Dieci idee per la Roma del 2020

«Roma 2010-2020, i nuovi modelli di trasformazione urbana». Questo il titolo del Convegno che l’8 e 9 aprile il sindaco Alemanno, organizza all’Auditorium, Sala Petrassi. Sarà una conferenza cittadina che coinvolgerà alcune delle più prestigiose personalità dell’urbanistica, della sociologia, dell’architettura italiana e internazionale. Renzo Piano, Massimiliano Fuksas, Santiago Calatrava, Richard Meier, solo per citare alcuni nomi. Il primo giorno del convegno avrà per tema «la Città Storica, le aree dismesse come provocazione allo sviluppo». Il secondo sarà dedicato alle periferie, «dall’espansione alla ricostruzione dell’identità». Due fili conduttori che rappresentano un terreno importante di studio, riprogettazione e qualificazione della capitale. La città storica e l’insieme di aree dismesse che gravitano dentro i suoi confini possono rappresentare nuovi vettori economici di sviluppo urbano. Le periferie invece, con la loro riprogettazione, possono costituire l’occasione per una nuova prospettiva di sviluppo. L’obiettivo è raccogliere contributi e suggerimenti dal mondo dell’architettura e dell’urbanistica. Idee e suggestioni che potranno essere alla base di successivi bandi internazionali per arricchire il patrimonio cittadino.
Fitto il programma della Convention. Ad aprire i lavori l’8 aprile sarà Alemanno. A seguire, l’intervento dell’assessore all’urbanistica Corsini. Il dibattito, coordinato dal presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma, Amedeo Schiattarella, vedrà fra i relatori: Santiago Calatrava (architetto del Museo della Scienza di Valencia e della Città dello sport di Tor Vergata), Richard Meier (architetto dell’Ara Pacis), Roberto D’Agostino (Associazione aree dismesse), Paolo Portoghesi (architetto della Moschea di Roma), Massimiliano Fuksas (sta realizzando a Roma il Nuovo Palazzo dei Congressi e in Cina l’Aeroporto di Shenzen). Il giorno dopo, a coordinare il dibattito sarà il preside di Architettura de La Sapienza, Livio De Santoli. Fra i relatori spiccano i nomi di Renzo Piano (progetto dell’Auditorium di Roma e della sede del N.Y. Times a New York), Leon Krier (New Urbanism), Zaha Hadid (Museo MAXXI a Roma).
La due giorni all’Auditorium è la quinta tappa del Progetto Millennium, percorso iniziato a marzo 2009 con la presentazione del secondo Polo turistico della capitale, proseguito con la presentazione del Nuovo Sistema aeroportuale (14 ottobre 2009), la Conferenza cittadina sul Piano strategico per la Mobilità sostenibile (28 ottobre 2009), e il Workshop sul Piano energetico-ambientale per la città. Il Progetto Millennium è il frutto della commissione Marzano per Roma Capitale, che a dicembre 2009 ha concluso i lavori. Il risultato della commissione sono stati 139 progetti «per dare gambe ai sogni e ai desideri della città». Dal rilancio di Cinecittà capitale del cinema alla rete wireless cittadina. Ora è il momento di finalizzare le energie alla realizzazione di 10 progetti strategici che saranno presentati al Palazzo dei Congressi il 18-19 maggio. Andranno a disegnare la Roma del prossimo decennio.