La Cirenaica si dichiara indipendente

Lo sceicco Senoussi dichiara l'indipendenza della Cirenaica. In un Medio Oriente in cui cambiano gli equilibri, quale futuro strategico ed economico ci sarà per l'Italia?

Approfittando della disattenzione generale e della commemorazione del sessantaquattresimo anniversario dell'indipendenza della Cirenaica doppo la seconda guerra mondiale, lo sceicco Ahmed Zoubair al Senoussi ha proclamato l'autonomia della regione dal resto della Libia.

Citando le leggi del 14 e del 10 maggio il Senoussi ha spinto alla creazione di una forza militare cirenaica indipendente che "avrà il compito di sostenere l'esercito delle forze di sicurezza". È ancora da vedere se questo atto sia un gesto di ricatto per il governo centreale oppure l'inizio della secessione. Quello che è interessante è che un avvenimento del genere che avrebbe dovuto per lo meno in Italia suscitare l'attenzione di qualche organo di stampa, sia per i suoi legami storici sia per i suoi legami petroliferi sia soprattutto per una visione di rapporti politici e umani di cui gli immigranti clandestini e gli accordi mai rispettati sono un aspetto, è passato praticamente inosservato.

Questo ci insegna tre cose. Innazitutto come gli avvenimenti anche quelli che sembravano aver scosso di più la coscienza internazionale perdono rapidamente di importanza non appena si scontrano con l'interesse di qualcosa di più immediato che si tratti della Turchia o degli sposalizi omosessuali. In secondo luogo quanto sia poco saggio pensare che si possa creare la pace con la guerra come è avvenuto nel caso della Libia che ha aperto una situazione di tensione e di caos tanto in Libia quanto con le sue ricadute con la Russia, la Turchia e la Siria. Infine come si rivela limitata la conoscenza delle realtà medio orientali e l'incompetenza dei cosiddetti analisti unita alla doppia spinta egoista del petrolio e dell'egoismo.

Commenti

Ilgenerale

Ven, 07/06/2013 - 16:05

Primavera araba??? Hahahaha , sarebbe più corretto chiamarlo caos arabo! Questo e' solo l'inizio, c'è un disegno chiaro e preciso : destabilizzare le nazioni islamiche, USA e ISRAELE ce la stanno mettendo tutta ....e ci stanno riuscendo!

egi

Ven, 07/06/2013 - 16:19

Che brutta storia, capisco gli interessi degli americani e gli inglesi, che per indebolire l'Europa volevano infilarci anche la Turchia, ma la Francia, bisogna essere proprio stupidi e questa volta i francesi si sono superati

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 07/06/2013 - 16:53

mentre Assad al contrario di Gheddafi continua tranquillo la sua oppressione verso i popolo Siriano, la Nato non interviene con un'altra risoluzione ONU altro fantoccio del Nuovo Ordine.

mv1297

Ven, 07/06/2013 - 16:59

Quando si parladi secessione (altrui), in Italia i mass media tendono a silenziare perché anche da noi qualche Regione, vuole secedere dall'Italia, quindi agli italiani non si devono dare certe notizie per ovvi motivi. Il Veneto sarà una di queste, infatti il 27 Giugno 2013, ci sara uno straordinario consiglio regionale per indire il referendum sull'indipendenza. La data referendaria? Il 6 Ottobre 2013. Italia, ciao ciao.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 07/06/2013 - 17:06

Tranquilli è tutto sotto controllo,il nostro King George non ha ancora dato l'ordine al decollo.Tra qualche settimana scoppierà un'altra primavera araba come le altre e si cadrà dalla padella nella brace.Ma tutto andrà bene,tutto a posto.Non ho ancora capito cosa ci aveva fatto Gheddafi di male per bombardarlo.I soliti kompagni buonisti!!!!!!!!!!!!!!!!!

libertyfighter2

Ven, 07/06/2013 - 17:07

"quale futuro strategico ed economico ci sarà per l'Italia?" Nessuno dal momento che tra qualche anno l'Italia non sarà più un paese unico. Intendo, dopo la guerra civile ovviamente.

macchiapam

Ven, 07/06/2013 - 17:25

Che così dovesse avvenire, chi scrive lo aveva detto già al tempo dell'aggressione militare in Libia: perchè la Cirenaica - per tradizione, cultura, struttura tribale - è un'entità nazionale affatto diversa dalla Tipolitania; e gli italiani dovrebbero saperlo più di ogni altro. Ora accade quello che era prevedibile, al di là delle genericità espresse, a suo tempo, dal presidente Napolitano e dal suo reggicoda Frattini. Ma perchè i reggitori (ahimè) italiani non sanno o non vogliono far tesoro degli insegnamenti della storia?

killkoms

Ven, 07/06/2013 - 17:44

rimpiangeremo gheddafi?

buri

Ven, 07/06/2013 - 18:04

Altra novità dalla Libia, con ovviamente una tegola per l'Italia, meno male che c'è il Southstream (tanto visto con sospetto e ostacolato dagli USA, dalla UE in generale, e da Francia, Regno Unito e Germania in particolare) che ci porterà il gas dalla Russia, senno rimanevamo al freddo

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Ven, 07/06/2013 - 18:14

Fra un po' arriveranno i cirenaici...benvenuti a bordo della nave Italia...

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Ven, 07/06/2013 - 18:52

Importante è che questo governo, finalmente unitario, pensi non solo alla politica interna (riforme, lavoro,giovani, sgravi fiscali...) ma ben bene alla politica estera, trattata dai nostri media solo per riferire alcuni fattacci e non per affrontare problematiche che potrebbero aiutarci veramente a dare lavoro, parare colpi di "amici" e non per tempo,ventilare e appoggiare prospettive, creare alleanze sicure e non a corrente alternata, costruire un fututo di lungo periodo. Questo è lavoro da fare attraverso i media ma soprattutto studiato a tavolino da persone esperte e "patriottiche", adibite a questo dal Governo. In proposito al termine "patriota" volevo farvi notare una cosa : se, ad esempio, un Francese difende il buon nome e gli interessi del suo Paese sotto tutti gli aspetti, anche militari e strategici, viene definito dai Francesi (e da quasi tutti gli altri) "un buon patriota", se fa la stessa cosa un Italiano, viene definito dai Francesi, da altri Italiani di certa Sinistra e da molti altri stranieri ... "un fascista". Vi siete chiesti perchè?

Gaby

Ven, 07/06/2013 - 18:58

La Libia finira' come la Siria o l'Iraq. Si scanneranno fra di loro. Gli arabi di diverse confessioni si odiano reciprocamente. La Primavera Araba e' esistita nella mente dei cretini che ci hanno creduto, compresi molti paesi in giro per il mondo occidentale, Stati Uniti in testa. Gli Arabi non sanno e non capiranno mai cosa vogliono dire liberta' e democrazia. Sono peggio degli animali. Hanno bisogno di che li prenda a calci nel culo per farli filare dritti : Gheddafi, Mubarak , Nasser, Saddam Hussein , Assad , Principi , Sceicchi , Re etc etc..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 07/06/2013 - 19:01

Gheddafi era certamente un angioletto se paragonato ai criminali della NATO

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 07/06/2013 - 19:02

la Francia è una nazione ormai decaduta ma ancora pericolosa per l'Europa. Ridicola nelle sue pretese neocoloniali, sarà colonizzata al suo interno dagli islamici ed è attualmente in mano ai sionisti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 07/06/2013 - 19:03

Visto che l'occidente è ormai impazzito ed è nemico dei popoli che lo abitano, è il caso di sperare che Russi e Cinesi pongano fine alle deliranti politiche atlantiche e sioniste

idleproc

Ven, 07/06/2013 - 19:09

Dubito che chi ha programmato da molto tempo la snazionalizzazione dell'Italia e la svendita del suo sistema produttivo sia interessato alla cosa. Una politica estera italiana diventa inconcepibile. Loro sono élite globale, fanno carriera all'ONU, si spoltronano nelle finte istituzioni EU e finanziarie dove fanno la parte del pollo da spennare. Sono globali. A spese nostre. Dovremmo fare una riforma dello Stato. Cambiarne la classe dirigente, scegliere il meglio, rimpicciolirlo e adeguarlo agli scopi e agli interessi nazionali. Per non parlare poi di tutta l'immensa catena politico-clientelare che hanno costruito a livelli "agenziali", "regionali" fino a quelli che si chiamavano consigli di quartiere e che non so come c. li chiamano oggi. Hanno, per quanto riguarda il personale, mescolato l'oro con la spazzatura per autosalvaguardarsi in quanto sono spazzatura, eliminato la selezione sia etica che meritocratica. Le uniche cose che gli interessano è trovare i modi migliori e più efficienti per spolpare il sistema produttivo e il patrimonio pubblico e privato degli italiani. Per salvare i bankster. Almeno fossero i nostri, quelli degli altri. Questa è l'essenza dei clerico-stalinisti politically correct new-age da quarant'anni a sta parte.

idleproc

Ven, 07/06/2013 - 19:22

I "secessionisti" italioti, purtroppo miei conterranei, sono degli imbecilli. Se li spolperebbero. Gli andrà buca per fortuna loro.

Ilgenerale

Ven, 07/06/2013 - 20:57

GABY hai perfettamente ragione!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 07/06/2013 - 21:05

@Ausonio certo che i russi e i cinesi sono molto amici del popolo,bella molto bella ma non fa ridere.

a.zoin

Ven, 07/06/2013 - 21:21

Di tutto questo ( BENEFICIO ) ringraziamo Sacozy e i compagni Rossi, che in passato avrebbero dovuto portare un pò di civiltà, al posto di togliere loro le sostanze prime.

ABU NAWAS

Ven, 07/06/2013 - 23:36

COLPA DEGLI INTELLETTI DEL COLLE E DELLA FARNESINA COM'E' NOTO E RISULTA AGLI ATTI, BERLUSCONI ERA AMICO DI GHEDDAFI E CONTRARIO ALLA SUA DEPOSIZIONE. CHE IDDIO PROTEGGA L'ITALIA DAI CHI CREDE ALLE FUORVIANTI "PRIMAVERE ARABE"

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 08/06/2013 - 00:59

A noi non rimane che sperare che questo Senoussi non voglia fare il califfo. In caso contrario avremmo un islam aggressivo alle porte di casa nostra.

mila

Sab, 08/06/2013 - 17:28

@ mv1297 -Ma Lei crede veramente che i Veneti (con tutta la mia simpatia per loro) otterranno l'indipendenza con questo Referendum?

nalegior63

Sab, 08/06/2013 - 17:51

LA MACCHIA D OLIO SI ALLARGA,FRA UN PO ARRIVANO LE BOMBE

killkoms

Sab, 08/06/2013 - 21:59

@gaby,e pensare che quest'anno la"carovana itinerante"dei professionisti dell'antimafia è partita da tunisi,per commemorare la primavera araba!

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 09/06/2013 - 09:03

xmv1297-Vien da ridere con queste pagliacciate.Forse lei e troppo giovane per non sapere che il veneto e stato pompato di soldi peggio del meridione.La cassa del mezzogiorno non si riferiva solo alle isole , basilicata e campania con la puglia.Il veneto ne ha talmente usufruito che la chiavavano la sicilia del nord.Ora ci vorrebbero far ridere uscendo da questa miserella , questo si , italietta.Ma mi faccia il piacere.