Ecco Scozzoli rana d'argento

L'azzurro è arrivato secondo nei 100 rana ai mondiali di Shangai, dietro Dale Oen il siluro norvegese. Ancora ritoccato il primato italiano.«Emozione bellissima, adesso penso ai Giochi 2012, l'olimpiade è il sogno di una vita». Grande anche il Setterosa che va in semifinale battendo l'Australia ai rigori

Grande anche lui, come l'immortale Domenico Fioravanti, il de della rana alle Olimpiadi di Sidney. Fabio Scozzoli conquista la medaglia d'argento nei 100 metri rana ai Mondiali di nuoto di Shanghai. L'azzurro ha terminato secondo con il tempo di 59'42 dietro al norvegese Alexander Dale Oen (58'71). Medaglia di bronzo per il sudafricano Cameron Van der Burgh (59'49). L'azzurro ha chiuso con il secondo miglior tempo, che è anche nuovo record italiano, migliore del 59"83 ottenuto nelle batterie. Scozzoli è riuscito a rimontare nel finale, ma non ha potuto nulla contro lo strapotere del norvegese Alexander Dale Oen, oro in 58"71, tempo di un altro pianeta se si considera che non vengono più utilizzati i famosi costumoni. Più sotto il sudafricano Cameron Van Den Burgh che ha mollato dopo un furioso testa a testa all'ultimo centimetro.
Giù dal podio campioni del calibro di Brenton Rickard e Kosuke Kitajima. Emozionato, ancora sorpreso, forse incredulo, magari con un pizzico di rimpianto per la sua prestazione, definita da lui«non perfetta»: «C'è tanta emozione. Questo argento è davvero molto bello. Ieri pensavo di non aver sbagliato niente. Oggi forse ho sbagliato qualcosa e sono arrivato lunghissimo all'arrivo. Mi sentivo molto bene anche se c'era un po' di tensione. Due sere fa ho sognato un serpente che mi mordeva una mano e mi faceva molto male. Brutto presentimento? No, ho imparato a capire nel riscaldamento quando mi sento bene e a pensare che dipende solo da me e non dagli altri. Faccio quello che so fare al meglio ed è valso un argento. Va bene così. Ci tenevo tantissimo. Ora guardo al 2012 con i giusti presupposti. L'Olimpiade è il sogno di una vita».
Festa anche per le azzurre della pallanuoto. Il Setterosa si è qualificato per le semifinali del torneo mondiale. Le azzurre hanno battuto nei quarti l'Australia ai rigori 14-12 (8-8
dopo i tempi regolamentari, 9-9 dopo i supplementari). L'Italia il 27 luglio affronterà la Grecia in semifinale. Le elleniche hanno eliminato l'Olanda dell'ex Ct azzurro MauroMaugeri 12-10.