La rivolta del web contro il Meridiano di Volo

L'annuncio del bestsellerista indigna gli snob. Ma è uno scherzo

Quelli che se gli tocchi i Meridiani diventano matti. E si gli nomini Fabio Volo pure. Se poi gli dici che uscirà un Meridiano dedicato a Fabio Volo... rischiano il collasso. Ecco, questi «quelli che» ieri sera hanno rischiato il collasso, dopo il tweet del conduttore-scrittore-attore che annunciava: «Da gennaio usciranno i miei romanzi nella collana Meridiani». Oddio, è venuto giù Twitter. Ovviamente, si tratta di un bluff, o meglio di una sottile (auto)ironia dell'imprevedibile Volo (e anche un po' permaloso). È vero che lo scorso anno la prestigiosissima collana «I Meridiani» della Mondadori aveva accolto l'opera omnia di Eugenio Scalfari, però. Insomma. A tutto c'è un limite. Senza limiti di vendite - che per il nuovo romanzo La strada verso casa (Mondadori, appunto) hanno toccato le 120mila copie in quindici giorni, e in totale per la sua di opera omnia hanno superato i sette milioni di volumi - è successo che Fabio Volo ieri, nel pomeriggio, ha annunciato con un primo tweet che aveva «Consegnato ora il mio primo articolo per la pagina della cultura de il Corriere della sera. Esce domenica. Sono contento». Ma a non essere contenti, per niente, sono stati molti lettori (di Twitter, non di Volo) che l'hanno subito impalato. Termine stesso di paragone della «non scrittura» e della para-letteratura, è improponibile, per molti, che Volo sia invitato nelle (prestigiose?) pagine del Corriere della sera. Cosa c'entra - si sono chiesti - Fabio Volo con la Cultura?

E così, un po' per gioco un po' per vendetta, tempo un paio d'ore e Volo ha annunciato, appunto, che a gennaio uscirà un «Meridiano» - termine di paragone della cultura «alta» e dell'editoria di prestigio in Italia - dedicato alla sua produzione letteraria. La maggior parte dei follower ha capito. Ma qualcuno - in questo paese in cui un Parlamentare può citare Pino Chet e un altro presentare un'interrogazione sulla salvaguardia delle sirene - ci ha creduto. C'è chi ha chiesto come si prenota, chi - uno schifiltoso del Pd - ha risposto che «ora tocca buttarli tutti», chi gli gira «congratulazioni vivissime dell'evidente successo», chi come Massimo Coppola - neo coach di Masterpiece, patron di Isbn, e già curatore degli Antimeridiani di Luciano Bianciardi - si dice dispiaciuto, «peccato volevo dedicarti un antimeridiano...». E chi gli chiede se «non ti senti un po' in imbarazzo a stare vicino ai grandi della Letteratura?». Ovviamente #senzapolemica.

Commenti
Ritratto di ettore muti

ettore muti

Ven, 15/11/2013 - 08:43

da quando tanti anni fa a smesso di farsi le canne ...... non e' piu lui ahahahahaha ma volo chi??

schiacciarayban

Ven, 15/11/2013 - 09:56

Sono, d'accordo, è già scandaloso il fatto che i libri di Volo vengano letti da molti, ma d'altra parte anche le Sfumature di Grigio è stato un best seller.Forse dobbiamo semplicemente registrare il fatto che, come tutto, anche la cultura in Italia si è appiattita verso il basso!

ro.di.mento

Ven, 15/11/2013 - 10:46

ma chi lo legge questo sguaiato? è illegibile fin dal primo libro; non sono riuscito neppure ad arrivare a pag. 10

schiacciarayban

Ven, 15/11/2013 - 10:49

Che Volo scriva sulla pagine della cultura è un controsenso. Ho cercato di leggere il libro di Volo per capire come mai vende tanto, lo ho trovato di una noi a e banalità senza eguali, non sono riuscito ad andare oltre pagina 24. Volo vende soltanto perchè è un nome conosciuto, bah.... Comunque fa bene l'editore a pubblicarlo, pecunia non olet...

censurato

Ven, 15/11/2013 - 10:52

Aggiungerei "in questo paese in cui un ministro crede esista un tunnel di 750 km tra il Cern ed il Gran Sasso". Così, giusto per non far vedere marcatamente di essere pennivendoli. Primo invio 10:51

BlackMen

Ven, 15/11/2013 - 11:43

censurato: dimentica anche che abbiamo avuto un Presidente del Consiglio che ha chiamato il famoso motore di ricerca Google come uno scrittore russo :-)))

Dante Cruciani

Ven, 15/11/2013 - 12:02

Volo e Saviano, considerati scrittori e pure intellettuali. Povera Italia.

schiacciarayban

Ven, 15/11/2013 - 12:39

Beh, per quanto non ammiri particolarmente Saviano, sinceramente non lo metterei sullo stesso livello di Volo, quanto meno ha altri argomenti.