione" parte anche dall’idea di fare un concorso di idee aperto a chiunque volesse cimentarsi con lo splendore della Reggia di Monza: il progetto nasce, infatti, dall'esigenza di dotare il compendio Villa, Giardini reali e Parco, di un unico marchio che favorisca il riconoscimento del valore culturale nazionale ed internazionale dei beni conferiti in gestione al Consorzio e delle attività connesse. Il Concorso era rivolto a singoli o associati che hanno desiderato cimentarsi creativamente nella rappresentazione della nuova immagine della Reggia di Monza. Il successo dell’iniziativa è stato straordinario ed inaspettato, tanto che i progetti presentati sono risultati ben 128.

Da ieri mattina la commissione di esperti, guidata dal direttore del Consorzio, è già al lavoro per valutare tutte le proposte. A scegliere il logo, però, non saranno i "tecnici", ma bensì i cittadini esprimendo la propria preferenza e votando il logo sul sito della Reggia di Monza (vota qui). Gli utenti in modo virale avranno modo di indicare il proprio gradimento sul marchio preferito, votandolo e condividendolo con gli amici o diffondendolo tramite Facebook; questo genererà una competizione che ha già portato oltre 3mila voti: i primi dieci loghi più votati si aggiudicheranno in proporzione venti punti della giuria popolare. “Questa iniziativa rappresenti un aspetto qualificante per dare pregio e valore alla storia del complesso monumentale - ha spiegato Lorenzo Lamperti, direttore generale del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza - è la prima volta che si cerca, attraverso linee grafiche di un logo, la sintesi unificante della complessa varietà delle caratteristiche storiche, architettoniche e naturalistiche della Villa Reale e del Parco di Monza. Spero sia un primo passo verso una maggiore riconoscibilità dei luoghi. Sono molto soddisfatto della grande partecipazione, composta tra l'altro da molti giovani che hanno lavorato per interpretare la Reggia; questo dimostra il nuovo interesse per questo straordinario complesso monumentale ancora poco conosciuto e valorizzato". Secondo Renato Mattioni, direttore generale del Camera di Commercio Monza e Brianza, è nata un proficua collaborazione tra la Camera di Commercio di Monza e della Brianza e il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza: "L’esperienza del bando per il concorso di idee ha consentito di poter usufruire dell’enorme bagaglio di informazioni ed esperienze dello Sportello del Design".

Commenti

macchiapam

Dom, 22/07/2012 - 09:29

Finalmente! speriamo che sia la volta buona, perchè il complesso della villa reale è davvero una meraviglia ed è deplorevole che finora sia stato lasciato nel dimenticatoio. Tra l'altro, sarebbe la sede ideale per esporre al pubblico i gioielli della Corona, che da troppi anni giacciono dimenticati nei forzieri della banca d'Italia.