Eleganza, semplicità e tecnologia nella luce

Una grande gamma di valide proposte per illuminare ogni zona della casa con gusto

Albino Boffi

Il territorio di Venezia da secoli è fertile nella produzione di oggetti in vetro, e l'accento cade su Murano e il suo famoso vetro soffiato. A questo e al design internazionale si sono rivolte le attenzioni di una marca d'eccezione nel campo dell'illuminazione d'ambiente: la Leucos. Primo elemento quindi il vetro soffiato, che non rappresenta, come si crede comunemente, il vetro della tradizione, ma anche quello dell'innovazione. All'arte del vetro, proponendo una brillante adesione alle moderne tecnologie, si legano allora soluzioni tecniche davvero uniche, che rendono questa produzione davvero unica nel settore.
Secondo elemento è il design internazionale. In questo specifico caso è «figlio ribelle» di una delle più importanti università di architettura in Italia, quella di Venezia appunto, che ha giocato all'inizio di un decennio, gli anni Sessanta, un ruolo non indifferente nel portare al successo il design italiano nel mondo. Renato Toso, Noti Massari e Roberto Pamio sono stati i designer protagonisti in quel momento storico. Alcuni lo sono ancora oggi, non più soli, ma in compagnia di nuovi grandi personaggi, come Carla Baratelli, Paolo Nava e Fabio Casiraghi, Danilo De Rossi, Jorge Pensi, Marco Piva, Matteo Thun, Oscar Tusquets Blanca, che hanno arricchito non poco di nuovi segni la produzione più recente della Leucos.