Turismo, quali sono i siti più visitati in Italia

Il Mibact pubblica la classifica: Roma in cima con Pantheon e Colosseo, poi gli scavi di Pompei e la galleria degli Uffizi a Firenze. Lazio, Campania e Toscana le più visitate ma cresce il Piemonte

Gli italiani (e gli stranieri) tornano ad affollare i musei e i luoghi del turismo di casa nostra. Il 2016, stando ai dati statistici pubblicati dal Ministero per i Beni Culturali, ha fatto registrare un aumento di visite e accessi ai siti e alle bellezze culturali italiane. Insieme al numero di biglietti staccati (che secondo il Mibact sono sei milioni) crescono pure gli incassi, per un incremento che si attesta sui 45 milioni di euro. A fronte di 44,5 milioni di persone che durante il 2016 hanno visitato almeno un sito culturale italiano.

I più visitati

Poche sorprese nella top trenta dei musei e dei parchi italiani. Roma si conferma in cima alle preferenze dei turisti. In cima alla classifica c’è il Pantheon con circa 7,4 milioni di biglietti staccati. Seguito dal circuito archeologico di Colosseo, Foro Romano e Palatino che si attesta sui 6,4 milioni di visitatori. Pompei si conferma attrazione irresistibile e fa segnare poco meno di 3,3 milioni di visite nel 2016. Quindi c’è la Galleria degli Uffizi che supera i due milioni di biglietti. Perde quota il Museo Egizio di Torino che a fronte degli 852mila visitatori del 2015, ne ha richiamati nel 2016 705mila, mentre fa registrare un importante incremento di visite la Reggia di Caserta che passa da 497mila a 683mila visite. In termini assoluti, però, l’exploit è del Palazzo Ducale di Mantova che grazie a quasi 130mila visite in più (da 243mila a 367mila) scala undici posizioni in graduatoria. Entrano in classifica le grotte di Catullo a Sirmione.

Le strade del turismo

Lazio e Campania sono le regioni più frequentate dai turisti. Insieme i loro giacimenti culturali hanno richiamato quasi 27 milioni di turisti. Tra le due, però, è il Lazio che grazie al fascino immortale di Roma fa registrare un numero di visite pari a poco meno di venti milioni. Per la Campania, invece, poco più di otto. Segue la Toscana che supera i 6,3 milioni di visitatori. Tra le altre, comunque staccate, emerge la buona performance del Piemonte che con 2,4 milioni di presenze si attesta al quarto posto assoluto e fa registrare un incremento pari a più del 31%. Buona la crescita anche di Calabria e Liguria (rispettivamente 17,6% e 17,5%) e del Veneto (17%). La Lombardia cresce ancora, +8,3%.

Domeniche gratis al Museo

Continuano a macinare buoni numeri le iniziative dei musei gratis ogni prima domenica del mese. Nel 2016 sono stati richiamati, in tutt’Italia, pi di 3 milioni di visitatori ai siti culturali e turistici. Il piccolo s’è registrato in primavera, con l’impennata di aprile (376mila) e di giugno (320mila) intervallati dal buon dato di maggio (poco meno di 292mila visite). Meno bene è andata nei mesi freddi, a febbraio solo 196mila persone hanno aderito all’iniziativa, a dicembre sono scese fino a 165mila. Secondo quanto afferma il Mibact, dall’istituzione delle giornate gratis (dal luglio 2014) sono stati olrte otto milioni i visitatori coinvolti con successo.

Commenti

giovinap

Mer, 11/01/2017 - 13:16

e la patania ? ultima in tutto ! ma prima nelle classifiche truccate de "il sole 24 ore"

Trinky

Mer, 11/01/2017 - 16:38

giovinap.........peccato che poi piangete miseria e venite qua a rompere le balle.....come lavoro fa la guardia agli scavi di pompei per caso? mai sentito parlare di numero biglietti venduti?

MaxHeiliger

Mer, 11/01/2017 - 19:18

Non vedo Ravenna nei luoghi più visitati

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 11/01/2017 - 19:52

giovinap: a Milano c'è il Cenacolo di Leonardo da Vinci al 14° posto tra i siti più visitati in Italia. Considera però che qui le visite, per ovvi motivi, avvengono a numero chiuso, per gruppi e solo su prenotazione. Logico che i numeri non possano essere così alti come per altre meraviglie artistiche del nostro paese. Non capisco tuttavia questa gara a chi ce l'ha più lungo! Siamo forse tornati all'asilo???

giovinap

Gio, 12/01/2017 - 09:18

dreamer_66 , nel cenacolo c'è rimasta solo l'idea di leonardo , tutto il resto è invenzione attuale che comunque è poca cosa rispetto ai dipinti di pompei(e li ce ne sono centinaia .

mv1297

Gio, 12/01/2017 - 19:56

Dreamer_66 ..... Lei lo sa quante opere d'arte si trovano nel Museo Brera, trafugate da Napoleone nel 1797 dalla mia Repubblica di Venezia come ricompensa all'aver fatto passare il suo esercito nelle terre lombarde? Vorrei modestamente parlando che fossero restituite ai legittimi proprietari e cioè a noi popolo veneto.

Trinky

Mer, 18/01/2017 - 11:11

L'affidabilità di questa specie di agenzia Mibact: da quando si paga il biglietto per visitare il Pantheon? Diciamo che se tanta roba che abbiamo in Italia ce l'avessero le altre nazioni sarebbe stata valorizzata molto di più! Non la vogliamo proprio capire che in Italia si potrebbe vivere quasi solo sapendo sfruttare il turismo........

madaiii

Mer, 18/01/2017 - 11:21

beh vedo che qui un po' di insofferenza c'é... peccato perché il problema nn é quale regione abbia più o meno visite! il problema qui é solo il pensiero che hanno incassato 45 Milioni in più e cosa assurda non riescono ad autofinaziarsi e a mettere in sicurezza e ristrutturare Pompei prima che cada a pezzi e i tantissimi affreschi spariscano dalla faccia della terra! Ovviamente non é l'unico sito da salvaguardare. ce ne sn tantissimi altri!! quindi vediamo di risolvere il problema e di nn buttare via i soldi pagando e strapagando guardie, addetti ai bagarini e sicurezza che sn in tanti casi li a grattarsi i cojones!! spendiamoli bene sti soldi e assumiamo gente che non dico deve esser valida, ma che per lo meno abbia voglia di lavorare!!!