Ora Sgarbi mette a nudo l'islam: ​"È una religione di contraddizioni"

Tutte le contraddizioni dell'islam al centro del festival "Babele". Il critico d'arte: "Il colonialismo è stato meno peggio dell'Isis"

Sarà l'islam uno dei temi al centro di "Babele", il festival letterario organizzato a Padova da Vittorio Sgarbi. "In particolare, l'islam visto dai convertiti all'Occidente", ha spiegato il critico d'arte a margine della presentazione di una mostra avvenuta oggi a Padova. L'obiettivo è proprio raccontare tutte quelle contraddizioni vissuti dai fedeli di Allah. "Il colonialismo - ha continuato - è stato meno peggio dell'Isis".

Il festival letterario "Babele" prevede "duelli" tra autori di pareri contrapposti. Al centro tematiche divisive che possono scatenare il dibattito e l'interesse dei presenti. L'evento prenderà il posto della "Fiera delle Parole" che, giunta alla sua nona edizione, il sindaco di Padova Massimo Bitonci ha deciso di non rifinanziare. Uno dei temi che Sgarbi ha voluto mettere al centro del festival letterario è, appunto, l'islam. "Se io, mio figlio, lo mando ad Oxford non a Baghdad, ci sarà una ragione - spiega il critico d'arte - non conosco alcun occidentale che mandi il proprio figlio a Baghdad e nessuno che, abitando nei luoghi più remoti del mondo, non mandi il proprio figlio a Parigi". Questo per dire che "il mondo islamico ha tali problemi da risolvere che sono loro i primi a viverne le contraddizioni". Per Sgarbi i tagliagole dello Stato islamico hanno fatto "peggio del colonialismo".

Oggi Sgarbi ha presentato l'opera dI Donatello, un busto in terracotta di San Lorenzo, che sarà esposto per la prima volta in Italia dal 30 aprile al 25 settembre al Palazzo della Ragione di Padova. Del busto si erano perse le tracce da quando nel 1888 era stato rubato da una chiesa parrocchiale di Borgo San Lorenzo (Firenze) da un antiquario fiorentino che l'aveva poi ceduto al principe Giovanni II del Liechtenstein. "Di sicuro nessuna religione ha espresso tante bellezza come la religione cristiana - ha commentato il critico d'arte - non c'è mai stato un Bach di Baghdad né un Giotto di Mosul". Dopo Donatello, dall'11 maggio al 25 settembre, aprirà ai Musei Eremitani di Padova I Tintoretto ritrovati, otto tele attribuite da Sgarbi a Tintoretto e fino ad ora considerate copie eseguite da un imitatore veneziano ed esposte nel gabinetto del sindaco. "La grande mostra sarà poi quella sul '600 veneto su base regionale - ha spiegato Sgarbi - un grande '600 che non è conosciuto come quello romano e che diventerà l'occasione perchè da Padova a Verona, da Rovigo a Belluno siano mostrati gli autori di un grande barocco con autori facile da avere perché poco conosciuti ma di grande effetto".

Commenti
Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 29/04/2016 - 16:39

Eh gia', perche' invece il Cristianesimo con tutte le sur guerre di religione (comprese le crociate, in Medio Oriente ma anche in Francia e nei Paesi Baltici) non e' pieno di contraddizioni ....

Ritratto di Ventoverde

Ventoverde

Ven, 29/04/2016 - 16:58

Attento Sgarbi queste bestie non perdonano.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 29/04/2016 - 17:28

C'era bisogno di Sgarbi per realizzare che l'Islam, come tutte le religioni, annega nelle contraddizioni? Non ho poi ben capito il senso del paragone con il colonialismo; entrambe sono o sono state state calamità nella storia dell'uomo. Bisognerebbe poi chiedere a chi le ha subite quale delle due fosse la peggiore... facile parlare il qualità di ex colonialisti.

Tergestinus.

Ven, 29/04/2016 - 17:33

Carlo_Rovelli: nella dottrina cristiana non c'è alcun incitamento alla violenza, Cristo non fu un violento. Che poi molti cristiani ne abbiano fatto uso sarà anche vero, ma lo han fatto nonostante fossero cristiani, e non in quanto cristiani. In ogni caso ciascuno di essi se la vede dinnanzi al tribunale di Dio. Nell'islam invece la violenza è insita. Violento fu Maometto, che visse di razzia, violento è il messaggio del Corano, che incita a sottomettere il mondo intero a fil di spada.

bobo55

Ven, 29/04/2016 - 18:02

@Carlo_Rovelli....siamo nel 2016...non vada a rivangare il passato...non torni indietro fino all'età della pietra...la PREGO..non faccia come quelli del PD che si sente sempre la solita tiritera...però dal 2000 eravate voi al governo e blablabla...guardi in avanti...non dica delle cose solo per dirle...con le altre religioni non ci sono stati problemi...credevamo che l'islam non creasse problemi...da ora in poi bisogna mettere dei paletti... l'Europa ha la sua identità ....FINE...o uno si attiene alle nostre leggi e regole..oppure..che se ne torni da dove è arrivato...PUNTO

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 29/04/2016 - 18:13

Non c'è niente da fare: quell'uomo morto e risorto a Gerusalemme ha dato ordine a Pietro e a Paolo di andare a Roma per dare il significato definitivo all'Impero costruito dai Romani. Che grande privilegio è stato quello di essere colonizzati da due uomini come quelli!

biricc

Ven, 29/04/2016 - 18:16

Rovelli, Se i cristiani avessero seguito quello che è scritto nel Vangelo non avrebbero fatto alcuna guerra, gli islamici invece le guerre le fanno perchè il corano li incita a farle.

SAMING

Ven, 29/04/2016 - 18:18

Ma loro sono un miliardo e duecento, forse trecento milioni ed il resto del mondo altri sei miliari. Hanno perso.

Agev

Ven, 29/04/2016 - 18:23

Il dio adorato e venerato dagli Ebrei/Cristiani/Mussulmani è lo stesso patetico idiota dio che in quanto adorato/venerato vi tiene inconsciamente e mentalmente divisi e pieni di paura/odio e futile rancore perché solo così può eternizzare se stesso e dominare/schiavizzare il mondo. Questa comunque è solo l'ombra distorta di dio.. E' solo la sua stessa proiezione distorta della Realtà/Mondo. Nella storia recente i vari Avatar che si sono incarnati in questa realtà di totale illusione e di menzogna(vedi il Cristo e il Budda.. Maometto non è un Avatar)hanno cercato in qualche modo di colmare l'abisso che si era creato fra il proprio infinito/potentissimo se multidimensionale e la realtà finita in cui si viveva/vive ma... Invano.. Pertanto -Sol- Solo l'unità nel/del Uomo saprà tradurre in realtà/mondo le reali Leggi Naturali e Cosmiche che ci governano ed alle quali apparteniamo in armoniosa coerente bellezza con la Legge del Uno. Gaetano

FRANZJOSEFVONOS...

Ven, 29/04/2016 - 18:54

SGARBI L'ISLAM NON E' RELIGIONE MA UNA BRUTTA COPIA DELL'EBRAISMO E DEL CRISTIANESIMO. OLTER UNA RELIGIONE CHE INSEGNA CHE CI SONO VERGINI. MA QUANDO ARRIVANO IN PARADISO E LE VERGINI NON SONO PIU' 70, MA 0 CHE SUCCEDE? CI SONO I MANIACI? COME IN GERMANIA? SGARBI ANCHE TU NON CONOSCI LA STORIA? E' LA PEGGIORE ESPRESSIONE DEL NON SAPERE COPIARE. POI LATTE E MIELE. MA IL LATTE TROPPO FA MALE IL MIELE PROVOCA IL DIABETE. MA ALLAH FORSE HA LA LAUREA IN MEDICINA PER CURRE IL DIABETE? MA CHE CxxxO DI TESTE SONO

tzilighelta

Ven, 29/04/2016 - 19:38

Bisogna cominciare a pensare ad un piano di smantellamento religioso, almeno in europa, come ai tempi di Reagan Gorbaciov, li si trattava di testate nucleari, qui invece si tratta di autentiche teste di c.....

greg

Ven, 29/04/2016 - 19:49

CARLO-ROVELLI - lei odia la religione cristiana, odia la vera democrazia e la vera libertà di pensiero, odia la logica. Lei è un concentrato di malevolenza verso chi non la pensa come lei, e lei è di sinistra. Ergo, anche i lei l'intelligenza non alloggia.

Amazigh

Ven, 29/04/2016 - 21:08

Tergestinus: dubito che lei abbia letto il Corano. La mia solidarietà a Carlo Rovelli reo di aver detto una verità sacrosanta.

Clericus

Ven, 29/04/2016 - 23:19

@Amazigh io sfortunatamente per lei il Corano l'ho letto, e anche gli Hadit e la vita di Maometto, e proprio per questo so quanto sia un'ideologia di violenza e sopraffazione, dalle origini ai giorni nostri. Il colonialismo e' nulla rispetto alla violenza della conquista islamica del medio oriente e nord africa, terre fino ad allora cristiane.

venco

Ven, 29/04/2016 - 23:26

Il colonialismo ha portato un po di ricchezza e civiltà, senza il colonialismo quei paesi sarebbero rimasti ai tempi del medioevo, meditate.

MgK457

Ven, 29/04/2016 - 23:27

@Carlo_Rovelli la smetta ignorante, lo sanno anche i sassi che le crociate furono guerre di difesa per colpa dei musulmani, ovunque, stia zitto.

MgK457

Ven, 29/04/2016 - 23:34

@Agev ma che cxxxo dici???? Il mio Dio è solo quello Cristiano non ho niente a che spartire con quello degli altri due e poi alla fine ma che bofonchi??????????????

il_viaggiatore

Sab, 30/04/2016 - 00:41

@Amazigh Invece Lei il corano non l'ha letto di sicuro. Lo legga, si faccia un'idea sua. Lo troverà pieno di incitamenti alla violenza dalla prima all'ultima pagina, compreso l'assassinio di ragazzini non sufficientemente credenti come esempio da seguire, compreso il biasimo a coloro che non seguono con sufficiente ardore Maometto in battaglia, ecc. Non mi risulta che nel Vangelo si parli di guerre di conquista. Le crociate sono il jolly degli ignoranti. A parte il fatto che i musulmani arrivarono a Poitiers nel 732, ben 300 anni prima della prima crociata (e nessuno li aveva invitati), le crociate stesse furono un balletto di alleanze persino tra principi cristiani e musulmani, che si facevano guerra anche tra di loro. Studi, studi, Le farà bene.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 30/04/2016 - 00:47

Il peggior difetto di noi occidentali è di osservare e parlare delle altre culture USANDO IL NOSTRO LINGUAGGIO CHE È ESPRESSIONE DELLA NOSTRA VISIONE DEL MONDO. Bisognerebbe avere il coraggio di superare i limiti del nostro linguaggio ed evitare di assegnare il significato di religione all'islam in quanto totalmente estraneo alla nostra cultura. Ciò vale per qualsiasi altra "religione" del mondo che viene sempre erroneamente osservata con gli occhiali dell'occidente.

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Sab, 30/04/2016 - 08:36

Carlo_Rovelli parla ancora di guerre di religione. Ma le sente le notizie? ma li legge i giornali? ma in che mondo vive?

Amazigh

Sab, 30/04/2016 - 10:10

il_viaggiatore: casca male perché io il Corano l'ho letto ed attentamente. Sia gentile e mi dica in quali sure ha trovato i riferimenti a cui fa cenno. Le ricordo che la Chiesa cattolica ha compiuto stragi in nome della croce fino alla metà del 600 (Strage degli Ugonotti).

greg

Sab, 30/04/2016 - 15:26

AMAZIGH - no, lei il Corano non sa neppure come sia scritto. Le suggerisco un libro che potrà illuminarla a farle capire che razza di violenza è descritta, come norma di vita, in tutte le sure del corano: Robert Spencer, Guida (politicamente scorretta) all'Islam e alle crociate. Oppure il corano commentato da Magdi Allam, che è ancora più completo ed è scritto da uno che è stato mussulmano fino al 22 marzo 2008, e che se ha abiurato la falsa religione, ha avuto ragioni tali che ha spiegato nei particolari: non voleva più essere fedele ad una religione, inventata da maometto copiando il Pentateuco dell'Antico Testamento, che parla, predica ed impone la morte a chi non si converte. Sa chi è peggio degli islamici, che oltrettutto sono mentitori da medaglia d’oro olimpica? Gente come lei, dotato di una ignoranza abissale ma che vuole fare il sapiente. C’è di che vergognarsi ad avere persone come lei, in Italia.

Amazigh

Sab, 30/04/2016 - 18:19

Greg carissimo: stia tranquillo, ed eviti di vergognarsi dato che non vivo in Italia. Nella mia ignoranza riesco ancora a riconoscere la gente più ignorante di me. Con suo questo stile potrà convincere solo gli sprovveduti, non certo chi il Corano lo ha letto.

greg

Sab, 30/04/2016 - 19:35

AMAZIGH - ma pensi un pò. Io sono convinto che lei non viva in Italia, nel senso che lei è in Italia, ma vive dentro ad un CS e lei, o meglio voi che vivete in un CS, vi ritenete cittadini di una nazione sovrannazionale che combattete contro lo strapotere del capitalismo e del fascismo, considerato che per voi chiunque non sia di sinistra, nel suo caso estrema, è per forza un fascista. Le ripeto, io il corano l'ho letto, per la prima volta, che avevo 14 anni, illustratomi da un erudito arabo che lo aveva tradotto in italiano. Sa, i miei da parte materna, erano coloni italiani in Libya, quindi sono anche un truculento colonialista. Nella mia biblioteca ho il corano versione ufficiale dell'UCOII, pieno di annotazioni fatte da me. Potrei condurre una preghiera in una moschea, tanto non l'ho mai letto. Si limiti a dissertare su Tex Willer e Diabolik, che è la sua vera cultura

greg

Sab, 30/04/2016 - 19:50

AMAZIGH - vede la superficialità delle sue conoscenze, prese in Wikipedia? Lei afferma che la strage degli Ugonotti avvenne a metà del 600, na il 600 identifica il settimo secolo DC, mentre la strage degli Ugonotti avvenne nel 1572 DC, cioè diciasettesimo secolo. Lei penserà che la differenza di un millennio sia cosa da riderci su, perché è tipica di persone come lei, che della cultura e della conoscenza se ne fanno un baffo. Ma visto che tira in ballo coloro che nel segno della Croce passarono a fil di spada alcune migliaia di Ugonotti, cosa mi dice del genocidio degli Armeni, compiuto fra il 1915 e il 1916 da parte dei soldati dell'impero ottomano, quindi islamico, che eliminarono circa 1.500.000 armeni, solo per toglierseli di torno?

Klotz1960

Sab, 30/04/2016 - 21:58

Si, adesso arriva Sgarbi. Non mette a nudo proprio nulla. La religione islamica e' tanto delirante quanto quella cristiana e quella ebraica - fine del discorso.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 30/04/2016 - 23:29

# Amazigh 18:19 Se lei dice di aver letto il corano e di non avervi trovato incitamenti alla violenza contro gli infedeli allora bisogna dedurre due cose. Primo, che è un gran bugiardo come lo sono tutti i musulmani CHE IL CORANO STESSO CONSIGLIA DI DEFILARSI ANCHE USANDO LA MENZOGNA. Secondo, più semplicemente lei legge ma non capisce ciò che legge.

Amazigh

Dom, 01/05/2016 - 09:33

Runasimi: me li da questi riferimenti nelle sure o continua a fare l'offeso perché colto in flagrante diffamazione? Le preciso che non sono mussulmano né ho ragioni per mentire.

Amazigh

Dom, 01/05/2016 - 22:16

neanche sono di sinistra ma di destra, oggi non ne azzeccate una

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 01/05/2016 - 23:10

# Amazigh 09:33 Le ripeto se lo legga per bene il corano poiché aborro mettermi nei panni di un imam. Non ho altro da aggiungere.

greg

Lun, 02/05/2016 - 07:49

AMAZIGH - quando uno come lei difende così l'islam, non è una questione d'essere, come afferma lei, un lettore ed uno studioso del libercolo detto corano, apocrifamente e tragicamente definito sacro, che io ribattezzo CURARO, visto il male e la morte che genera ovunque vengano appliocate le sue sure, ma significa solo una cosa: lei, come ogni mussulmano, è un bugiardo inveterato ed ha l'obbligo di mentire, come è scritto nella sura che prescrive che il mussulmano deve travisarsi per continuare, sotto mentite spoglie, ad agire, e ormai si sa bene che nulla importanza ha per un mussilmano se lo fa in modo vile e abovinemole....... Io, da persona leale e sincera, certamente non mi offendo a fronte di ciò che lei scrive, perchè la verità, la mia, contro la menzogna, la sua, vince sempre. La Storia vi ha già asconfitti a Lepanto, e la Storia vi sconfiggerà di nuovo, e sarà una sconfitta ancora più devastante per voi maomettano, adoratori del falso profeta e del falso dio

cgf

Lun, 02/05/2016 - 19:01

La si può chiamare cultura nel terzo millennio ciò non solo ammette, ma INCITA allo stupro, la decapitazione, la lapidazione, l'ardere persone vive, il gettare vive persone dall'alto, la mutilazione genitali femminili, l'omicidio d'onore, la schiavitù, il sequestro di persona, l'oppressione della donna, la pedofilia, Jihad, etc etc etc? Questo nel TERZO MILLENNIO, NELL'EPOCA DELLA GLOBALIZZAZIONE NON NEGLI ANNI BUI DEL MEDIO EVO. ps se si volesse poi parlare di superstizione.... sempre nel terzo millenio..