Dagli aborigeni alla Siberia, il Pacifico è un oceano di lusso

Scoprire gli angoli più remoti del pianeta. È lo spirito della spedizione, parola che in sé racchiude anche il senso dell'impresa. Ed è l'anima che Silversea, sinonimo di crociere di lusso nel mondo, esprime con la sua flotta Expeditions: navi in grado di solcare i mari più remoti del globo e garantire, grazie ad affidabili Zodiac, agili sbarchi e l'osservazione ravvicinata di mondi animali, vegetali e umani tra scenari altrimenti irraggiungibili. Con a bordo uno staff di esperti che spazia dall'ornitologo al biologo marino, dall'antropologo all'archeologo, dal botanico al geologo.
E tutti i plus di un lusso discreto ma di alto livello: ampie suite sul mare, butler personale, spa, in cucina cuochi titolati «Grand Chefs» dalla prestigiosa associazione Relais & Châteaux. Non manca neppure la migliore cucina italiana grazie alla collaborazione con Slow Food. Ma il vero lusso va scoperto giorno per giorno.
Innanzitutto attraverso l'avventura. Da marzo 2014 alle navi Silver Explorer e Silver Galapagos si aggiunge la nuova Silver Discover, «Una delle più belle navi da spedizione che oggi operano in questo settore» la definisce Enzo Visone, chief executive officer di Silversea Cruises, progettata per esplorare anche i più remoti arcipelaghi del Pacifico. Può ospitare solo 128 ospiti pronti a salpare verso Micronesia, Melanesia, Polinesia, Estremo Oriente Russo, Sud-Est Asiatico, Nuova Zelanda e Australia.
Le avventure di Silver Discover iniziano il primo marzo con la crociera inaugurale «I molti volti dell'Indonesia» che parte da Benoa, tocca Bali, attraversa l'Indonesia fino a Cairns in Australia. 17 giorni alla scoperta dei templi di Bali, dei pregiati tessuti ikat di Flores e Sumba, dei siti subacquei di Alor, tra i più belli dell'Indonesia, fino ai minuscoli villaggi delle isole Molucche. Spedizioni in Zodiac e snorkeling tra acque limpidissime e pesci multicolore con la possibilità di ammirarli anche da una barca con fondo trasparente in dotazione di Silver Discover. Tra le mangrovie si esplora la regione degli Asmat, i più celebri intagliatori del legno del Pacifico, in Nuova Guinea, per poi raggiungere la Grande barriera corallina australiana: 2000 km di colori sommersi (da 7.950 euro).
Da Broome in Australia il 2 aprile (e poi il 12 con rotta inversa) Silver Discover salpa per una crociera di 11 giorni alla volta di Darwin lungo la costa del Kimberely, nel Nord-Ovest: un'area che corrisponde a tre volte la superficie dell'Inghilterra, in gran parte accessibile solo via mare, con il più basso numero di abitanti per kmq della Terra. L'avventura inizia a bordo con le spiegazioni degli esperti e prosegue con spedizioni in zodiac alla volta delle fragorose cascate di King George che precipitano per 180 m, gole scoscese, gallerie di arte rupestre con i suggestivi dipinti dell'arte Wandjina legati ai miti ancestrali aborigeni, spiagge deserte, distese di mangrovie e la Montgomery Reef, una spettacolare barriera corallina che durante la bassa marea affiora dall'Oceano. Cercando di avvistare aquile di mare, falchi pellegrino e pescatore, coccodrilli di mare, i rettili più grandi del pianeta. Senza dimenticare lo spettacolo delle Bungle Bungles: una catena di gigantesche cupole a strisce arancioni e nere plasmate da 350 milioni di anni (da 7.150 euro).
Il 14 giugno Silver Discover propone la Selvaggia Siberia: 19 giorni navigando nel mare di Okhotsk, uno dei meno esplorati del pianeta, racchiuso tra la costa orientale della Siberia, la penisola della Kamchatka e la costa settentrionale dell'isola di Hokkaido (Giappone). Spedizioni in gommone alle isole Curili, dove vivono colonie di uccelli marini, foche e leoni marini, e a quelle Shantar, con la possibilità di avvistare balene e la rara Steller's Sea Eagle, fino alla penisola della Kamchatka, terra di ghiaccio e di fuoco con 200 vulcani dalle cime innevate, geyser fumanti, fonti termali, dove vive la volpe artica, e tra le foreste incontaminate della taiga l'orso bruno pesca nei fiumi i salmoni (da 11.350 euro).
Molte altre le rotte nel Sud-Est asiatico, in Micronesia, Melanesia e Polinesia, in Australia e Nuova Zelandia e nella Russia orientale attraverso il mare di Bering fino all'Alaska. Per ogni dettaglio e per maggiori informazioni: www.silversea.com/expeditions/discoverer/, info@silversea-italia.it, tel. 800 732 732.