Boston, sangue alla maratona: esplosioni al traguardo

Le due esplosioni hanno avuto origine dall’hotel Fairmont Copley Plaza vicino alla linea del traguardo: guarda le foto. Trovate altre bombe simili agli Ied usati dai terroristi contro i soldati Nato in Iraq e in Afghanistan. La Casa Bianca: "Atto ben coordinato e pianificato"

Tre esplosioni in rapida successione nel Patriot Day. E torna la paura negli Stati Uniti. La maratona di Boston si macchia di sangue: un boato dopo l'altro, a soli venti secondi di distanza, proprio in quell'ultimo miglio di gara dedicato ai sopravvissuti della strage nella scuola di Newtown (guarda le foto). Le due deflagrazioni, avvenute a pochi passi al traguardo della maratona, hanno causato almeno dodici morti e un centinaio feriti le cui condizioni sono molto gravi. Poi una nuova esplosione alla Jfk Library, l’istituzione che che commemora il presidente John Fitzgerlad Kennedy. Secondo la Casa Bianca si tratta di un atto "ben coordinato e pianificato".

Boston colpita nel giorno più bello, proprio quando gli atleti di tutto il mondo arrivano per partecipare alla famosa corsa amatoriale americana, la più antica del mondo dopo quella olimpica di Atene. "Ho sentito un rumore enorme - ha raccontato Paolo rossi, 48enne pistoiese - la festa si è trasformata in terrore e non ho più pensato a finire la gara". Tutto è cominciato poco prima delle 15, un’ora dopo che il primo maratoneta aveva tagliato il traguardo. Si sono uditi come due potenti tuoni, poi il fumo si è levato fitto davanti al palco degli arrivi e la gioia della gara si è trasformata in tragedia. Feriti tra i corridori, feriti tra il pubblico che si è alzato in preda al terrore in un fuggi fuggi convulso. "C’è stata improvvisamente un’esplosione, uscita dal nulla - ha raccontato un testimone - ci sono molti feriti. Ho visto corpi mutilati, ho visto sangue dappertutto". Le due esplosioni hanno avuto origine dall’hotel Fairmont Copley Plaza vicino alla linea del traguardo. Mentre il Lenox Hotel è stato subito evacuato, è stato trovato un possibile terzo "ordigno" davanti al Mandarin Hotel, un albergo cinque stelle a Back Bay. Gli artificieri lo hanno subito neutralizzato con una deflagrazione controllata. Lo stesso è stato fatto per altri due ordigni di dimensioni ridotte simili agli Ied usati dai terroristi contro i soldati Nato in Iraq e in Afghanistan. Secondo le fonti della sicurezza, dietro alle esplosioni ci sarebbero la detonazione di bombe per cui non viene esclusa la pista dell'attentato dinamitardo. Tra le vittime c'è anche una bambina di soli 8 anni. "Ero così vicina, è stato spaventoso. Ho sentito la forza dell’esplosione - ha detto Jackie Bruno della Necn - la gente scappava. Ho visto vittime proiettate dappertutto". Parte delle tribune dove era assiepato il pubblico è andata distrutta. Molti feriti che sono stati portati al Massachusetts General Hospital hanno le gambe amputate: erano quasi tutti maratoneti arrivati al traguardo della gara.

"Apparentemente c’è stato un attentato", ha detto il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden. Linea confermata anche dall'Fbi secondo cui l'attentato alla maratona di Boston è stato un attacco terroristico. Non è chiaro se di matrice interna o straniera. Secondo la Cnn, sarebbe stato fermato un sospetto di nazionalità saudita, ma la polizia ha subito smentito la notizia. Il presidente Barack Obama ha garantito agli americani che l’amministrazione federale sta collaborando con le autorità locali per cercare di arrivare la fonte del terrore: "Non sappiamo putroppo chi è stato né perché ma sicuramente riusciremo a trovare chi sono responsabili e questi saranno assicurati alla giustizia". Nel mondo del dopo 11 settembre, per motivi precauzionali, New York e Washington hanno innalzato le misure di sicurezza intorno ai monumenti e ai grandi alberghi. Anche Londra ha rivisto le misure di sicurezza in vista della sua maratona di domenica. A Boston sono stati immediatamente chiusi lo spazio aereo, una delle principali linee della metropolitana e i ponti sul fiume Charles ed è stato sospeso il servizio di telefonia cellulare per prevenire l’eventuale azionamento a distanza di altri ordigni. Le stesse misure anti terrorismo sono state prese anche nelle principali città statunitensi: la zona davanti la Casa Bianca, lungo la Pennsylvania Avenue, è stata chiusa al traffico pedonale.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 15/04/2013 - 21:46

Il solito pazzo made in U.S.A. ...o la manina di Allah?

wotan58

Lun, 15/04/2013 - 22:25

L'eterna lotta tra la civiltà dell'ovest contro la barbarie assassina dei terroristi. L'occidente è imbelle, non reagisce, ovvero reagisce in modo sbagliato, e paga un tributo di sangue altissimo.

gamma

Lun, 15/04/2013 - 22:28

Una notizia tremenda sia per le vittime che ci sono state sia per gli effetti che avrà sul mondo finanziario e sulla psiche della gente.

Seawolf1

Lun, 15/04/2013 - 22:28

Condanna a morte per i terroristi!

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 15/04/2013 - 22:37

A pensar male, disse er gobbo, si fa peccato. Però sovente ci si azzecca. (non censuratemi, mi assumo ogni responsabilità)***Ed io, sono arciconvinto che sono manovre come le "gambe di New York" colpite dal fuoco "amico". Hanno ammazzato e mutilato milioni di persone nel Mondo per portare la demo-crazia. Io, ammazzerei tutti loro, quelli che lanciano i missili su gli innocenti per rubare le risorse invece dei viveri o medicine. Che Iddio vi stramaledica tutti, luride kanaglie repliche mortali della storia. Kanker di questo non più Splendito Pianeta. Un attimo prima di tirare le cuoia sarete maledetti per l'eternità!*

aredo

Lun, 15/04/2013 - 23:00

@Ciccio Baciccio: tipi come te dovrebbero stare in galera o essere uccisi da un plotone militare. Per te comunista i terroristi islamici sono idoli, vero ? Allora sei fiero della cellula di Al Qaeda a capo degli USA.

paolonardi

Lun, 15/04/2013 - 23:01

Quando si decideranno gli occidentali a render pan per focaccia e, con l'aiuto del Mossad, a far piazza pulita dei cenciosi?

st.it

Lun, 15/04/2013 - 23:06

sembra assoluta follia,ma sarà da considerare seriamente l'epurazione etnica:espulsioni di massa per evitare il massacro.

violoncella

Lun, 15/04/2013 - 23:06

x ciccio baciccio @ ma che cavolo racconti!! vergognati, aspetta che verranno i mussulmani e i terroristi ad aiutarti quando avrai fame e creperai tu, forse in culo alla balena dell'islam!! rispetta l'america che ci ha liberato nella guerra del 45, o pensi che ti abbiano liberato i komunisti??? sei solo un bigolo non un uomo!!! picciolo!!!

-cavecanem-

Lun, 15/04/2013 - 23:09

A chi daranno la colpa ora? A qualche gruppo estremista possessore di armi da fuoco in America? Giusto per abolire il diritto di possedere le armi da fuoco.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 15/04/2013 - 23:15

In questo schifoso mondo multietnico, mondialista incasinato volutamente dai filantropi economico/finanziari tutto è possibile, terroristi travestiti da banchieri e occidentali travestiti da terroristi, false notizie e notizie false...e i colpevoli veri o falsi non pagheranno MAI

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 15/04/2013 - 23:17

paolonardi, Ciccio Baciccio tutto giusto ma prima si distrugga questo pappone multietnico mondialista..ogniuno si riapropri delle proprie terre..ognuno a casa sua..

vincenzo

Lun, 15/04/2013 - 23:28

Occhio per occhio occhio,bomba per bomba!Meglio una fine con terrore che un terrore senza fine!

malinconico

Lun, 15/04/2013 - 23:31

Ciccio Baciccio: magari non ti censurano perche' anche agli scemi in democrazia si da diritto di parola. Quella stessa democrazia che nel resto del mondo o 1) non sanno nemmeno cosa sia o 2) la devono a quella nazione che tu non sei nemmeno degno di pronunciare. Tu saresti un'altro di quegli intellettuali che credono le torri gemelle le abbiano abbattute gli americani se capisco bene......fatti curare.

Ritratto di cassanto

cassanto

Lun, 15/04/2013 - 23:46

I soliti esecrabili, pazzi e vigliacchi che sanno solo odiare e prendersela con gli innocenti. Questo vale anche per gli occidentali che parteggiano per loro.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 15/04/2013 - 23:53

Purtroppo la madre dei terroristi bombaroliè sempre incinta!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 15/04/2013 - 23:58

Di sicuro non è stato Bin Laden.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 15/04/2013 - 23:59

***Ma quale kommunistaccio di merd...Non kapite una mazza, voi si beceri e girini rossi. fate pietà. Imparate a leggere ed interpreatare,"bifolki amici dei vendola e ubriakoni della Bettola Ber-sani". Uccidere per rubare il petrolio e le risorse è portare la democrazia? Miseri!

rbach

Mar, 16/04/2013 - 00:13

Ancora non si ha nessunissima idea di chi possa essere stato, se fondamentalisti islamici o pazzoidi americani come nel caso di Oklahoma City. Eppure qui ci sono già i deficienti pronti a scendere virtualmente in strada con il forcone in mano al grido di "morte allo straniero". Solo virtualmente. Schifosi codardi capaci solo di soffiare sull'odio a parole.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 16/04/2013 - 00:25

Certo che le pecorelle del forum del Giornale non impareranno mai...Dopo Oslo subito a dare addosso all'Islam...E ora pure, senza sapere nulla. Questa e' patologia psicologica. Siete ma-la-ti, ipocondriaci deliranti senza speranza. Che triste...

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 16/04/2013 - 00:41

Oggi a Boston era Patriot Day, che di solito si commemora il 19 Aprile. Il 19 Aprile e' la data dell'attentato di Oklahoma City nel 1995 (+ di 150 morti) da parte di estremisti neonazi americani che tra l'altro si opponevano al controllo delle armi. Messaggino ad Obama, che ha vagamente pensato di controllarle dopo la strage dei bambini. Basta fare 2+2. A tutti i CEREBROLESI che subito gridano all'islam: fatevi curare.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 16/04/2013 - 00:46

Siamo in attesa che spunti un qualsiasi Giulietto Chiesa che ci dirà chi è il vero responsabile delle bombe di Boston. Così potrà andare in televisione a sparare fesserie, magari invitato in prima battuta a La7. Come quando il mitraglietta - allora a Canale5 - gli fece esporre le deliranti e vomitevoli imbecillità sulle Twin Towers di New York. UN BELL'ESEMPIO DI DISINFORMAZIA TIPICO DEI ROSSI.

Miraflores

Mar, 16/04/2013 - 01:08

LA CONDANNA DEV'ESSERE UN'ANIME CONTRO ATTI DI QUESTA PORTATA CONTRO INNOCENTI, PENA DI MORTE AI TERRORISTI MA, CREDO CHE GLI USA SI DEVONO INTERROGARE E NON POCO SULLA SUA POLITICA ESTERA, FORSE A MOLTI NON INTERESSA LA PSEUDA DEMOCRAZIA CHE VGLIONO IMPORRE, OGGI LE MATERIE PRIME SCARSEGGIANO E L'INDUSTRIA MANUFATTURIERA PARLA ASIATICO. QUESTO LA DICE LUNGA SUI PROSSIMI SCENARI,

malinconico

Mar, 16/04/2013 - 05:16

Ciccio Baciccio: Prrrrrrrrrrrrrr! Troppe Kappa per essere preso in considerazione. Pravda99: Prrrrrrrrrrrrrrrr! La soluzione e' levarti dai @@.

Ritratto di giuse

giuse

Mar, 16/04/2013 - 06:35

pravda99, il tuo nome dice tutto

blues188

Mar, 16/04/2013 - 07:56

pravda99, forse c'è qualche eccesso in chi scrive, ma tu non ne sei esente. Fai sembrare che tu sappia la verità, quindi invece di salire in cattedra perché non dici ciò che ai finta di sapere? Perché qui se loro sono pecorelle tu ti dimostri un caprone. Un caprone rosso.

bruno49

Mar, 16/04/2013 - 08:05

Non avete capito niente: Ciccio Baciccio non è komunista! Siete voi, che quando uno dice una cosa controcorrente, lo tacciate di comunismo e vi sentite con la coscienza a posto. Avete proprio la sindrome delirante di persecuzione nei confronti dei rossi, che vedete dappertutto. Ma chi ve l'ha messe in testa queste fobie? Ma io lo so chi è. E' tanto chiaro. Con la scusa della paura dei comunisti si fa gli affari suoi.

vince50_19

Mar, 16/04/2013 - 08:14

pravda99 - Lei pecorone made in Pravda.. "Trovate altre bombe simili agli Ied usati dai terroristi contro i soldati Nato in Iraq e in Afghanistan." Noi pecorelle che neanche ci sogniamo di dire chi è stato a mettere le bombe visto che non esistono prove documentate e accertate ma solo ipotesi, al momento.. aspetteremo quel super commissario e.. galantuomo di Giulietto Chiesa che scopra che è stata la stessa amministrazione americana a mettere le bombe, urbi et orbi con prove provate e documentate. E, stia tranquillo, gli crederemo anche noi, come presumo berrà lei ad libitum.. a occhi chiusi!

alberto_his

Mar, 16/04/2013 - 09:12

Un pazzo di Allah... o la solita manina made in U.S.A.? Aspetterei a trarre conclusioni affrettate e partire con il consueto mantra del gomplotto islamico. Dell'11/9 ancora non si hanno colpevoli, vediamo se almeno in questo caso si intendono mettere in campo investigazioni serie e processi a norma di legge. L'atto è infame e i colpevoli meritano di essere perseguiti a norma di legge, ma faccio presente che in Iraq e Afghanistan azioni con simili conseguenze sono quasi all'ordine del giorno, pur senza tutta questa eco mediatica.

vince50_19

Mar, 16/04/2013 - 10:14

Bruno49 - A parete le sue certezze su ciccio che mi lasciano indifferente perchè ognuno può pensarla come meglio crede.. Solo "lui" di fa gli affari suoi? Beata innocenza, la sua. Prodi e et simila, in materia, docet..

malinconico

Mar, 16/04/2013 - 17:13

alberto_his: e di chi e' la colpa se queste cose in Iraq e Afghanistan sono quasi all'ordine del giorno se non dell'ignoranza e del fanatismo che molti in occidente scusano? "Dell'11/9 ancora non si hanno colpevoli, vediamo se almeno in questo caso si intendono mettere in campo investigazioni serie e processi a norma di legge."? Ma che +++++ sta dicendo? A quanto ne so il colpevole e' in fondo al mare. Potrebbero averlo anche impagliato pero'.

alberto_his

Mer, 17/04/2013 - 09:30

@malinconico: ne sa proprio male. Nessun tribunale ha mai stabilito alcuna colpevolezza. L'attribuzione di colpa è stata solo politica/mediatica.

malinconico

Mer, 17/04/2013 - 14:28

"io non ne so male" sic , ci sono registrazioni e testimonianze a cui solo i radical chic "intellettuali" non credono (o fanno finta perche' fa figo). Sono poi gli stessi che dicono che non sono mai andati sulla luna. Fare il processo a Mr. Bin sarebbe stata una cancrena infinita con molte vittime perche' i fanatici (quelli che vi piacciono tanto) non si sarebbero fermati.