La Cnn fa il boom di ascolti con il volo Malaysia sparito nel nulla

I continui aggiornamenti sulla vicenda del volo MH370 hanno fatto impennare il numero di spettatori

Nella foto uno screenshot da un aggiornamento sulla vicenda

New York - Da quando l'8 marzo il volo 370 della Malaysia Airlines è scomparso nel nulla sulla sua rotta da Kuala Lumpur a Pechino, giornali e televisioni di tutto il mondo si sono scatenati in una frenetica ricerca di notizie, dettagli, nella produzione di analisi più o meno scientifiche o tecniche. Mappe, cartine, grafici con simulazioni di volo, di possibili rotte, indicazioni sull'area delle ricerche sono comparse un po' ovunque. Persino Courtney Love, la cantante delle Hole e moglie dello scomparso Kurt Cobain, è attiva su Facebook, con speculazioni e idee sulle sorti e la possibile localizzazione del volo malese. 

I destini dei 239 passeggeri, passaporti rubati, un pilota con simulatori di volo installati a casa, notizie di apparecchiature e strumenti di volo spenti rendono la scomparsa del Boeing 777 una storia tragica e allo stesso tempo incredibilmente interessante per i mass media da raccontare, quasi la sceneggiatura di una serie televisiva capace di tenere gli spettatori incollati allo schermo.

C'è chi in questi giorni ha dedicato più tempo di altri alla risoluzione del mistero. Sulla Cnn, gli aggiornamenti sulle ricerche malesi e internazionali sono praticamente ininterrotti. In prime time, la settimana scorsa, gli ascolti sono saliti del 68% rispetto alla media annua e per tre sere di seguito il programma del giornalista Anderson Cooper alle 8 di sera ha raddoppiato i suoi ascolti sorpassando i rivali di Fox News e il seguito show del collega Bill O'Reilly.

Gli ascolti di Fox News, con il suo focus sulla politica conservatrice, e la risposta liberal di Msnbc sono solitamente più alti. La decisione di Cnn di dedicarsi quasi completamente alla copertura del mistero malese sarebbe un modo per distinguersi da altri network e rafforzare una propria nicchia di forza, quella delle breaking news, ha spiegato al Washington Post Mark Jurkowitz del Pew Research Center. In questo momento, gli ascolti di Cnn salgono perché, con l'aumentare del tempo dedicato al volo 370, scende la competizione delle altre reti satellitari che hanno deciso di fare scelte diverse. Non mancano però le critiche. Lo stesso Bill O'Reilly, sconfitto per la prima volta negli ascolti, ha parlato, senza riferirsi a nessun network in particolare, di una copertura basata soltanto su speculazioni. Per il reporter di Fox News Howard Kurtz quella malese è una storia in cui "c'è troppo con troppi pochi fatti" e secondo Associated Press ad Al Jazeera avrebbero deciso di limitare lo spazio dedicato all'aereo scomparso perché finora ci sono pochi fatti concreti e molte speculazioni.

La copertura della Cnn - come quella del resto dei mass media internazionali - non si basa in queste ore su informazioni di prima mano dei cronisti sul posto, impossibili da raccogliere visto che gli stessi inquirenti malesi e di altri Paesi hanno difficoltà a trovare dati - ma si appoggia ad analisi di ospiti, discussioni tecniche. Il giornalista Martin Savidge, per esempio, è apparso in diretta dall'Ontario, Canada, all'interno di un simulatore di volo.

Twitter: @rollascolari