Eliminato ogni collegamento meccanico tra volante e ruote

BarcellonaInfiniti, il marchio di lusso di Nissan lanciato 25 anni fa per andare alla conquista del mercato premium Usa, punta deciso sull'Europa dove è sbarcato nel 2009. Q50 - elegante e sportiva berlina a ruote motrici posteriori, lunga 4,79 metrui - è il primo modello su cui costruire una crescita che dovrebbe portare, al massimo entro 10 anni, a triplicare le vendite mondiali che nel 2013 hanno di poco superato le 170mila unità. Con la collaborazione del campione del mondo Sebastian Vettel (Infiniti è partner tecnico di Red Bull) come director of performance, la casa, che ha sede a Hong Kong, ha colto nel glamour, nella passione e nella precisione con cui le sue auto sono costruite, i valori sui quali puntare per competere con gli straripanti brand premium tedeschi.
Prodotta nella fabbrica giapponese di Tochigi, Q50 è la prima Infiniti a beneficiare della partnership tra l'Alleanza Renault-Nissan-Daimler, soprattutto nella versione turbodiesel 2.2 (170 cv) che monta motore e cambio automatico a 7 rapporti forniti da Stoccarda e adattati dagli ingegneri nipponici con la consulenza di Vettel.
Riconoscibile esternamente per la griglia a doppio arco tipica di tutte le Infiniti e il montante C cromato di forma assolutamente originale, la Q50 fa leva sul passo di 2,85 metri per offrire tanto spazio a bordo in un ambiente indubbiamente lussuoso, hi-tech e ricco di materiali pregiati, ma disegnato per trasmettere una sensazione di sobria sportività. Chicca tecnologica della Q50 è il Das, Direct adaptive steering, lo sterzo che elimina ogni collegamento meccanico tra volante e ruote, un dispositivo di precisione assoluta che trasmette sensazioni di guida nuove, piacevoli dopo aver preso confidenza con le reazioni trasmesse dalla strada. Tradizionale punto di forza delle Infiniti è il prezzo trasparente, dote assai rara nel mondo premium dove spesso un'allettante prezzo base sale vertiginosamente non appena si aggiungono anche pochi optional assolutamente necessari per vetture di questa categoria. Anche la nuova Q50 rispetta la regola con la versione Sport, il top di gamma, proposta, con cambio automatico, a 45.500 euro (la Base costa 36.100 euro) e un allestimento che con meno di 8mila euro può essere completato con il sistema multimediale, il pacchetto Visibility e il Safety shield pack che include tutti i dispositivi di sicurezza attiva che assistono il guidatore, il nucleo di base intorno al quale Nissan sta sviluppando l'auto che guida da sola. La nuova Q50 è già in vendita anche in Italia nelle concessionarie Infiniti del gruppo Fassina, importatore e distributore esclusivo.