Due esplosioni nella zona sud di Beirut: almeno cinque morti

Le esplosioni nel quartiere meridionale di Bir Hasan

Almeno cinque persone sono morte e altre 80 sono rimaste feriti in un duplice attentato che ha colpito questa mattina Bir Hasan, quartiere nella zona meridionale della capitale libanese Beirut.

Secondo fonti della sicurezza libanese, citate dal quotidiano in lingua inglese The Daily Star, gli attacchi sarebbero stati portati a termine da due attentatori suicidi a bordo di motociclette.

Le esplosioni si sono verificate vicino all'Istituto culturale iraniano, nella stessa zona dove si trovano anche altri uffici legati a Teheran, come quelli della tv Irib e dell'agenzia stampa Irna. Nessuno dei dipendenti, ha fatto sapere la rappresentanza diplomatica della Repubblica islamica, è rimasto ferito.

Le brigate Abdullah Azzam, gruppo vicino ad Al Qaeda, hanno rivendicato l'attentato, che ha colpito un quartiere a maggioranza sciita, spiegando che l'obiettivo era Hezbollah e accusando il partito per l'ingerenza nella vicina crisi di Damasco: "Non avrà sicurezza in Libano fino a quando il popolo della Siria non si sentirà sicuro".

Commenti

lino961

Mer, 19/02/2014 - 11:32

E' interessante,gli Hezbollah stanno subendo più danni gli attentati di Al Qaeda che dai bombardamenti Israeliani e ho l'impressione che il peggio deve ancora venire.

Altoviti

Mer, 19/02/2014 - 16:24

Mi sa che saremo ridotti così,tra poco, anche noi.

Raoul Pontalti

Mer, 19/02/2014 - 23:13

I prezzolati di CIA e Mossad fanno il loro sporco mestiere in Libano oltre che in Siria...