Dante contro gli immigrati: "La mescolanza delle genti è causa dei mali delle città"

Nel XVI canto del Paradiso Dante, tramite il suo avo Cacciaguida, lancia un'invettiva contro gli stranieri che hanno invaso Firenze e contro la Chiesa, complice dell'invasione

Esiste un Dante Alighieri che Benigni non vuole o non può vedere. Un Dante reazionario. Reazionarissimo. Un Dante che sarà poi ripreso dal "cattolico belva" Domenico Giuliotti e da Ezra Pound.

Questo Dante, il vero Dante, ha scritto parole durissime contro l'immigrazione e contro la Chiesa che si rende complice di questa tratta di uomini. Basta leggere il sedicesimo canto del Paradiso, dove Dante, accompagnato da Beatrice, è a colloquio con Cacciaguida, il glorioso avo che trovò la morte durante la seconda crociata.

Dante chiede a Cacciaguida di parlargli di Firenze, di raccontargli come fosse nei tempi civili. Subito Cacciaguida si infiamma "come s’avviva a lo spirar d’i venti / carbone in fiamma, così vid’io quella / luce risplendere a’ miei blandimenti". Ricorda come gli abitanti di Firenze fossero un quinto rispetto a quelli che ci sarebbero stati 150 anni dopo dopo la sua morte: "Tutti color ch'a quel tempo eran ivi / da poter arme tra Marte e ‘l Batista, / eran il quinto di quei ch’or son vivi. Ma la cittadinanza, ch’è or mista / di Campi, di Certaldo e di Fegghine, / pura vediesi ne l’ultimo artista". Ovvero: la popolazione di Firenze, che ora è mescolata con gli abitanti di Campi Bisenzio, Certaldo, Figline Valdarno, era pura fino al midollo. Fino al più semplice degli artigiani.

E di chi è la colpa, secondo Cacciaguida e, quindi, anche secondo Dante? Della Chiesa che favorisce l'immigrazione dei toscani a Firenze: "Se la gente ch’al mondo più traligna / non fosse stata a Cesare noverca, ma come madre a suo figlio benigna, / tal fatto è fiorentino e cambia e merca, / che si sarebbe vòlto a Simifonti, / là dove andava l’avolo a la cerca". Ovvero: se la Chiesa non fosse stata matrigna nei confronti dell'imperatore e fosse stata amorevole nei confronti del figlio, certi fiorentini che ora passano il tempo a cambiar valute e a mercanteggiare sarebbero rimasti a Semifonte a chiedere l'elemosina come facevano i loro avi.

E Dante riconosce la causa prima della decadenza delle città nell'immigrazione indiscriminata: "Sempre la confusion de le persone / principio fu del mal de la cittade, / come del vostro il cibo che s’appone". Ovvero: la mescolanza delle genti provoca sempre il male delle città.

Insomma, attenti progressisti e radical chic a leggere Dante. Potreste rimanere parecchio delusi.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 05/05/2015 - 10:39

Dante, notoriamente, era un fascista...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 05/05/2015 - 10:42

e chissà come mai, benigni non vuole dire o ammettere che esiste questa idea? :-) com'è che sono cosi stupidi tutti questi scemi di sinistra, oltre che raccomandati? :-) patetici, ridicoli e pietosi....

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 10:43

Quindi era un male che i toscani di provincia andassero a Firenze? Il grande Leonardo, trasferendosi da Vinci a Firenze, avrebbe contribuito alla decadenza della città? Semplicemente ridicolo.

david71

Mar, 05/05/2015 - 10:57

Siete fantastici!!

magnum357

Mar, 05/05/2015 - 10:58

Aveva scritto bene Dante già nel nel XIII secolo !!! La Storia non ha insegnato nulla ai nostri politici !!!!

beowulfagate

Mar, 05/05/2015 - 11:00

E si trattava di "stranieri" provenienti dalle immediate vicinanze.Chissà cosa direbbe oggi,nel vedere il centro della sua città trasformato quasi in suk.Che dire poi del canto dell'inferno dove si narra dei seminatori di scisma e della sorte riservata a Maometto ! Ma non prendetevela troppo con quel disgraziato di Benigni.Una volta deceduto chi gli scriveva le battute si è riciclato con le letture (ridicole) di un poeta del quale forse ignorava persino l'esistenza.Dall'inno del corpo sciorto a Dante.C'è una bella differenza.

LuPiFrance

Mar, 05/05/2015 - 11:08

Leonardo, molto saggiamente, si trasferi' in Francia alla corte di Francesco Primo per il quale dipinse la Gioconda.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 05/05/2015 - 11:12

Caro Memphis, piú che altro un razzista... Magari qualcuno ascoltasse Dante!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 05/05/2015 - 11:14

@liberopensiero77:....solo la sua faziosità,non può capire che Dante,anche a quell'epoca,si riferiva alla "indiscriminata" immigrazione,al "vulgo",non certo a persone "eccellenti",che non stravolgono le condizioni di vita dell'ambiente,che li "accoglie",ma lo arricchiscono,in maggior misura quando l'"integrazione",è profonda,intima,con un forte "minimo comun denominatore"(non auto-ghettizzata da atteggiamenti esteriori ed interiori,particolarmente distintivi...)....Lo scheletro di Dante,si rivolta nella tomba,nel vedere,il disastro nel frattempo intervenuto!!!

FRANZJOSEFF

Mar, 05/05/2015 - 11:23

MEMPHIS 35 MA ALLORA MUSSOLINI QUANTI ANNI AVEVA NEL 1922 CIRA 600 ANNI? ALLORA DANTE E' STATO UN BALILLA. PORCA LA MISERIA QUESTE NOTIZIE I MIEI PROFESSORI DI ITALIANO CHE HO VUTO NON ERANO INFORMATI. CHE IGNORANTI. ALLORA E' VERO CHE LA SCUOLA ITALIA E' IN DECADENZA. UNA NOTIZIA COSI' CHE DANTE ERA FASCISTA NON E' STATA MAI INSEGNATA A SCUOLA. PER QUESTO OGGI SCIOPERANO I PROFESSORI PERCHE' NON SAPEVANO CHE DANTE ERA FASCISTA.

Mobius

Mar, 05/05/2015 - 11:24

Non penserete mica che i nostri ineffabili sinistri si sentano inferiori a Dante... Magari diranno che i tempi sono cambiati. Sì, in peggio.

Ritratto di Lupry

Lupry

Mar, 05/05/2015 - 11:27

@liberopensiero- ovviamente si parla di razze, culture e religioni...

Mobius

Mar, 05/05/2015 - 11:27

@liberopensiero77 (10:43), non credo fossero poi molti i Leonardi che si trasferivano a Firenze...

scarface

Mar, 05/05/2015 - 11:27

@liberopensiero: il male è che in Italia abbiamo importato il 70% dei delinquenti che provengono dalla Romania (per ammissione del Ministro Interni Rumeno) e non soddisfatti di questo continuiamo ad importare clandestini normalmente non aventi diritto all'asilo politico. A compenso di questa corrotta criminale politica che è di fatto un attentato alla sicurezza nazionale, coadiuvata da solerti magistrati, esportiamo ingegneri e tecnici. In sintesi: importiamo delinquenti ed esportiamo tecnici qualificati, la ricetta perfetta per demolire definitivamente questo misero paese.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 05/05/2015 - 11:41

@liberopensiero77 O Piero della Francesca o il Vasari. A volte non so se al Giornale siano dei gran burloni o davvero non abbiano il senso del ridicolo!

Libertà75

Mar, 05/05/2015 - 11:47

@liberopensiero, so che Dante è chiamato il sommo poeta, lei in cosa è sommo? A parte che paragonare Leonardo dimostra tutta la sua totale assenza di obiettività, intelligenza e distacco dalle analisi. Tale argomentazioni è al pari di quei sciocchi che dicono che dobbiamo ospitare più africani possibili per ringraziare gli arabi che ci hanno donato il numero zero assente tra i calcoli romani.

Ritratto di IRNERIO1968

IRNERIO1968

Mar, 05/05/2015 - 11:49

@ Liberopensiero 77 Ma essere di destra ha sempre significato essere gretti, un classico....

vince50

Mar, 05/05/2015 - 11:50

Lo aveva già capito a suo tempo,però parlarne non fa certo comodo a chi per propria indole nasconde le verità che non fanno comodo.Fascista?non lo so,ma se cosi fosse sarebbe la conferma di chiarezza di idee e di intenti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 05/05/2015 - 11:51

Dante dice anche "Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che 'l giudeo di voi tra voi non rida". Dante vedeva assai lungo....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 05/05/2015 - 11:52

liberopensiero77 ..... hahaha Lei tra gli africani invasori vede dei geni tipo Leonardo ? ahhahahaha

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 05/05/2015 - 11:54

Il cosmopolitismo è da sempre lo stadio terminale delle civiltà. Fu così per Roma e per la Grecia. E' il caos, la degradazione, l'appiattimento al denominatore comune...

ORCHIDEABLU

Mar, 05/05/2015 - 11:59

x libero pensiero chapeau.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 05/05/2015 - 12:04

Per questo lo hanno cacciato da Firenze e non lo hanno fatto presidente del consiglio.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 05/05/2015 - 12:07

È per questo che l'hanno cacciato da Firenze, e non l'hanno fatto presidente del consiglio.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 05/05/2015 - 12:09

El Presidente....... ma sui barconi io vedo analfabeti... non novelli Piero della Francesca né Vasari. Ridicoli siete...

Ritratto di federalhst

federalhst

Mar, 05/05/2015 - 12:10

Articolone. Se non sbaglio le crociate sono iniziate con una lettera di Papa Urbano II scritta nel 1095. Rifacciamo anche quelle?

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 05/05/2015 - 12:12

Che fai liberopensiero77, ridicolizzi Dante? Ridicolo sei tu non Dante Alighieri.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 12:22

L'articolo è piuttosto tendenzioso, e ovviamente lo sono anche quelli che lo sostengono. Taluni (Zagovian, Lupry, ecc.) pensano che Dante si riferisse solo al "volgo" immigrato, e non alle persone "eccellenti", ma Dante non faceva nessuna distinzione dicendo che "la mescolanza delle genti provoca sempre il male delle città". Stupidamente etnocentrico il discorso di Dante, ed altrettanto stupido è chi lo sostiene. Figurarsi poi, dire che si tratta di "razze culture e religioni" diverse. E che in Toscana, all'epoca di Dante, avevano razza, cultura e religione diversa da quelli di Firenze? Poi, anche volendo discriminare in base all'eccellenza, questa non è che si conosce dall'inizio. Quando Leonardo andò a bottega dal Verrocchio era un ragazzino la cui abilità ancora si doveva formare ed affermare. Insomma, usare Dante per combattere l’immigrazione moderna, è molto stupido.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 05/05/2015 - 12:23

il Sig. Dante Alighieri è pregato a recarsi con la massima urgenza al più vicino commissariato di polizia per poter rispondere all'accusa di razzismo e discriminazione razziale. la parte offesa, la Sig.ra Sboldrina.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 05/05/2015 - 12:27

Piero della Francesca, Vasari, Leonardo.... non sono sui barconi. Sui barconi c'è solo FECCIA. E nessuno mi dia del razzista perché io ho solo rispetto per gli Africani attaccati alle loro culture arcaiche. Ma quelli che vengono qui sono SRADICATI, SPIANTATI = F E C C I A

plaunad

Mar, 05/05/2015 - 12:31

Le risate. Chissá cosa avrá da dire adesso il dantista fai-da-te Benigni, sempre cosí politically correct e buonista.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 05/05/2015 - 12:31

Non credo che nelle scuole italiane sia più obbligatorio studiare quel "razzista" di Dante. Oggi si preferisce inculcare i pensieri alti di Jovanotti, Celentano, Gianni Morandi, Fedez e J-Az e di tutta una serie di tanti altri drogati mentali.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 05/05/2015 - 12:31

Lo povero Dante non ebbe mai a pensare che la Toscana sarebbe stata la terra del compagno nativo , come l'ignaro Giovanni Balduccio detto il Mangia , il compagno toscano sara' annientato dagli invasori, Dante soppresso, e la torre del Mangia rappresentera' il simbolo della rossa peste.

plaunad

Mar, 05/05/2015 - 12:33

liberopensiero77 Complimenti, come al solito non ha capito, o fatto finta di non capire, una real mazza.

plaunad

Mar, 05/05/2015 - 12:34

federhalst. Smettila di arrampicarti sugli specchi. Potresti sempre scivolare .....

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 05/05/2015 - 12:42

GRANDE DANTE UN VERO NAZIONALISTA.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 05/05/2015 - 12:45

SIETE D'ACCORDO CON ME CHE ATTUALMENTE NECESSITA UN FASCISMO IN ITALIA O VOLETE CHE I MUSULMANI RIEMPINO LA ITALIA?CONO VOI C'è POCO DA SPERARE SARESTE CAPICI DI VOLERE LA ISIS PIUTTOSTO CHE UN PARTITO NAZIONALISTA A DIFESA DELAL ITALIA E DEI CITTADINI PIUTTOSTO CHE UN FASCISMO.SIETE TUTTI INCONSCIAMENTE DEI COMPAGNI COMUNISTI, ORMAI PER VOI NON C'è PIù NIENTE DA FARE.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 05/05/2015 - 12:46

SIETE D'ACCORDO CON ME CHE ATTUALMENTE NECESSITA UN FASCISMO IN ITALIA O VOLETE CHE I MUSULMANI RIEMPINO LA ITALIA?CONO VOI C'è POCO DA SPERARE SARESTE CAPICI DI VOLERE LA ISIS PIUTTOSTO CHE UN PARTITO NAZIONALISTA A DIFESA DELAL ITALIA E DEI CITTADINI PIUTTOSTO CHE UN FASCISMO.SIETE TUTTI INCONSCIAMENTE DEI COMPAGNI COMUNISTI, ORMAI PER VOI NON C'è PIù NIENTE DA FARE.....

tersicore

Mar, 05/05/2015 - 12:47

A mio parere c'è un disegno preciso per distruggere l'Italia e gli italiani, salvando solo la feccia del mondo che ci sta invadendo, zingari compreso.Il vaticano e i radical-chic vogliono ricostituire lo Stato Pontificio, trasformandoci in una sorta di paese confessionale. L'elezione del Papa non è casuale. Italiani, continuate a votare PD (o a non votare, che è la stessa cosa) e vi sistemeranno per bene e per sempre il vostro lato B.

moshe

Mar, 05/05/2015 - 12:48

Gli antichi l'avevano capito bene, sono solo gli idioti komunisti che non hanno capito un c...o !!!!!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 12:55

Riguardo poi le convinzioni di Dante, esse erano decisamente sbagliate ed antiscientifiche. Sarà stato un sommo poeta e un grande linguista, però le sue cognizioni astronomiche erano ferme al geocentrismo di Tolomeo, rivisto e corretto dalla dottrina teocratica medioevale. Il “sommo poeta” non solo metteva la Terra al centro dell’Universo, col Sole che girava attorno, ma, oltre il cielo delle stelle fisse, poneva Dio e gli angeli, mentre al centro della Terra poneva Lucifero, angelo decaduto. Accanto a tali ridicole concezioni, non molto diverse dovevano essere le sue idee in antropologia, scienza che ancora doveva nascere. All’epoca c’era la contrapposizione fra città e campagna, fra cittadini e “villici ignoranti”, da qui nascevano quelli che oggi definiremmo preconcetti. L’immigrazione odierna è tutt’altra cosa, non riguarda certo la contrapposizione citta/campagna.

ORCHIDEABLU

Mar, 05/05/2015 - 12:58

LA MAGGIORANZA DEGLI ESSERI UMANI SIA IN ITALIA CHE NEL MONDO ASSOMIGLIA A LIBEROPENSIERO77.INFATTI VOI CHE SIETE LA MINORANZA VI RIPETETE IN CONTINUAZIONE SOLO PER SEMBRARE FEROCI E MOLTIPLICATE LE APPARIZIONI OVUNQUE,AVETE IL DONO DELL'UBIQUITA'COME SALVINI AHHAHAHAHAHAHAHAHAH

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 12:59

@plaunad, perché non provi ad esprimere un pensiero che sia di senso compiuto? Ci faresti una migliore figura, insieme all'altro scienziato Libertà75, e a tutti quelli che ritengono che i concetti, siccome vengono da Dante, allora sono validi. Siamo solo nell'ipse dixit. Mancanza totale di senso critico.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mar, 05/05/2015 - 13:03

grazie Dante, e con l'occasione ti chiedo perdono per quella scimmia di benigni, saltimbanco e ignorante. Gasmann forse ti ha reso onore, il maligni solo scempio.

kingdavid

Mar, 05/05/2015 - 13:09

Egr. Ausonio....Lei è un grande.....la Sua intelligente ironia nei confronti degli "arrampicatori di specchi" è fantastica e la Sua analisi sul "cosmopolitismo" acuta ed inquietante

Ritratto di larrytwice

larrytwice

Mar, 05/05/2015 - 13:09

Magari avere il tempo di rispondere ai vari liberopensiero77, LuPiFrance, El Presidente, IRNERIO1968, ORCHIDEABLU, federalhst, ...magari... perché l'errore di valutazione in cui cadono è grossolano. Possono essere in parte scusati perché viviamo in tempi di forte mistificazione culturale, di un generale depauperamento della nostra cultura occidentale. Bisognerebbe però che facessero un corso serio di storia e magari anche di storia dell'arte. Trovo veramente deprimenti le argomentazioni di liberopensiero77, non credo che possa essere volontariamente incappato in un ragionamento così sciocco. Il bello è che ha trovato anche dei seguaci attingendo a quella folta schiera di sottoacculturati che si formano sui libri di Dan Brown piuttosto che su quelli di Wolfagang Lotz.

Tuthankamon

Mar, 05/05/2015 - 13:17

Il buon senso precede tutto tranne ... Dio che e' buon senso al 100%! Dante era un dritto di buon senso anche se (a torto) hanno cercato di arruolarlo nella sinistra!! ......

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 13:20

@larrytwice, complimenti, ben 9 righe per non dire nulla ...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 05/05/2015 - 13:30

@tersicore - Le consiglio di leggere il libro "Il sistema per uccidere i popoli" del francese G. Faye. Si trova anche in rete. In breve, sì, c'è un chiaro progetto per distruggere ogni specificità culturale, storica e nazionale e far spazio a una MASSA AMORFA APOLIDE E ACULTURALE.

Valvo Vittorio

Mar, 05/05/2015 - 13:33

Parlare di Dante è piuttosto arduo, tuttavia è doveroso descriverlo nell'ambiente in cui visse. La cultura era riservata a pochi, il grado di banassere anche, le conoscenze umane molto ridotte. Il sommo poeta si rendeva conto di ciò e da qui gli epiteti contro il "governo della chiesa". Gli uomini di diversa cultura possono alla fine trovare un compromesso per una pacifica convivenza, le religioni non possono perchè agli umani non è consentito modificare la parola "divina"! Da qui l'impossibilità del compromesso. Ogni umano va, dove possa migliorare il proprio benessere; il fanatico religioso crea solo sommosse e distruzioni.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 05/05/2015 - 13:54

@Ausonio So che non ce la fai a capirlo. Ma non c'era nessuna difesa o benedizione dell'immigrazione nel mio dire, solo l'evidenziare la colossale stupidità di tirare in ballo un passaggio di Dante scritto 750 anni fa, con scopi e finalità completamente diversi (ma bisognerebbe essere stati attenti a lezione per capirlo), per giustificare prese di posizione anti immigrazione di oggi. Peraltro a totale sproposito dato che il periodo d'oro di Firenze, il Rinascimento, coincide proprio con questi flussi migratori (anche se il termine fa ridere vista la provenienza dei migranti da .... dietro l'angolo) che portarono a Firenze le maestranze e gli artigiani, oltre che gli artisti, che ne fanno la meraviglia che è oggi.

Ritratto di federalhst

federalhst

Mar, 05/05/2015 - 14:06

El Presidente ha perfettamente ragione, ma spiegare tali concetti a certa gente è fiato sprecato.

ORCHIDEABLU

Mar, 05/05/2015 - 14:10

X VALVO VITTORIO,GRAZIE ANCHE A TE COME PER LIBEROPENSIERO77,VALE IL MIO ORGOGLIO DI APPARTENERE ALLA STESSA SPECIE UMANA DI VALORE SUPERIORE COME DEL RESTO CHI COME I SAGGI,FILOSOFI VECCHI E GIOVANI,SAPPIANO DICHIARARSI SEMPLICI PER NON DOVER SOPPORTARE NELLA VITA LA SUPERBIA DEGLI INVIDIOSI E NON EVOLUTI PER LA PAURA DEL CAMBIAMENTO NATURALE DELLA SPECIE MODERNA E PIU' ACCULTURATA,E PER NON DOVER DIMOSTRARE LA PROPRIA SUPERIORITA' INTELLETTUALE,DOVUTA ALL'INTELLIGENZA NATURALE,E ALLA VOLONTA' DI SALVARE IL GENERE UMANO DALL'ANNIENTAMENTO PSICOLOGICO DOVUTO ALL'INCAPACITA' DI ACCETTARE IL CAMBIO GENERAZIONALE PACIFICO SENZA GUERRE,NE POLITICHE NE CIVILI.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 05/05/2015 - 14:20

#liberopensiero77 Eh sì. Dante era un vero e proprio ignorante. Ignorava persino l'esistenza della circolazione del sangue e della pressione arteriosa...Ma che caxxo stai a dì!

Tarantasio.1111

Mar, 05/05/2015 - 14:31

ORCHIDEABLU...sotto un certo profilo il tuo commento sta anche in piedi ma...cosa ce ne facciamo in Italia di milioni di affamati, questi a noi non ci portano nessuna cultura anzi, se non stiamo in campana questi...già ci odiano perché siamo cristiani e da noi vogliono e basta...si ricordi che nella prima guerra mondiale un milione di italiani sono morti per non far passare lo straniero e, oggi i comunisti li vanno a prendere e ce li portano....meditare gente-

Tuvok

Mar, 05/05/2015 - 14:37

Per quanto riguarda la contrapposizione fra europei e immigrati, e' vero cio' che dice Mr. Libero non si tratta piu' di contrapposizione citta'/campagna. Si tratta di INCOMPATIBILITA' tra: chi lavora e chi si fa mantenere - chi e' monogamo e chi e' poligamo - chi riconosce pari diritti a uomo e donna e chi considera la donna un essere subumano - chi considera una bimba di 9 anni appunto "una bimba" e chi crede che abbia invece raggiunto l'eta' "da marito"...devo andare avanti?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 14:47

Menphis35, eccone un altro che, incapace di formulare un concetto utile alla discussione, si rifugia nelle battute. E tuttavia, non so se volontariamente o involontariamente, ha detto una cosa giusta. Dante ignorava certamente l'esistenza della circolazione del sangue, scoperta da William Harvey nel 1610. Quindi, riepilogando, Dante toppava in astronomia, medicina, biologia e - presumo - in antropologia e etnologia, visti gli assurdi ragionamenti sulle migrazioni in Toscana, che non possono comunque paragonarsi all'odierno fenomeno dell'immigrazione degli extracomunitari. Non è difficile da capire, basterebbe un piccolo sforzo.

Ritratto di larrytwice

larrytwice

Mar, 05/05/2015 - 15:06

a liberopensiero77... contento te... mi sembra che in quanto al nulla, al vuoto pneumatico d'idee, a una insalatona di banalità e inesattezze tu sia un vero esperto. Imperversi su questo sito dispensando la "tua saggezza" dall'alto di un piedistallo sul quale nessuno ti ha posto, e con piglio elitista impartisci al volgo le tue magre lezioni. Ripeto... contento te... sinceramente fossi in te impiegherei meno tempo a guardarmi allo specchio e ne spenderei più sui libri, cercando di capire ciò che c'è scritto.

ghorio

Mar, 05/05/2015 - 15:10

Io lascerei stare Dante sulla vicenda immigrati. E' un problema che va affrontato e non cole battute e alla chiamata in causa di poeti e personaggi vari. Certamente ad ogni modo non si può criticare la Chiesa e il Papa se vengono fatti richiami agli insegnamenti della tradizione cattolica.

Ritratto di larrytwice

larrytwice

Mar, 05/05/2015 - 15:18

Caro liberopensiero77 ma secondo lei, seguendo il suo ragionamento, allora il pensiero di Socrate, Platone, Parmenide o altri sarebbe tutto da buttare, in quanto non basato sul metodo scientifico, o semplicemente cogitato prima dell'era moderna o perché ignoravano la fisica quantistica o il moto di rivoluzione planetario? Studi, caro, studi e cerchi di capire ciò che legge.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 15:24

@larrytwice, guarda, qui se c'è uno che continua a commentare senza esprimere alcunché, ma solo critiche formali e inutili, quello sei tu. Per cui, anche se non sono milanese, voglio usare un'espressione dialettale utile per quelli come te: ma va a ciapà i ratt ...

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 05/05/2015 - 15:39

Magnum357, non devi pretendere che i Politici Italiani conoscano la storia di centinaia di anni fa, non riescono e non vedono nemmeno quello che ORA, ADESSO, sta accadendo nel MONDO. Ieri gli AMERICANI hannoversato (45 MILIONI di DOLLARI hai KENIOTI) perchè stiano a casa LORO e NOI GRANDI "RICCHI di PELAGRA" li andiamo a prendere.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 15:41

Il sig. larrytwice, alle ore 15.18, mi interpella “caro liberopensiero”, e, dopo innumerevoli critiche e insulti generici, formula una domanda di senso compiuto! Mi tocca pure rispondere. Non butto via nulla degli autori antichi, che vanno studiati e compresi nell’ambito della cultura della loro epoca. Ovviamente però, le concezioni palesemente in contrasto con le scoperte scientifiche moderne, sono da rifiutare, mi sembra pacifico. Quindi Dante (e l’ho già detto), era eccellente come poeta e linguista, ma aveva pessime cognizioni scientifiche, ancora medioevali, e pure questo dovrebbe essere pacifico. In particolare, riguardo le migrazioni, esse ci sono sempre state, fin dalla preistoria, hanno riguardato praticamente tutte le società umane, ed è impossibile qualificarle come un fenomeno negativo. Più controverso il tema dell’immigrazione, da valutare caso per caso.

Ritratto di panteranera

panteranera

Mar, 05/05/2015 - 15:46

@Ausonio 13,30 ...oltre al noto Piano Kalergi in piena fase di applicazione, ma dubito che i sedicenti riformisti, liberisti, progressisti e cattobuonisti (in realtà nostalgici comunisti in incognito che si vergognano a definirsi tali) che purtroppo imbrattano quotidianamente il forum con le loro farneticazioni possano conoscere o comprendere... ;)

marvit

Mar, 05/05/2015 - 15:48

Scusate,ma avete proprio tutto questo tempo da perdere con liberopensiero con scappellamento a sinistra e con altri "fregnoni" suoi pari ??? Praticamente è come voler cavare sangue dalle rape...non ci fate una bella figura

tofani.graziano

Mar, 05/05/2015 - 16:05

ORCHIDEA BLU 14.10-Lei, nell'approvare le tesi di altri, in questo forum, si dice"ORGOGLIOSA DI APPARTENERE A UNA SPECIE UMANA DI VALORE SUPERIORE" e prosegue col paragonarsi a saggi e filosofi che si ritengono semplici per non dover sopportare l'invidia dei "NON EVOLUTI",cioe' di coloro che, in ultima analisi,non ritiene all'altezza della sua formazione culturale.Io le dico che, questi ultimi,difficilmente arriveranno,in un solo post a dire scivendo, tante stipidaggini come dall'alto della sua cultura dice lei.Un'ultima cosa mi permetto di rimarcare:una persona che scrive i suoi pensieri in lettere maiuscole non puo' che avere una cultura mediocre.

Ritratto di panteranera

panteranera

Mar, 05/05/2015 - 16:06

@Zagovian 11,14- Non dovresti discriminare i clandestini, sono tutte "risorse" secondo il sinistro dettame... ;) @Plaunad 12,31... Il giullare Benigni non ci ha mai confessato che Dante fosse ignorante, razzista, fascista (ante litteram), pieno di pregiudizi ed esprimesse concetti ridicoli... Quale fortuna ospitare in questo forum tante SUPERIORI menti eccelse per moralità ed intelligenza (per loro stessa modesta ammissione) che pretendono d'insegnare al prossimo anche a costo di stravolgere la Storia, infangando o dileggiando persino i nostri più illustri rappresentanti...

ORCHIDEABLU

Mar, 05/05/2015 - 16:06

X PANTERANERA,ANCHE I BAMBINI CONOSCONO IL VALORE DELLE VITE ALTRUI,ITALIANI O EXTRACOMUNITARI SIAMO TUTTI ESSERI UMANI,GIA' ALL'ASILO E PER SOPRAVVIVENZA UMANA LO SANNO ANCHE I BAMBINI CHE LE MIGRAZIONI COME L'IMMIGRAZIONE E' UNA FASE CONTINUA O IN PACE O IN GUERRA,L'IMPARANO CON I CARTONI ANIMATI.TU COME PREFERIRESTI??? IO CREDO CHE TU DEBBA IMPARARE DAGLI SCOLARI D'ASILO.

Rossana Rossi

Mar, 05/05/2015 - 16:11

E l'aveva già capito Dante 700 anni fa........noi invece moderni come siamo, non l'abbiamo ancora capito...invece di andare avanti si va indietro......

Maver

Mar, 05/05/2015 - 16:17

@liberopensiero77 si è accorto che in questo caso il suo giudizio sull'immigrazione si sposa appieno con la Chiesa dell'epoca, quella Chiesa che tutt'oggi lei ritiene un po "oscurantista". Ma guarda un po cosa succede a volte nella vita. Quanto poi al fatto che Dante fosse poco "scientifico" mi lasci dire che il suo ragionamento in merito è allegramente infantile: tutti all'epoca erano poco scientifici per cause di forza maggiore, ne conviene? Evidente però la Chiesa dell'epoca (oscurantista, coercitiva ecc, ecc.) non necessitava di essere scientifica per essere a favore dell'immigrazione, per cui di cosa parliamo?

Ritratto di panteranera

panteranera

Mar, 05/05/2015 - 16:30

@orchideablu... e tu impara ad usare le minuscole quando ti rapporti per iscritto ad altri, anche questo insegnano all'asilo...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 16:37

@Maver, per Lei vale quanto ho già detto a larrytwice. Gli autori (e anche le Chiese) non vanno accettati o rifiutati in blocco, conviene prendere solo le cose buone e realistiche che sostengono. L'idea di accettare o di negare tutto in blocco, quella sì è un'idea semplicistica (o infantile). Quindi, di cosa stiamo parlando?

ORCHIDEABLU

Mar, 05/05/2015 - 16:38

X LIBERIPENSIERO SEI ADORABILE AHAHHAHAHHAHAH MI ASSOMIGLI MOLTO COERENTE E SENZA TIMORE DI APPARIRE VOLGARE NEI MOMENTI DI STRESS ASSOLUTAMENTE GIUSTO SFOGARLO SU GENTE CHE PREME SOLO PER PROVOCARE E SMINUIRE IL VALORE DEL PENSIERO ALTRUI E PROVANDO A SVILIRE CHI CERCA DI MANTENERE UN DIGNITOSO COMPORTAMENTO CIVILE E DEMOCRATICO.E QUANDO C'E VO'.

alby118

Mar, 05/05/2015 - 16:49

Il verso citato verrà ripreso più tardi dalla saggezza popolare dei nostri vecchi con il detto " mogli e buoi dei paesi tuoi " !!!!!! Ma noi siamo più furbi o perlomeno ci riteniamo tali, del " sommo poeta " e dei nostri vecchi, e i fatti ci stanno dando ragione. La società multietnica italiana funziona a meraviglia, massima integrazione e nessun problema sociale !!!! Avanti così, PIR.LA !!!!!!

elgar

Mar, 05/05/2015 - 16:57

Scusate ma cosa c'entra l'essere scientifico o meno con una frase di semplice buonsenso? E pertanto concreto. La scienza si sa è un continuo divenire. Fra 100 anni le nostre teorie forse faranno ridere. Qui l'articolo fa notare che il Nostro sosteneva ben altre cose rispetto alla vulgata di oggi. Ovvero che questa "mescolanza" imposta e massiccia non è un valore. Anzi. Se si prescinde dalla metafisica e dalla scienza, nell'ambito del concreto e del reale la mente umana che possiede una formazione filosofica, e quindi capace di ragionare con rigore, è pressochè onnipotente. E il Nostro Poeta certamente lo era.

Libertà75

Mar, 05/05/2015 - 17:00

@liberopensiero, ricevere dello scienziato da lei che studia su wikipedia è un complimento, signor saputello! Comunque libero di dimostrare quanti "potenziali Leonardo" ci sono tra gli immigrati con scarsa capacità e preparazione professionale. Dimostri però, non si arrampichi sulle posizioni preconcette e prescientifiche di Dante. Tra il resto, se lei non fosse fazioso, avrebbe capito che Dante si riferisce alla capacità di trasformare in senso negativo le società con l'avvento di molti stranieri. Lui parlava di cambiamonete, ma oggi possiamo parlare di spacciatori, papponi, bande dedite al furto... per carità tutti lavoratori che votano PD, però, come Dante, io preferirei farne a meno, anche se a lei piacciono tanto.

Libertà75

Mar, 05/05/2015 - 17:04

Comunque vorrei far notare a tutti che la posizione di liberopensiero è ormai quella dei radical chic. Ormai Dante è di destra e deve essere cancellato dal programma scolastico in quanto nei suoi scritti metteva all'inferno il Maometto peccando di islamofobia. Iniziano così, cercando il più possibile di insultare, quello che è uno dei padri della cultura italiana, per trasformarlo in un volgare poeta di periferia.

Libertà75

Mar, 05/05/2015 - 17:12

@liberopensiero, cmq le faccio notare che da iscritto PD ha un disprezzo per la democrazia, Dante era stupido nel fare discorsi etnocentrici e sono stupidi quelli che lo condividono (ore 12.22). Certo è che l'integrazione è un patrimonio sociale dell'umanità, lo schiavismo e il razzismo attuato da chi fa finta ospitalità a fini utilitaristici no!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 17:17

@elgar, visto che Lei parla di "concretezza" e di "ragionare con rigore", potrebbe spiegarci allora quali sarebbero gli aspetti negativi dell'immigrazione dalla provincia verso Firenze all'epoca di Dante e poi nel Rinascimento? Io vedo più che altro aspetti positivi, i giovani che si trasferivano dai piccoli centri a Firenze potevano studiare, andare a bottega e imparare un mestiere. Cosa che non potevano fare stando nel paesello. Ed è un po' quello che succede in genere nelle migrazioni interne (in Italia sono state massicce dopo l'Unità d'Italia e nel secondo dopoguerra). Ma magari mi sbaglio, e Lei, ispirato dal sommo poeta, ne sa di più ...

pgbassan

Mar, 05/05/2015 - 17:26

Dante Alighieri, sommo poeta. Fiorentino. Assieme a tanti fiorentini facitori della civiltà italica e quindi occidentale. (Adesso il pinocchio fiorentino moderno indicherà di non studiare più La Divina Commedia oltre che i Promessi Sposi).

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 17:27

@Libertà75, discutere con lei è impossibile e deleterio: 1) perché non ha ancora capito la differenza fra migrazioni interne e immigrazione fra Paesi diversi; 2) perché mette in bocca alle persone concetti che inventa Lei. Quando mai ho detto che Dante è di destra (il concetto è nato col Parlamento francese nel 1789)? Quando mai ho detto che va cancellato dal programma scolastico e che sia un "volgare poeta di periferia"? Assuma meno allucinogeni, e dopo, se riesce ad essere più lucido, torni a farsi sentire.

VittorioMar

Mar, 05/05/2015 - 17:45

GIù le mani da DANTE!!

elgar

Mar, 05/05/2015 - 17:45

ç libero pensiero 77. Non mi riferivo certo a chi andava a Firenze ad imparare l'arte. Qui si parla di mescolanza delle genti. Non confondiamo gli artisti, magari della provincia, che imparavano l'arte (ed erano pochini), e dovevano però avere delle doti artistiche non indifferenti come condicio sine qua non, con l'arrivo massiccio ed incontrollato. Erano l'eccezione che conferma la regola. Non mi pare che sia una cosa così fuori del comune buon senso.

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Mar, 05/05/2015 - 17:54

Fate leggere la Divina Commedia all'imbonitore fiorentino ed ad suoi accoliti.....vedrete che probabilmente dirà con un tweet che NON C'E' PROBLEMA...LUI TIRA DRITTO ...NOI SIAMO GUFI. Gwendolin

Ritratto di woman

woman

Mar, 05/05/2015 - 18:21

Ma perché discutete tanto? L'articolista ha solo fatto presente che Dante era contrario all'immigrazione e che il dantista rosso Benigni forse non lo sa.

Raoul Pontalti

Mar, 05/05/2015 - 18:38

Confratello mio Menabellenius Tu ha studi classici alle spalle e un cursus honorum di tutto rispetto sia come sacerdote di Santa Madre Goliardia che soprattutto di Esculapio: come puoi così clamorosamente restare in silenzio sul senso del canto in questione? Qui Dante ribadisce il concetto (cfr Inf. XV e XVI) che la gente nova e i sùbiti guadagni ingenerano corruzione e perversione (cfr Brunetto Latini). Gli "immigrati" in argomento non sono gli stranieri ma i mercanti del contado poi inurbati, che monetizzano il tempo e praticano l'usura, coltivano il maledetto fiore (fiorino, il dollaro di allora) prestandolo allo straniero che soggioga l'Italia e fornendolo alla Curia per la corruzione della Chiesa. Usurai e mercanti, corrotti e corruttori, oggi paragonabili ai berluscones non certo ai migranti disperati sui barconi che almeno sono moralmente puri e ingenui non usurai e perversi. PS (ri)leggiTi Ezra Pound proprio su questo canto.

ORCHIDEABLU

Mar, 05/05/2015 - 18:41

IL VERO PROBLEMA DELLE IMMIGRAZIONI COME DELLE MIGRAZIONI SONO SEMPRE STATE L'IGNORANZA E LA DELINQUENZA DEI RAZZISTI IN TUTTE LE PARTI DEL MONDO CONTRO PERSONE PIU' DEBOLI,E GLI INTELLETTUALI CHE SI CREDEVANO E CREDUNO TUTT'ORA DI ESSERE SUPERIORI A TUTTI QUELLI CHE LAVORANO O CHE FANNO LAVORI PIU' MASSACRANTI FISICI,QUINDI RITENUTI PIU' UMILI.IL PROBLEMA SIETE SEMPRE STATI VOI I RAZZISTI INTELLETTUALI DISONESTI CHE COSTRINGONO A SCAPPARE PER VIVERE SERENAMENTE.OLTRE A CERTI POLITICI CHE GOVERNANO SOLO PER I SOLDI E NON PER L'UMANITA'

Alessio2012

Mar, 05/05/2015 - 18:45

I comunisti da sempre cercano di rigirarla tutta a modo loro. Come diceva Berlusconi, "l'unico conflitto di interessi è quello che c'é tra i comunisti e la verità".

FRANZJOSEFF

Mar, 05/05/2015 - 18:48

C'E' CHI CRITICA DANTE, ALLORA SPIEGATEMI PERCHE' SI STUDIA A SCUOLA E PERFINO ALL'UNIVERSITA'. CERTO POTEVA ESSERE IGNORANTE IN TANTE MATERIA ASTRONOMIA MEDICINA MATEMATICA. ALLORA SPIEGATEMI PERCHE' NEL 2015 ANCORA NON SONO STATE SCOPERTE MOLTISSIME MALATTIE, IN ASTRONOMIA ANCORA NON SAPPIAMO NIENTE. COS'E' LA MATERIA GRIGIA (NON QUELLE DEL CERVELLO) PERCHE' LE GALASSIE CORRONO A OLTRE 6 MILIONI AL SECONDO. NON COMPRENDIAMO MISTERI DEI TERREMOTI. CHI CRITICA DANTE DOVREBBE SPIEGARMI ALMENO UN PROBLEMA IRRISOLTO ATTUALE. LA SCIENZA E' IMPEFETTA. SI APRE UNA PORTA, ALTRE 500 CHIUSE SI TROVANO. STUDIAMO DANTE, MA SENZA CRITICARE. E' UN POETA MIGLIORI DI ATTUALI POLITICIZZATI.

Alessio2012

Mar, 05/05/2015 - 19:04

Inutile lamentarsi! Se i comunisti comandano, se hanno in mano tutte le istituzioni, è colpa del centrodestra. Perché a centrodestra abbiamo la nanetta Meloni, abbiamo Algerino Afgano... E quando c'era Berlusconi chi l'ha sostenuto? Nessuno!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mar, 05/05/2015 - 19:10

Dante non era un sempliciotto: in qualunque argomento entrasse diceva una parola sua, sostanziosa. Accusarlo di essere un piatto tolemaico o scarso in etno-antropologia è altrettanto banale che crederlo un mero 'medievale'. La critica di Dante è chiara: "Sempre la confusion de le persone/principio fu del mal de la cittade,/come del vostro il cibo che s’appone": cioè una città deve essere luogo di conoscenza e non di conflitti. Una città deve essere un luogo dove si 'costruisce', dove tutti collaborano avendo una meta precisa, cioè il 'buon governo' della città. Se si rimane fermi all'immigrazione, alla realizzazione di 'town' etniche, di luoghi chiusi e al loro eventuale allineamento alle fazioni e alle mafie, come, per certi aspetti, la Firenze dell'epoca di Dante, allora si crea una città invivibile e strumentalizzata.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 05/05/2015 - 19:29

Caro Raoul Pontalti, ottimo intervento. Finalmente qualcuno che interpreta Dante seriamente. Io, che non sono un dantista, mi ero solo limitato a rilevare che gli immigrati non c'entrano nulla, e che sarebbe stato assurdo parlare genericamente di "mescolanza delle genti che causa i mali della città". Se Dante si riferiva soprattutto a commercianti e usurai, il discorso acquista più senso, anche se si rivela moralistico e quantomeno premoderno. Infatti i commercianti e gli usurai, poi divenuti banchieri, hanno fatto la fortuna di Firenze, per cui, anche sotto questo aspetto, mi pare che non ci abbia preso.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 05/05/2015 - 20:27

i commenti dei sinistrati denota un grave deficit mentale, scollamento tra realtà e finzione! ormai questi vivono di finzione, come in un teatro, mentre fuori la vita scorre, loro credono di essere in un mondo tutto loro, dove gli "altri" vivono secondo i loro precetti morali, filosofici , religiosi, economici.... malati! appunto...

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mar, 05/05/2015 - 20:31

perche la boldrina e renza nonlo fanno arrestare?? hahahhah IDIOTI!

Ritratto di larrytwice

larrytwice

Mar, 05/05/2015 - 22:45

Sempre per liberopensiero77 -Quelli come me come sarebbero scusi? Se vuole le dico cosa sono quelli come lei, rozzi invidiosi, vigliacchi nel midollo (probabilmente da generazioni), ma soprattutto vanesi. Questo è fondamentalmente lei, un vanesio, un po' ridicolo in questo suo atteggiamento. Credo che lei adoperi questi spazi come una sorta di onanismo intellettuale, una pratica masturbatoria deviata, sfogo per le frustrazioni della propria vita (dato che è palese a tutti, a lei per primo, che nullità lei sia). Deve avere un mondo interiore molto povero, fatto di sole certezze e falsi miti, quindi capisco che una discussione la spaventi.Caro il mio vigliacchetto vanesio, ora la saluto consigliandole di indulgere un po' meno nei "giochi di mano" e di studiare, studiare e poi ancora studiare.

Ritratto di larrytwice

larrytwice

Mar, 05/05/2015 - 22:47

Liberopensiero77 Lei ha una strana idea di cosa fosse il Rinascimento e ancor meno di cosa fosse l'epoca in cui visse Dante, per non parlare di cosa significa essere fiorentino.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 06/05/2015 - 00:11

Il ciarlatano di regime, tale Benigni, si guarda bene dal citare questo Dante. Lui preferisce le tirate riconducibili al pacchetto di idee che propagandano la melassa buonista della sinistra. COME FAREBBE ALTRIMENTI QUESTO PRETAZZO CON LA TONACA ROSSA AD ANDARE SU RAIUNO A FARE LE SUE PREDICHE STRAPAGATE CON I DENARI ESTORTI CON IL CANONE?

dario_faber

Mer, 06/05/2015 - 10:14

Questo articolo è risibile.

Maver

Mer, 06/05/2015 - 15:17

Questo articolo disturba il politicamente corretto. Bene così dott.Carnieletto, non defletta per compiacere le moine dei progressisti snob e ci dia altre occasioni per riflettere.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 06/05/2015 - 15:49

@larrytwice, complimenti per gli ultimi interventi, altre 11 righe per non dire assolutamente nulla nel merito dell’argomento di cui si tratta, solo insulti e cervellotiche analisi psicologistiche. Lei non posta molto, ma quei pochi interventi che fa le servono, non per discutere seriamente, ma solo per affermare che gli altri sono tutti stupidi e scrivono per onanismo intellettuale (queste tiritere le ha già usate in altre occasioni). E lei invece chi è? Chi si crede di essere? È solo un pallone gonfiato, uno snob che sulla base di scarse e poco approfondite letture, guarda tutti dall’alto in basso e insulta, protetto dall’anonimato. Ma poi, riesce a fare analisi approfondite, critiche valide, discussioni costruttive? Nulla di tutto ciò, Lei, per usare un’espressione di Leonardo, è un essere che serve solo a far transitare il cibo e a riempire i cessi.

Maver

Mer, 06/05/2015 - 19:10

Era usanza postare prendendo spunto da un'articolo per portare il proprio contributo di pensiero. Sempre più frequentemente, da parte di taluni, è invalso l'uso di denigrarne i contenuti con atteggiamenti che nulla hanno a che vedere con la volontà di discutere (ridicolizzandone il pensiero e l'autore), salvo poi accusare chi replica di non essere disponibile al dialogo. Non sfugge tuttavia la "coda di paglia" di costoro.