Tasting Art, al via i talk con gli artisti al Sisal Art Place

Domani 19 luglio dalle18.30 alle 20 primo appuntamento con Stefania Galegati Shines, protagonista tra gli artisti della video mostra “Sguardi” in corso a Palazzo Drago di Palermo fino al 20 luglio

Il Sisal Art Place, il concept artistico del Gruppo Sisal ambientato nello storico Palazzo Drago di Palermo, inaugura il ciclo di talk “Tasting Art” dedicati all’arte contemporanea Italiana: giovedì 19 luglio dalle ore 18.30 alle 20 primo appuntamento con Stefania Galegati Shines protagonista, tra gli artisti della video mostra “Sguardi”, intervistata sul suo percorso artistico dal co-curatore e gallerista Francesco Pantaleone.

Sguardi”, la rassegna di 27 video opere di 29 artisti italiani ideata e proposta da Francesco Pantaleone e Mario Gorni, presidente onorario e responsabile dell’Archivio Storico CAREOF - ricordiamo - è aperta gratuitamente al pubblico e a tutti gli appassionati presso il Sisal Art Place, in via Vittorio Emanuele II 382, fino al 20 luglio, dalle ore 18.00 alle 22.

Stefania Galegati Shines (Bagnacavallo, 1973) ha studiato Arti Visive all’Accademia di Belle Arti di Bologna e a Brera con Alberto Garutti. Ha fatto parte di Via Fiuggi, un gruppo di giovani artisti che vivevano insieme a Milano alla fine degli anni novanta. Ha esposto per la prima volta nel 1994 a Via Farini. Nel 2003 si sposta a New York con International Studio Program al PS1 MoMA dove sta per 4 anni. Ha vissuto senza fissa residenza per alcuni anni spostandosi fra New York, Buenos Aires, Zanzibar, Tanzania, ed Europa. Dal 2008 vive a Palermo, dove ha messo radici con la sua famiglia. Dal 2015 al 2018 gestisce il Caffè Internazionale, locale bar, centro multiculturale ed opera d’arte. Insegna Pittura alla Accademia di Belle Arti di Lecce. Lavora con Pinksummer, Genova, dagli inizi e con Francesco Pantaleone di Palermo dal 2007. A fine settembre inaugura la personale da FPAC a Milano e la quarta vetrina alla Libreria delle Donne.

Artisti presenti nella mostra “Sguardi”: Gianfranco Baruchello e Alberto Grifi, Vincenzo Agnetti, Massimo Bartolini, Liliana Moro, Paola Di Bello, Diego Perrone, Sislej Xhafa, Stefania Galegati Shines, Marcello Maloberti, Cosimo Terlizzi, Eva Marisaldi e Enrico Serotti, Sabrina Mezzaqui, Luisa Rabbia, Domenico Mangano, Alessandra Spranzi, Paolo Chiasera, Armin Linke e Amedeo Martegani, Cesare Pietroiusti, Nico Vascellari, Meri Gorni, Rossella Biscotti, Marzia Migliora, Christian Niccoli, Luca Trevisani, Elisabetta Benassi, Adrian Paci.

L’Archivio Careof dal 1987 favorisce la creatività e la sperimentazione artistica in ogni sua espressione e forma. È luogo di ispirazione e confronto per giovani artisti e si dedica, in particolar modo, al video d’artista. L’archivio video comprende circa 8.000 titoli, diventando così la raccolta di opere video più importante del nostro Paese. Nel catalogo sono conservate oltre 7.000 opere d’artista, a partire dalle prime sperimentazioni degli anni ’70 sino alle produzioni delle ultime generazioni, oltre a circa 800 documentazioni di mostre, conferenze, performance ed eventi d’arte di livello internazionale. L’archivio video è anche lo strumento col quale Careof sviluppa progetti espositivi, di residenza e di ricerca.
Nelle foto: opere di Stefania Galegati Shines

Commenti
Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Sab, 21/07/2018 - 01:25

Pubblicità per la Nike... non erano meglio le Adidas? Almeno quelle non sono fatte dai bambini thailandesi per 1 dollaro al giorno!