La Spagna ha mano libera: gas urticante sui profughi

Roma fu condannata da Bruxelles per i respingimenti non violenti. E Madrid rivendica il diritto di dissuadere in modo brutale chi tenta di entrare nel Paese

È ancora l'Europa delle due misure. Il guaio è di chi è a sud. È lì che arrivano centinaia e centinaia di disperati che si accalcano per entrare. In Italia come in Spagna, numeri che fanno paura. Fonti delle Intelligence di Spagna, Marocco e Mauritania hanno riferito al ministro dell'Interno spagnolo, Jorge Fernandez Daz, che vi sarebbero 80mila immigrati che dal Marocco e dalla Mauritania pronti a entrare in Europa attraverso Ceuta e Melilla. E proprio da lì, dall'enclave di Melilla il primo maggio, in ottocento hanno tentato di saltare le reti. Ci sono stati scontri durissimi con la Guardia Civil, diciotto i feriti. Molti gli arresti. In Spagna come in Italia è emergenza immigrati. A cambiare però sono le reazioni. In Italia i respingimenti non violenti ci sono costati la condanna a multe salate da parte dell'Europa. In Spagna invece regna la mano dura e violenta.

La Guardia Civil reagisce e risponde agli assalti sparando proiettili di gomma, e gas al peperoncino. Immediate le denunce delle organizzazioni non governative contro l'uso della forza. Il governo non solo rimbalza le critiche ma fa di più: difende le scelte. Il ministro dell'Interno ha rivendicato l'uso del gas al peperoncino, i proiettili di gomma. Il delegato del governo di Melilla gli fa eco e parla dell'«aggressività dei clandestini». La Spagna non è l'Italia e i muri di contenimento vengono difesi con la forza. Assalti e respingimenti brutali. Barriere, proiettili di gomma, gas lacrimogeni. Coma l'Italia, anche la Spagna si lamenta di essere lasciata da sola a gestire il problema mentre da una lontanissima Europa arriva la ramanzina che condanna le violenze. I migranti si nascondono nelle foreste adiacenti alle Enclavi di Ceuta e Melilla, aspettando il momento migliore per organizzare un assalto, un passaggio massivo della barriera di protezione. Altri migranti attraversano a nuoto.Il Monte Gurugú, nei pressi di Melilla, è stato bruciato molte volte questa estate. L'obiettivo era quello di porre fine agli insediamenti costruiti dai migranti e incoraggiarli ad allontanarsi. Le violente repressioni, i respingimenti e i maltrattamenti hanno l'intento di persuaderli nell'impresa di cercare protezione nei centri di accoglienza delle città autonome, dall'altra parte della recinzione.

Secondo le Ong negli ospedali nei pressi di Ceuta, i feriti arrivano ogni giorno. «Vediamo persone con ferite e tagli di vario genere. Gambe e testa rotti dalla brutalità delle forze di sicurezza frontaliere, che da entrambi i lati sorvegliano». Politiche di contenimento dell'immigrazione brutali, che il governo difende. Sin dal 2006 la Spagna ha messo a segno respingimenti su respingimenti. Nel 2007, per esempio, la Guardia civile spagnola ha diretto l'operazione Indalo, alla quale hanno partecipato anche uomini e mezzi italiani, portoghesi, francesi, maltesi, tedeschi, ciprioti e rumeni. Nel 2006, addirittura, la Guardia civil spagnola si è spinta fino alle coste della Mauritania e del Senegal per intercettare e bloccare 371 immigrati.

Ma è dal muro di Melilla che arrivano le prove più schiaccianti. Ci sono video che mostrano la Guardia civil, dopo aver braccato i migranti, tra cui minorenni, che hanno appena saltato il muro. Dopo aver cercato inutilmente di ridarli alle autorità marocchine, li lasciano almeno due ore al suolo, alcuni dei quali feriti. Il ministro dell'Interno spagnolo ammette di usare pratiche, in circostanze eccezionali, che vanno contro la legge. Anche per questo, un recente rapporto di Human rights watch ha bocciato su tutta la linea la gestione dell'immigrazione clanesdestina da parte del governo di Madrid. Fioccano le critiche, le lezioncine da Bruxelles. Resta la netta sensazione che chi è al confine viene lasciato solo. Come l'Italia che grida al collasso ma nessuno interviene.

Commenti

NON RASSEGNATO

Dom, 04/05/2014 - 09:18

Questi hanno le palle, gli italiani no.

piantagrassa

Dom, 04/05/2014 - 09:29

Propongo di caricare su charter i 25000 che sono arrivati dall'inizio dell'anno e portarli direttamente dentro il parlamento a bruxelles, poi voglio vedere tutti quei fighetti mafiosi che a parole sono pro-immigrazione cosa fanno e comunque complimenti alla Spagna.

Raoul Pontalti

Dom, 04/05/2014 - 09:42

Non confondiamo cose diverse per favore. Altra cosa è il Canale di Sicilia che è mare e non terraferma altra cosa sono Ceuta e Melilla che sono città spagnole sul continente africano, quindi terraferma. Di più: attorno a Ceuta e Melilla su tre lati si trova il Marocco, un regno che allo stato attuale non può dirsi un paese alla deriva (come invece la Libia) e con il quale la Spagna ha precisi accordi in materia di immigrazione. Sulla base delle norme nazionali spagnole e delle norme europee la polizia di frontiera spagnola può effettuare i respingimenti sia ai valichi di frontiera sia lungo il confine delimitato da reti e nell'operare secondo il proprio diritto può fare uso di manganelli (li usa anche la polizia italiana sulle ragazze...) di gas lacrimogeni (li usa anche la polizia italiana) di spray al peperoncino (è in dotazione anche alla polizia italiana). Pur usando mezzi leciti e nell'ambito del diritto si può andare al di là del buon senso e della norma quando si agisce in modo sproporzionato, con uso gratuito della violenza, etc.: in questi casi i responsabili vanno puniti e non ci sono storie. Superfluo dire che nel Canale di Sicilia, in mare quindi, non si possono attuare i respingimenti, espressamente vietati dalle norme anche italiane e non si possono omettere i soccorsi imposti dalle antichissime leggi del mare perché sarebbe condannare a morte per sete e fame o per annegamento i migranti sui barconi. Italia, Spagna, Grecia, Malta e Cipro, ossia i paesi in prima fila a tentare di arginare l'ondata migratoria che viene dall'Africa e dal Medio oriente lamentano il menefreghismo europeo sulla questione: in parte hanno ragione (ma sono sempre andati in ordine sparso nell'affrontare la questione a Bruxelles...) e devono ringraziare soprattutto i nuovi arrivati dell'Est europeo che fanno orecchie da mercante, mentre D, F e GB hanno affrontato negli anni e prima di noi consistenti flussi di profughi provenienti da ogni continente e proprio la Germania ospita il più grande numero di profughi. Ciò detto è indubbio che gli accordi di Dublino vanno rivisti, essendo il problema non solo finanziario (la UE potrebbe potrebbe aumentare i finanziamenti ai paesi che accolgono profughi) ma anche di allocazione dei profughi stessi (non dei clandestini che vanno semplicemente rispediti), attualmente prevista nel solo paese di primo ingresso (ma per Malta e Cipro ovviamente si sono fatte eccezioni). Questi problemi vanno affrontati nelle sedi opportune e nei modi acconci, non con strilli razzistici e minacce di uscire dalla UE.

ronin59

Dom, 04/05/2014 - 09:43

La Spagna non ha il Papa, la Boldrini, i progressisti e una finta destra oltretutto hanno poca propensione a glorificare guerre perdute e osannare invasori. Cmq buona notizia, le Canarie sono a 4 ore d'aereo, quando gli africani ci cacceranno dall' italia magari gli spagnoli ci faranno la grazia di farci entrare, in fin dei conti siamo nell' EU come loro e se lo dice l'Europa....

roberto.morici

Dom, 04/05/2014 - 09:49

Non approvo i brutali metodi usati dagli spgnoli e mi ripugnerebbe che venissero usati da noi italiani. D'altra parte, se solamente ci provassimo, saremmo schiacciati dalle reprimende di Bruxelles e da certe poderose natiche...

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/05/2014 - 09:50

Signori, la differenza e' che e' dall' italia che parte il businness, in Italia ci sono le teste di ponte CHIESA E SUE ORGANIZZAZIONI, SINISTRA E SUE ORGANIZZAZIONI con le organizzazioni mondiali e ue dell' accoglienza che monitorano ogni azione fatta dalle autorita' e la denunciano, noi in Italia con CHIESA E SINISTRA NON AVREMO MAI PIENA SOVRANITA'

LAMBRO

Dom, 04/05/2014 - 10:08

PER L EU SOLO L ITALIA DEVE ESSERE ACCOGLIENTE ; GLI ALTRI POSSONO SPARARE E TRATTARLI COL GAS. TANTO NOI STIAMO SEMPRE ZITTI.

Rossil

Dom, 04/05/2014 - 10:09

Loro sono Padroni delle proprie Frontiere garantiscono l'incolumità del popolo spagnolo, noi non siamo padroni di nulla... SVEGLIA POPOLO...

Ritratto di danutaki

danutaki

Dom, 04/05/2014 - 10:11

Loro hanno Diaz....noi Half-ano !!! W la Spagna !!!

giovanni PERINCIOLO

Dom, 04/05/2014 - 10:36

Cos'altro possiamo aspettarci se siamo giunti a nominare presidente della camera una boldrini??? Abbiamo quello che ci meritiamo e ci lamentiamo sempre ma troppi italiani continuano a votare trinariciuti e rumenta varia!

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Dom, 04/05/2014 - 10:37

un'ulteriore conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, che l'italia e' considerata la spazzatura dell'europa...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 04/05/2014 - 10:42

#Raoul Pontalti. Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur. Tradotto liberamente: Mentre a Trento si discetta pensosamente, l'Italia è invasa. Te ne accorgerai quando la tua città diverrà una succursale della Nigeria e i pusher di colore spacceranno sotto casa tua. Come sta già avvenendo a Genova. P.S. La masturbazione, come dicevano i nostri vecchi, nuoce gravemente alla vista. Non temi di diventare cieco?

titina

Dom, 04/05/2014 - 10:45

Basterebbe prenderli e riportarli al loro paese, facendosi pagare dal governo del loro paese.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/05/2014 - 10:45

Tranquilli, i gas urticanti non servono, ci li prendiamo tutti noi. Ci pensa angelino alf-Ano.

Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Dom, 04/05/2014 - 11:13

Alfano è il peggior ministro dell'interno che ci potesse capitare. Verrebbe da dire ridateci Maroni. Vero è che oramai non contano più nulla e che tutte le decisioni vengono comunque prese altrove e loro sono solo degli scolaretti volenterosi che fanno i compiti a casa. Letta era il primo della classe e come tale si è inventato Mare Nostrum. La maestrina, cuginetta nordica della Boldrini, Cecile Malestrom (o come diamine si chiama)ci bacchetta e noi apriamo le frontiere a tutti: disperati, violenti, delinquenti, terroristi, poveracci, tutti quanti ce li prendiamo, li curiamo e coccoliamo accollando la spesa ai soliti poveracci disperati italiani. Poi arriva Renzi e anche lui non riesce a far nulla a parte far vedere un bonus di ottanta euro a una piccola parte dei disgraziati italiani. Cosa deve fare una che non crede che uscire dall'euro tout- court sia la soluzione ma che allo stesso tempo non vuole questa invasione continua, a parte non andare a votare o emigrare intendo. Se qualcuno ha un suggerimento.

Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Dom, 04/05/2014 - 11:13

Alfano è il peggior ministro dell'interno che ci potesse capitare. Verrebbe da dire ridateci Maroni. Vero è che oramai non contano più nulla e che tutte le decisioni vengono comunque prese altrove e loro sono solo degli scolaretti volenterosi che fanno i compiti a casa. Letta era il primo della classe e come tale si è inventato Mare Nostrum. La maestrina, cuginetta nordica della Boldrini, Cecile Malestrom (o come diamine si chiama)ci bacchetta e noi apriamo le frontiere a tutti: disperati, violenti, delinquenti, terroristi, poveracci, tutti quanti ce li prendiamo, li curiamo e coccoliamo accollando la spesa ai soliti poveracci disperati italiani. Poi arriva Renzi e anche lui non riesce a far nulla a parte far vedere un bonus di ottanta euro a una piccola parte dei disgraziati italiani. Cosa deve fare una che non crede che uscire dall'euro tout- court sia la soluzione ma che allo stesso tempo non vuole questa invasione continua, a parte non andare a votare o emigrare intendo. Se qualcuno ha un suggerimento.

angelovf

Dom, 04/05/2014 - 11:13

Per forza, in Spagna nessuno rema contro a chi vuole portare ordine nel paese , invece in Italia ci sono molti rinnegati che , non si possono neanche contare, la sinistra deve sparire, primo perché non è più la sinistra dell'ordine e del esempio, poi c'è lo schifo di questi falsi pietosi che ci stanno invadendo la nostra patria, senza rendersi conto che non c'è spazio per tutta l'Africa che intende venire da noi, smettiamola con la parola razzismo, questo e buon senso, comunque sia la sinistra è l'artefice di tutte le brutture d'Italia, ed anche in parlamento mette persone indecorose....

Ritratto di libere

libere

Dom, 04/05/2014 - 11:15

Ieri alla Stazione Centrale di Milano (già di per sè un souk ingovernato, perfetta immagine dell'epoca Pisapia, rifugio di ogni barboneria e toilette a cielo aperto della marmaglia che ci ruota attorno) centinaia di profughi "siriani" (e anche qui verrei vedere se sono tutti siriani) stavano bivaccati negli spazi destinati ai viaggiatori, tra un gran andirivieni di Protezione Civile, ambulanze, assistenti sociali e volontari di ogni religione. Una cosa indegna, mai vista neppure nel quarto mondo. E però è il perfetto biglietto da visita della Milano di Pisapia, il peggior sindaco dall'Unità d'Italia, il sindaco con la faccia più inespressiva che sia mai toccato a una metropoli europea.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 04/05/2014 - 11:16

Guardando lo sfacelo della legalità presente, ormai, nel nostro paese, viene spontaneo ricordare l'incipit della prima catilinaria in cui Cicerone si chiedeva e chiedeva al senato romano:"Ubinam gentium sumus? Quam rem publicam habemus?" Trad. "Ma dove viviamo? Che c.... di stato abbiamo?". Risposta: Siamo una succursale dell'Africa e lo stato non c'è. Ormai da tempo. E se c'è, è solo per rompere i coglioni ai suoi cittadini con regole , tasse e leggi che valgono...solamente per gli Italiani.

Ritratto di libere

libere

Dom, 04/05/2014 - 11:26

@ Raoul Pontalti: un profluvio di parole per esprimere zero concetti. Intanto solo il 10% dei clandestini ottiene asilo politico, quindi si tratterebbe di respingere il 90% degli immigrati illegali. Migliaia. Come? Nessuno lo sa, e a legislazione vigente forse non è neppure possibile. E poi la Germania è vero che ospita il maggior numero di rifugiati, ma è anche il maggior paese europeo. E perchè nasconderlo: li sfrutta economicamente coi mini job, un Unter Proletariat che capita come una manna da cielo... i fetenti mangia crauti!

NON RASSEGNATO

Dom, 04/05/2014 - 11:29

Per Raoul Pontalti: nessuno li ha invitati, è comodo farsi andare a recuperare senza rischiare la pelle e campare a nostre spese. L'operazione mare loro favorisce solo l'invasione dell'Italia

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 04/05/2014 - 11:30

W la polizia spagnola! Mica come la nostra, che i clandestini vanno a raccattarli in mare!

rossini

Dom, 04/05/2014 - 11:35

Gli Spagnoli si che hanno capito come stanno le cose. A differenza della nostra Italietta, avevano un impero coloniale sterminato ed ancora oggi hanno possedimenti in Africa. Dovrebbero sentirsi moralmente impegnati molto più di noi ad accogliere gli immigrati. Invece mollano calci in culo a tutta forza. Loro hanno capito che è una questione di sopravvivenza. Un Paese che sta faticosamente tentando di rialzarsi da una crisi economica mortale, non può permettersi il lusso di accogliere centinaia di migliaia di immigrati che poi stentano ad integrarsi e vanno ad ingrossare le fila della delinquenza. Prendiamo esempio dagli Spagnoli!

Ritratto di indi

indi

Dom, 04/05/2014 - 11:49

@Raoul Pontalti - A dire il vero il commento giusto per te l'ha già fatto menphis (zroppo forte!), io aggiungo che le frontiere sono frontiere, che siano in mare o in terra. Quindi salviamoli pure seguendo l'antico principio marinaresco, in seguito puntiamo la prua verso le coste di provenienza e li sbarchiamo. Il tutto senza violenza, solo un leone in gabbia sul pontile se rifiutassero disbarcare.

ILCOMMENTATORE

Dom, 04/05/2014 - 11:55

@Pontalti. Ricordo anni fa che la polizia spagnola ha perfino sparato ai marocchini che tentavano di oltrepassare la rete. Ci furono dei morti, altro che soccorso in mare! Poi, D, F e GB hanno sfruttato per secoli le colonie da loro invase, perciò, il minimo che potevano fare per ricambiare, in piccola parte, il maltolto, era accogliere la gente da loro impoverita.Da dire che anche la Spagna accoglie moltissimi sud-americani, ma per lo stesso motivo.

plaunad

Dom, 04/05/2014 - 11:56

Noi invece mandiamo le navi militari con i fiori e la banda per accoglierli e scortarli.

Raoul Pontalti

Dom, 04/05/2014 - 12:03

O confratello mio Menabellenius io sono già fortemente miope e se diventerò cieco sarà per l'ipertensione aggravata dal tabagismo e dalle intemperanze alcoliche e per il diabete mellito (bastano vero?). Ma dimmi Tu fine conoscitore della lingua, degli usi e dei costumi di Roma: come fronteggiarono i Romani le invasioni barbariche (migrazioni anch'esse...)? E prima ancora mi sai spiegare perché tra il III e il V secolo Roma era mezza africana? Con tre papi africani? Il primo dei quali (Vittore I) introdusse il latino nella lingua ecclesiastica soppiantando il greco? Tornando agli onanismi attuali: dopo aver elogiato le smarronate iberiche con conseguente orgasmo cortico-talamo-ipotalamico (senza interessamento del neurasse spinale...) come pensi di replicare le manganellate, i gas lacrimogeni e lo spray urticante nel Canale di Sicilia e nel Mare Ionio e nel Basso Adriatico? Magari arretrando di qualche miglio dalla linea di costa verso l'interno la linea di confine sulla quale erigere muri o reticolati? Sarebbe un'idea, con il difetto, a parte il costo, di lasciare fuori i centri costieri che resterebbero appannaggio degli "invasori". In attesa di accordi multilaterali con i paesi rivieraschi da un lato e di accordi con la UE dall'altro, non vi è altra scelta che rilevare e soccorrere i barconi, identificane gli occupanti, accogliere i profughi (in appositi centri) e rispedire prontamente i clandestini. Ma nessuno legge ha stabilito che il soccorso debba essere attuato da costose navi militari che non possono nemmeno accogliere i migranti per l'identificazione fatta prima di giungere a terra, possono provvedere comuni navi civili con a bordo poliziotti. Sul quomodo dei soccorsi si può criticare, sull'an francamente no.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Dom, 04/05/2014 - 12:05

Questa è la vera dimostrazione che la politica di una nazione esiste, vero campanellino (detto Letta)?? che hai fatto quella porcata di "mare nostrum" con il kompagno alf-ANO????

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 04/05/2014 - 12:10

Ma certo che vanno respinti con qualunque mezzo; altrimenti fra dieci anni saremo spacciati. Se i signorini di Bruxelles vogliono davvero aiutare questi disgraziati, si porti nei loro paesi d'origine un po' di cultura e un po' di progresso. Si dia il via ad un neo-colonialismo democratico. Ma questi concetti sono bestemmie per questi burocrati komunisti rincoglioniti; se ne accorgeranno anche loro..., eccome se se ne accorgeranno...!!!

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 12:14

E' perché in Italia abbiamo una classe politica ostaggio della violenza, basta guardare che un camorrista aveva in mano le sorti della finale di Coppa Italia e della magistratura che non difende adeguatamente chi il reato lo subisce. Siamo alla mercè delle tasse ogni giorno dell'anno e delle istituzioni incompetenti. Non mi vergogno di essere italiano ma di essere rappresentato da persona senza vergogna.

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 04/05/2014 - 12:17

Loro sono Padroni delle proprie Frontiere garantiscono l'incolumità del popolo spagnolo, noi non siamo padroni di nulla...

antonio54

Dom, 04/05/2014 - 12:38

Che bella nazione la Spagna, così si fa. Questa gente non deve entrare in Europa senza un regolare permesso, va respinta con ogni mezzo... bravi spagnoli. Prima viene la nostra sicurezza, (ordine pubblico - sanitaria ecc.), poi si vedrà...

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 04/05/2014 - 13:00

Gli spagnoli hanno vissuto quasi 8 secoli d'invasione islamica e di massacri quotidiani. Pur essendo cristiani cattolici non si fanno certo impietosire da idiozie buoniste, la lezione l'hanno appresa sulla loro pelle, e fanno solo che bene! In Italia, purtroppo, abbiamo la chiesa in casa e l'obbligo di pentirci dei nostri peccati senza nemmeno averli fatti. Così ci tocca subire per la nostra mentalità talmente distorta dalla chiesa, che è cosa paurosa. La chiesa chiama "fratelli" gli stessi che in Siria crocifiggono cristiani o che in Nigeria massacrano nelle stesse chiese i cristiani. Immagino che desiderino ferventemente anche per gli italiani che facciano da bravi "martiri" e accolgano a braccia aperte chi li dovrà giustiziare.

Giorgio5819

Dom, 04/05/2014 - 13:08

VIVA LA SPAGNA!!!!

paco51

Dom, 04/05/2014 - 13:17

Usare il gas( urticante) non va bene , usare i metodi dell'australia si!!! Si rimandano a casa e via!! Se vogliono gli diamo sel , la sinistra ,i parlamentari della sinistra, Papa Francesco e l'acqua minerale. Come siamo finiti male, siamo diventati un popolo di peracottari incapaci, ma ho sentito dire che qualche ministra fa una spedizione dell'esercito in ucraina ,praticamente in vece di mandarlo a ovest lo mandiamo ad est. Questo mi consola e mi conforta per il mio futuro. ma quali peccati ho commesso per avere simili soggetti al governo?

agosvac

Dom, 04/05/2014 - 13:22

I paesi dell'Europa che non hanno confini labili e non sono soggetti all'immigrazione clandestina passano per difensoli dei diritti umani. Troppo facile!!! L'unica soluzione è che Italia, Spagnae forse anche Grecia e nel futuro anche la Francia accolgano gli immigrati e rilascino loro dei permessi per circolare liberamente in Europa. Non ci sarebbe neanche bisogno dei centri per l'identificazione che fanno perdere un casino di tempo e costano l'iradiddio di soldini!!!Chi entra in Italia e vuole andare nell'Europa del nord dovrebbe essere fornito di permesso temporaneo finchè non lascia l'Italia. Solo così i "grandi" paesi del nord Europa potrebbero toccare con mano cosa sia l'immigrazione selvaggia!!! Tra l'altro, visto che sono proprio gli immigrati che vogliono andarsene al nord europa, si farebbe anche loro un favore, cioè si adempirebbe ai dettami europei di salvaguardare i desideri degli immigrati. Gli immigrati sono derelitti ma non sono deficienti: sanno benissimo che in Italia di lavoro non ce n'è, pertanto che se ne vadano in Germania, in Danimarca, in Norvegia, in Svezia, in Finlandia e ovunque ci sia lavoro per tutti!!!!!!! Noi dovremmo solo "pagare loro" il biglietto, ma di sola andata!!!

giordaano

Dom, 04/05/2014 - 13:25

@Raoul Pontalti. Smettila di dire cose ragionevoli. Cos'è, una provocazione ?

scipione

Dom, 04/05/2014 - 13:31

Dunque l'Europa condanna lItalia mentre lascia fare la Spagna.Penso al TRADITORE del viminale e alla paladina nera delle " porte aperte " ,quando ragliano sull'intervento dell'Europa per bloccare l'invasione dei clandestini in Italia.

magnum357

Dom, 04/05/2014 - 13:37

La Spagna applica le sue leggi, l'Italia no.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 04/05/2014 - 14:08

Memphis35 purtroppo anche Trento si sta riempendo e da anni pure! La provincia tramite onlus ecc. offre pure operazioni ad africani (potrei fare nomi ma evito). Il tutto a spese nostre! Non dimentichiamoci delle case ITEA date a zingari e extracomunitarii che ci passano avanti a iosa... Sul distinguo mare/terra Raoul ha tecnicamente ragione, come ha ragione però la stragrande maggioranza di noi ad essersi rotta i cosiddetti. Gli accordi internazionali vanno rivisti sicuramente, ma nel frattempo non nuocerebbe prendere esempio da come l'Australia si è comportata in cadi analoghi. Fuori tutti. Punto Y Final (come direbbero in Spagna).

simone64

Dom, 04/05/2014 - 14:11

@rapax - dimentichi la terza componente, la mafia, la prima a beneficiare degli immigrati clandestini. Questi sono fondamentalmente una incredibile fonte di ricchezza non dichiarata

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 14:30

Perché la sguattera italietta della UE, rovinata da questa classe politica incompetente e inconcludente non ha PALLE!!!!Vergogna!!!!

vigpi

Dom, 04/05/2014 - 14:41

e' che gli spagnoli se ne fottono dell'europa!!!! Mica come noi che spendiamo 2700 euro per portare qui un extracomunitario.

Raoul Pontalti

Dom, 04/05/2014 - 14:51

O confratello mio Menabellenius io sono già fortemente miope e se diventerò cieco sarà per l'ipertensione aggravata dal tabagismo e dalle intemperanze alcoliche e per il diabete mellito (bastano vero?). Ma dimmi Tu fine conoscitore della lingua, degli usi e dei costumi di Roma: come fronteggiarono i Romani le invasioni barbariche (migrazioni anch'esse...)? E prima ancora mi sai spiegare perché tra il III e il V secolo Roma era mezza africana? Con tre papi africani? Il primo dei quali (Vittore I) introdusse il latino nella lingua ecclesiastica soppiantando il greco? Tornando agli onanismi attuali: dopo aver elogiato le smarronate iberiche con conseguente orgasmo cortico-talamo-ipotalamico (senza interessamento del neurasse spinale...) come pensi di replicare le manganellate, i gas lacrimogeni e lo spray urticante nel Canale di Sicilia e nel Mare Ionio e nel Basso Adriatico? Magari arretrando di qualche miglio dalla linea di costa verso l'interno la linea di confine sulla quale erigere muri o reticolati? Sarebbe un'idea, con il difetto, a parte il costo, di lasciare fuori i centri costieri che resterebbero appannaggio degli "invasori". In attesa di accordi multilaterali con i paesi rivieraschi da un lato e di accordi con la UE dall'altro, non vi è altra scelta che rilevare e soccorrere i barconi, identificane gli occupanti, accogliere i profughi (in appositi centri) e rispedire prontamente i clandestini. Ma nessuno legge ha stabilito che il soccorso debba essere attuato da costose navi militari che non possono nemmeno accogliere i migranti per l'identificazione fatta prima di giungere a terra, possono provvedere comuni navi civili con a bordo poliziotti. Sul quomodo dei soccorsi si può criticare, sull'an francamente no.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 04/05/2014 - 15:05

Loro hanno i politici con le palle ed un sistema elettorale maggioritario; noi abbiamo pinocchio Renzi e mortadella Prodi. E si vede.

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 04/05/2014 - 15:14

Semplice, in Spagna non ci sono politici come la Boldrini, la Kyenge, Alfano e per farla breve tutta quella sinistra buonista che sta riempiendo l'Italia di clandestini e farli mantenere a spese di pensionati , operai a basso reddito, senzalavoro che pagano ugualmente le tasse ecc. ecc. Spagna con i koglioni Italia senza dignità

enzo1944

Dom, 04/05/2014 - 15:18

Alfan-go,ministro delle palle,SVEGLIATI CHE E' ORA!.....Invece di continuare a lodarti e sbrodolarti in TV con proclami cha fanno solo ridere,muoviti e affronta il problema immigrazione clandestina!!...Somaro di prima classe,vedi di darti da fare! Meno chiacchere e fatti concreti!...(ma ho il sospetto che,non avendo il quid,non sei in grado di affrontare il problema)!

mbotawy'

Dom, 04/05/2014 - 15:28

La Spagna sa' trattare l'assalto delle scimmie, noi invece obbidiamo agli ordini Merkel-U.E.Una grande differenza di orgoglio e personalita' fra LOS COBARDES ITALIANOS y LOS TOREROS!Ci costera' cara questa sottomissione catto-comunista.

Raoul Pontalti

Dom, 04/05/2014 - 15:37

libere Tu erri non sapendo di errare: le norme italiane ed europee impongono l'espulsione ed il rimpatrio dei clandestini. Punto. Certo che se si concede ai pelandroni in divisa di far finta di lavorare (aumentando da due mesi a 18 mesi il tempo di permanenza nei CIE (centri di identificazione e di espulsione) come hanno fatto gli olgettin-leghisti quando erano al governo e se poi ci inventa il reato contravvenzionale di immigrazione clandestina che comporta non la galera per il reo ma un comodo soggiorno sull'italo suolo in attesa del processo, il tutto a carico dell'italico contribuente) allora il problema non si risolverà mai. Fare il falso confronto tra la presunta cattiveria di Greci e Spagnoli e l'altrettanto presunto buonismo italiano è fuorviante e non porta a nulla. Al di là delle chiacchiere cosa volete? Sparare ai migranti? Non è possibile! Respingerli in mare? E' vietato e ci costerebbe sanzioni pesanti che sussisterebbero anche dopo l'uscita dalla UE posto che la CEDU non è istituzione comunitaria ma del Consiglio d'Europa (o vorreste che l'Italia uscisse anche da lì, dove si trovano tutti meno Bielorussia e Vaticano?). Non è vietato invece respingere i clandestini alle frontiere terrestri, ma le nostre ormai sono solo verso paesi con trattato Schengen in vigore (Svizzera compresa). Un'ultima osservazione: Frontex da tempo chiede un comando integrato per affrontare il problema del controllo delle frontiere implementato da Eurosur e indovinate un po' chi soprattutto ha fatto al riguardo il pesce in barile? L'Italia degli olgettin-leghisti: chi è causa del suo mal pianga sé stesso. Mentre la Spagna e la Grecia con Frontex hanno potenziato i sistemi di controllo delle loro frontiere terrestri e anche marittime alle Canarie, l'Italia ha cincischiato.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 04/05/2014 - 15:43

LA; SPAGNA NON HA UNA GIUSTIZIA KOMUNISTA; COME LA NOSTRA CHE CASTIGA CHI VUOLE IL CONTROLLO SULLE EMIGRAZIONI; É PREMIA CHI PORTA GLI EXTRACOMUNITARI IN ITALIA!INFATTI É DI QUALCHE GIORNO FÁ LA NOTIZIA DEGLI SCAFISTI ARRESTATI DOVE IL PADRE DI UNO DI QUESTI HA DETTA AL FIGLIO "TU! NON TI DEVI PREOCUPPARE PERCHE IN ITALIA LA LEGGE NON ESISTE PER NOI!" É QUESTA LA DICE TUTTA SULLA GIUSTIZIA ITALIANA!.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 04/05/2014 - 15:56

La soluzione esiste ed é molto semplice : basterebbe che a Lampedusa e negli altri centri di raccolta le autorità incaricate di vagliare gli immigrati fossero europee e non italiane. Agli immigrati, se hanno diritto di accoglienza, andrebbe solo chiesto in quale paese europeo intendano stabilirsi e agire in conseguenza trasferendoli nel paese scelto. Quelli invece che non hanno diritto di asilo andrebbero subito rispediti al mittente a spese e cura della UE, punto! Ma questo nessuno lo vuole, a cominciare da frau kulona, sempre brava a dare consigli non richiesti e patenti di democraticità!

giovanni PERINCIOLO

Dom, 04/05/2014 - 15:56

La soluzione esiste ed é molto semplice : basterebbe che a Lampedusa e negli altri centri di raccolta le autorità incaricate di vagliare gli immigrati fossero europee e non italiane. Agli immigrati, se hanno diritto di accoglienza, andrebbe solo chiesto in quale paese europeo intendano stabilirsi e agire in conseguenza trasferendoli nel paese scelto. Quelli invece che non hanno diritto di asilo andrebbero subito rispediti al mittente a spese e cura della UE, punto! Ma questo nessuno lo vuole, a cominciare da frau kulona, sempre brava a dare consigli non richiesti e patenti di democraticità!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 04/05/2014 - 16:25

Fino a quando saremo S/governati dai CATTOCOMUNISTI non si risolverà niente. Solo degli incompetenti come LORO non riescono a capire che piu li andiamo a cercare nel mare ,piu se ne metteranno in viaggio. Fra poco quando avranno esaurito le carrette si metteranno a cavallo di un tronco in attesa di vedersi "SALVARE". Questi che arrivano NON sono profughi (anche voi giornalisti che li chiamate cosi) dovreste aver da tempo capito che sono solo dei FURBACCIONI che invece di rimanere al loro paese a zappare la terra, hanno da tempo capito che nel paese di BENGODI si mangia si beve ci si fa curare TUTTO GRATIS!!!!! E le donne ed i bambini che SAPIENTEMENTE mettono nei barconi altro non sono che dei "PARAVENTI" per fare impietosire i GRULLI. I bambini spesso sono stati venduti a questi FURBACCIONI dai loro stessi genitori!!! SVEGLIA!!!! ITALIANI!!! Qualcuno "BUONTEMPONE" poi qui scrive che la Germania ha piu immigrati di noi, si ma gli immigrati "AFRICANI" della Germania siamo NOI o i Turchi!!! La Germania solo pochi mesi fa ce ne ha rimandati indietro qualche centinaio, che il "FURBO" Jo Condor aveva tentato di "spedire" la, con tanto di biglietto del treno e ARGENT DE POCHE gentilmente offerti dagli STUPIDI ITALIANI, ce lo ricordiamo sto fatto o è gia passato nel dimenticatoio??? Bisogna ritirare subito tutti i mezzi militari aerei ed elicotteri compresi,solo così la smetteranno di partire!!! Poi se qualcuno TESTARDO partira ugualmente e riuscira ad arrivare nelle nostre acque territoriali, dovra essere subito caricato su una nave traghetto che una volta piena lo riporterà al punto di partenza in Libia. Questi sono i metodi da impiegare, metodi che fino a quando S/governeranno i CATTOCOMUNISTI NON saranno ahime mai adottati. Quindi Italiani o Vi/Ci sbarazziamo di questi con il voto, oppure LASCIATE OGNI SPERANZA E PREPARATEVI/RIAMOCI AL PEGGIO. Saludos

plaunad

Dom, 04/05/2014 - 16:30

x IL COMMENTATORE Evidentemente lei é male informato. Quella degli agenti spagnoli che sparano ai marocchini é, come si dice in spagnolo, un "bulo", vale a dire una bufala. Fu infatti ampiamente dimostrato che a sparare furono le guardie marocchine e questo per ben due motivi chiave: primo i marocchini avevano ferite alle spalle, quindi venivano dal Marocco verso la Spagna e non il contrario. Secondo: quelle pallottole non erano in dotazione alla Polizia spagnola. Informiamoci meglio per favore.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Dom, 04/05/2014 - 16:41

non possiamo cominciare a usare anche noi i gas urticanti? prima verso i nostri governanti e poi verso i burocrati europei. gente che pensa solo a magnare fregandosene del nostro Paese, meriterebbero di essere denunciati per alto tradimento.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Dom, 04/05/2014 - 16:41

non possiamo cominciare a usare anche noi i gas urticanti? prima verso i nostri governanti e poi verso i burocrati europei. gente che pensa solo a magnare fregandosene del nostro Paese, meriterebbero di essere denunciati per alto tradimento.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 04/05/2014 - 16:42

SUDTIROL-MARXISTA Guardi che gli OLGETTIN -LEGHISTI non sono piu al S/governo da piu di 2 anni!!!! Forse Lei con tutte le stupidate che scrive NON se ne è accorto!!!! Dunque la smetta di scrivere fesserie, i piu di 30.000 che sono arrivati nei primi 3 mesi di quest'anno sono arrivati GRAZIE All'OPERAZIONE CATTOCOMUNISTA DI MARE NOSTRUM!!! Le espulsioni sono difficili da effettuare perche questi FURBACCIONI oltre che non avere i documenti ed i polpastrelli bruciati, forniscono appositamente FALSE GENERALITA proprio per rendere difficile la LORO espulsione, quindi la smetta di dare del PELANDRONE alle nostre forze dell'ordine per favore. Pelandroni sono quelli come Lei che sanno tutto,criticano tutti e non fanno niente!!! Inizi piuttosto a pagare le tasse così come le pagano gli abitanti delle regioni NON a STATUTO SPECIALE come quella dove vive!!!! Saludos

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 04/05/2014 - 16:42

SUDTIROL-MARXISTA Guardi che gli OLGETTIN -LEGHISTI non sono piu al S/governo da piu di 2 anni!!!! Forse Lei con tutte le stupidate che scrive NON se ne è accorto!!!! Dunque la smetta di scrivere fesserie, i piu di 30.000 che sono arrivati nei primi 3 mesi di quest'anno sono arrivati GRAZIE All'OPERAZIONE CATTOCOMUNISTA DI MARE NOSTRUM!!! Le espulsioni sono difficili da effettuare perche questi FURBACCIONI oltre che non avere i documenti ed i polpastrelli bruciati, forniscono appositamente FALSE GENERALITA proprio per rendere difficile la LORO espulsione, quindi la smetta di dare del PELANDRONE alle nostre forze dell'ordine per favore. Pelandroni sono quelli come Lei che sanno tutto,criticano tutti e non fanno niente!!! Inizi piuttosto a pagare le tasse così come le pagano gli abitanti delle regioni NON a STATUTO SPECIALE come quella dove vive!!!! Saludos

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 04/05/2014 - 17:16

..plaunad...lei invece deve scrivere x intero i fatti....ovvero sia che la polizia spagnola sparava proiettili di gomma,che non uccideranno ma che fanno tremendamente male e se colpiti alla testa si rischia anche la morte....le bufale sono altre

moshe

Dom, 04/05/2014 - 17:32

Roma fu condannata da Bruxelles per i respingimenti non violenti ..... ..... ..... noi siamo lo zerbino dell'europa e del mondo intero, la SPAGNA no !!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 04/05/2014 - 17:43

NON ha bisogno la COMMENTATRICE (Manila Alfano) di difensori, ma Lei PLAUNAD ha mai sentito parlare di proiettili che entrano da una parte del corpo ed escono dall'altra??? Saludos

Raoul Pontalti

Dom, 04/05/2014 - 17:47

hernando45 ovvero il cubanleghista di questi forum, sappi che abbiamo ancora da espellere clandestini arrivati sotto gli olgettin-leghisti e qui rimasti per i processi. Non Ti preoccupare che conosco i periodi dei vari "consolati" o governi. Sule tasse: in Trentino si pagano più che nel resto d'Italia perché non solo GdF e AdE da un lato e gli organi provinciali e comunali preposti dall'altro non lesinano i controlli, ma ci sono delle addizionali locali praticamente su tutto, ciò che rende troppi prodotti più cari che nel resto d'Italia, costringendomi a trasferte in Austria e Svizzera (e a Samnaun e Livigno...) e in Veneto per spese oltre i 400 euro (per ammortizzare i costi della benzina).

genko

Dom, 04/05/2014 - 18:05

I paesi europei invece di promuovere o applaudire le guerre imposte dagli alieni, dovrebbero attendere la situazione inumana del continente africano e destinare le risorse per prevenire che gli immigranti abbandonino la loro terra: promuovere le imprese europee in territorio africano (le risorse minerali e commodities ci sono), missioni di sanità, educazione, sport, ecc.Se una persona rischia la vita nel mare è perché la disperazione è regola e le grandi potnze e paesi più ricchi hanno piena responsabilità sia morale che politica, lasciando da parte l'altruismo, che dovrebbe essere il motivo più importante, vista l'esistenza della vita o punizione eterna. L'Italia deve portare questo tema in europa ed esiggere l'azione degli altri componenti dell'unione, mentre che esista l'unione.Accogliere gli immigrati è d'obbligo, ma solo spero non sia parte di un progetto per creare il caos in Italia anziché un atto di umanità sincero.

ILCOMMENTATORE

Dom, 04/05/2014 - 19:00

x plaunad. Di quale episodio sta parlando (anno?)E poi, é plausubile che i poliziotti marocchini sparino alla propria gente? non é che chi scalava le reti cercava di tornare indietro, voltando le spalle agli spagnoli? e le armi con cui si spara possono essere "non ufficiali". Fatto sta che non si notano barche che cercano di raggiungere le coste spagnole: come mai?

max.cerri.79

Dom, 04/05/2014 - 19:19

Bisogna imparare da questi

robertit2002

Dom, 04/05/2014 - 19:21

LA SPAGNA HA UN GOVERNO CON GLI ATTRIBUTI

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Dom, 04/05/2014 - 19:24

Ci vogliono 5 Alfano per fare mezzo Maroni.(Corvo Rosso) Con l'Euro lavoreremo un giorno di meno e guadagneremo come se lavorassimo un giorno di più.(Prodi) Come stronzate ,Prodi mi batte.

scipione

Dom, 04/05/2014 - 19:28

In Italia non si usera' mai il gas al peperoncino ne' nessuna altra diavoleria per bloccare la valanga di criminali che sbarcano sulle nostre coste:Ci mangiano in troppi. Ci mangiano i sinistronzi con le cooperative per la ( dis )organizzazione dei CIE,ci mangiano i preti " sinistri " con i loro " centri caritatevoli",ci mangiano i politici sinistri con i voti che prendono,tacciando di " razzismo " chi si oppone a questo scempio del nostro Paese.E' come al solito tutto un magna magna " sinistro" sotto le parvenze del " buonismo " criminale.

Luigi Fassone

Dom, 04/05/2014 - 19:38

Vabbè,ragazzi,imparate e portate a casa : Il confine spagno-marocchino è terrestre,mica c'è il MARE ex NOSTRUM di mezzo. Non c'è neppure il Codice della Navigazione,che è quello che "CE FREGA"...!

paperino66

Dom, 04/05/2014 - 20:09

OGNI Stato HA IL DIRITTO di difendere i PROPRI CONFINI e la sua popolazione dalle INVASIONI di clandestini e disperati ( lo fa gli Stati Uniti ,il Canada ,l'Australia,l'Inghilterra,la Svizzera i Paesi NORDICI e DECINE DI ALTRI STATI ) ,PROVATE A ENTRARE IN UNO DI QUESTI STATI SENZA PASSAPORTO e/o VISA e VEDETE SE VI FANNO ENTRARE ,e FANNO BENE .In Italia INVECE fanno entrare CANI E PORCI,addirittura li andiamo a RACCOGLIERE in alto mare,COSE DELL'altro MONDO,usiamo la Marina per FARCI INVADERE e per i nostri politici TESTE DI LEGNO e' TUTTO NORMALE perché NESSUNO HA il MIDOLLO per dire BASTA ! TUTTI SONO BURATTINI DEBOLI E INUTILI che del POPOLO ITALIANO non frega nulla ( vedremo se prenderanno PROVVEDIMENTI quando saranno talmente TANTI da trovarseli anche LORO sotto casa ) .La SPAGNA FA BENE ,FOSSE PER ME LI AFFONDEREI APPENA PARTONO ,dopo i primi AFFONDAMENTI ,NESSUNO PAGHEREBBE per farsi affondare e gli scafisti STESSI avrebbero TIMORE nel provare a partire.

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Dom, 04/05/2014 - 20:32

gli unici fessi siamo noi

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 05/05/2014 - 01:07

Ci usano come spugna per arginare il problema invasione dell'europa!ci rendiamo conto?! Tanto alle frontiere non passa nessuno e quindi restano qui!! Maledetta europa!! Un altro mese anzi meno epoi vediamo che succede!! VOTATE LEGA NORD!!!!!! COSI TUTTI GLI IRREGOLARI DELINQUENTI SARANNO SBATTUTI FUORI!!

Luigi Fassone

Lun, 05/05/2014 - 09:54

2° invio : Vabbè,ragazzi,imparate e portate a casa : Il confine spagno-marocchino è terrestre,mica c'è il MARE ex NOSTRUM di mezzo. Non c'è neppure il Codice della Navigazione,che è quello che "CE FREGA"...!

Raoul Pontalti

Lun, 05/05/2014 - 11:17

" é plausubile che i poliziotti marocchini sparino alla propria gente?" Ecco il livello di certi commentatori, che non sanno dove siano Ceuta e Melillia, come siano fatte, come siano separate dal circostante territorio marocchino, come le si raggiunga legalmente dal Marocco, come siano cintate, come siano fatti fisicamente i marocchini in Marocco (sono identici a quelli che si trovano qui in Italia, ve lo posso garantire...) e soprattutto non sanno nemmeno guardare e capire le immagini a corredo degli articoli. Basta guardare la foto a corredo dell'articolo: l'unico bianco che vi compare è il poliziotto spagnolo, mentre le persone al di là della rete sono tutti...negretti, ciò che significa che non sono marocchini. I marocchini hanno altre vie per infiltrarsi a Ceuta e a Melilla che non quella di forzare la frontiera con cariche selvagge. Ancora. la polizia marocchina con i propri concittadini è severa e chi viene trovato senza titolo nei pressi della frontiera viene allontanato e se insiste sanzionato, mentre non si cura la medesima polizia più di tanto dei migranti subsahariani (anche perché non saprebbe dove metterli).

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 05/05/2014 - 11:26

#Raoul Pontalti. "E prima ancora mi sai spiegare perché tra il III e il V secolo Roma era mezza africana? Con tre papi africani? Il primo dei quali (Vittore I) introdusse il latino nella lingua ecclesiastica soppiantando il greco?" Non credo che quelli che oggi sbarcano dalle navi della nostra pseudomarina militare siano molto eruditi nella lingua di Cicerone o di Aristotele. Il loro unico bagaglio culturale, quando va bene, è quello del vangelo secondo il Cammelliere. E loro unica dote il tappetino per la rituale posizione genupettorale. Utile, al massimo, per un'esplorazione rettale o per i clisteri propedeutici alla colonscopia. Kai parà tauta oudèn. Trad. Dopo questo più nulla.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 05/05/2014 - 13:59

Se ci fosse stato zapatero tutti dentro.Gli spagnoli hanno capito che e´meglio prima che vengano loro , noi abbiamo i comunisti che datosi che non pagano di loro tasca, creano poverta tra gli Italiani . ma si arricchiranno di voti futuri.

mbotawy'

Lun, 05/05/2014 - 15:14

Questo trattamento da parte dei signori di Bruxelles nei nostri confronti,dimostra la considerazione che riservono per l'Italia: Un paesino di terzo mondo, un paesino di codardi.

killkoms

Lun, 05/05/2014 - 17:23

la spagna fà bene a fregarsene della ue!ma lì la sinistra è rappresentata dai socialisti,non dai comunisti!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 24/09/2014 - 08:48

dovete imparare dagli spagnoli

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 24/09/2014 - 08:51

tomari vai a Fuerteventura nelle Canarie e vai a vedere se i clandestini che sbarcano dalla parte opposta della isola dove non cè turismo se non li portano in Spagna le autorità spagnole, io dico di si.