Un dispositivo da polso e in dodici colori diversi

Il progetto Heko+Life powered by Aura Activator, sostenuto dalla società Euro Trade srl è il risultato di un’importante innovazione tecnologica italiana, poiché è stato creato e sviluppato nel nostro Paese, ed è l'unico prodotto di questo tipo a disporre di un brevetto italiano certificato con validità internazionale.
L’elaborazione del dispositivo Aura Activator è in realtà il risultato dalla competenza e dall’attività di sperimentazione di un nutrito gruppo di ricercatori, medici, fisioterapisti e atleti professionisti.
Responsabile del Centro Studi che ha lavorato a questo progetto è il dottor Luigi Benetti, medico specializzato in Chirurgia generale e direttore sanitario del Centro Prisma di Schio (in provincia di Vicenza), il quale si è avvalso della preziosa collaborazione del professor Umberto Tirelli, direttore del Dipartimento di oncologia medica presso il Cro di Aviano (provincia di Pordenone), riconosciuto tra i più autorevoli esperti a livello europeo per quanto riguarda la sindrome da stanchezza cronica.
L’equipe di specialisti che ha sviluppato il dispositivo Aura Activator, si è poi basata sul presupposto che tutti i corpi emettono e ricevono energia radiante, che può essere a sua volta correttamente utilizzata, come spiegato dalle formule di fisica quantistica.
Quando la luce (visibile o ultravioletta) colpisce la superficie di un metallo alcalino, questo emette elettroni: Aura Activator emette un’onda energetica assolutamente innocua per l’organismo umano e la possibilità di una rapida comunicazione intracellulare è alla base del suo potenziale energetico.
Infatti, in virtù della sua composizione, il dispositivo produce un’onda a bassa frequenza a infrarossi, biocompatibile, ossia interagente con il biocampo del corpo umano e lo sintonizza immediatamente, attivando le cellule.
Il funzionamento di queste ultime dipende da piccole aperture tra la membrana cellulare e il liquido circostante: sono «aperture» che possono essere intasate da gruppi troppo grandi di molecole d’acqua (cluster).
Per eliminare l’ostruzione è necessario romperle. Ed è ciò che avviene per effetto dalla speciale onda a infrarossi emessa dal dispositivo Aura Activator: l’energia colpisce le molecole d’acqua in modo non distruttivo e le separa.
Così, lo scambio di sostanze tra le cellule diventa più rapido e più efficiente. Un migliore funzionamento delle cellule porta a un miglior funzionamento dei tessuti e, dunque a migliori prestazioni muscolari.
Gli effetti sul corpo umano sono un miglioramento del metabolismo basale, miglior eliminazione dell’acido lattico prodotto dai muscoli e regolarizzazione del ritmo sonno/veglia.
Prove di laboratorio eseguite con il dispositivo su atleti professionisti hanno mostrato un aumento del 10,29 per cento nella potenza media, una diminuzione del 19,63 per cento nella difficoltà di trovare il baricentro ove sia necessario l’equilibrio, e una diminuzione del 33,77 per cento di accumulo dell’acido lattico.
Tutto ciò si può ottenere indossando un semplice orologio e bracciale in resina hi-tech ultraleggera. Perché non provare?
I nuovi modelli sono distribuiti in tutta Italia da Euro Trade, la storica azienda italiana produttrice di orologi, hanno cassa e bracciale in mono-blocco di resina hi-tech ultraleggera, semitrasparente «Made in Italy» e sono disponibili in versione uomo e donna.