Trovato un manoscrittoinedito di Charlie Chaplin

Un manoscritto su un soggetto mai realizzato e ispirato al danzatore Nijinsky è stato scoperto dalla Cineteca di Bologna

Un manoscritto inedito di Charlie Chaplin è stato scoperto dalla Cineteca di Bologna. Vi sono gli appunti del grande attore e regista del cinema muto inerenti a un soggetto mai realizzato, ispirato al danzatore Vaclav Nijinsky.

La scoperta è frutto della ricerca per i 60 anni di "Luci della ribalta", film-testamento di Chaplin. "Il tema principale di questo soggetto è il fatto che la carriera non è il compimento dei desideri dell’uomo, ma solo una strada che lo conduce al suo destino", è l’incipit del soggetto ritrovato dalla Cineteca di Bologna tra i preziosissimi documenti di Charles Chaplin.

La ricerca ha portato inoltre alla scoperta di quattro foto sconosciute, che ritraggono Chaplin e Buster Keaton, l’altra grande stella del muto americano, sul set di "Luci della ribalta".

Chaplin e Nijinsky si conobbero a Los Angeles quando il danzatore, in tournee con i leggendari Les Ballets Russes, fece visita ai Chaplin Studios, durante la lavorazione di Easy Street.

Vent’anni dopo quell’incontro porterà alla stesura di un soggetto per un film ispirato a un grande ballerino che non fu mai realizzato da Chaplin e che solo in parte confluì poi in Luci della ribalta. La scoperta, che sarà presentata domani nell’ambito del festival Il Cinema Ritrovato, aggiunge una nuova dimensione alla biografia di Chaplin e alla genesi del suo film capolavoro.

Commenti

corto lirazza

Gio, 28/06/2012 - 13:52

poi dicono che bologna è una città morta.... Questo manoscritto inedito ci renderà ricchi e famosi

corto lirazza

Gio, 28/06/2012 - 13:52

poi dicono che bologna è una città morta.... Questo manoscritto inedito ci renderà ricchi e famosi