Amsterdam, alcolisti pagati in birra per svolgere lavori socialmente utili

Una ventina di persone reclutate ad Amsterdam. I responsabili giurano: "Lavorano, bevono meno e mangiano meglio". Ma non tutti concordano

Cominciano la loro giornata intorno alle nove di mattina, ramazza alla mano, spazzando le vie vicino alla casa di Amsterdam dove passano la notte. Un gruppo di alcolisti olandesi, che fino a poco fa trascorrevano la propria giornata nel verde dell'Oosterpark, tra risse e commenti poco piacevoli indirizzati alla passante di turno, è stato reclutato da un programma finanziato dallo stato, che ha fatto dei perdigiorno degli spazzini.

Per un giorno di lavoro, gli alcolisti ricevono come compenso 10 euro, mezzo pacchetto di tabacco sfuso e cinque lattine di birre: due al mattino, due a pranzo e una da consumare dopo il lavoro.

Una soluzione originale a un problema di ordine pubblico, messa in atto dalla municipalità di Amsterdam, che racconta la France Press. Venti persone, divise in due gruppi da dieci, lavorano tre giorni a settimana per le vie della capitale olandese. Un modo per tenerli occupati, che lascia forse un po' perplessi.

Il programma, su base volontaria, pare funzionare. Sono pronti a testimoniarlo anche i responsabili del progetto, che ai perplessi fanno presente che ne traggono benefici tutti. Gli alcolisti bevono meno, tenuti sotto controllo, hanno un lavoro che li tiene lontani dai guai e possono ottenere un pasto caldo ogni giorno. Contenti pure gli abitanti del quartiere, che vedono i venti impegnati in un lavoro e non a bighellonare nel parco.

"Penso di parlare per tutti quando dico che se non ci dessero birre probabilmente non verremmo", racconta però all'agenzia Frank, uno degli spazzini. "Ci serve l'acool per andare avanti, è uno degli svantaggi dell'alcolismo cronico". E sul funzionamento del programma ha qualche dubbio: "Beviamo in maniera più ordinata, ma spendiamo i nostri 10 euro di paga in altro alcool".

Commenti
Ritratto di Gius1

Gius1

Mer, 20/11/2013 - 00:50

2 di mattina. 2 a pranzo . 2 dopo I'll lavor. totale 6 e non 5

ben39

Mer, 20/11/2013 - 09:00

Il senso civico è una delle peculiarità dei paesi protestanti in contrapposizione ai paesi di tradizione cattolica dove domina l'individualismo. La forza dell'Olanda è stata storicamente proprio questa unità nazionale, spesso e ancora oggi simboleggiata dalla casa reale degli Orange. L'Italia è la patria, un po' bastarda, del cattolicesimo e quindi il bene dell'indiviudo va oltre quello della società, almeno quella democratica, in quanto in un sistema totalitario, appunto, le leggi vengono imposte con la forza, come avvene nel ventennio fascista.