Afghanistan, arrestata kamikaze di dieci anni

Era stato il fratello, comandante talebano, a convincere la bambina a immolarsi in un checkpoint vicino al confine con il Pakistan

Colpisce sempre quando un uomo sceglie di trasformarsi in strumento di morte, facendosi saltare in aria in nome di una malata sete di giustizia. I kamikaze agiscono così, accecati dall'ignoranza e strumentalizzati da qualcuno che fomenta l'odio per portare avanti una guerra senza fine. Ancora una volta la cronaca è chiamata a registrare un attentato - questa volta fortunatamente fallito - da parte di un kamikaze in Afghanistan. E sconvolge apprendere che a farsi saltare in aria questa volta sarebbe stata una bambina di soli dieci anni, Spozmay, vittima dell'ignortanza, della povertà e della perversa follia di chi (suo fratello maggiore) l'aveva spinta a compiere un gesto così estremo e inutile. La bambina - come riferisce la Bbc - è stata arrestata domenica dalla polizia afghana nel villaggio di Taghaz (guarda la mappa), nella provincia meridionale di Helmand, al confine con il Pakistan: avrebbe dovuto farsi esplodere contro un checkpoint della polizia di frontiera. Ma un poliziotto l’ha notata mentre si avvicinava e si è insospettito per il giubbotto voluminoso che indossava, imbottito di esplosivo. Scattati i controlli, l'attentato è stato sventato. C'è anche un'altra versione dei fatti: la bambina, giunta sul posto prescelto dalla strage, non sarebbe riuscita ad azionare l'innesco. E' stata lei stessa, Spozmay, a confessare che ad affidarle la missione suicida era stato suo fratello Zahir, comandante talebano operante nel distretto con il nome di Hameed Sahib. "Mi ha detto di indossare un giubbotto (esplosivo), di andare al checkpoint della polizia e premere un pulsante" ha raccontato la piccola. "Ha detto che non mi sarebbe successo niente. E mi ha accompagnato fino al posto di polizia".

Non è la prima volta che si verifica un episodio simile. I bambini-kamikaze vengono reclutati in diverse aree del Paese e il più delle volte portati in Pakistan, dove sono addestrati per diventare attentatori suicidi. Secondo fonti della polizia afghana nel solo ottobre scorso almeno 21 minori, di età compresa tra i 7 e i 12 anni, sono stati fermati e poi rilasciati in un’operazione dell’intelligence nella provincia orientale di Laghman dopo aver ricevuto un addestramento in Pakistan. Nel febbraio 2012destò enorme scalpore la notizia che la polizia di Kandahar aveva arrestato per la seconda volta due bambini di una decina d’anni, Azizullah e Nasibullah, che stavano per farsi esplodere contro un convoglio di truppe straniere. Nel settembre dello stesso anno, un altro bambino di 12 anni, Niyaz, reclutato dai talebani per immolarsi come kamikaze, è riuscito a fuggire dal campo di addestramento e si è consegnato alle autorità. Da parte loto i talebani negano di utilizzare minorenni per le loro azioni contro le forze di sicurezza afghane e internazionali. Ma la realtà, purtroppo, è ben diversa da quella che raccontano.

Commenti

electric

Mar, 07/01/2014 - 09:16

I veri kamikaze erano soldati giapponesi che si immolavano contro obiettivi militari statunitensi. Questi sono solo volgari assassini, e della peggiore specie, perché provocano vittime civili innocenti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 07/01/2014 - 09:46

electric tutto per la patria, ma la patria che merita non come la Italia.Ah i soldati giapponesi si? Vai a vedere come trattarono le popolazioni sottomesse i giapponesi specialmente i cinesi che ancora ora hanno il voltastomaco con il Giappone.

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 07/01/2014 - 10:10

l'islam è il cancro che sta invadendo il mondo. Dopo la devastazione del marxismo, che ha contaminato anche e soprtattutto la Chiesa Cattolica Romana, si è creato un vuoto pneumatico che sta attirando questa grande metastasi. L'islam è fondamentalmente una suggestione criminale che poggia le basi sulla menzogna e se non ci sbrighiamo a difenderci, rigettando i falsi maestri di falsa bontà, presto ci pentiremo di essere nati.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 07/01/2014 - 10:19

ora capite perchè l'isaf è necessaria? se li lasciamo fare, questi bambini esplosivi verranno in europa....

egi

Mar, 07/01/2014 - 10:35

Lo sviluppo da bestie ad animali come noi non è ancora iniziato.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 07/01/2014 - 10:37

Episodi come questi sono la migliore risposta a quanti,in occidente, discettano ancora pensosamente di Islam moderato. Stiamo, comunque ,avviandoci al punto di non ritorno. Il TAR della Lombardia ha respinto il piano regolatore di Brescia in quanto non prevedeva la costruzione di una moschea cittadina. Sia avvera, così, la profezia degli stessi islamici: "Con le vostre leggi vi invaderemo. Con il ventre delle nostre donne vi sommetteremo". In attesa del consueto parere dell'Osservatorio tridentino permanente per gli affari isamici e zoroastriani... Prepariamoci ad accogliere alle nostre latitudini i fratelli sciiti e sunniti. Tra qualche anno le vicissitudini di Baghdad, Beirut e Damasco ci sembreranno innocui festeggiamenti di Capodanno.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 07/01/2014 - 10:45

Pazzesca la moralità di queste persone.E noi li accogliamo per i voti ai kompagni.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 07/01/2014 - 10:51

#mortimermouse. 10:19 Io, personalmente, l'Isaf, la vedrei meglio schierata a ridosso ed a difesa dei confini nazionali nei confronti dei flussi migratori incontrollati che minacciano l'identità occidentale del vecchio continente. E non a bambanarsi, con assurde regole di ingaggio e con possibilità nulle di successo, in quel paese di caproni pidocchiosi. A spese, ingentissime, del contribuente italiano.

Ritratto di fornacchia

fornacchia

Mar, 07/01/2014 - 11:01

L'islam è l'anticristo in terra.

Raoul Pontalti

Mar, 07/01/2014 - 11:39

Questa infamia (dell'uso di bimbi-bomba) è uno dei più puri prodotti della pregiata ditta CIA con la collaborazione dell'ISI (servizi segreti pakistani) che da tempo è specializzata anche nell'allevamento di serpi in seno con relative spiacevoli conseguenze. I bananas dalla memoria corta non ricordano il sostegno e l'indottrinamento dei Talebani voluto dagli USA in funzione antisovietica in Afghanistan negli anni 80 e l'aiuto sempre USA ai Talebani per la presa del potere negli anni 90 e la loro difesa contro l'Iran che i Talebani li voleva spazzare via. Il terrorismo islamico ossia il crimine sistematico perpetrato invocando in modo blasfemo la religione di Maometto ha inconfondibile marchio USA a garanzia di progetto e software collaudati.

Mobius

Mar, 07/01/2014 - 11:43

Che porci, questi talebani...

moshe

Mar, 07/01/2014 - 11:46

Per l'islam la donna è schiava e non conta niente; se però serve per farsi esplodere, va benissimo anche lei. Sono dei luridi vigliacchi. Forza europa, facci invadere dagli islamisti! ...

moshe

Mar, 07/01/2014 - 11:47

I kattokomunisti che tando desiderano gli silamici nel nostro paese vedranno le loro figlie col burka ed i loro figli a pregare a testa in giù e culo in alto. E' PROPRIO QUESTO CHE VOLETE? SVEGLIATEVI!!!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mar, 07/01/2014 - 11:51

Barbari, incivili, inumani e vigliacchi!!!

berserker2

Mar, 07/01/2014 - 11:52

Che CIVILTA', che progresso, che tolleranza, che cultura, ma soprattutto che umanità eh.....I sinistrati nullafacenti giustamente si impegnano per far venire queste risorse in Europa, Pensate quale tristezza, quale aridità di valori senza tutte queste belle risorse che già fin da piccole fanno buona mostra di iniziativa e voglia di lavorare. Il sindacato terroristi e kamikaze sottanati però ha protestato. Loro sono contro il lavoro minorile e bisogna avere 12 anni per poter essere assunti e deflagrare.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 07/01/2014 - 12:06

Cercate di capire. Una bomba umana costa poco. Viene sfornata a ritmo industriale da uteri sempre in funzione. Mantenuta dai buonoidi con gli aiuti umanitari. Motivata da una religione che NON si può criticare. Capita e giustificata dall'intellighenzia sinistroide terzomondista che la propaganda come vittima incazzata del bieco occidente oppressore. Ma a una bomba così il buonoide sinistrato gli da pure le caramelle.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 07/01/2014 - 12:11

Raoul Pontalti. La solita flatulanza pro Islam, falsa sino al ridicolo. KOMEINI, CHE NON E' UN PRODOTTO DELLA CIA, ha santificato gli šahīd come MASSIMA espressione di fede. SONO I MARTIRI DI ALLAH e NON sono stati inventati dai Taliban. Ma non ti fai un pò schifo?

vigpi

Mar, 07/01/2014 - 12:23

Pontalti e trier, possibile che se non scrivete la vostra sciocchezza quotidiana non vivete?? Come dice electric i Kamikaze giapponesi avevano come unico obbiettivo le navi militari americane e non le file di donne e bambini davanti alle fontane dell'acqua. Che poi il primo a fare casino nell'Afganistan sia stato il PCUS non passa neanche per l'anticamera del cervello di certi fissati. Come ho già chiesto con altri interventi, debitamente non pubblicati, ma il moderatore del Giornale chi è un vostro parente???

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 07/01/2014 - 12:42

vigpi. E' importantissimo che i Dhimmi proislam scrivano. Ben vengano i Pontalti e simili perchè rimane traccia a futura memoria di chi islamizza l'Europa e perchè quando i nostri nipoti ci chiederanno conto del medioevo prossimo venturo.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 07/01/2014 - 12:44

fornacchia invece voi siete gli infedeli chi ha ragione? Moshe infame sionista , se per esempio gli israeliani mi rubassero la terra di qualunque paese fossi mi farei saltare anche io per aria , però sicuramente ne porterei una decina almeno con me.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 07/01/2014 - 12:48

franco-a-trier_DE er tetesco..se da una parte i giapponesi si comportarono molto spesso peggio dei nazisti, vedi cina e prigionieri nemici, ha ragione electric sulla maggior "nobilta" del gesto dei kamikaze giapponesi, che si immolavano funzionalmente su obbiettivi militari, il kamikaze sui civili e' uno sporco assassino rintronato..che rischierebbe pure di non entrare nei giardini di halla con le vergini per quel suo gesto vigliacco

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 07/01/2014 - 13:01

moshe cretinetto , io non sono un kattokomunista sono un kattonero e vale sempre più un islamico che un ebreo,voi dovete ospitarli farli venire in Italia e dar loro lavoro case scuole ecc, in quanto alle donne ci penseranno le vostre mogli, infatti come ben vedi in Italia è di moda mettere un nome arabo al loro nascituro, sai quanti Omar italiani ci sono in Italia? una infinità,come vedi le vostre donne sono simpatizzanti dei portatori di civiltà si perchè la civiltà nel XV secolo la portarono loro, mentre voi vivevate nelle caverne e a pascolare le pecore.Leggiti la storia.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 07/01/2014 - 13:09

franco-a-trier_DE. Ma piantala di parlare di terra rubata. Gli islamici hanno sottomesso a fil di spada intere civiltà e TUTTORA lo fanno massacrando l'INFEDELE in ogni angolo del pianeta. Vedrai coi turchi e coi magrebini come verrà conciato il Nordeuropa. Già gli olandesi scappano e le scandinave si devono vestire pena lo stupro AUTORIZZATO dall'ISLAM. Tu e accoliti siete dei folli.

Raoul Pontalti

Mar, 07/01/2014 - 13:26

Sentite un po' pozzi di (in)cultura islamica, che avete la pretesa di giudicare una religione di cui nulla conoscete perché nemmeno della vostra (nominalmente la cattolica a giudicare da certe sparate sulla tradizione religiosa italica) avete una qualche idea se non approssimativa e distorta, ma avete letto bene l'articolo? Avete trovato una sola volta la parola islam? o anche un solo termine afferente a quella religione? come jihad o fede o martirio, etc.? E a sorprendere la bimba sacrificata dall'infame fratello era forse la polizia buddhista? Era l'islamicissima polizia afghana che l'ha neutralizzata, così come sono islamicissimi gli Afghani che si oppongono ai Talebani. Molto correttamente l'autore dell'articolo, l'ottimo Sacchelli, ha ricondotto l'episodio ad una orribile manifestazione del conflitto civile afghano dove la lotta allo straniero e la guerra civile tragicamente si intrecciano coinvolgendo anche questioni interreligiose (sciiti-sunniti) oltre che etniche (Pashti contro Tajiki e Hazari). Continuate con la visione manichea dei tutti cattivi gli islamici e tutti buoni gli altri e vi troverete a classificare come cattivi, dunque islamici, oltre a Obama, anche la Merkel e il papa.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 07/01/2014 - 13:34

franco-a-trier_DE non dire minchiate storiche,..mooolto prima degli islamici vigliacchi e biforcuti, si vede non conosci il corano..ci furono fenici, greci, e romani..le cosidette invenzioni degli islamici sono bazzeccole, e non furono fatte di certo perche' erano islamici, anzi la loro religione li freno' parecchio

Raoul Pontalti

Mar, 07/01/2014 - 13:42

Premesso che non condivido la pronuncia della Corte di Strasburgo, rilevo però che qui la UE non c'entra molto (se non per il trattato di Lisbona che includerebbe anche siffatta questione) posto che la Corte di Strasburgo o Corte europea dei diritti umani non è un organo giurisdizionale dell'Unione europea bensì del Consiglio d'Europa, che è tutt'altra cosa (e include Stati come la Russia, l'Azerbaijan, etc che non sono membri UE).

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 07/01/2014 - 13:59

Oriana Fallaci Docet signori... E sarà sempre peggio a meno non si prendano dei provvedimenti seri.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 07/01/2014 - 14:05

Pontalti il solito ritornello controcorrente probabilmente se non è colpa degli USA sarà colpa di Berlusconi.Oltre che primo della classe ha pure una bella fantasia.Si riguardi dal freddo.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 07/01/2014 - 14:16

continuate a far aprire moschee poveri babbei tra poco li addestreranno a Milano

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 07/01/2014 - 14:34

MEMPHIS35 lei pensa che un militare possa fermare un ipotetico cittadino civile, con passaporto (magari falsificato), che entra regolarmente in un paese europeo? si illuda pure: non le hanno insegnato gli altri casi di attentati avvenuti a madrid, a londra, a boston, per non parlare di new york: persino un attentatore si trasformò in pilota e nessuno lo fermò.... complimenti, molto intelligente lei! e si vede :-)

Romolo48

Mar, 07/01/2014 - 14:44

@franco-a-trier_DE … ma dove stai …. chi sei? Se sei un tedesco (cosa di cui dubito), perché non scrivi le tue farneticazioni in patria? Se sei un italiano emigrato, allora abbi un po' di dignità verso te stesso: rinnegare le proprie origini è come dichiarare a se stessi e al modo intero di essere un fallito. Non pensare di guadagnare in credibilità e onorabilità presso chi ti ospita.

Ritratto di chris_7

chris_7

Mar, 07/01/2014 - 15:08

@mortimermouse 15:04 ironico come al solito, peccato che sia la dura verità @franco_trier_de prima di commentare nn bisogna fumare la marujiana @raoul pontaliti le ha ragione ma poi sn sfuggiti al controllo io penso che la mosche se la facciano da soli,io proporrei di fare così, fare un minimo di persone per aprire o mantenere qualsiasi luogo di culto

giuliana

Mar, 07/01/2014 - 15:33

I seguaci di maometto considerano il suo comportamento durante la vita il miglior modello da seguire. Maometto ha sgozzato personalmente (assassino pluriomicida)intere tribù di ebrei (da qui la perenne lotta contro gli ebrei), ha istituito il pagamento del "pizzo" in cambio di protezione (nascita della protezione mafiosa), ha abusato di una bambina di nove anni (pedofilo) dopo averla sposata quando ne aveva sei. E questa sarebbe una religione? Secondo gli europeisti che utilizzano l'invasione islamica per distruggerci, siamo costretti a considerare l'islam una religione (pur non avendone i requisiti, e di questo sono consapevoli) per il solo fatto che viene considerata religione da milioni di persone. E, come "religione", le danno carta bianca per allargarsi a macchia d'olio togliendo a noi la dignità e la libertà di cui il cristianesimo ci aveva arricchiti.

Raoul Pontalti

Mar, 07/01/2014 - 15:40

Dove ha trovato rapax (la x è muta...) che la religione islamica sarebbe stata di freno alla cultura e alla scienza? e che il Corano nega la scienza? Evidentemente ignora che molte scoperte, a tutte le latituduni e in tutte le epoche, sono invece dovute ad esigenze religiose. A tutti è noto il calendario con i relativi calcoli astronomici, pochi ricordano che tutti i calendari storici (compreso il vigente gregoriano...) nascono da esigenze liturgiche. Gli islamici, trascurando i complessi studi matematici per orientarsi verso la Mecca al momento della preghiera, istituirono delle "case del tempo" dove astronomi e matematici calcolavano per ogni luogo l'ora della preghiera, al Kwarizmi (l'inventore degli algoritmi) fornì precise tavole di preghiera, frutto di appositi calcoli e osservazioni. Scoprirono così che il levar del sole anticipa di 4' per ogni grado di longitudine verso oriente. E gli esempi potrebbero continuare. L'algebra e l'astronomia degli islamici (Arabi e Persiani) sono dei monumenti della scienza. Testa di rapax (con la x sempre muta) non dovrebbe mai fare riferimento ad azimut, zenit, etc, ignorare l'algebra e gli algoritmi e se il suo computer funziona grazie agli algoritmi inventati da un islamico considerare diabolica la sua macchina elettronica...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 07/01/2014 - 16:09

i vostri commenti sull' Islam qui sono fuori posto. Quella degli Afgani è una guerra per liberarsi dall'invasore. A loro dell'Islam frega poco, semmai è un pretesto, nulla più. Gli Afgani non hanno mai invaso nessuno infatti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 07/01/2014 - 16:14

Nella vicenda dell'Afganistan - insisto - si deve separare l'islam dal popolo afgano. L'islam conta poco, gli Afgani stanno combattendo per la loro libertà e indipendenza. Non per l'Islam. L'Islam semmai fornisce un supporto morale come il Cristianesimo forniva supporto alle Crociate. Altro discorso è l'immigrazione islamica (da respingere).

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 07/01/2014 - 16:16

giuliana , lasci stare queste sciocche allusioni al passato.... perché se ci mettiamo a contare gli episodi criminali della Bibbia...

berserker2

Mar, 07/01/2014 - 16:33

Intanto se riportassimo in Italia la inutile, vergognosa e costosissima "missione di pace destaceppa", ovvero il contingente militare che stà a giocà in afghanistan, sarebbe una buona cosa. Se vogliono se lo sciroppassero gli americani tutto sto baillamme tanto è solo ad uso e consumo loro. Il risparmio notevole, venisse utilizzato per aiutare pensionati o disoccupati in difficoltà. Mentre i militari, invece di giocà e costruire scuole e ospedali all'estero, pensassero a fare qualcosa di utile per il nostro Paese. Magari anche controllando meglio le frontiere, sistemando la rete idrica in sicilia, completando la salerno/reggio di kalabria, ripristinando gli argini dove occorre, e perchè no, mandando affanculo le migliaia di forestali inutili sulla sila, per due soldi ci pensano i militari, costerebbe meno e ci sarebbero meno incendi in estate. Ah, dimenticavo, la monnezza a napoli, e il controllo degli abusivi in città d'inverno e sulle spiagge nella buona stagione.

Albaba19

Mar, 07/01/2014 - 16:42

peccato, tanti post che con superficialità contrappongono le due massime religioni senza fare una analisi corretta, forse non conoscendo la storia dei popoli. questi non sono islamici, questi sono solo dei delinquenti per qualcuno eroi per altri l'islam è solo uno strumento. ovvio per noi sono solo delinquenti ma la storia ci insegna che queste contrapposizioni sono sempre esistite dipende solo dal punto di vista, ciò non toglie che non dobbiamo difenderci da queste minacce ma dobbiamo anche aiutare il loro processo di democratizzazione affinchè certi estremisiti non continuino a soverchiare la povera gente sotto l'egida dell'islam (che è tutta un'altra cosa). saluti

giuliana

Mar, 07/01/2014 - 16:46

Ausonio- Tutto l'islam è fondato sul corano, gli hadith (ciò che disse o fece maometto) e la sira (vita di maometto). Ogni avvenimento viene vagliato alla luce di queste fonti prima di essere giudicato se è corretto secondo l'islam. Vivere in un paese non musulmano dovrebbe essere vietato, ma, per rendere islamicamente corretta l'invasione programmata a tavolino dei nostri territori (piano kalergi), hanno avuto la garanzia europea (ricordo le dichiarazioni di Prodi) che avrebbero potuto seguire in tutta tranquillità le loro usanze e le loro leggi anche qui da noi, cosa che puntualmente sta avvenendo. I cristiani seguono il Vangelo e le letture dei brani dell'Antico testamento vengono utilizzate solo per delle riflessioni. Un buon musulmano compie stragi, perchè così aveva fatto il criminale maometto. oltretutto è il modo più rapido e sicuro per guadagnarsi un posto nel bordello eterno di allah. Ed è tutto maledettamente attuale.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 07/01/2014 - 16:55

giuliana - tutte le religioni monoteiste sono intrinsecamente universaliste (quindi mirano alla conquista del mondo) perché ritengono di avere l'unica verità. Nessuno ha mai preteso di convertire o conquistare nessuno in nome di Buddha, Atena, Amaterasu ecc... Comunque ripeto, l'Afganistan non va giudicato dal punto di vista dell'Islam.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 07/01/2014 - 17:16

#Raoul Pontalti. Siamo sicuri che il Corano non sia stato scritto sotto dettatura della C.I.A.?

Ritratto di forunato

forunato

Mar, 07/01/2014 - 17:21

Il primo ministro australiano sig.ra Giulia Gilard,rivolgendosi a una islamista radicale estremista le dice "Perché hai già abbandonato il tuo paese musulmano?Lasciate paesi da voi definiti benedetti da Dio in grazia dell'islam e immigrate verso paesi da voi definitipuniti da Dio e abitati da infedeli. Emigrate per la libertà, per la giustizia, per il benessere, per l'assistenza sanitari,per la tutela sociale, per l'uguaglianza davanti alla legge,per le

Silvio B Parodi

Mar, 07/01/2014 - 17:36

lE RELIGIONI??? L'OPPIO DEI POPOLI.

Ritratto di forunato

forunato

Mar, 07/01/2014 - 17:37

giuste opportunità di lavoro, per il futuro dei vostri figli, per la libertà di espressione, quindi non parlate di noi con odio e razzismo! Noi vi abbiamo dato quello che non avete, rispettateci e rispettate la nostra volontà, altrimenti andate via."

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 07/01/2014 - 17:40

Raoul Pontalti, e ci risiamo sul periodo d'oro dell'Islam. Si vive eternamente sugli allori? Dal punto di vista culturale NOI ITALIA siamo il fulcro del Rinascimento. L’islam fino ad a un certo punto della sua storia è stato creativo e quindi all’avanguardia della civiltà . Dal XIV secolo invece si è ripiegato su se stesso perdendo lo slancio che gli è proprio ed è rimasto indietro rispetto all’Occidente. L’elemento emblematico viene individuato nel fatto che a un certo punto nel XIII secolo si è considerato concluso il lavoro di interpretazione della Sharia’ah, si sono canonizzate le quattro scuole allora esistenti e si è dichiarato quindi che nulla altro poteva essere detto, bisognava solo attenersi a quanto già deciso e si è affemato il taglid ( imitazione) di quanto già era stato deciso. In questo modo si è decretato la fine del pensiero libero, della ricerca, della scienza ed è iniziato la decadenza. PUNTO e chiusa la realtà ATTUALE E questi sono I FRATELLI MUSULMANI Dio e il nostro principio Il Profeta il nostro modello Il Corano la nostra legge Il Jihad la nostra vita Il martirio il nostro desiderio. E questi sono i Talebani Scuole DEOBANDI ( di Deoband cittadina indiana) Furono fondate in india nel 1867 da Muhammad Qasim Nanautawi e Rashid Ahmad Gangohi in opposizione all’indirizzo Madarasatul Ulûm introdotto da Sayyid Ahmad Khan Le scuole di ispirazione DEOBANDI nel mondo sono circa diecimila, e gli allievi diversi milioni. Può considerarsi la versione indo-pakistana del movimento wahabita dell’Arabia Saudita: rigorista, puritana, attaccata anche ai minimi precetti della legge islamica. E’ però in genere leale verso i poteri costituiti, al contrario delle altre correnti fondamentaliste. Si escludono sia le tendenze popolari, magiche e misticheggianti che le materie moderne occidentali: si studia solo la tradizione islamica. Da essa nacque un movimento politico pakistano importante , JUI (jamyate ulema –e islam (movimento degli ulema dell’islam) di tendenze integraliste sempre più marcate: si rifiuta ogni modernizzazione, si osserva rigidamente il taqlid (imitazione). I talebani afgani che hanno cercato di applicarne i precetti in afganistan possono considerarsene un ramo. Quindi piantala di sparare cazzate

Raoul Pontalti

Mar, 07/01/2014 - 18:49

Oddio Ausonio, dire che gli Afghani non hanno mai invaso nessuno significa ignorare l'impero afghano (o impero Durrani) e le sue vicende (andò ad occupare terre indiane giungendo anche a saccheggiare Delhi) e anche sulle religioni monoteiste va precisato che accanto a quelle necessitate ontologicamente al proselitismo e quindi all'evangelizzazione (islam e cristianesimo) vi sono altre che non evangelizzano e non praticano il proselitismo (ebraismo e zoroastrismo). Da rilevare che anche nell'islam si rinvengono correnti che rifuggono da evangelizzazione e proselitismo (Alawiti, Drusi, Ismailiti etc.) Universalismo non significa quindi necessariamente espansionismo anche solo spirituale.

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 07/01/2014 - 19:50

Ausonio e Pontalti, 1)l'Afghanistan è stato giustamente invaso con la violenza perché gli "studenti del corano" teorizzavano la violenza, la usavano contro il proprio popolo (donne), la esportavano all'estero sotto forma di terrorismo. La CIA e il Mossad difendono i propri interessi che in questo caso coincidono con gli interessi dell'Occidente intero e anche della giustizia in sé. 2)Nella Bibbia il popolo di Dio ha sempre combattuto per sopravvivere e mai per imporre sugli altri la propria dottrina religiosa. 3) Il cristianesimo è la Verità piena che sempre prevarrà sulle verità parziali e decadute delle altre religioni che si fondano sull'unica Tradizione (buddismo). L'islam non è una religione tradizionale, ma è un'accozzaglia di precetti cuciti assieme per tenere l'ordine in un popolo dal sangue caldo. Quando questo popolo emanciperà le proprie coscienze, l'islam sparirà, con grande vantaggio per tutti.

Raoul Pontalti

Mar, 07/01/2014 - 19:53

Mario nonché Galaverna non leggere cose di cui non capisci una fava e limitaTi a comprendere sufficientemente bene i misteri del santo rosario (gaudiosi, dolorosi, luminosi e gloriosi) sì da non confonderli. Ti sfugge che le nazioni islamiche che illuminarono il mondo con la loro scienza furono poi soggiogate e prima devastate da popoli come i Turchi (di tutte le etnie, non solo Ottomani, ma anche Selgiuchidi, Oighuzi, etc.) e i Mongoli. A Te Gengis Khan e l'Orda d'Oro e poi Tamerlano dicono poco, ma a mettere in ginocchio imperi e nazioni islamiche provvidero principalmente loro. Sorvoliamo sull'impero Moghul. Nel secolo da Te citato si ha tra l'altro la caduta del califfato abbaside ad opera dei Mongoli e la messa a morte dell'ultimo califfo abbaside. Solo uno come Te che non conosce un acca di filosofia e di conseguenza di teologia può tra l'altro confondere scuole giuridiche per quanto di giurisprudenza religiosa con scuole teologiche e per di più assumere a modello una scuola minoritaria nell'universo islamico. Smettila altresì di leggere avidamente le boiate che legge anche giuliana su siti tipo Stormfront et similia e quindi di piani Kalergi e altre amenità. Butta a mare anche le scopiazzature fallaciane delle fanfaluche isteriche della Giselle Littman sull'Eurabia e gli uteri islamici scodellanti invasori. Leggi buoni libri di autori seri, ce ne sono di eccellenti anche a destra, comincia con Franco Cardini ad esempio e scoprirai che l'islam è cosa ben diversa dalla caricatura di certa propaganda.

External

Mar, 07/01/2014 - 22:30

Eccolo li, l'amico della persia, che scrive le sue filippiche contro Cia, Usa, Vaticano e italiani in genere.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 07/01/2014 - 23:29

C'è una grande confusione qui, e ci sono delle verità a pezzi e bocconi in diversi interventi. Quello che dice Pontalti è vero. Mi riferisco al suo commento della CIA (ex OSS poi CIA) che durante l'invasione dell'Afghanistan da parte dei sovietici aveva creato Al Quaeda (la base in arabo) per contrastare i sovietici. Bisogna fare un distinguo però su quello che fu l'addestramento paramilitare degli afghani ed il fatto che quanto quest'ultimi lanciavano un RPG contro gli avversari gridassero 'Allah uh Akbar" (dio è grande in arabo). Sicuramente invocare il dio islamico non rientra nell'addestramento militare fornito alla ditta (come è chiamata in gergo 'the firm'). Per quanto riguarda i servizi pachistani Pontalti ha ragione sono infatti coinvolti anche con M. Atta (uno dei presunti attentatori dell'11 Settembre grazie ad un trasferimento di danaro a quest'ultimo di 100.000 dollari apparentemente). Comunque, per quanto riguarda i numeri e la matematica Pontalti non ci dimentichiamo i greci e soprattutto gli indiani (che hanno introdotto il concetto di zero). Inoltre non ci dimentichiamo che dal 1300 in poi qualsiasi libro proveniente da quello che oggi chiamiamo Europa, non venne più tradotto in arabo in quanto noi fummo ritenuti incivili dal Pascià dell'impero ottomano. E la distanza tecnologico-culturale con i paesi islamici è iniziata storicamente proprio li. I turchi, tra l'altro, cercavano attivamente di impossessarsi delle nostre tecnologie in quanto erano inferiori a livello navale (ossia senza cannoni). Quindi a tutti i detrattori dell'occidente ricordo di non trascurare questi dettagli storici. Quanto all'Iran cercherò di essere breve, ma non ci dimentichiamo dei Pasdaran e di quello che hanno combinato in Libano ed altre parti del medio oriente. Hanno esportato terrorismo a go-go. Khomeini si fece dare dei missili terra-aria per liberare gli ostaggi americani nella crisi dei famosi 444 giorni. I disgraziati erano in preda ai fanatici islamici post-rivoluzionari ed i missili vennero portati in Iran attraverso degli aerei della El-Al (compagnia aerea israeliana) su coordinamento del Mossad. Mi fermo... ma ce dell'altro...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 08/01/2014 - 09:14

Caro Pontalti, nonostante le tue dotte esternazioni ti sfugge totalmente che l'Islam che io descrivo E' CONFORME ALLA REALTA' E SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI, mentre il tuo, UTOPICO, è ben occultato, tanto da NON INCIDERE nella realtà FATTIVA GIORNALIERA. Resettati e prendi atto dell'Islam ATTUALE. Che è ciò di cui si parla. e si vive. INFORMATI

Mobius

Mer, 08/01/2014 - 10:40

Pontalti, a noi contemporanei importa non cosa sia veramente l'Islam, ma come viene interpretato dai suoi attuali adepti. E viene interpretato, mi sembra, in modo assai poco amabile nei confronti di noi occidentali.

mila

Mer, 08/01/2014 - 17:49

@ Italia Nostra -Sono sostanzialmente d'accordo, ma in piu' aggiungerei che la civilta' islamica nella prima parte del Medio Evo superava quella dell'Europa (che non si era ancora riavuta dalle invasioni barbariche) soprattutto perche' gli Arabi (all'inizio erano loro i musulmani, poi gli altri lo diventarono poiche' si convertirono, o furono COSTRETTI a farlo) avevano occupato la parte piu' ricca del Medio Oriente, ancora sotto l'influenza della civilta' ellenistica. Cmq tutto questo non c'entra con questi metodi di lotta usati ora dagli Afghani. Se usano tali metodi vuol dire che la liberta' non la meritano.

Raoul Pontalti

Mer, 08/01/2014 - 22:47

per Mobius: consentimi di osservare come la considerazione Tua sull'interpretazione antioccidentale dell'islam da parte dei suoi adepti non sia corretta e denoti un condizionamento da parte di una certa propaganda. Chi abbia un minimo di conoscenza da un lato dei fondamenti della religione islamica e dall'altro di qualche paese islamico (visitato sul serio, non con viaggi organizzati tipo sette capitali in sette giorni) può tranquillamente affermare che gli islamici non sono affatto assetati di sangue occidentale, bensì eventualmente del suo benessere. Non si confondano esigue minoranze rumorose corrispondenti ai leghisti nostrani e pertanto razziste e disprezzanti le altrui religioni con la totalità delle popolazioni islamiche e tantomeno gli estremisti e i terroristi, così come da noi anarchici insurrezionalisti e un tempo Brigate rosse e Prima linea non sono rappresentativi della società italiana. Vi è una certa propaganda che vuole rappresentare gli islamici come brutti, sporchi e cattivi per giustificare le aggressioni dei soliti noti nei confronti delle Nazioni che non si sottomettono ai Diktat imposti per sottrarre loro le fonti energetiche e sottometterne le economie. Da noi poi politicanti da strapazzo (gli stessi delle lauree albanesi e degli investimenti in Tanzania affiancati dagli organizzatori delle cene eleganti e dai difensori dei fresconi che scambiano pacifici pescatori per pirati dalla pelle scura e per questo si sentono autorizzati ad abbatterli come cani rabbiosi), avendo appreso la lezione hitleriana (si è buoni Tedeschi e quindi patrioti odiando gli Ebrei, causa di ogni male della Germania), propongono all'odio e al disprezzo del popolino negri, zingari e islamici cui vengono attribuiti propensione a delinquere, a compiere attentati, etc. Gli olgettin-leghisti dovrebbero però spiegarci come mai sotto i loro governi siano state aperte al massimo le valvole dei flussi immigratori extracomunitari, come mai nelle loro aziende, botteghe, fabbrichette, nei loro cantieri, etc. pullulano gli extracomunitari, negri ed islamici compresi, come mai con i loro governi non si è riusciti ad espellere clandestini, etc. E allora Mobius prova a considerare che forse il nemico, quello vero, quello che insidia la Tua vita, economica e sociale, i Tuoi affetti e persino la Tua patria (che dovrebbe essere anche la mia...) è quello che Ti indica lo straniero come nemico, quello che Ti induce con perfida propaganda ad odiare l'islamico, il negro, le etnie diverse perché Tu non veda cosa lui stia facendo ai Tuoi danni con le sue puttane e con i suoi famuli (pagati dal contribuente).

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/01/2014 - 12:12

VEDETE CHE MILA CITTADINA ITALIANA MI DA RAGIONE A LEI PIACE DIFENDERE I MUSULMANI, COSI FARANNO PURE LE VOSTRE MOGLI CARI ITALIANI IN ITALIA, ASPETTATE CHE LA TURCHIA ENTRI IN EUROPA POI RIDEREMO ANZI PIANGERETE.

Mobius

Gio, 09/01/2014 - 12:27

@RauoulPontalti. In sintesi: 1. Non ho visitato Paesi islamici, ma me ne sono fatto un'idea abbastanza precisa attraverso i media della mia parte politica, che ritengo nel complesso onesti e obiettivi. Sono invece inaffidabili? e perchè dovrei ritenere più affidabili i media della parte avversa? 2. Gli islamici “brutti, sporchi e cattivi” saranno certo una minoranza, ma non mi sembra siano particolarmente esecrati dal mondo islamico. 3. Se parliamo di politicanti da strapazzo, per carità: a sinistra ce ne sono almeno quanto a destra, per di più sono irreggimentati e quindi più dannosi dei cani sciolti che stanno (o dicono di stare) a destra: vedi Alfano. 4. Per quanto riguarda l'immigrazione selvaggia, essa è imputabile principalmente ai catto-comunisti e ai loro sindacati; la destra ha avuto il torto di non opporvisi con sufficiente decisione (ma non era facile per Maroni, quando era ministro dell'interno, respingere le ondate dei profughi che fuggivano dalla guerra), ed è vero che molti imprenditori puntano sulla manodopera straniera, ma è anche per colpa dei nostri giovani disoccupati, che disdegnano certi lavori cosiddetti umili. Mettiamoci infine i giudici politicizzati (tranquillo, esistono, non sono una invenzione della stampa) i quali non perdono occasione di favorire in tutti i modi l'immigrazione clandestina e boicottare i respingimenti. 5. Le puttane e i famuli, se così vogliamo chiamarli, di Berlusconi, non sono pagati dal contribuente: lui è abbastanza ricco da poterseli pagare di tasca sua. O almeno lo era, prima che De Benedetti lo spolpasse col valido aiuto della magistratura.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 09/01/2014 - 13:04

raulpontali o pontalti che lei sia unleccaislamico sinistro e' palese, che sia come i suoi sodali sempre a 90 gradi con le pseudoculture attuali..premessa lei e' completamente a digiuno di corano, questo e' evidente..i vichinghi e le ripeto i fenici erano a conoscenza di sistemi di navigazione avanzati molto prima degli arabi, allo stato attuale l'islam e' una religione barbara e fuori dal tempo, portare episodici avanzamenti tecnici e "culturali" per giustificare una aberrazione religiosa fallimentare nel suo insieme e' puerile,

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 09/01/2014 - 13:04

raulpontali o pontalti che lei sia unleccaislamico sinistro e' palese, che sia come i suoi sodali sempre a 90 gradi con le pseudoculture attuali..premessa lei e' completamente a digiuno di corano, questo e' evidente..i vichinghi e le ripeto i fenici erano a conoscenza di sistemi di navigazione avanzati molto prima degli arabi, allo stato attuale l'islam e' una religione barbara e fuori dal tempo, portare episodici avanzamenti tecnici e "culturali" per giustificare una aberrazione religiosa fallimentare nel suo insieme e' puerile,

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 09/01/2014 - 13:06

raulpontali o pontalti che lei sia unleccaislamico sinistro e' palese, che sia come i suoi sodali sempre a 90 gradi con le pseudoculture attuali..premessa lei e' completamente a digiuno di corano, questo e' evidente..i vichinghi e le ripeto i fenici erano a conoscenza di sistemi di navigazione avanzati molto prima degli arabi, allo stato attuale l'islam e' una religione barbara e fuori dal tempo, portare episodici avanzamenti tecnici e "culturali" per giustificare una aberrazione religiosa fallimentare nel suo insieme e' puerile,

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 09/01/2014 - 13:07

pontali o pontalti che sia dia retta si legga il corano...almeno una sura o una paginetta..

Anonimo (non verificato)

berserker2

Ven, 10/01/2014 - 12:45

@Raououl, come sempre, purtroppo sbagli: "Non si confondano esigue minoranze rumorose con la totalità delle popolazioni islamiche, così come da noi anarchici insurrezionalisti e un tempo Brigate rosse e Prima linea non sono rappresentativi della società italiana". Certo che no, certo che non lo sono, ma specialmente negli anni 70 (e te lo dovresti ricordare) una larga fetta di popolazione italiana appoggiava, solidarizzava, giustificava e apprezzava gli estremisti rossi che poi sono diventati terroristi. Specialmente una certa borghesia "illuminata" e privilegiata, composta da nullafacenti ricchi e vigliacchi, portò il cervello all'ammasso. Che poi, (quando i "rossi" hanno alzato il tiro) si siano cacati sotto e adesso fanno tutti i "liberal" sinistrati è un altro paio di maniche. Così nell'islam, gran parte della popolazione sottanata, pur non avendo velleità terroristiche, appoggia, approva, solidarizza, simpatizza con le frange estreme. Quanto meno non vi si oppone (come fu capace di fare in Italia dapprima il ceto medio e poi anche la classe operaia). Nei loro turpi paesi tutti zitti e occhi a terra. Ricorda quando la sera dell'11 settembre, alla notizia delle Torri Gemelle, si giocava una partita di Champion's League con la Lazio ad ankara (e la turchia non è nemmeno un paese oltranzista in quel senso), al minuto di silenzio indetto per le vittime della mattina, vatti a vedere su youtube i fischi, le urla di scherno e gli striscioni che inneggiavano ad al-qaeda, della quasi totalità del pubblico. Invece del rispettoso silenzio andò in onda la vergogna dell'odio anti/occidentale che purtroppo, grazie anche agli USA, coinvolge gli europei. Certo che nessuno di lorsignori sottanati ha mai messo una bomba, ma quando succede, piacere gli fà. Questo è l'islam di oggi, retrogradi e oscurantisti. Tutto il resto sono chiacchere.