Adozioni gay, via libera in Francia. E Putin pensa a cambiare le regole

Mosca pensa a un giro di vite sugli accordi con la Francia: "Chiediamo di rispettare le nostre tradizioni"

Con il sì definitivo arrivato dall'Assemblea di Parigi, in Francia gli omosessuali potranno da ora sposarsi e chiedere l'adozione di un bambino. La decisione presa dal Paese di Hollande, che non ha fatto altro che mettere in pratica quanto predicato fin dalla campagna elettorale, ha messo la parola fine a un dibattito che ha portato per le strade manifestazioni di ogni colore, pro e contro.

L'approvazione della legge in Francia ha portato conseguenze anche al di fuori dai confini statali. In Russia, Vladimir Putin ha annunciato oggi che potrebbero arrivare modifiche nell'accordo tra Mosca e Parigi in materia di adozioni. La revisione non riguardo soltanto il Paese di Hollande, ma anche tutti quegli Stati in cui i matrimoni tra persone dello stesso sesso sono consentiti. 

"Rispettiamo i nostri partner - ha detto il presidente russo - ma chiediamo di rispettare le nostre tradizioni culturali con adeguate norme legislative, etiche e morali".

Commenti

max.cerri.79

Ven, 26/04/2013 - 15:44

Grande Putin !!!!!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 26/04/2013 - 15:51

che andassero a curarsi questi malati mentali scandalo davanti a Dio e l'umanità

Ritratto di serjoe

serjoe

Ven, 26/04/2013 - 15:55

Meno male che Putin c'e'.

pansave

Ven, 26/04/2013 - 16:03

Cazzarola! La Russia bacchetta la Francia & co. per mancanza di cultura,tradizione,etica e morale. Il crollo storico millenario della degenerazione biblica (da Sodoma a Parigi).

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Ven, 26/04/2013 - 16:16

Putin baluardo del Cristianesimo. I francesi col loro presidente da comica, non si rendono conto di essere ad un passo dal baratro.

cornacchia46

Ven, 26/04/2013 - 16:16

@ Dragon_Lord Da quand'è che la malattia è una cosa scandalosa? Allora, la cecità è uno scandalo?

re-leone66

Ven, 26/04/2013 - 16:16

Le unioni gay, sono un conto, i matrimoni, ma sopra tutto le adozioni, sono la peggior cosa che c'è. Niente contro queste persone, ma un pensiero ai bambini, si. Magari saranno anche attimi genitori, ma per un figlio, potrebbe essere imbarazzante avere una madre che si chiama Mario. Poi facciano ciò che vogliono per qualche voto in più. Ma la Chiesa Cattolica?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 26/04/2013 - 16:28

non avrei mai creduto di campare cosi' tanto da vedere un russo ergersi a baluardo della cristianita' ! Eppure e' cosi' perche' c'e' poco da dire, i Galantuomini sono ovunque. Grazie Signor Putin

paolonardi

Ven, 26/04/2013 - 16:29

Biologicamente, e quindi secondo natura, gli organi sessuali dei due sessi, maschile e femminile, sono congegnati per consentire l'incontro dei gameti maschili (spermatozoi) con i gameti femminili (ovuli) col fine di perpetuare l'umanita'. Qualsiasi altro uso, ancorché piacevole e divertente, va considerato ecologicamente non corretto (nonostante dichiarazioni in senso diverso, vero Vendola) e pertanto contro natura. Quella stessa che prevedendo perciò un padre ed una madre indica che le unioni omo sono non naturali o, più semplicemente, contro natura.

blues188

Ven, 26/04/2013 - 16:32

cornacchia46, spiega come mai l'omosessualità è una malattia.

max.cerri.79

Ven, 26/04/2013 - 16:47

Lo spiego io, è una malattia mentale e i benpensanti possono credere quello che gli pare...uno che è attratto da una persona del suo stesso sesso ha qualcosa nel cervello che non funziona regolarmente. ...handicap, malattia, come vi pare... Chi pagherà sti giochi del voler esser normali ( basta vedere le foto di un gay pride per capire come non lo sono) saranno i bambini con 2 padri che subiranno i bulletti a scuola, inevitabilmente... e prima che mi veniate a dire che sono omofobicco, vi invito a ricordarecom'era alle eelementari, quando bastava una cazzata per prendere in giro qualcuno...favorevolissimo alle unioni, ma alle adozioni assolutamente no

Baloo

Ven, 26/04/2013 - 16:48

Che D-o maledica la Francia . Peggio di Sodoma e Gomorra!!Lode a Santa Giovanna d'Arco tuttavia!!!

Paul Vara

Ven, 26/04/2013 - 16:56

Putin che parla di legge e di morale è come Berlusconi che parla di onestà...

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 26/04/2013 - 16:59

VIVA PUTIN.

Dario40

Ven, 26/04/2013 - 17:00

bravo Putin ! un bambino ha bisogno di un padre e di una madre, punto e basta !

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 26/04/2013 - 17:00

xDRAGON LORD -Non vederci sono disgrazie, ma andare a tastoni per cercare cose che non si vedono sono schifezze.

mila

Ven, 26/04/2013 - 17:03

I Russi in questo hanno perfettamente ragione, pero' sono un po' egoisti, perche' non cercano piu' di conquistare l'Europa.

albertzanna

Ven, 26/04/2013 - 17:22

per Blues 188 - glielo spiego io. Negli anni 30 del secolo scorso un equipe di medici americani, fra i quali anche i medici militari, fecero una ricerca per capire le cause della omosessualità naturale (cioè non viziosa - es. Vendola). Nell'esercito USA era proibito arruolare degli omosessuali, anche ora, nonostante Obama, vige una netta ostilità, perchè diminuisce la virilità militare. Scientificamente venne così confermato che il cromosoma Y, che è quello che determina il sesso maschile, poteva nascere malamente conformato, geneticamente, per cui un maschio poteva nascere maschio ma con un cromosoma X, che è quello che determina il sesso femminile, inserito nel suo patrimonio genetico. Quella anomalia genetica venne denominata GAY, Genetically Adulterated Y sex Chromosome. Molto più raramente, venne accertato, una donna che nasce donna ma con un cromosoma Y inserito nel suo patrominio genetico, e sono quelle donne particolarmente mascoline. Il termine Gay, per definire un homosessuale, venne scelto dalla comunità homo e lesbica che si era creata a San Francisco negli anni 50/60 del secolo scorso e venne scelta grazie alla traduzione che se ne fa quì, negli USA. La traduzione in italiano sta per vistoso, brillante, gaio, giulivo, allegro. Loro lo scelsero per la definizione Vistoso,Brillante, che è la caratteristica di quella cominità. Da notare che la percentuale in natura delle alterazioni cromosomiche è dell'ordine di 0.35%, secondo i dati dell'OMS, che su sei miliardi di esseri umani equivale a circa 21 milioni di individui, che è statisticamente nel novero della probabilità. Tutto il resto degli omosessuali sono degenerazioni psicologiche, per esempio uomini che non riescono ad avere relazioni con donne, mentre trovano più facile andare con altri uomini, uomini facilmente plagiabili, drogati che si prostituiscono per denaro, deviati sessuali ecc. Per concludere, l'omosessualità genetica è una malattia, l'altra è una degenerazione psichica. Il sig. Vendola, per esempio, giustifica la pedofilia come la naturale esigenza dei bambini piccoli di esercitare la loro sessualità, e un bimbo piccolo che cresce con un mammo e un papà ha il 90% di probabilità di seguire le orme del mammo e del papà. Sono stato esaustivo?

albertzanna

Ven, 26/04/2013 - 17:24

per Paul Vara - e mi sa tanto che lei non sappia neppure dove stiano di casa, le leggi morali e l'onestà...!!

gesmund@

Ven, 26/04/2013 - 17:29

E i Paesi mussulmani cosa fanno in concreto per difendere i bambini? Sono meno coraggiosi degli ortodossi? Poi bisogna vedere cosa faranno in concreto. Denaro e affari prima di tutto, come i civilissimi Paesi atei, bambibisti e buonisti, e abortisti. Ma serve proprio credere in Dio per capire?

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 26/04/2013 - 17:32

Il mondo si e' propio rivoltato, i russi che difendono la cristianita' da un buffone semicomunista con un paese semifallito che pensa alle adozioni gay. Sei grande Putin, tagliagli il gas.

Andrew85

Ven, 26/04/2013 - 17:38

Io sono un ragazzo gay e sono di destra, leggo questo giornale e credo fermamente nei valori del PDL, partito per il quale mi impegno con forza! Sono cattolico e rispetto tutti, però i commenti che ho letto su questo articolo mi fanno davvero rabbrividire. Un conto è non essere contro le adozioni (e da gay mi trovate d'accordo perchè un bambino deve avere una figura paterna e materna); ma continuare a dire che l'omosessualità è una malattia mentale non lo accetto proprio!

peroperi

Ven, 26/04/2013 - 17:41

Le nozze (la festa) vanno bene - Il matrimonio gay (come parola) no perche' va a colpire una tradizione millenaria dell'unione di un maschio con una femmina allo scopo di generare figli e quindi formare la classica famiglia . anche gli etero devono essere difesi nei loro costumi se non danneggiano qualcuno. Non sarebbe giusto nei confronti di chi ha determinati principi e vuole mantenerli. Si dovrebbe coniare, magari da parte delle associazioni gay una parola che indichi questa unione fra sessi uguali così come a suo tempo si coniò la parola gay ( Good as You - buono come te) per eliminare i sinonimi. Lasciamo a loro questo compito. Per quanto concerne le adozioni ritengo che bisogna evitare che la parte piu' debole rischi di soffrirne psicologicamente per cui i bambini dovrebbero essere adottati da una sola persona divenendo padre o madre adottivo ed il compagno o la compagna che potrebbero essere chiamati papy o mamy eliminando la parola padre o madre sui documenti scegliendo quindi di chiamarli padre legale e/o madre legale. In questo modo si darebbe l'opportunita' anche ai single etero di adottare senza suscitare problemi. Se la coppia gay lo desiderasse potrebbe sempre adottare due bimbi , uno ciascuno. Il papy o la mamy ,avrebbero gli stessi obblighi legali di un genitore per assicurare il mantenimento economico- educativo ed affettivo sino alla maggiore età del figlio. Sara' lui a decidere in età matura se mantenere il padrino o la madrina come tale con atto sottoscritto. Stara' a significare la piena approvazione di quanto è successo in famiglia negli anni precedenti da parte sua. Quindi Father in Law - FIL and/or Mather in Law - MIL , familiarmente Filly and Milly. Per questi nomi rivendico il diritto di invenzione intellettuale con la pubblicazione del mio messaggio oggi 26.4.13 e l'invio in pari data ad altre testate oltre che all'arcygay.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 26/04/2013 - 17:44

@max.cerri.79, concordo con lei, l'omossessualita' ed il lesbismo sono malattie che possono essere curate con opportuni studi. Non vi e' nulla di naturale in due uomini o due donne che si uniscono sentimentalmete e sessualmente. Certamente e' un offesa a Dio, nostro unico Creatore nonche' spregio all'intera Umanita'. Chi d'altro canto si atteggia a difensore di tale obbrobrio e' solo un miserabile speculatore delle disgrazie altrui.

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 26/04/2013 - 17:45

Paul Vara te lo anno messo fino in fondo e' ....

maxaureli

Ven, 26/04/2013 - 17:51

Bravo Putin!!

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 26/04/2013 - 17:51

Andrew85 Io sono un padre di famiglia ovviamente di destra , ovviamente mi piacciono le donne , sono anormale ? Guarda nessuno ti chiede niente, a casa tua puoi andare a letto con chi vuoi escluso minorenni , e nessuno ti dirà niente e un problema tuo e della tua coscienza , ma non puoi costringere una maggioranza a pensarla come te , con tutta la buona volontà , da qualsiasi parte la guardi proprio non riesco , la cosa mi fa schifo.

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 26/04/2013 - 17:54

peroperi - io penso che tu sia ancora sconvolto .. poco fa te lo anno spinto dentro fino in fondo , o in alternativa vivi in un porcile .. senza offesa ai porci.

albertzanna

Ven, 26/04/2013 - 17:56

per Andrew85 - allora significa che lei è uno di quei rari che hanno il cromosoma Y in confusione genetica. Mi scusi, ma io da uomo vero, sessualmente normale, con moglie e figli, rabbrividisco al solo pensiero che un altro uomo mi possa proporre d'andare letto ed accopiarmi con lui. Non sono omofobo, se lei è homo rispetto la sua scelta, come dire che sono "homo suoi", ma da questo a pretendere di sovvertire l'ordine naturale delle cose e dei sessi, ce ne passa troppo.

cotoletta

Ven, 26/04/2013 - 17:59

paul vara, mi può citare qualche sentenza di condanna a berlusconi perchè disonesto? oppure lei parla per sentito dire perchè non è capace di leggere? ecco spiegato perchè è comunista!!!!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 26/04/2013 - 18:02

Peroperi.QUI l´ unica disgrazia con te fu la chiusura dei manicomi.

Ritratto di xulxul

xulxul

Ven, 26/04/2013 - 18:11

Боже, благослови Россию. A scanso di censure: Dio benedica la Russia. Nemesi storica: coloro che sono stati vittima della barbarie comunista, oggi sono quelli che difendono le radici cristiane dell'Europa, figlia primigenia del cristianesimo.

maxaureli

Ven, 26/04/2013 - 18:21

Sto' iniziando a studiare il russo cosi' mi trasferisco in una nazione civile!! Belle russe mie aspettatemeee!!!!

ItalyLatam

Ven, 26/04/2013 - 18:25

@Andrew85 personalmente ho conosciuto vari gay di destra e ho sempre rispettato le loro scielte, il problema è che la comunità gay in generale stá tirando molto la corda nel settore mediatico, ricordati che volevano la sponsorizzazione del gay pride con i soldi del comune di Roma ed hanno poi attaccato la marcia per la famiglia indetta da vari partiti di estrazione cattolica. Io vivo in America Latina e qui si usa molto la TV via cavo come negli States, se vedi la programmazione di un canale come FOX (che oltretutto è di Murdoch, uno "in teoria" di destra...) vedresti che l'omosessualità è considerata la vera normalità, mentre l'eterosessualità è la aberrazione. Credo che purtroppo vedrai sempre più una forte resistenza da parte degli etero nei confronti degli homo, e anche se la vera colpa non è tanto della comunità gay, che in realtà è molto più discreta (e curiosamente si stà spostando molto verso la destra per non essere confusa con i depravati dei vari cortei gaypride...), i media e il "nuovo ordine mondiale" spingeranno sempre più verso questa radicalizzazione. La cosa milgiore che puoi fare è continuare con le tue attività politiche e continuare a mostrare il volto di una homosessualità tranquilla e non prevaricatrice, dove solo si vuole vivere in tranquillità con il proprio partner e non incendiare il mondo con teorie politiche assurde e pericolose. Saluti cordiali.

ItalyLatam

Ven, 26/04/2013 - 18:33

@albertzanna mi spieghi per favore meglio la questione cromosomica scoperta negli anni trenta, visto che i cromosomi e il DNA sono una scoperta del post-guerra ('50s)...forse mi sono perso qualcosa nel ragionamento. Comunque cerchiamo di non esagerare, in realtà la grande maggioranza dei gay sono persone tranquille como il lettore Andrew85, purtroppo il "nuovo ordine mondiale" usa molto questa "causa" per altri scopi (un po come il famoso gaypride, che comunque è pieno di liceali che sperano scoparsi un paio di lesbiche...). Non dimentichiamoci poi che serve a sviare l'attenzione da altri problemi (e infatti la usa Obama invece di risolvere i problemi di Economica degli USA e l'hanno usata i grillini quando dovevano proporre qualcosa e non sapevano da dove cazzo cominciare....); quando si toccano questi temi inizia il casino e la gente si dimentica dei problemi veri che sono quelli economici (e che infatti sono quelli che preoccupano di più anche ai gay...). Saluti cordiali.

Pat2008

Ven, 26/04/2013 - 18:48

Andrew85. Lasci perdere, con certe teste non si può discutere. Lei è una persona perbene, non si avveleni il sangue a leggere e soprattutto a confrontarsi con certe uscite orripilanti a commento di questo articolo.

Baloo

Ven, 26/04/2013 - 18:50

A me farebbe schifo dare in adozione a francesi ragazzi della mia terra! Fuori dall'Europa i paesi della corruzione! Bravo Putin!!!

cornacchia46

Ven, 26/04/2013 - 19:01

@ blues188 Lo chiedi a me? Io non ho detto che sia una malattia, sono taluni dei lettori di questo giornale a definirla tale (per ragioni assurde) e poi, con argomentazioni altrettanto illogiche, pensano di discriminarla. A me sinceramente, non mi interessa nulla con chi la persona vuole congiungersi carnalmente, sensualmente, affettivamente etc...purché la scelta sia libera e consapevole. Poi, se di malattia si tratta, è necessario semplicemente favorire (e non penalizzare) chi ne soffre, al pari di un ceco, di un sorto, di un timido o di una persona con i nevi.

Andrew85

Ven, 26/04/2013 - 19:03

Io non voglio offendere nessuno, e TANTO MENO voglio convincere gli etero padri di famiglia a immaginare due uomini a letto insieme! Ognuno ha la sua vita, che deve condurre rispettando le regole e senza fare danni al prossimo. Ripeto io sono CONTRO le adozioni da parte delle coppie gay ma a favore di un riconoscimento giuridico. QUELLO CHE MI INFASTIDISCE E' CHE PARTE DEI LETTORI DI QUESTO GIORNALE MI CONSIDERINO MALATO MENTALE, quando cl'organizzazione mondiale della sanità, quindi un organo che rappresenta l'umanità in modo universale (e non una minoranza di persone) ha chiaramente affermato che ò'omosessualità NON E' UNA MALATTIA. E' solo questo il punto!

cornacchia46

Ven, 26/04/2013 - 19:04

@ Marco Piccardi. Non capisco perché la persona dovrebbe essere obbligata a seguire la natura, soprattutto quando questa è definita - non già con riferimento al benessere individuale, ma - come una forza esterna che opprime gli individui. Ciò che della natura rappresenta un valore è solo la persona ed è assurdo definire contro-natura (nel senso negativo del termine) un amore che, appunto, esprime autenticamente le persone.

cornacchia46

Ven, 26/04/2013 - 19:08

Quanto alle adozioni, sono contrario in quanto la coppia omosessuale non rappresenta l'ambiente migliore in cui il bambino può trovare sostegno, conforto e benessere, ma ciò non c'entra nulla con il fatto che possa diventare gay che è una libertà né più, né meno che l'eterosessualità. Del resto, se l'omosessualità fosse una malattia, non significherebbe certo che non dovrebbe essere protetta anche come libera scelta, come avviene in qualunque altro aspetto della vita umana. O credete che l'orientamento sessuale sia un qualcosa di diverso?

SAMMYDAVIS

Ven, 26/04/2013 - 19:09

Per una volta ha ragione Putin...e x andrew85: sono completamente d'accordo con te. Io credo che sia possibile regolare i rapporti tra coppie omosessuali ma chiamare "matrimonio" ed equiparare al "matrimonio" e famiglia "naturale" base della societa' - al di la' di religione o che - sia solo un obbrobrio. Credo che una coppia gay abbia diritto ad avere le stesse prerogative, diitti e trattamento di una coppia eterosessuale incluso il diritto di poter adottare in casi estremi - e molto limitati e specifici - bambini perche' c'e' bisogno di perpeturare la natura non l'invenzione cerebrale dell'uomo che si fa Dio in tutto e per tutto...i gay NON vanno discriminati ma non vanno nemmeno messi sul podio come se fossero l'esempio o un modello sacro...no! Vanno tutelati come persone alla stregua di tutti. I diritti individuali devono essereci - e ci sono - e vietano qualsiasi discriminazione per colore, razza, pelle, religione, preferenza sessuale, etc. etc. pero' pero' pero' ... la "famiglia" - che sia allargata che sia "particolare" che sia cio' che vuoi, non puo' essere fatta "scendere" di un gradino per equipararla ad una unione civile qualsiasi...o meglio non si puo' far assurgere a "normale" un qualcosa che in realra' non lo e' ... la base e' la famigliapoi vi sono i vari gradi...

albertzanna

Ven, 26/04/2013 - 19:12

per ItalyLatam - a me solitamente non piace fare il copie incolla, ma in questo caso è necessario. La prima intuizione dell'esistenza dei cromosomi risale al 1882: "nel 1882 Walther Flemming individua i filamenti che si separano in una cellula al momento della sua divisione e duplicazione, distribuendosi successivamente nelle due cellule-figlie: è la scoperta dei cromosomi, che verranno così denominati nel 1888 da Heinrich Wilhelm Waldey" . successivamente: "Morgan nel 1910 compie ricerche sulla Drosophila melanogaster, un moscerino della frutta, e stabilisce che esistono particolari cromosomi che trasmettono i caratteri sessuali (cromosoma X per le femmine; Y per i maschi)". Dal 1927 iniziano gli studi sulla ereditarietà derivante appunto dai patromini genetici dei cromosomi. Vorrei ricordarle che la scuola medica militare americana ha un ricchissimo cursus honorum relativamente a scoperte fondamentali in campo medico. Uno dei più famosi ospedali americani è il Walter Reed, clinica di moltissimi presidenti americani. La scoperta del DNA è del 1953 e prese avvio proprio dalla consapevolezza che nei cromosomi era contenuto il patrimonio genetico che viene trasmesso al feto concepito. Gli studi sulla omosessualità conseguente alla degenerazione cromosomica vennero effettuati dal 1928 al 1935 e la scoperta annunciata nel 1936, se non ricordo male. Io ne sentì parlare per la prima volta durante il mio servizio militare, anni a cavallo fra 60/70, a seguito dell'arrivo nella nostra base missili di un ragazzo che soffriva di questa confusione genetica, che poi ne guarì diventando donna. Saluti

albertzanna

Ven, 26/04/2013 - 19:22

Egregia/o Pat2008 - La mia testa, purtroppo per lei, è razionale e ragionante. Credo che se si è arrivati a certi estremismi da parte della comunità omosessuale, naturale o indotta non fa fatto, lo si deve proprio a persone come lei, che convinte di fare parte del "nuovo ordine mondiale", vogliono cancellare ciò che è la natura per farvi subentrare il "contronatura". Le mie non sono uscite orripilanti, ma semplici testimonianze della realtà, anche scientifica. Gente come lei rovina la possibilità, per chi è omosessuale, d'essere accettati come parte attiva della comunità umana. Quando io ero giovane gli omosessuali, che allora venivano denominati in vari modi, c'erano e vivevano la loro vita civile e normale, poi siete arrivati voi, i cosidetti gay, ed avete iniziato a indicare noi, etero, come aberrazioni della natura, e la sinistra vi ha immediatamente adottato perchè servivano nuovi grimaldelli per scardinate la società civile, e da allora, per la sinistra, voi servite a questo, a fare i grimaldelli

Acquila della notte

Ven, 26/04/2013 - 19:34

siamo alle comiche. l'occidente cristiano si fa bacchettare dalla russia post comunista. putin ha mostrato più ardore nel difendere l'etica e la morale di papa francesco! a proposito, ma c'è ancora o sta pensando ad altri show per farsi amare dall'opinione pubblica?

swiller

Ven, 26/04/2013 - 19:41

Mi sembra il minimo che possa fare, anzi meglio se le bloccano.

Grazie Silvio

Ven, 26/04/2013 - 19:46

Putin sei grande!!!!!!

Saltovitale

Ven, 26/04/2013 - 19:52

gentile signor Albertzanna, mi potrebbe fornire qualche fonte del suo discorso sulla ricerca del gene adulterato? Su internet non se ne trova traccia (non che mi stupisca eh!) . Credo anche io che la vera omosessualità abbia una origine genica. Ma se così fosse dovremmo chiederci cosa ne è di quelli che hanno tendenze omosessuali senza questa diversità. Capisco che ci siano ritrosie ad accettare questa tesi. Fosse vera, le basi del movimento gay internazionale ne sarebbero scosse. Perché l'OMS potrebbe parlare finché vuole, ma uno sviamento genico è da sempre considerato patologico. Mi piange sinceramente il cuore per le persone che si trovano in questa situazione, e capisco che per trovare conforto si arrivi anche all'aberrazione di voler schiantare famiglia e matrimonio, che diventano istituzioni che in qualche modo ti condannano. Però da sempre è solo la verità che rende liberi, e questo vale anche per i gay. Anzi credo che se finalmente si scoprisse l'origine dell'omosessualità finirebbe ogni motivo di polemica.

vince50

Ven, 26/04/2013 - 20:45

La Russia si è libetata dei comunisti esportandoli in tutta Europa,si sono libetari del male assoluto regalandoci l'immondia ideologica.

forbot

Ven, 26/04/2013 - 21:58

Non la fate tanto lunga. Putin ha fatto bene a precisare e mettere dei puntini nel come la pensano loro. A questo punto si sono dimostrati fedeli, più di noialtri cattolici, alle leggi della natura. Uomo e donna fanno la famiglia e i figli. I gay, facciano un pò quello che si sentono di fare, secondo la loro natura, e non vengano a rompere .. gli equilibri della società, che già naviga in cattive acque per tanti problemi ancora irrisolti. Lo facciano con discrezione e in privato, nessuno li rimprovera di nulla, ma anche per non disgustare chi non la pensa come loro; per fortuna di questa Umanità è ancora la stragrande maggioranza. Comunque, per meritare rispetto, dovreste essere anche più seri. Altro che fare Gay Pride ove siete soltanto sopportati e compatiti.

forbot

Ven, 26/04/2013 - 21:58

Non la fate tanto lunga. Putin ha fatto bene a precisare e mettere dei puntini nel come la pensano loro. A questo punto si sono dimostrati fedeli, più di noialtri cattolici, alle leggi della natura. Uomo e donna fanno la famiglia e i figli. I gay, facciano un pò quello che si sentono di fare, secondo la loro natura, e non vengano a rompere .. gli equilibri della società, che già naviga in cattive acque per tanti problemi ancora irrisolti. Lo facciano con discrezione e in privato, nessuno li rimprovera di nulla, ma anche per non disgustare chi non la pensa come loro; per fortuna di questa Umanità è ancora la stragrande maggioranza. Comunque, per meritare rispetto, dovreste essere anche più seri. Altro che fare Gay Pride ove siete soltanto sopportati e compatiti.

Pat2008

Ven, 26/04/2013 - 21:59

La prego mi ripeta quella dei grimaldelli perché è da ribaltarsi dalle risate. Quanto alla società civile, lei - come del resto altri che si esprimono da veri trogloditi su questo forum - non penserà mica di farne parte? E poi, perché scaldarsi tanto contro gli orientamenti sessuali altrui? Suvvia, lo sanno tutti che sotto sotto gli odiatori dei gay sono omosessuali repressi...

Paul Vara

Ven, 26/04/2013 - 22:06

Markos: impara la grammatica prima di fare il galletto...

Paul Vara

Ven, 26/04/2013 - 22:08

cotoletta: io non ho parlato di condanne, ma associare Berlusconi all'onestà ha risvegliato subito il fantasma comunista che i sempliciotti come lei continuano a temere, come se i comunisti esistessero ancora...

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 26/04/2013 - 22:22

SONO CON PUTIN - Facciano quel che vogliono in piena libertà e rispetto da parte di tutti, ma sarebbe più prudente non coinvolgere i bambini.

ItalyLatam

Ven, 26/04/2013 - 23:02

@Albertzanna grazie per l'informazione! Certo magari forse i tempi erano un po prematuri per questo tipo di scienza e di affermazioni....quanto all'OMS, il problema non è tanto che non consideri l'omosessualità come malattia (ed in effetti non credo lo sia...), ma che l'argomento addirittura sia considerato "non questionabile" alla pari dei campi di sterminio Nazi...quanto ai gaypride, ripeto quanto sopra, i gay seri (e sono la grande maggioranza) li aborriscono perchè li presentano in chiave ridicola.

hector51

Ven, 26/04/2013 - 23:06

Posso capire che tutti abbiano il diritto di amare e vivere con coloro verso i quali si sentano attratti a prescindere dal sesso, ma sono assolutamente contrario all'adozione di bambini da parte di una coppia gay. In questo caso più che al diritto della coppia va salvaguardato il diritto del bambino. Un bambino non può crescere prendendo ad esempio la famiglia gay che lo accoglie.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 26/04/2013 - 23:10

xpat2008-Ancora con la favola che chi critica i gay e omo repressso.E una vita che oramai questa parte di vangelo viene divulgata specialmente da comunisti ricchioni.Le mie donne ancora non lo hanno capito che io sono ricchione.Bo mi pare strano.

albertzanna

Ven, 26/04/2013 - 23:29

per il sig. Saltovitale - lo studio venne fatto in ambito forze armate USA, se c'è qualche cosa in Internet è sotto qualche estensione finale tipo .org o .mil, ma sarebbe necessario conoscere sotto che file è stato messo, e solitamente sono file numerici. Comunque se lei chiede ad un sessuologo, delle università o delle cliniche di ricerca, glielo potranno confermare. Quelli che hanno queste tendenze onosessuali e che non appaiono diversi spesso sono coloro che tengono nascosta per la vita la loro diversità perchè non hanno il coraggio di dirlo. Quanto al resto, si ricordi che l'omosessualità alimenta un mercato ricchissimo del vizio, gente che va nel sud est asiatico o in sud america a fare turismo sessuale, con ragazzine, praticamente adolescenti, o con ragazzini, per perversione. Dietro a tutto questo ci sono fiumi di denaro, agenzie turistiche, alberghi compiacenti, locali e negozi ecc. Questa è l'omosessualità per vizio. Una cosa sporca come la prostituzione che vediamo per le strade, una cosa sporca, checchè ne dicano i vari Vendola e soci.

albertzanna

Ven, 26/04/2013 - 23:40

per Pat2008, qualunque tipo di vegetale lei sia - non è necessario che glielo ripeta, faccia la fatica e vada a ricercare il commento. Veramente, la società di cui io faccio parte è quella civile, che è stata educata a rispettare patria e persone, che ama le donne, che crea una famiglia regolare, che fa e alleva figli e li fa diventare bravi cittadini, che lavorano e producono, anche per gli scansafatiche grillini e comunisti come lei, che poichè si scalda tanto, probabilmente è lei ad essere un omosessuale. Io non ho alcuna repressione omosessuale, anzi, le dirò che quando ne vedo uno in televisione mi da un fastidio fisico e cambio canale. E non faccia il comunista ed il grillini: sparla, sparla, alla fine qualche cosa gli utili idioti crederanno.

Andrew85

Ven, 26/04/2013 - 23:42

Io penso sia inutile continuare a parlare con gente che si ostina a vedere l'omosessualità come un problema mentale e ringrazio DIO (perchè Lui ci ha creati cosi e Lui ci ama per quello che siamo) che la maggior parte delle persone nel 2013 non la pensi come voi..buona fortuna a tutti.

mila

Sab, 27/04/2013 - 06:25

@ Andrew85 -Anch'io ho conosciuto almeno un paio di omosessuali rispettabili e pure molto efficienti nel loro lavoro. Ritengo che nella vita privata possano fare quello che vogliono. Pero' e' giusto condannare non solo le adozioni da parte loro, ma anche gli spettacoli volgari e che disturbano gli altri (compresi secondo me tanti gay seri) come i Gay pride, nonche' l'insistenza nel voler legalizzare il matrimonio gay, probabilmentre per ottenere vantaggi economici che l'attuale situazione economica non permette assolutamente.

venessia

Sab, 27/04/2013 - 08:22

pat2008... se si esprimesse nella sua lingua originale, qualunque sia, potrei capire il suo commento.

cornacchia46

Sab, 27/04/2013 - 09:32

Noto che nessuno ha risposto alle mie domande. Torno a chiedere: 1) se l'omosessualità si differenziasse dall'eterosessualità per la sola incapacità di favorire la prosecuzione della specie umana, allora sarebbe certamente sana, in quanto, sotto il profilo del benessere individuale (che è quello che conta in medicina) sarebbe assolutamente indifferente; 2) se l'omosessualità fosse una malattia andrebbe rispettata ancor più, al pari di qualunque disabile; 3) se condannate le volgarità del gay-pride (e sono d'accordo), parimenti dovreste condannare chi pretende che le coppie omosessuali vivano nell'ombra (Che rappresenta l'eccesso opposto). Gradirei una risposta, senza citazioni bibliche o insulti.

cornacchia46

Sab, 27/04/2013 - 09:44

@ albertzanna In che cosa consisterebbe il Suo rispetto per la persona? Disprezzare chi compie scelte diverse da quelle tradizionali (come se la sessualità fosse un obbligo) o non è "fatto" secondo i modelli dominanti? Non ho capito, poi, i padri di famiglia che temono di essere considerati anormali (ammettendo, dunque, che questo aggettivo è qualcosa di negativo) e - ciononostante - considerano tali gli omosessuali, con la consapevolezza, quindi, di offenderli.

cornacchia46

Sab, 27/04/2013 - 09:55

@ albertzanna D'accordo. Mettiamo che quello che Lei dice sia vero. Allora, l'omosessualità sarebbe semplicemente una disabilità della persona, da compatire e supportare come qualunque disagio esistenziale. Ciò non significa che chi non sia omosessuale per ragioni genetiche (fermo restando che il vizio, quando non diventa un reato, è una libertà), sia un viziato, semplicemente è una persona che, per mille motivi, ama una persona del proprio stesso sesso e chiede di essere accettato nella propria identità soggettiva. Non mi pare difficile da capire.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 27/04/2013 - 14:12

Io rimango sempre dell ´idea che , se amo il mio cavallo , mi ritengo una persona normale.Chi e della mia opinione puo contattarmi per un equinozio , una equinita ´o diciamolo festa cavallinapride , si acccettano tutti anche carretti siciliani.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 27/04/2013 - 14:13

Io rimango sempre dell ´idea che , se amo il mio cavallo , mi ritengo una persona normale.Chi e della mia opinione puo contattarmi per un equinozio , una equinita ´o diciamolo festa cavallinapride , si acccettano tutti anche carretti siciliani.Bune notizie il matrimonio gay e stato bocciato in colombia .

Pat2008

Sab, 27/04/2013 - 19:08

Mi dispiace infrangere le sue fragili certezze, signor albertzanna, ma, contrariamente a quanto lei crede, io non sono né maschio, né omosessuale, né comunista. Sono semplicemente una donna dotata di cervello pensante, che non considera i gay esseri disgustosi, come lei invece da buon abitatore delle caverne - e non rendendosene nemmeno conto, il che è anche peggio - dichiara di fare. Il che conferma il mio giudizio iniziale sugli orripilanti giudizi qui espressi a firma sua e di altri (non tutti, per fortuna). Quanto ai vegetali, la sua reazione piccata mi fa pensare che effettivamente dovrebbe preoccuparsene lei molto più di me, visto che certi vegetali le fanno tanta paura... Per venessia, la mia lingua originale è l'italiano. Ma capisco che, non essendo palesemente la sua, faccia una gran fatica a capirmi.