La Cina condanna San Valentino

Il quotidiano organo del Partito comunista: offre un terreno fertile alla dissolutezza di alcuni membri del Partito Comunista, che sperperano denaro per compiacere partner e amanti

San Valentino finisce sotto accusa. Succede in Cina. Infatti, il Quotidiano del Popolo ha scritto che la festa degli innamorati offre un "terreno fertile" alla dissolutezza di alcuni membri del Partito Comunista Cinese che sperperano denaro per compiacere le loro partner.

Come ha scritto AgiChina24, la ricorrenza più romantica dell’anno sembra essere entrata nel mirino della lotta alla corruzione cara al segretario generale del Pcc e futuro presidente della Repubblica Popolare, Xi Jinping.

Il quotidiano organo del Partito comunista fa addirittura nomi e cognomi di alti funzionari che hanno concesso alle loro amanti strappi alla regola molto costosi per San Valentino. I nomi sono quelli più noti: l’ex ministro delle Ferrovie Liu Zhijun al centro di un miliardario giro di tangenti, l’ex segretario politico di Shanghai Chen Liangyu, condannato nel 2006 a 18 anni di carcere per corruzione, ma soprattutto l’ex segretario politico di Chongqing, Bo Xilai.

Proprio quest’ultimo -al centro del più grande caso di epurazione politica cinese degli ultimi anni e ancora in attesa di giudizio- avrebbe avuto una relazione con la bellissima Zhang Ziyi, nota al grande pubblico per il suo ruolo in "Memorie di una geisha" di Rob Marshall.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Gio, 14/02/2013 - 15:34

Un pensierino l ho fatto anche io.Insieme eliminerei hallowen,santa claus e tutto cio che non fa parte della cultura latina.

Holmert

Gio, 14/02/2013 - 17:03

La Cina,una nazione veramente seria,una delle poche rimaste.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 14/02/2013 - 17:40

Ogni comunista ha i suoi gravi problemi, in cina san valentino, in italia devono smacchiare i giaguari. Mentecatti.

MMARTILA

Gio, 14/02/2013 - 20:03

Gargamella ha subito precisato che lui non lo festeggia, ma poi ha detto che non è neppure komunista...non sa più che pesci prendere...meglio che proceda allo smacchiamento del giaguaro, quello lo sa fare...

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Gio, 14/02/2013 - 21:10

Questo è il comunismo tanto caro a chi odia il Cav.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 14/02/2013 - 22:48

Questo sì che è un paese serio.... un paese che ha capito che la prima arma degli USA non sono le atomiche bensì la sua spazzatura di consumismo, individualismo e frivolezze idiote. La Cina e l' Asia saranno a capo del mondo... mentre l' occidente nel suo tentativo di pervertire le altre nazioni verrà distrutto dal suo stesso veleno. Poveri noi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 14/02/2013 - 22:50

4000 anni di grande civiltà non possono essere distrutti da decenni di Mao e neppure dalla spazzatura di Hollywood. La Cina ha un passato culturale immenso, pari a quello dell' India.

Ritratto di fulgenzio

fulgenzio

Ven, 15/02/2013 - 06:30

Come si può vedere, l'uomo è quello che è, sotto tutte le bandiere e dentro a tutte le ideologie.