Emilia Romagna, brindisi e mostre per Capodanno

Festa di fine anno nelle città d'arte fra divertimento e cultura: ecco i pacchetti speciali e le proposte per trascorrere un San Silvestro fine anno diverso e originale. Una mini guida alle mostre da non perdere

Siete fra quelli che decidono per tempo dove e come passare il Capodanno? O aspettate le ultime ore per aggregarvi dove capita? Fra le proposte più interessanti da prenotare in questo momento c’è la formula "brindisi e mostra del momento" . E’ il Capodanno 2015 di qualità nelle Città d’Arte dell’Emilia Romagna. Ci si ferma qualche giorno a visitare una romantica città d’arte, passeggiando sotto portici infiniti, scoprendo piazzette nascoste e di charme e visitando una mostra interessante, come per esempio quella sui primi Cento anni della Maserati a Modena, o l’Orlando Furioso a Reggio Emilia.

PARMA: SFOGLIARE STANZE. MUNARI E ALTRE STORIE
PER RACCONTARE CORRAINI EDIZIONI

Ai più raffinati piacerà la proposta di Parma, città dalle atmosfere parigine e dalla vita serale molto vivace. Nello splendido Palazzo Pigorini è aperta la mostra Sfogliare Stanze”. L’allestimento racconta l’avventura artistica di Corraini Edizioni. Le sale sono allestite come tante pagine di un libro e raccontano ricordi di una vita e incontri speciali come quello con Bruno Munari. Fra le tante curiosità, ci sono le famose "macchine inutili" e la serie di Cappuccetto Giallo e Cappuccetto Verde. Ingresso gratuito. Fino al 13 gennaio 2015.

REGGIO EMILIA: L'ORLANDO FURIOSO: INCANTAMENTI, PASSIONI
E FOLLIE. L'ARTE CONTEMPORANEA LEGGE L'ARIOSTO

Sono passati 540 anni dalla nascita di Ludovico Ariosto. La sua città natale Reggio Emilia celebra questo anniversario con una mostra sulla sua opera più famosa: Orlando Furioso. Il poema, una storia di amore ricca di avventure, fughe e colpi di scena è ancora oggi avvincente. A Palazzo Magnani sono esposti documenti preziosi: le antiche edizioni della collezione Biblioteca Panizzi, quadri e sculture di artisti contemporanei che interpretano la vicenda , scatti fotografici sui luoghi dell’Ariosto (il Mauriziano, la casa a Ferrara, la Garfagnana). Intero 9 euro – ridotto 7 euro. Fino al 11 gennaio 2015.

MODENA: MASERATI 100, A CENTURY OF PURE ITALIAN LUXURY SPORTS CARS E "LA FESTA DELLE PASSIONI"

E’ piena di piazzette nascoste, botteghe storiche, mercatini Liberty (il famoso mercato Albinelli) e di passeggiate medioevali, Modena, città sito Unesco. Al Museo Enzo Ferrari (edificato sul nucleo dell’Ottocentesca casa del Drake) c’è la mostra dei 100 anni della Maserati con vetture da sogno e scintillanti modelli da strada e da pista. Da vedere anche il recupero dell’antica officina con le Alfa Romeo guidate da un giovanissimo Enzo Ferrari pilota e la prima Ferrari del 1947. Intero 15 euro – ridotto a partire da 5 euro. Fino al 6 gennaio 2015.

FAENZA: LA CERAMICA CHE CAMBIA

Faenza è una di quelle piccole città che forse non ti aspetti: è piena di charme con le sue vie rinascimentali, le botteghe ceramiche con vetrine che sembrano piccoli musei, osterie piene di cordialità, ed elegantissimo palazzi nobiliari. Al Museo Internazionale delle Ceramiche (uno dei più importanti del mondo) c’è la mostra sulla scultura ceramica in Italia dal secondo dopoguerra, declinata nelle tante poetiche del XX secolo. Intero 8 euro – ridotto 5 euro. Fino al 1 febbraio 2015.

FORLI': TITO PASQUI ALLE GRANDI ESPOSIZIONI (1873-1906)

La storia di Tito Pasqui è affascinante perché è la storia universale di chi ce la fa a dispetto delle proprie origini e provenienza. E’ la vicenda di un romagnolo partito dalla provincia e arrivato a ricoprire importantissimi incarichi internazionali. La sua Forlì gli dedica una mostra al complesso monastico dei Musei di San Domenico. Il percorso si snoda tappa dopo tappa racconta la sua avventura nell’atmosfera delle Grandi Esposizioni Universali. Un’occasione per scoprire Forlì città romana e neoclassica sulla via Emilia a due passi dal mare e dalle terme. Fino al 6 gennaio.

Prima di partire, tutte le informazioni con tante offerte per weekend "tutto incluso" su www.cittadarte.emilia-romagna.it o sfogliando la nostra guida multimediale http://catalogo.cittadarte.emilia-romagna.it/cittadarte; da smartphone su: www.art-city.mobi