Alain Delon: "L'omosessualità è contro natura"

L'attore: "Siamo nati per amare una donna, per corteggiarla. Non per rimorchiare un uomo e farsi sedurre da lui"

"L'omosessualità è contro natura". Una frase choc e anti-gay pronunciata da Alain Delon. È polemica in Francia dopo che l'attore ha pronunciato queste parole in diretta televisiva durante la trasmissione "C … vous" di France 5. "Mi dispiace dirlo ma non esistono più differenze, non c’è più rispetto. Non  ho niente contro i gay che si mettono insieme, ma noi uomini siamo fatti per amare le donne", ha detto Delon che non ha mai nascosto di essere contrario alla legge sul "matrimonio per tutti" che, dallo scorso mese di maggio, permette alle coppie dello stesso sesso di convolare a nozze in Francia. "Siamo nati per amare una donna, per corteggiarla. Non per rimorchiare un uomo e farsi sedurre da lui".

Commenti

Nadia Vouch

Mar, 03/09/2013 - 19:30

Mi fa sempre specie la solita frase che si sente da parte di molti: "Non ho niente contro i gay, però...". Allora, o bianco o nero. O sei indifferente verso i gay, ok, hai perfettamente diritto. O sei contro i gay, e allora ti esprimi come Alain Delon. Semplice.

roberto.morici

Mar, 03/09/2013 - 20:25

Ci saranno senza meno direttive dell'ONU e dellla UE o qualche legge francese che consentano una salutare condanna di questo obsoleto e strano esemplare di uomo primitivo. Così un'altra volta impara.

Roberto Casnati

Mar, 03/09/2013 - 20:30

Asolutamente daccordo con Delon!

giuliana

Mar, 03/09/2013 - 20:49

Nadia Vouch- "Non essere contro" (nel senso di non appesantire col puntare il dito contro una situazione che potrebbe anche essere fonte di tormento) e "legittimare" (cioè normalizzare per legge una situazione che è chiaramente contro natura) non è proprio la stessa cosa.

Michele Castorina

Mar, 03/09/2013 - 20:52

Vorrei aggiungere che ognuno ha il diritto di esprimere la sua opinione. Non appena questo delicato soggetto emerge, ondate di insulti raggiungono il povero disgraziato che si permette di esprimere un`opinione che va controcorrente. Siamo entrati nel patetico. Se I gay credono di essere come il resto di noi, devono accettare critiche e pareri come tutti.

Maura S.

Mar, 03/09/2013 - 20:55

Spero che il diritto di esprimersi sia ancora permesso, oppure siamo costretti seguire certe direttive dell ONU e della UE come pretende il signor roberto.morici. Siamo persone pensanti oppure robot umani??

Holmert

Mar, 03/09/2013 - 21:00

Caro Delon, ti sei ripulito. Ora avrai a che fare con la potenza gay, sarà difficile per te avere dei ruoli nel cinema, anche se di ricco curricolo. A meno che non smentisci, alla maniera di Galilei.

angelal82

Mar, 03/09/2013 - 21:08

Non ha detto niente di nuovo. Pura e semplice verità.

Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 03/09/2013 - 21:10

Opinione rispettabilissima.Io non ho niente contro i gay, ma mi fanno schifo le loro lobbies politiche.

OssodiSeppia

Mar, 03/09/2013 - 21:30

Una frase davvero scioccante. Non riesco a immaginare lo stato d'animo dei poveretti che hanno avuto la sventura di ascoltarla in diretta. Devastante. Roba da accapponare la pelle. Non riesco a capire come la follia umana possa portare un terrestre come lui a discostarsi, anche solo minimamente, dal pensiero comune dell'urbanizzato medio. Pura follia, apoteosi dell'eccesso. Forse cerca solo visibilità. Ma a che prezzo ??

coccolino

Mar, 03/09/2013 - 21:32

@roberto.morici:anch'io sono primitivo, e, per fortuna, la maggioranza è primitiva...

MEFEL68

Mar, 03/09/2013 - 21:34

@@ roberto.morici- complimenti per il tuo concetto di democrazia. Ci vorrebbe addirittura l'ONU per condannare chi esprime liberamente le proprie idee. Le puoi non condivedere, come io non condivido le tue, ma lascia agli altri il diritto di esprimersi. Se tutti avessimo la stessa idea, vorrebbe dire che qualcuno ci ha lobotomizzati e questo si, sarebbe da condannare.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mar, 03/09/2013 - 21:44

Volevo fare un po' il "trombone" con un bel sermone, ma, tutto sommato, dico: brava @Nadia Vouch!

Ritratto di Loredana.S

Loredana.S

Mar, 03/09/2013 - 22:50

Sono con Delon!! Finalmente un uomo con il coraggio di dire la verità.

CALISESI MAURO

Mar, 03/09/2013 - 23:37

chiaro, forte e sopprattutto giusto.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mar, 03/09/2013 - 23:37

Non esageriamo! Condannare Delon perché ha dichiarato le sue opzioni sessuali? Non si può più dire di preferire un individuo di sesso opposto? Ebbene, qui lo dico ad alta voce: ho sposato una persona di sesso diverso dal mio! Sarà una pratica obsoleta e primitiva, ma perdonatemi, è successo tanto tempo fa... Sekhmet.

pastello

Mar, 03/09/2013 - 23:45

Perche non è vero?

roberto1942

Mar, 03/09/2013 - 23:45

Non ci siamo! Dopo 5 secoli quello che sembrava allora corretto finalmente si è scoperto sbagliato: e Galileo Galilei è stato riabilitato. Personalmente i gay non mi toccano. Anche se al pensiero di baciare un uomo magari coi baffi sento un moto di ripulsa; e quindi non li bacio: posso vero? o è obbligatorio essere attirati dagli uomini? Dal punto di vista sociale la Natura ha stabilito che il genere umano perpetua la specie attraverso il congiungimento fra Uomo e Donna e non diversamente. In questo senso ha perfettamente ragione Alain Delon: i gay sono perlomeno contro questo meccanismo naturale di conservazione della specie. Poi i gay facciano quel cavolo che vogliono ma non confondiamo pere con mele. Se però è obbligatorio pensarla tutti allo stesso modo e la libertà di pensiero e di espressione deve cedere di fronte a una minoranza per ragioni tutte da analizzare fate pure. Ma non in mio nome.

Rombo.Di.Tuono

Mer, 04/09/2013 - 00:10

L'Uomo è fatto per amare la Donna e VICEVERSA. Alain Delon ha assolutamente RAGIONE. E la prova sta nel fatto che se così non fosse... NESSUNO DI NOI SAREBBE QUI.

Mad Max 23

Mer, 04/09/2013 - 00:18

Bravo finalmente chi ha coraggio di dire le cose come stanno. Un conto e' il rispetto per la persona al di la' di tendenze sessuali un altro e' parificare queste tendenze a cio' che e' naturale e fisiologico come la naturale attrazione tra sessi differenti. Grande Delon

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 04/09/2013 - 00:30

# Nadia Vouch Forse lei non ha messo in conto che si può essere anche nauseati da questa stucchevolissima "problematica sugli omosessuali". Parlarne bene o male è diventato solo una questione di moda. Quando finirà questo strazio e cominceremo a parlare dei veri problemi di tutti e non di una insignificante minoranza?

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 04/09/2013 - 01:14

Ma quale frase choc! Ha detto solo una banalità che la maggioranza non osa dire pur di non essere incolpata di omofobia!

Inu-Yasha

Mer, 04/09/2013 - 01:34

Ma perchè "una frase choc"?

Ritratto di siro4747

siro4747

Mer, 04/09/2013 - 01:35

w delon

Ritratto di zannandr

zannandr

Mer, 04/09/2013 - 05:41

Ha ragione in pieno, sfido chiunque a dire il contrario.

MAXRM400

Mer, 04/09/2013 - 05:54

OOHHHH finalmente, ha ragione! 100% e finalmente un uomo famoso che non si nasconde dietro un falso buonismo ma dice quel che pensa. Perche' accusarlo? ha semplicemente detto quel che pensa ed io concordo in pieno. Mi stavi antipatico ma...Bravo!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 04/09/2013 - 06:44

un messaggio limpido che io personalmente condivido in pieno. cosi' banale da risultare rivoluzionario.

apostata

Mer, 04/09/2013 - 07:58

di Nadia Vouch e roberto.morici sorprende l'intolleranza verso l'opinione liberamente espressa

Riunificazione

Mer, 04/09/2013 - 08:02

Finalmente ci sono persone (famose) che riescono a pensare ancora ed a esprimersi in modo normale. Mi congratulo con l´attore.

scala A int. 7

Mer, 04/09/2013 - 08:10

Finalmente!! a Napoli si dice : Quanno ce vo'.....ce vo' !! rispetto , questo si', per la persona , pero' mi da' un fastidio sentire chi rivendica con orgoglio il suo stato come se l' anormalita' fosse rappresentata da coloro che considerano la donna la " Naturale " partner di vita ; molto piu' rispetto per coloro che vivendo tale stato non sentono il bisogno di rivendicare alcunche' !!

Angel59

Mer, 04/09/2013 - 08:11

Che il rapporto tra persone dello stesso sesso sia innaturale è lapalissiano però va considerato il fatto che chi lo pratica sia un cittadino come gli altri con uguali diritti e doveri. Se due persone dello stesso sesso desiderano convolare a nozze, non comprendo il motivo per il quale dovrei essere contrario, a me cosa toglie? L'omosessualità come la prostituzione sono sempre esistite e copiosamente praticate quindi è da ipocriti far finta che sia un problema marginale per poterlo affrontare seriamente, al contrario va con urgenza preso di petto e risolto una volta per tutte senza discriminazioni di sorta. Mi rendo conto che parlare di matrimonio tra gay sia un argomento ostico e difficilmente digeribile per via del concetto radicato in noi di famiglia.Personalmente ritengo che i gay abbiano i miei stessi diritti e doveri sociali e pertanto devono essere liberi di fare tutto quello che loro ritengono opportuno per poter vivere serenamente.

barretta gennaro

Mer, 04/09/2013 - 08:42

E' la frase che può dire qualsiasi uomo normale

Carla Passeri

Mer, 04/09/2013 - 08:42

spero che nadia e roberto siano solo molto giovani altrimenti si parla di razzismo verso gli etero. se la natura, quindi nessun riferimento a nessuna religione, ha permesso la procreazione dal''unione di un maschio e una femmina un senso ci sarà. perchè è vietato affermare quello che dice Delon? perchè due uomini o due donne o i transessuali hanno diritto di sentirsi più normali anzi super visto le continue leggi contro l'omofobia e un uomo e una donna no? poi nessun essere umano va discriminato nè dileggiato ma in quanto tale e non perchè è omosessuale: perchè nessuno si arrabbia per le offese agli affetti da nanismo continuamente beffeggiati da grillo e i suoi accoliti? perchè roberto non li denuncia all'onu e alla ue baracconi inetti ma anche dannosi e dispendiosi?

killkoms

Mer, 04/09/2013 - 10:04

ha detto solo la verità!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 04/09/2013 - 10:38

Il mio commento di ieri deve essersi perso per la strada. Ne riposto il succo. Sarà una condizione obsoleta e primitiva, ma posso non vergognarmi di essere eterosessuale? Sekhmet.

Nadia Vouch

Mer, 04/09/2013 - 10:57

@apostata. Mi spiega in quale parte del mio commento sarei stata intollerante? Non lo sa nemmeno Lei, vero? Saluti.

Nadia Vouch

Mer, 04/09/2013 - 11:04

@Carla Passeri. Non comprendo essere molto giovani=licenza di pensarla in un modo che a Lei non garba? Le ricordo che in Natura esistono anche ermafroditi e che comunque, in ogni essere umano, varia il livello di ormoni maschili e femminili. Qui, non si tratta solo di riproduzione: si tratta di affettività umana. Noto una volta di più come, quando si parla di omosessualità, l'attenzione dei detrattori sia tutta concentrata sul rapporto fisico. Anche tra gli etero ci sono persone con patologie sessuali. Non confondiamo le patologie sessuali con la sessualità della persona. Saluti.

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 04/09/2013 - 13:00

Aggiungo: definire "choccante" la dichiarazione di Delon,normalissima per la gran parte delle persone normali, la dice lunga sul ostracismo imposto delle lobbies omosessuali nei confronti del libero pensiero.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 04/09/2013 - 13:36

Dire "orgoglio gay" è permesso, dire che la condizione omosessuale, rispettabile nell'ambito delle scelte individuali, é comunque uno stravolgere la natura (umana, animale, vegetale) é proibito. Chiara dimostrazione di democrazia da parte di coloro che la invocano - ma solo pro-domo-sua !

tanax

Mer, 04/09/2013 - 13:50

@ loredana s. Anche delon è sicuramente con te se sei una bella donna. Ma un tempo sarebbe stato pure con tuo marito capisciammè ;) leggilo tutto l'articolo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 04/09/2013 - 14:17

Osteria! Dalla politica all'etica, passando attraverso dotte disquisizioni di grammatica e sintassi della lingua italiana...mancava,per ultima, solo un'incursione nell'endocrinologia clinica. Nulla è in grado di scoraggiare le tracimazioni leonardesche della nostra desperate houswife triestina. Ineffabile #Nadia Vouch! E guai agli incauti contraddittori di cotanta scienza. Si rischiano raffiche di petulanti quanto scomposti latrati.Sa cos'è? (Sto usando,intenzionalmente,locuzioni e stilistica a Lei congeniali). Gli è che la realtà è ben più estesa del perimetro dell'Istituto tecnico commerciale in cui Lei ha diligentemente conseguito il Suo diploma. E la gente è in grado di distinguere pareri motivati da tavanate esibizionistiche e presuntuose su argomenti che chiaramente trascendono le Sue potenzialità cognitive. Saluti.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Mer, 04/09/2013 - 14:58

intanto non ha detto parole o frasi offensive solo che c'e' un problema caro delon,con tutte le donne acide che ci sono in giro gli omosessuali sono in aumento.

Nadia Vouch

Mer, 04/09/2013 - 15:00

@Memphis35. Che bravo! Vedo che Le interesso così tanto da provare desiderio di indagare la mia vita. Peccato Lei abbia informazioni errate, mi dispiace per Lei. Tuttavia, rimane preoccupante come, un semplice Lettore di un quotidiano, ossia la sottoscritta, possa divenire oggetto di indagini da parte di altro Lettore, sulla base delle proprie opinioni liberamente espresse. Non credo sia legale, oltre che di pessimo gusto. Lei ha fatto un buco nell'acqua. Saluti.

andre.roma

Mer, 04/09/2013 - 15:25

Noto che va per la maggiore dire: "E' vero che essere gay è contro natura, quindi è sbagliato e il signor Delon ha detto ciò che, in verità, pensano tutte le persone normali". Bisogna comunque stabilire che se una cosa non è "tollerata" dalla bibbia, non per questo è necessariamente contro natura. Essere gay è semplicemente contro la concezione biblica di essere umano, che lo vede più elevato tra tutti gli essere viventi e generato a immagine e somiglianza di dio. In realtà siamo solo leggermente superiori alle scimmie, di cui molti tra noi sono strettissimi parenti, e abbiamo la capacità di scegliere quello che vogliamo essere. Essere gay non è contro natura; se un essere umano è attratto da persone dello stesso sesso non è un perverso peccatore, è semplicemente capace di scegliere al di fuori dei normali limiti che con tanta acutezza la società si è autoimposta.

franco@Trier -DE

Mer, 04/09/2013 - 16:10

hai perfettamente ragione Delon però diciamo la verità una volta hai affermato che furono le donne a corteggiarti nella tua vita e non tu a loro io lo credo ma non mi sembra neppure tanto normale questo.

Nadia Vouch

Mer, 04/09/2013 - 16:15

@Il Giornale. Comunque, direi essere di piena evidenza come, taluni soggetti, tra i quali @Memphis35, che si è permesso di andare ad indagare sulla mia vita, assumendo informazioni parziali (è vero che sono nata a Trieste, non l'ho mai taciuto) errate, abbiano un atteggiamento che non esito a definire misogino. Non mi meraviglia che, gli stessi soggetti, si scaglino contro coloro che essi ritengono essere "anelli deboli" di una catena. Ciò è dovuto da un lato ad una sopravvalutazione di se stessi, che manifestano apertamente e, dall'altra, alla completa ignoranza verso le persone. Il mio cognome è molto diffuso in alcune zone d'Italia, ed io mi presento con nome e cognome. Si possono avere titoli su titoli, ma una cosa è la vita, altra sono i titoli. Le parole a me rivolte da @Memphis35 sono gravi, ma non tanto perché rivolte a me, quanto perché sintomo evidente di una società in pieno declino. Egli mi dipinge come non sono difronte a centinaia di Lettori. Perché? Questo è assai grave: perché esprimo le mie opinioni diffusamente su Il Giornale. Quindi, non sapendo attaccarmi su un piano intellettuale, egli mi attacca o tenta di farlo, sul piano strettamente personale. Come? Persino andando a cercare, chissà dove e come, informazioni sulla mia persona. Questa cosa è da querela. Ma, poiché la ritengo azione superflua, e poiché non intendo coinvolgere Il Giornale in codeste stupidaggini frutto evidentemente di invidia e chissà che altro, dico da subito di non aver tempo da perdere con persone sciocche come Memphis35, che peraltro non conosco, se non sulla base di quanto egli stesso dichiara nei suoi commenti, e del quale ho letto moltissimi commenti sia su Il Giornale che su altre testate o siti internet. Tuttavia, rimane il nocciolo della questione. Ci rendiamo conto che, in Italia, Paese democratico, si può essere da cittadini qualunque perseguitati da chicchessia per il solo fatto di esprimere le proprie opinioni? Mi risulta inoltre, per stessa ammissione di Memphis35, che egli sia di destra. E' questa la Destra Europea? Cordiali saluti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 04/09/2013 - 16:21

Ma quali indagini!E' stata Lei a confidarci, in uno dei suoi incontenibili post, le Sue frequentazioni al corso di stenografia in quell'istituto. O se n'è già bell'e che dimenticata? At memoria minuitur, nisi exerceas. Se ho sbagliato indirizzo di studio chiedo umilmente venia. In alternativa, comunque, rimane sempre l'ipotesi di un diploma di specialità in Endocrinologia clinica e Medicina costituzionalistica. Da me, colpevolmente, trascurata.

Nadia Vouch

Mer, 04/09/2013 - 16:46

@Memphis35. Non credo che ci sia qualcosa di sbagliato o di disdicevole nel frequentare un istituto tecnico. Lei si riferisce, esattamente, ad un mio commento al fatto che chi ricopre il ruolo di stenografo/a presso il Parlamento, ha redditi enormi in proporzione a quella che, quando (decenni fa) io frequentavo un istituto tecnico dove, la stenografia era considerata materia marginale. Poi, Lei ha aggiunto che sono una casalinga disperata e che sono leonardesca, etc. etc., ma in senso spregiativo. Che vuole che Le dica? Nel tempo, io molte cose ho continuato a fare e faccio. Mi pregio di commentare gli articoli de Il Giornale che, come vede, pubblica anche i commenti sgradevoli o sgraditi. Questa è Libertà. Io, della Sua persona, nulla so e nemmeno mi sogno di andare a cercare informazioni sulla Sua vita personale. Mi limito a leggere i Suoi commenti, che chiunque può leggersi semplicemente accedendo ad internet. Mi presento con nome e cognome proprio perché nulla ho da nascondere e nemmeno di che vergognarmi. Lei, che ammette di essere di Destra, sta facendo un pessimo servizio alla causa della Destra. I miei sono commenti e basta. Se ad essi chicchessia vuole attribuire significati "altri", questo esula dal mio volere. Lei, sta invece ciò facendo. E, così agendo, irrompe in un forum, approfittando di un articolo su una banale dichiarazione di un attore che fu bello e famoso, per attaccare una pinco pallina, della quale forse la impressiona il nome e il cognome. Chiedo scusa a tutte le mie omonime. Speriamo che nessuna si trovi sotto casa soggetti come @Memphis35. E qui, allora, bisogna decidere anche un'altra cosa. E' opportuno usare il proprio nome e cognome per comunicare in internet? Saluto Il Giornale con cuore, e tutti i Lettori veramente Liberi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 04/09/2013 - 17:45

#Nadia Vouch. Grazie per aver pubblicamente riconosciuto la rispondenza al vero delle mie affermazioni circa la Sua trascorsa frequentazione di un istituto tecnico. Non ho nulla da obiettare contro i suoi ex allievi. Nè ho tempo e voglia di dedicarmi ad indagni sulla vita privata dei partecipanti a questo forum. Ho soltanto, come avrà notato, buona memoria. Requisito, peraltro, essenziale per il mestiere che faccio. Non sono poi così "impressionabile" nei confronti di cognomi di origine slava o slovena. E quanto ai miei vicini di casa Le garantisco che, più che atterriti, si sentono rassicurati (magari a torto) dalla mia presenza. Chi partecipa a questi confronti epistolari (ed in primis il sottoscritto) deve anche essere pronto ad accettare la seccatura di essere contraddetto, se necessario, sino al raggiungimento di quella figura retorica che comunemente si chiama sarcasmo. Senza lasciarsi cogliere dalla tentazione di indulgere a deliri persecutori.

Nadia Vouch

Mer, 04/09/2013 - 17:54

@Memphis35. Io ho considerato l'incidente chiuso. Non vedo perché Lei insista a riaprirlo. Comunque, i Suoi vicini la conoscono, ma il resto dell'Italia, no. Si rassegni.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 04/09/2013 - 19:23

Bello il duetto delle cerase di Memphis35 con la Nadia vouch:Solo mi domando che ho scritto io per venire censurato ben 3 x . Quando l´ argomento e frocesco RISKIO molto di piu .

Luigi Fassone

Mer, 04/09/2013 - 20:31

Mi spiace se,dopo miliardi di commenti,il mio, INVIATO IERI 3 SETTEMBRE 2013,alle ore 21,28,può apparire SCADUTO,ma non è colpa mia : Ma che bravo ! Ma che UMANO ! CHI ? Ma il Signor roberto,perdinci,perbacco e perdirindina !Così,esprimere una opinione (lo dico e lo ridico,lo scrivo e lo riscrivo,quella di Delon è anche la mia. Chiaro chiaro : convivano,facciano le cose belle e brutte assieme,si amino,si disprezzino,si odino,si separino,si schiaffeggino,si accarezzino,cucinino la cena assieme,si curino quando si ammalano,insomma,facciano tutto quello che un uomo e una donna fanno durante la loro unione,ma che codesta non sia verbalizzata e/o ufficializzata da nessun papiro,da alcuna ceralacca,da timbri vari ed eventuali,restino "uniti" in natura,e AMEN...!)merita una indagine,l'apertura di un "fascicolo",e UDITE UDITE,una SALUTARE CONDANNA. E l'umanità dovrebbe anche plaudere a codesti proponimenti ?

Indalo66

Mer, 04/09/2013 - 21:38

W.A.S.P. ahahah ha proprio ragione....propongo un brindisi.

Nadia Vouch

Mer, 04/09/2013 - 21:45

Superata, auspico, la querelle col Lettore x o y, offro il mio punto di vista. Se io sono eterosessuale, mi faccio la mia vita, creo altre vite, vivo con un mio compagno/fidanzato/marito o, al limite, da sola. Ora: quale disturbo può venire verso me da coppie omosessuali? Nessuno. Loro, vivono la loro affettività, non mi interessa come e dove, così come io vivo la mia. Quale pericolo possono costituire per me? Nessuno. Cosa potrebbe dare fastidio? Che si bacino? Mah...Che abbiano atteggiamenti ancheggianti e considerati da femmina? E allora? Ci sono donne al 100% che si comportano e si muovono come maschi. Eppure, sono femmine totali sul piano strettamente sessuale. Personalmente, quando mi è capitato (spesso) di ricevere attenzioni come donna da altre donne, ho provato disagio e ho detto loro che non c'erano possibilità. Stop. Ma non le ho giudicate sbagliate, pur restando in me un senso di non sapere come esattamente affrontare il discorso, per non offendere da un lato e per non restarne offesa dall'altro. Se una donna ti bacia per esempio una spalla e ti dice che ti ama, non puoi rifiutarla come faresti da donna con un uomo, ma la rifiuti perché senti in te stessa che non ti va. Ma nemmeno sei autorizzata a mortificarla. Cerchi di restarle amica, anche se sai essere difficile. Ho riflettuto, e credo che, dovremmo pensare molto di più all'affetto, al rispetto e solo dopo approdare al sesso. A prescindere dalla natura sessuale che abbiamo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 04/09/2013 - 23:43

# Nadia Vouch Dopo la generosissima spremuta di meningi che la vede costretta a rispondere a chi le ha fatto qualche contestazione, vedo confermata la mia ipotesi. Per tante persone, lei compresa, le disquisizioni sull'omosessualità sono solo delle vacue esercitazioni intellettuali modaiole. E NIENT'ALTRO.

cyclamen

Gio, 05/09/2013 - 01:46

Che una frase banale come quella pronunciata da Alain Delon sia presentata come "una frase choc" è sconvolgente, ma purtroppo è segno dei tempi perversi che viviamo. Se in nessuna cultura l'omosessualità è vista con favore, qualche motivo ci sarà. La natura si preoccupa della conservazione della specie umana e l'omosessualità la ostacola. La nostra cmq è sempre stata molto tollerante. Qualche altra cultura esagera e prevede perfino la pena di morte. E' in quei paesi che si dovrebbe lottare contro l'"omofobia", non nei nostri.

Nadia Vouch

Gio, 05/09/2013 - 11:27

@Runasimi. Si rilassi: pensare troppo potrebbe nuocerle. Saluti.

franco@Trier -DE

Gio, 05/09/2013 - 13:57

Memphis35 cosa ti metti a discutere con donne non sai che la materia grigia delle donne peso meno che quella degli uomini?

External

Gio, 05/09/2013 - 14:03

Pur non apprezzando particolarmente Delon, mi trovo d'accordo con lui. Per quanto riguarda il "duello epistolare" tra i due commentatori, valuto che se la signora non tollera che si possa indagare sulla sua vita privata avrebbe dovuto utilizzare un nickname. E non mi si venga a dire che chi usa il nickname si nasconde. Chi lo usa è stato solo più previdente.

canaletto

Gio, 05/09/2013 - 14:55

Ha ragione sono figli del diavolo

elalca

Gio, 05/09/2013 - 15:00

franco@Trier -DE: giustissimo e la governatrice della puglia, sig.ra nicky vendola, ne è la prova vivente. non ha cervello in quanto tentativo di donna e non ha altro perchè è un tentativo di uomo.

Nadia Vouch

Gio, 05/09/2013 - 16:54

@franco trier e @elalca e simpatizzanti vari. Mi fate pena, come tutti coloro che, per sentirsi uomini, devono mancare di rispetto alle donne. Penso anche alle donne che di certo avrete nelle vostre vite e mi chiedo come possano accettare di stare accanto a chi le disprezza. Siete veramente piccoli e fuori dal mondo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 05/09/2013 - 17:14

Cara Nadia Vouch, apprezzo i suoi argomenti: male non fare paura non avere. Evidentemente si giudicano da soli quelli che usano il Nick-name, che vuol dire il nome del diavoletto (per chi non lo sa). Tuttavia anch'io ho cercato di firmarmi col mio nome completo che poi è Ganfranco Roberto Porelli, ma pare che sia un po' troppo lungo e dobbiamo accontentarci di Gianfranco Robe... Pazienza.

Michele77

Gio, 05/09/2013 - 17:16

E che c'è di strano, in quello che ha detto Alain Delon? Il mondo è pieno di gente contronatura: se uno è convinto che un certo atteggiamento o modo di essere sia contronatura, lo dirà, molto semplicemente. Ad esempio, secondo me i berlusconiani sono contronatura: l'uomo è fatto per pensare con la propria testa e per vivere senza falsi idoli, non per idolatrare un pregiudicato e per bloccare la vita politica di una Nazione solo per le vicende processuali di quel pregiudicato.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 05/09/2013 - 17:19

Se gli omosessuali non avessero avuto un padre e una madre non esisterebbero nemmeno. Ma tu vaglielo a spegare a una testa di Vendola che andava in giro tutto nudo coi suoi "compagni". Penso che suo padre sia disonorato di un figlio come lui.

External

Gio, 05/09/2013 - 21:21

Caro Gianfranco, mi giudico abbastanza previdente a differenza di alcuni che, considerati i vari matti che circolano sul web, si firmano per esteso. Un minimo di accortezza è d'obbligo. Poi chi lo ritiene opportuno può anche mettere il codice fiscale ed il numero di previdenza sociale.Comunque nickname nella su traduzione e con i vari sinonimi significa: soprannome, appellativo, pseudonimo o nome di battaglia. Cordiali saluti.

roberto.morici

Gio, 05/09/2013 - 21:46

@Maura S, coccolino, Mefel 68,spostata.....Mi reputo abbastanza gentiluomo da non permettermi di pensare che Lor Signori non siano riusciti a captare il senso ironico del mio commento. Con il mio "Lor Sgnori" non intendervo fare del sarcasmo...

roberto.morici

Gio, 05/09/2013 - 23:22

@Maura S, coccolino, spospata e MEFEL 68. Senza attribuire troppa importanza a quello che si possa pensare di me, mi sia permesso di segnalare quanto avevo commentato a proposito dell'ultimissima pensata della Signora Kyenge: "Senza (troppa) polemica. Le mamme ed i papà non potrebbero, loro, sentirsi discriminati intruppati in anonimi (e ridicolissimi) genitore 1 o 2 quasi che l'anomalia vera fosse appartenere ai generi femminile o maschile tradizionali?"

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 05/09/2013 - 23:29

# Nadia Vouch Non si preoccupi per me. Piuttosto stia attenta lei a seguire le prossime ciarle di moda. Potrebbe perderle e rimanere senza aver qualcosa da dire. Ricambio il saluto.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Ven, 06/09/2013 - 00:00

Come dare torto al monsieur delon? Ci vuole coraggio a dire la verità in un mondo che gira al contrario. W i diversamente omosessuali!

Ritratto di pierfabro

pierfabro

Ven, 06/09/2013 - 02:27

nel mondo già viene riconosciuto il terzo sesso..... e da noi gli omosessuali vogliono bruciare al rogo alain delon! ma che ognuno si facessi i sessi che vuole senza molestare chi non li approva.

Nadia Vouch

Ven, 06/09/2013 - 09:58

@Runasimi. Suvvia, un po' di obiettività, giacché dopo due interventi vuoti e conformisti verso me, ancora nulla di concreto ha detto. Forse sta confondendo se stessa/o con altri. Acidità? Si rilassi, che le passerà. Se poi ciò che Lei non riesce a cogliere lo bolla come "ciarle di moda", che perde tempo con me? Mica dobbiamo frequentarci. Si rivolga a chi Le piace, a chi la pensa come Lei, a chi pende dalle sue labbra, Lei che tutto sa. Complimenti.

roberto.morici

Ven, 06/09/2013 - 10:00

@Luigi Fassone. Mi sembra di capire che tu non abbia apprezzato un mio commento. Senza capirlo, naturalmente. Se la tua molto fumosa denuncia fosse a me indirizzata potresti permettermi di associarti allo stimato Club dei vari Maura, Mefel 68, Spostata e Coccolino? Saresti al posto giusto in loro compagnia. Auguri, ragazzo!

Giorgio5819

Ven, 06/09/2013 - 11:07

Solidarietà assoluta ai " primitivi", a quelli che amano le donne,che si confrontano ogni giorno con il loro mondo, che procreano con loro, che garantiscono la continuazione della specie. Ognuno ha diritto alla propria sessualità, ma che questa lobby viziosa imponga ai normali di sentirsi fuori posto e' solo l'ultima espressione della tendenza tutta sinistra di ragionare con il c..o. Combattiamo la normalofobia

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 06/09/2013 - 23:18

# Nadia Vouch Mi sono rivolto a lei non per acidità nè per amore o bisogno di interloquire con una egregia sconosciuta. Il problema è che lei, come moltissimi suoi omologhi di pensiero, siete sempre seduti sul seggiolone a impartire lezioni al resto del mondo. Il mio era un invito, ovviamente non recepito, a scendere da quel ridicolo seggiolone dal quale enfatizzate il nulla culturale.

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Gio, 26/09/2013 - 13:22

MENO CHE PER VENDOLA CHE LO GRADISCE VITA NATURAL DURANTE

Paolobbb

Mer, 17/02/2016 - 11:48

Una medaglia alle persone come Alain Delon che non temono le lobbi gay a differenza dei nostri artisti lecchini di sinistra!!!