Dagli esperti del Bambino Gesù due vademecum per evitare i regali pericolosi

Sul portale del nosocomio i consigli per accompagnare i genitori nella scelta dei doni per i loro figli da mettere sotto l'albero di Natale

Natale all'insegna dell'austherity ma senza trascurare la sicurezza. È il monito degli esperti dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù, punto di riferimento internazionale per la ricerca e la cura di bambini.
Il Dipartimento di Emergenza e Accettazione del nosocomio, con gli oltre 500 mila accessi registrati negli ultimi 10 anni di attività, costituisce un osservatorio privilegiato sui rischi più comuni per la salute dei piccoli e degli adolescenti. Pericoli che non vanno certo in vacanza a Natale.
I medici spiegano che soprattutto in tempi di crisi, che fanno propendere per il risparmio come preminente criterio di selezione, bisogna stare attenti.
Per il secondo anno consecutivo il pronto soccorso del Bambino Gesù ha fatto registrare un leggero decremento del numero totale degli accessi che dalla metà di novembre 2008 al 7 gennaio 2009 sono stati 8.510. Ma il 3,7 per cento di questi bambini è finito in pronto soccorso per incidenti tra le mura domestiche legati al gioco. Per il 6,1 per cento di questi pazienti è stato necessario il ricovero per la gravità della situazione. Tra le cause più frequenti c'è inalazione di piccoli componenti, ferite causate da giocattoli ridotti in pezzi e reazioni allergiche ai materiali degli stessi.
In quest'ambito, quindi, le campagne di prevenzione che negli ultimi anni sono state portate avanti hanno registrato qualche successo che deve, però, esser interpretato come un punto di partenza e non di arrivo. Facile cedere alla tentazione delle richieste dei propri figli di fronte alle innumerevoli proposte di giocattoli che durante le festività natalizie invadono strade, negozi, supermercati. Occorre però prestare attenzione alle scelte che, se fatte con leggerezza, possono rappresentare un pericolo per l'incolumità dei bimbi.
Due sono i vademecum con i consigli dei medici del Bambino Gesù indirizzati alle famiglie per accompagnarle verso una scelta dei regali consapevole: «tutelare l'incolumità fisica del bambino» e «doni a misura di bambino», disponibili online sul portale dell'ospedale www.ospedalebambinogesu.it.
Tra le indicazioni gli esperti suggeriscono di fare attenzione alla presenza dei marchi di qualità, specie sui prodotti meccanici o elettrici, evitare giocattoli che rompendosi possono creare schegge acuminate o taglienti e oggetti con parti che potrebbero essere inalate o ingerite. Inoltre occhio ai materiali che possono essere colorati con sostanze tossiche.
Ma come si può centrare il regalo perfetto. «Bisogna considerare l'età di chi lo riceve - dicono gli esperti - non lasciarsi condizionare dagli schemi convenzionali della divisione tra bambini e bambine, non lasciarsi sopraffare dai suggerimenti della pubblicità ma soprattutto tenere sempre a mente che non è certo il peso economico del dono che fa la felicità, ma la condivisione del gioco che porta il bambino ad imparare a non accumulare giocattoli senza dar loro alcun valore».