Immigrati, l'Ue: "Lasci sbarcare i naufraghi". Ma Malta: "No all'attracco"

Un centinaio di clandestini soccorsi al largo e portati a Malta. Il governo della Valletta vieta l'attracco al porto. L'Ue: "la priorità è salvare la vita degli immigrati soccorsi"

Braccio di ferro tra l'Unione europea e Malta. Al largo un centinaio di immigrati clandestini che chiedono di poter sbarcare sull'isola. Ma il governo della Valletta non vuol sentir ragioni. "È dovere umanitario delle autorità maltesi lasciar sbarcare queste persone. Rinviare la nave in Libia sarebbe contrario alle leggi internazionali", ha spiegato il commissario europeo agli Affari interni Cecilia Malmstrom dopo che è statp impedito l’attracco nel porto della Valletta al capitano di una nave soccorsa in mare.

"La priorità è salvare le vite delle persone soccorse". Mentre il governo di Malta continua a ribadire che la nave non può attraccare al porto della Valletta, l'Unione europea fa di tutto perché i clandestini non siano costretti a tornare in Libia. "Qualsiasi disputa sull’autorità responsabile della ricerca e del soccorso, incluso il coinvolgimento delle autorità italiane e libiche - ha spiegato la Malmstrom - così come il posto giusto per lo sbarco, non aiuta le persone in immediata necessità di aiuto. Queste questioni saranno chiarite in seguito". Secondo le informazioni della Commissione europea, il proprietario della nave Salamis avrenne portato a compimento i doveri umanitari per salvare la vita di 102 clandestini naufragati in mare. Tra questi ci sarebbero quattro donne in stato di gravidanza, una donna ferita e un bimbo di circa cinque mesi. Dopo il soccorso, il proprietario della nave ha fatto rotta verso il porto della Valletta. La nave è vicina a Malta in attesa di far sbarcare gli immigrati. "È assolutamente importante salvare le loro vite", ha spiegato la Malmstrom in una nota in cui "sollecita le autorità" della Valletta a intervenire. Il commissario ha, inoltre, evidenziato che "il capitano della nave ha diffuso una richiesta medica urgente poich‚ la donna ferita ha necessità di un immediato ricovero in ospedale".

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Mar, 06/08/2013 - 15:04

Un piccolo stato che ha le palle.La malmstrom se li portasse a casa, in quantita volontariamente da scegliere.

eovero

Mar, 06/08/2013 - 15:13

l'errore è stato di averli accettati la prima volta! adesso non si fermano più....e quando l'Europa sarà piena di "extra che si fa?semplice dovremo emigrare noi!

Ritratto di Attila51

Attila51

Mar, 06/08/2013 - 15:15

Se sono francofoni..se li prendesse Hollande se invece sono somali o eritrei ?? Stesso trattamento avuto dagli italiani da Menghistu Ale Marian e Sadre !!!!

gi.lit

Mar, 06/08/2013 - 15:18

Dopo averli soccorsi sarebbe logico riportarli immediatamente là da dove sono venuti. La Ue ha già fatto troppi danni ma nessun governo ha il coraggio di contestare con energia certe prese di posizione inammissibili anche in fatto di immigrazione. E il centrodestra fa finta di niente.

Raoul Pontalti

Mar, 06/08/2013 - 15:18

Ha perfettamente ragione la Cecilia Malmström: il soccorso in mare è obbligatorio e il respingimento è un atto criminale (già costato una condanna salata all'Italia olgettin-leghista da parte della Corte europea dei diritti umani). Prima si soccorrono i bisognosi, poi si verificano le responsabilità, tra l'altro è da osservare come non si dia seriamente la caccia agli scafisti che potrebbero essere inchiodati non solo per i reati connessi con l'immigrazione clandestina, ma anche per tratta di esseri umani.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 06/08/2013 - 15:19

Bene marforio!!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 06/08/2013 - 15:26

Brava Malta che non si fa calpestare dall'eurocrazia. Mica come noi che abbiamo kyenge e boldrini!!!

BENNY1936

Mar, 06/08/2013 - 15:27

Una facile profezia: i maltesi non vedranno mai minareti sulla loro isola; da noi fioriranno presto e saranno dolori...

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 06/08/2013 - 15:27

io penso di sapere come andra' a finire. la nave fara' rotta per l'Italia. tutte queste risorse (delle quali Malta bizzarramente vuole farne a meno)saranno sbarcate a Palermo.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 06/08/2013 - 15:29

xpontalti-CHE NE DIRESTI SE TE NE PORTI QUALCUNO A CASA ANCHE TU .In fondo appartieni a quelli che fanno buonismo sulla pelle degli altri.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Mar, 06/08/2013 - 15:31

La UE, invece di fare proclami, dovrebbe DISTRIBUIRLI in tutte le nazioni UE. Invece li lascia sul gobbo di chi ha la sfortuna di avere coste a "disposizione" dell'africa.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Mar, 06/08/2013 - 15:31

La UE, invece di fare proclami, dovrebbe DISTRIBUIRLI in tutte le nazioni UE. Invece li lascia sul gobbo di chi ha la sfortuna di avere coste a "disposizione" dell'africa.

Manux

Mar, 06/08/2013 - 15:32

Vuoi vedere che alla fine sbarcheranno da noi? E mentre tutti sono impegnati a "soccorrere", "rifocillare" con tutti i mezzi possibili (navi, motovedette, elicotteri...) individui con tutta probabilita'scappati dalle carceri di tutta l'africa, una nostra conterranea viene lasciata morire in un nostro ospedale perche' non ci sono posti in rianimazione (occupati tutti dai "profughi"?) e l'elicottero per il trasporto e' guasto (e gli altri elicotteri? tutti nel canale di sicilia). Morta come non si muore piu' neanche in africa, nella nostra terra.

timoty martin

Mar, 06/08/2013 - 15:35

Malta ha ragione. Sbarcare in Europa non è una soluzione, ne per l'Europa che non sa cosa farne e come sfamarli ma nemmeno per loro. Se tutti gli stati d'Europa avessero lo stesso coraggio, tutto andrebbe meglio. L'Europa è un fiasco.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Mar, 06/08/2013 - 15:35

UE, prova a chiedere all'Australia percè le navi di clandestini NON possono attraccare, ovvero perchè non se ne prendono un po, eppure è un paese immenso.......

epc

Mar, 06/08/2013 - 15:38

Soccorrere e' una cosa, lasciar sbarcare dei clandestini un'altra! Hanno ragione le autorita' maltesi. Soccorrere delle persone in mare e' un dovere morale (anche se personalmente penso che questi non abbiano alcun bisogno di essere soccorsi), quindi li curino se necessario, diano loro acqua e cibo se necessario, dopodiche' li rimandino a casa loro rifocillati. Per la cronaca, visto che pagano fior di dollari per farsi dare il passaggio illegale verso il Paese di Bengodi, si potrebbe anche addebitargli le spese di soccorso (come fa, ad esempio, il Soccorso Alpino Svizzero: provatevi ad avere un vero incidente, tipo rompervi un ginocchio a Zermatt.... vi pigliano con l'elicottero, vi rappezzano, vi spediscono con ogni cura al piu' vicino ospedale italiano, 10000 franchi per il disturbo!)

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Mar, 06/08/2013 - 15:38

Raoul Pontalti Mar, 06/08/2013 - 15:18 - Sai solo parlare olgettine e di leghisti? Anche quando centranno come i cavoli a merenda? Apri la mente e, magari c'è qualche neurone solitario, potrebbe farti CAPIRE !! Ha ragione chi ti consiglia di ospitarne qualcuno a casa tua!

bret hart

Mar, 06/08/2013 - 15:42

grande malta!!!!!!!

Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 06/08/2013 - 15:46

E perché dovrebbero, tanto c'é l'Italia, con i suoi membri governanti che mandano a cercarli anche 50 miglia fuori dalle acque territoriali. Finirà che in una di queste "operazioni di soccorso" qualche motovedetta sarà sequestrata per aver invaso le territoriali altrui. Visto che l'UE insiste nel sostenere l'accoglienza, allora distribuiamoli fra tutti i "soci" in proporzione alla popolazione autoctona. Altrimenti diciamo ai nord europei, che non possono essere toccati dagli approdi per questioni geografiche, che mandino loro navi nel Mediterraneo, raccolgano questi derelitti (o invasori, secondo i punti di vista) e se li portino a casa loro. Tanto é chiaro che la questione dell'accoglienza, in Italia, é surrettizia, sollevata solo dalla sinistra a corto di proletariato ed in cerca di nuovi disperati.

elio2

Mar, 06/08/2013 - 15:50

Un piccolo stato con dei governanti che ne difendono la sovranità e gli interessi, mentre noi abbiamo la congolese e la boldrini che ci stanno distruggendo ogni nostra sovranità e interesse nazionale, pur di perseguire la loro strampalata ideologia.

Ilgenerale

Mar, 06/08/2013 - 15:55

Presto tutti gli stati europei si comporteranno come Malta . L'Europa sta per produrre i suoi anticorpi , manca poco!

Ilgenerale

Mar, 06/08/2013 - 15:59

Raoul e' uno di quelli che si fa prestare il cervello per ragionare. È uno di quelli che protesta al sabato contro i respingimenti e la domenica perché gli manca il lavoro! Hahahaha , i sinistri, ma esistono mentecatti più grandi ?! Credo di no!

chiara 2

Mar, 06/08/2013 - 16:06

Ma a voi, persone celebralmente normo dotate, sembra una cosa possibile che tutta l'Africa si debba riversare su due Stati piccoli come Italia (già sovraffollata) e Malta? La Malm..come si scrive, è chiaramente una folle. Quando Hitler parlò di pulizia etnica, ci furono milioni di persone pronte a sostenerlo. Ora è l'epoca dei mondialisti. Eppure abbiamo i vari ROUL PONTALTI che vorrebbero fare passare per normale quello che, invece, è follia

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 06/08/2013 - 16:21

Propongo al Vaticano,a tutti i "buonisti" arcobaleno europei,di allestire(rigorosamente a loro spese non detraibili),una nave "ospedale-accoglienza",battente qualsiasi bandiera,per intercettare queste "carrette",in nome e per conto di Marina Militare Italiana,e Maltese,e portare il tutto a Bruxelles,o in qualche Paese "buonista"....Informatevi(se non ve lo ricordate),come risolsero ai suoi tempi,i Governi di Hong Kong,Singapore,Malaysia,il "problema delle navi dei "boat people" Vietnamiti,e della loro "accoglienza". Il non spingere questa gente,a non darsi una mossa nel loro Paese,per cambiare le cosa,nel loro Paese,da soli,come hanno fatto tutti(vedi Viet Nam dopo una devastante guerra),non si risolverà niente,ne loro(quei pochissimi che hanno i soldi per imbarcarsi) ne tutti noi.

maurizio50

Mar, 06/08/2013 - 16:27

Malta fa benissimo! A lasciar fare agli imbecilli dell'UE in tre mesi a Malta ci sarebbero più africani che maltesi! Anche qui si dovrebbe fare così: ma la Chiesa , gli intelligenti di sinistra ed i vari progressisti, più o meno diversamente abili, han deciso che dovremo riempirci di "risorse africane", naturalmente mantenendoli vita natural durante:forse è il caso che l'Italia chieda l'annessione a Malta!!

epesce098

Mar, 06/08/2013 - 16:34

Malta, piccola isoletta, ma con le palle che mancano all'italia.

Raoul Pontalti

Mar, 06/08/2013 - 16:35

Ilgenerale restituisca per cominciare la laurea in storia che dice di possedere visto che di storia del mare (diritto, navigazione, etc.) non conosce una mazza, mentre chiara 2 è meglio che eviti di sproloquiare di pulizia etnica attribuita a Hitler perché tra l'altro si tratta di un anacronismo (vediamo se lo storico che deve restituire la laurea ti sa spiegare cosa sia un anacronismo). Non sapete in questa materia fare la O nemmeno con il bicchiere: non sono le poche migliaia di profughi (sia pure clandestini) che sbarcano nel sud dell'Italia ad alimentare il numero degli stranieri clandestini o meno in Europa! Gli stranieri in Europa clandestinamente entrano in Spagna dal Marocco, in Grecia e Bulgaria dalla Turchia e in Italia molti sono invece entrati regolarmente e poi si ritrovano con visti e permessi scaduti: i grandi numeri sono questi non i disgraziati che sbarcano a Lampedusa e che per oltre l'80% vengono rispediti dopo essere stati soccorsi. Poi ci sono gli stranieri regolari, a milioni anche in Italia, chiamati nominativamente dai padroni per sfruttarli con visto concesso in base al contratto di lavoro: sono questi o storico dei miei coglioni (restituisci la laurea!) a rubare eventualmente il lavoro agli italiani, non i clandestini che non possono in quanto tali né lavorare in proprio né essere assunti, etc. I clandestini naturalmente causano altri problemi, in ispecie di ordine pubblico, ma la colpa la attribuisco a chi prende lo stipendio in divisa per dormire invece che per vigilare.

chiara 2

Mar, 06/08/2013 - 16:46

Pontali...ma lei veramente si permette di dare a me della sproloquiatrice? Ma un minimo di senso della realtà le è rimasto??

Soldato

Mar, 06/08/2013 - 16:48

Più seri di noi. Certo, non hanno Boldrini e Kyenge...

polonio210

Mar, 06/08/2013 - 16:50

Un conto è soccorrere dei naufraghi in difficoltà,un altro e prenderli e portarseli a casa.Non è possibile accogliere tutti quelli che vorrebbero venire in Europa ed in italia in particolare:più se ne accoglie più ne arrivano.Va fermato questo circuito vizioso stroncandolo sul nascere:blocco navale (solo per i navigli evidentemente carichi di pseudo profughi)con conseguente riaccompagnamento(dopo adeguata assistenza medica)nelle acque di provenienza con avviso alle locali capitanerie dei paesi interessati che se li dovranno (se vorranno)andarseli a prendere.Per quelli che riescono a sbarcare sulle nostre coste:immediato internamento in campi profughi sotto controllo militare(da realizzare su isole disabitate o in territori lontani da qualunque centro abitato):test del dna per verificare sei i presunti figli al seguito siano loro o rapiti alla bisogna:rilevamento delle impronte digitali e dell'iride oculare dei profughi con inserimento in un database al fine di scongiurare,se dovessoro fuggire,l'uso da parte loro di innumerevoli alias.Per chiunque,una volta ottenuto un permesso di soggiorno,commetta un reato immediata espulsione solo dopo avere scontato la pena in un carcere italiano.Se il paese di origine rifiutasse di riprendersi un suo cittadino,accampando la scusa che non si può essere sicuri che quella persona sia veramente originaria di quel paese,detenzione a tempo illimitato in campo profughi,sempre sotto stretto controllo militare,fino alla definizione della pratica di rimpatrio.Istituzione del reato di riduzione in schiavitù per chiunque dia da lavorare a stranieri senza permesso di soggiorno o entrati illegalmente nel nostro paese.Qualunque straniero non ottemperi all'obbligo di mandare i propri figli a scuola o di farli vivere in condizioni miserevoli o igenicamente precarie(stessa soglia che si richiede agli italiani)avrà la potestà genitoriale decaduta ed i figli verranno presi in carico dallo Stato in quanto risultanti in stato di grave abbandono morale e fisico e dati in adozione.Nessuno è obbligato a venire in Europa nè in Italia,se ci vogliono venire si debbono adeguare altrimenti vanno rispediti via.

duxducis

Mar, 06/08/2013 - 16:50

Questo non è soccorso in mare, è complicità in traffico di essere umani finalizzato all'invasione territoriale. Cecilia Malmstrom andrebbe portata di fronte ad una corte militare e processata per gravi crimini contro l'integrità territoriale degli Stati Europei e per alto tradimento nei confronti dei cittadini europei.

Ritratto di Roybean

Roybean

Mar, 06/08/2013 - 17:08

Malta ha perfettamente ragione. Il ricatto del "soccorso ai migranti", per definizione sempre disperati, stremati, incinte e feriti, può riuscire sempre solo con un Paese di sciocchi come il nostro.

Francesca da roma

Mar, 06/08/2013 - 17:25

L unica soluzione e portarli in dietro senno saremo invasi applausi a Malta (li probabilmente non hanno tipi alla boldrini e alla kyenge. Ma noi italiani abbiamo la patente di fessi

Maura S.

Mar, 06/08/2013 - 17:34

hanno ragione e l'Italia dovrebbe fare lo stesso, che se li prendano gli altri paesi dell'unione europea. L'italia ne ha abbastanza e se il papa si intromette che se li porti al vaticano

marvit

Mar, 06/08/2013 - 17:34

A Malta devono essere impazziti: rifiutare tante belle risorse?! Stanno sputando in faccia alla fortuna. Forza,facciamo i furbi: prendiamoceli noi.

Holmert

Mar, 06/08/2013 - 17:40

Va bene soccorrere in mare, ma se poi ad essere soccorsi sono sempre gli stessi, allora c'è qualcosa che non va, qualcosa che bisogna correggere. Come dire, allora ci marciano!! Strano che il capitano non si sia diretto in Italia, dalle nostre parti si accetta di tutto, si soccorre e si lascia sbarcare, chiunque esso sia. Malta no, non è possibile; è vero quello che dice qualcuno, quelli , i maltesi hanno le palle e soprattutto non hanno i falsi profeti che abbiamo noi o un papa da mandare a Pantelleria.

Maura S.

Mar, 06/08/2013 - 17:42

caro pontalti = inutile scrivere poemi, abbiamo abbastanza problemi senza aggiungervi quelli degli extracomunitari. Niente funziona in Italia e i soldi per mantenerli, specialmente tutti quelli che si trovano in prigione,non ci sono. Basta buonismo pensiamo all'Italia.

plaunad

Mar, 06/08/2013 - 17:49

BRAVA MALTA! Certo loro non hanno schifezze come la Kienge e la Boldrini. Ad ogni modo se la UE strilla tanto perché non li ospita tutti nei suoi palazzoni di Bruxelles?

altair1956

Mar, 06/08/2013 - 17:50

Vorrei capire una cosa, per quale motivo li chiamano/chiamate naufraghi ? E' affondata qualche nave ? Questi signori non si sono salvati da un naufragio, questi (ma anche tutti gli altri in precedenza) li hanno portati oppure sono partiti da qualche stato del nord africa. Non sono naufraghi, sono clandestini invasori, e i clandestini invasori dovrebbero essere trattati come tali; presi, controllati e rispediti da dove sono partiti, con richiesta di indennizzo agli stati da cui provengono.

plaunad

Mar, 06/08/2013 - 17:50

La smetta Sig. Pontalti, la smetta per favore. Non ne possiamo più del suo odio anti italiano. D'accordo che non é colpa sua se é nato in un Paese che detesta, ma guardi che può sempre andarsene.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 06/08/2013 - 17:56

Marvit, hai ragione, ma non preoccuparti, altre centinaia sono in viaggio e stanno per arrivare qui. Siamo sempre la prima scelta. Evviva!

King of Diamonds

Mar, 06/08/2013 - 17:58

Perché non va bene rimandarli in Libia? Ora in Libia c'è la democrazia, no?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 06/08/2013 - 18:07

La UE anzichè attaccare Malta, provveda ad andare a prelevare i clandestini (questo è il solo adatto a definire chi si avventura per mare senza documenti)e se li porti tutti a Bruxelles oppure a Strsburgo visto che "debbono essere soccorsi" ma non sempre dai Paesi coglioni, in primis Italia, solo perchè più vicini all'Africa.

Ilgenerale

Mar, 06/08/2013 - 18:14

Raoul, la prego, vada al mare. Cosa c'entra la storia con quello che stiamo dicendo? Forse si riferisce agli accordi "storici" firmati dall'Italia che ci impongono di accogliere questa gente? Per ogni pezzo di carta firmato si può allegramente pagare una sanzione alla comunità europea e FOTTERSENE beatamente degli accordi presi. Tutta l'Europa dell'est oggi si comporta così , non rilasciano permessi di soggiorno neanche ai comunitari e se vieni beccato ti rimpatriano ceppi ai piedi, li ho visti con i miei occhi! In quanto ai clandestini che non lavorerebbero perché impossibilitati dai documenti ti posso solo dire che questa tua affermazione qualifica il tuo quoziente intellettivo! Ora da storico te la racconto io una storia, l'Europa non è il nord America, l'Europa e' un continente secolarizzato con 3000 anni di storia , e sai cosa succede a una civiltà con 3000 anni di storia quando la si prova a sradicare ?! Studia bello mio , vedrai quante sorprese!!!

Giorgio Rubiu

Mar, 06/08/2013 - 18:19

Che bandiera batte la nave che li ha soccorsi ed ora vuole portarli a Malta? Se batte, poniamo, bandiera panamense, quei clandestini sono ufficialmente su suolo panamense e dovranno restare a bordo fino a quando la nave li porterà a Panama. Finirà, invece, che li porteranno in Italia, così la Boldrini sarà contenta!

Raoul Pontalti

Mar, 06/08/2013 - 18:20

chiara 2 non T'arrabbiare oltre misura: Tu sai anche sproloquiare non sapedo di sproloquiare, grave però che messa sull'avviso non Ti renda conto della ragione. Te la fornisco: Tu attribuisci a Hitler di aver parlato di pulizia etnica (non di averla commessa, ché sarebbe diverso, così come al tempo di Hitler nessuno parlava di genocidio, perché tale termine fu coniato nel 1944 da uno studioso della persecuzione armena, anche se riferito proprio agli Ebrei nel secondo conflitto mondiale, e diffuso nel dopoguerra), quando il termine deriva dalla espressione croata "etničko čišćenje" coniata negli anni 90 del secolo scorso in relazione alla guerra civile jugoslava. Hai commesso quindi un anacronismo (errore cronologico per cui si pongono certi fatti in tempi in cui non sono avvenuti e, in special modo, si attribuiscono a un’età istituti, idee o costumi discordanti dal quadro storico di essa, come si legge nel dizionario Treccani) attribuendo a Hitler l'uso di termini introdotti oltre quarant'anni dopo la sua morte. Ma se l'anacronismo da Te commesso è innegabile, il vero problema del Tuo commento non risiede nemmeno qui ma nel ragionamento sotteso: rileggilo e non potrai non convenire con me che per la foga hai sproloquiato.

Massimo

Mar, 06/08/2013 - 18:24

Tutti a casa della Malstrom !

fabio morelli

Mar, 06/08/2013 - 18:25

Se venissero lasciati al loro destino alcuni perirebbero ,altri se la caverebbero ma almeno una volta ritornati sulle coste africane porterebbero con loro il chiaro messaggio che NESSUNO li vuole.Dopo un po' di episodi del genere la smetterebbero di romperci i coglioni e si tirerebbero su le maniche per costruire qualche cosa di valido a casa loro invece di andare a prendere cio' che altri popoli hanno costruito a costo di dure fatiche...schifosi parassiti che non sono altro.

fabio morelli

Mar, 06/08/2013 - 18:25

Se venissero lasciati al loro destino alcuni perirebbero ,altri se la caverebbero ma almeno una volta ritornati sulle coste africane porterebbero con loro il chiaro messaggio che NESSUNO li vuole.Dopo un po' di episodi del genere la smetterebbero di romperci i coglioni e si tirerebbero su le maniche per costruire qualche cosa di valido a casa loro invece di andare a prendere cio' che altri popoli hanno costruito a costo di dure fatiche...schifosi parassiti che non sono altro.

ginomari

Mar, 06/08/2013 - 18:26

Tanto, gira gira, il cetriolo va in .... all'ortolano.

franco@Trier -DE

Mar, 06/08/2013 - 18:39

mi sembra logico , se li accogliesse in pochi giorni quella isoletta sarebbe piena di parassiti.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 06/08/2013 - 18:40

Ecco, dategli il permesso di soggiorno e spediteli in germania, olanda, danimarca, svezia, norvegia e finlandia.

petra

Mar, 06/08/2013 - 18:42

Se li prenda questo, se li prenda quello. Ma allora non sapete che la Legge europea (ad personam, sembra fatta apposta per l'Italia) prevede che i clandestini e/o presunti rifugiati debbano rimanere nel 1. Stato di transito, il quale è obbligato a tenerli nel proprio suolo. Il trattato di Schengen non vale in questi casi.

Raoul Pontalti

Mar, 06/08/2013 - 18:46

marforio principe dei bananas e anche dei parabananas (quelli che si fanno le pippe mancine)! Qui si parla di soccorso a naufraghi, obbligatorio in tutte le epoche e a tutte le latitudini, non di accoglienza. Una volta soccorsi i naufraghi si verificano identità e titoli d'ingresso: esclusi i richiedenti asilo (che dovranno comunque comprovare i titoli) quelli non aventi visti d'ingresso o di transito sono sanzionati e rispediti e per loro sarà per sempre escluso l'ingresso regolare in territorio europeo. Le regole si fanno rispettare, non si usano scorciatoie disumane come i respingimenti che condannano a morte i migranti tra cui donne anche incinte e bimbi (per evitare fraintendimenti: il respingimento è il rifiuto di soccorso e rispedimento immediato del barcone: è un atto criminale puramente e semplicemente sanzionato dalle norme internazionali e anche dalle nostre norme nazionali, il rispedimento dei migranti dopo il socorso e l'identificazione (attenzione agli aventi diritto d'asilo!) e la sanzione è lecito e doveroso anzi in base alle nostre norme riconosciute anche dalla UE). Chi vigila alle nostre frontiere deve fare il mestiere per cui è pagato punto e basta! E quindi i Kabobo non devono essere lasciati liberi di circolare perché dopo mesi non si è saputa risolvere la sua situazione! I CIE (centri di identificazione ed espulsione) devono funzionare! I pelandroni con e senza divisa pagati con le nostre tasse non possono impiegare 18 mesi (!!!) per risolvere l'espulsione di un clandestino! Vedi marforio Tu sei quello che quando un cane morde se la prende con l'animale, io invece me la prendo con il padrone del cane: hai capito cosa ci distingue nel ragionamento?

petra

Mar, 06/08/2013 - 18:50

#OraBasta Sì certo, ma è l'Italia che deve muoversi con risolutezza e certamente senza aspettare la signora nera, ma bensì attraverso il ministero degli interni. Non penserà mica che gli altri Stati europei ci chiedano di mandargliene un po' da loro. Ma qui tutto tace. Tutti ipnotizzati dalla ministra dei trasporti africani, temebondi di essere tacciati di razzismo.

petra

Mar, 06/08/2013 - 18:56

Ilgenerale. Guardi che è l'Italia che si sta africanizzando, non tutti gli altri Stati europei. Vuole un esempio? Germania 72 mila neri; Italia 1,2 milioni i regolari + tutti i clandestini (si presume 800 mila ca.).

Silver54

Mar, 06/08/2013 - 19:01

Malta, bel suol d'amor.

piertrim

Mar, 06/08/2013 - 19:11

Quando sono quasi a destinazione sono in pericolo di vita. Ma quando partono,li lasciano partire e non risulta che la Cecilia richiami gli Stati Nordafricani perché fermino i partenti che si vanno a mettere in pericolo di vita. Un'altra impicciona che non si fa i cavoli suoi.

Paul Bearer

Mar, 06/08/2013 - 19:11

Siamo tutti maltesi!

meyer

Mar, 06/08/2013 - 19:14

speriamo che Malta lasci almeno sbarcare gli Italiani che fuggiranno dall'Italia in sfacelo dell'attuale regime cattocomunista

petra

Mar, 06/08/2013 - 19:15

Il fatto è che attraversano il Sahara impiegandoci non so quanto, raggiungono la Libia. A questo punto, come hanno detto gli intervistati, non possono piu' tornare indietro. Poi attendono anche mesi di partire per l'Italia. Praticamente siamo... come si dice? Fregati.

marcus57

Mar, 06/08/2013 - 19:15

Che problema è: cosa si aspetta a mandare i nostri incrociatori in soccorso dei migranti?

angelomaria

Mar, 06/08/2013 - 19:23

certo devono raggingere le nostre coste VERO cara UE perche non vi rendete conto che per causa vostra c'e'una crisi che non si sa'quando finira avete strozzato paesi come aguzzini ed ora volete che ci si prenda carico dove non c'e' lavoro non cisono casepwe ipopoli che questa gente invade in cerca di che liberta efame finire a battere le strade s vendere droghe e commettere crimini per noi inimagginabili cari mie europisti filo mussulmani portateveli a casa vostra!!!!!

angelomaria

Mar, 06/08/2013 - 19:25

per la prima volta in mesi vedo un'unita cosi compatta che mi vengono le lacrime!!!

giuliana

Mar, 06/08/2013 - 19:31

Noi dipendiamo in tutto dalle decisioni europee e l'europa ha deciso che dobbiamo accogliere tutto il continente africano e di assisterlo a casa nostra. E' stato un cambiamento di strategia rispetto al passato, quando si aiutavano sul posto i popoli africani, perchè è soltanto in questo modo che si può distruggere velocemente la nostra civiltà e mettere in minoranza, fino alla loro completa estinzione le popolazioni europee. Leggete l'interessante articolo di Carlotta Visentin pubblicato su Rights Reporter e firmiamo per mandare a casa sia la Kyenge (ioamolitalia.it) che la Malstrom (rightsreporter.org) le due non elette che stanno mettendo in opera e accelerando il piano diabolico dei massoni europei.

WoodstockSon

Mar, 06/08/2013 - 19:32

Ma perchè la UE non parcheggia 5 o 6 grosse navi fornite di tutto al largo della Libia, cosi da accogliere tutti e poi farli sbarcare a Rotterdam?

petra

Mar, 06/08/2013 - 19:33

Per me la soluzione non è sbarcare, sbarcare, sbarcare. Sui respingimenti, non so esattamente. L'Australia lo fa. Comunque, la soluzione è solo una, anzi tre. 1. Prendere seri accordi con gli Stati da dove avvengono le partenze, Libia, Tunisia, in modo da evitare gli imbarchi. 2. Rimpatriare i non aventi diritto di asilo, ma seriamente non con un foglio di via che sappiamo che fine fa. 3. Trattare con l'UE per poter suddividere le quote di rifugiati. Ma abbiamo qualcuno in grado e con la volontà di fare tutto cio'?

Ilgenerale

Mar, 06/08/2013 - 19:35

Petra noi siamo messi male ma la inviterei a dare un'occhiata in Spagna, se poi vuole vedere come potrebbe ridursi l'Europa grazie a personaggi come la Boldrini, la invito a farsi un week end a Marsiglia !

killkoms

Mar, 06/08/2013 - 19:37

la ue la voce grossa deve farla con i paesi produttori di clandestini!se facciamo i corcerossini in mare,facciamo il gioco di quei cialtroni che li sbarcano qui facendosi lautamente pagare dagli stessi!quanto potrà reggere l'europa?c'è del razzismo nordeuropeo da parte della malstrom,tanti i paesi a rischio sono quelli dell'aerea mediterranea!

LEONIDA_300

Mar, 06/08/2013 - 19:40

GRANDE MALTA, DOPO L'ASSEDIO TURCO DEL 1565, OVE I CAVALIERI DELL'ORDINE DEGLI OSPITALIERI SDIRENARONO I SARACENI A MIGLIAIA, ECCO RISORGERE LA RESISTENZA ALLE INVASIONI AD OPERA DEI DISCENDENTI DI QUEI FANTASTICI CAVALIERI. CONTINUATE COSì. SIETE E SARETE L'UNICO BALUARDO A DIFESA DI QUESTA EUROPA SEMIDISTRUTTA CHE PENSA SOLO AI CAZZI SUOI.

FRANCO1

Mar, 06/08/2013 - 19:49

Non state in fibrillazione, arrivano tutti in Italia, forse saranno già sbarcati. Le navi dovrebbero andare in Germania che ha i soldi e capacità storiche organizzative superlative per i profughi.

AEDO

Mar, 06/08/2013 - 20:00

A furia di sbracarsi in questo modo, un giorno, i nostri figli o i neonati di oggi pubblicheranno, divenuti adulti il seguente proclama: ciascuno elimini a testa un clandestino, o exclandestino, scovandolo in giro per l' IIalia. Premio immediato e riscotibile anche a domicilio.

petra

Mar, 06/08/2013 - 20:03

IlGenerale Io le ho solo detto NON TUTTI gli Stati, conoscendo bene come vanno le cose in Germania e Austria. Certo Spagna, GB, Francia hanno magari gli stessi problemi, ma è da tener presente che questi avevano le colonie e di conseguenza è inevitabile l'insediamento.

titina

Mar, 06/08/2013 - 20:05

Salvate la vita a queste persone, ma poi mettetele in un aereo e rispeditele tassa a carico del paese di origine.

igiulp

Mar, 06/08/2013 - 20:08

I veri responsabili di queste situazioni sono coloro che le giustificano e le favoriscono, anziché combatterle. 20000 morti annegati in 20 anni vogliono dire qualcosa ma le signore Malmstrom, Boldrini e Kyenge non sembrano accorgersene. Per loro va tutto bene in nome dell'integrazione dei popoli.

swiller

Mar, 06/08/2013 - 20:28

E noi dovremmo fare lo stesso.

Ilgenerale

Mar, 06/08/2013 - 20:31

Petra sono d'accordo con Lei, quello che gli italiani sinistri non arrivano a capire e' che la Germania sta vincendo la guerra, si proprio quella guerra li, la seconda. Non lo sta facendo con le Waffen SS , lo sta facendo a suon di regolamenti Europei. Ad esempio quanti sanno in Italia che la Germania ha assorbito TUTTE le banche Greche , le ha comprate a due lire ! Quello che stanno cercando di fare e' distruggere le economie dei paesi Europei per rilevarle una ad una. È identica ad una guerra di occupazione con una unica differenza , invece di combattere con i cannoni si combatte con le Mont Blanc!

Raoul Pontalti

Mar, 06/08/2013 - 20:56

OraBasta sei un coglione piramidale! Grazie al governo olgettin-leghista l'Italia si è cuccata nel 2012 una condanna dalla Corte europea dei diritti umani per dei respingimenti avvenuti nel 2009 (in pieno regime olgettin-leghista. con Maroni ministro dell'interno). Vatti a vedere la sentenza sul sito della Corte di Strasburgo. Quello che non sai, da tipico balanocefalo, che i paesi che smarronano in materia di diritti umani possono evitare la condanna da parte della Corte di Strasburgo, una volta informati che la causa è persa, mediante transazione diretta con i ricorrenti. Gli olgettin-leghisti lasciarono correre il processo sino alla condanna: sputtanamento mondiale e spese processuali e danni da pagare e risarcimenti ai 22 profughi respinti che vinsero il ricorso. Quei soldi erano anche miei (e forse anche tuoi se paghi le tasse) e sul mio passaporto c'è scritto Repubblica Italiana e a me rode il culo vedere quel nome sputtanato nel mondo per colpa dei somari olgettin-leghisti che infieriscono sui disperati in mare e fanno venire qui gli schiavi per le loro aziende e le puttane per i loro divertimenti (la Ruby, le olgettine moldave, sudamericane, marocchine, etc. di Silvio).

dondomenico

Mar, 06/08/2013 - 20:57

Portateli a casa della boldrini

Ritratto di komkill

komkill

Mar, 06/08/2013 - 21:16

Chissà con che barcone è arrivata la Kienge... Peccato non abbia tentato di approdare a Malta..

Ritratto di Blent

Blent

Mar, 06/08/2013 - 21:16

giusto il soccorso in mare e altrettanto legittimo il rifiuto di attracco.

petra

Mar, 06/08/2013 - 21:30

ILgenerale Esattamente. Ma anche noi la nostra parte la dovremmo fare, almeno per quanto riguarda la famigerata immigrazione, che sembra essere cosa marginale (nessuno ne parla eccetto noi su questo blog) ma che ci prepara a delle conseguenze inimmaginabili se non cambiamo rotta. In fondo basterebbe volerlo per cambiare qualcosa. Ci sono delle leggi europee che dovremmo seguire, a diritto, come fanno gli altri, anche se a lorsignori nord-europei non piace, altre che dovremmo rinegoziare, senza lasciarci intimorire da chi vuole solo fare i propri interessi sulle nostre spalle, mettendoci a tacere, magari come hanno fatto un paio di anni fa con frasi del tipo: "Ma voi italiani state esagerando". Esagerando un corno! Lo slogan sui clandestini in Germania? "KEINE PAPIERE, KEINE RECHTE" (niente documenti, niente diritti) Perchè non seguiamo queste semplici regole? I clandestini se ne andrebbero da soli. Nel frattempo vado a firmare per mandare a casa le mie amiche K. e M. Buona serata!

antonio54

Mar, 06/08/2013 - 21:44

Fa bene Malta a non farli attraccare. Tutt'al più, può dare assistenza medica a coloro che ne hanno bisogno, e subito dopo rimandarli indietro. Se non si adottano sistemi decisi, l'Europa nel giro di qualche anno verrà invasa. E ora di smetterla con il buonismo di matrice sinistroide...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 06/08/2013 - 22:07

#Raoul Pontalti. Ti risulta che Malta sia mai stata sanzionata? In caso affermativo forniscici tutti i particolari del caso. Salàm alèicon.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mar, 06/08/2013 - 22:23

"raul pontalti" caro professore allora perché non prendi una decina di immigrati appena sbarcati e non li porti a vivere a casa tua eh?!vedrai come ti ricompenseranno e soprattutto come ti lasceranno la casa!!anzi probabilmente ti sfratteranno anche!!facile parlare,"facciamoli venire,tutti quanti dai tanto staranno altrove"...che bello se durasse!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mar, 06/08/2013 - 22:27

Comunque i soccorsi in mare che facciamo sono favoreggiamento al traffico di esseri umani,un reato gravissimo,e l'Italia ne è complice!!!soccorrendo quei signori invece che respingerli si fa un grandissimo favore ai porci trafficanti di uomini che operano in Africa e guadagnano milioni di dollari grazie a noi!!che schifo!e grazie a quelle infami della Boldrini,Kyenge e Malmstrom che stanno rovinando il paese!dovrebbero essere processate per favoreggiamento del traffico di esseri umani!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mar, 06/08/2013 - 22:28

Dai tanto a breve le nostre motovedette si precipiteranno davanti alle coste maltesi a mezzo miglio dal porto maltese per riprendere gli immigrati,state a vedere gente,ormai l'Italia è un paese finito,ridicolo

Ilgenerale

Mar, 06/08/2013 - 22:40

Petra sono d'accordo , il gioco della Germania e' un gioco sporchissimo! Noi xo possiamo tranquillamente non obbedire! Io lavoro in Polonia e un po' con tutta l'Europa dell'est, da queste parti non obbediscono affatto ai diktat della Germania. Tu pensa che qui in Polonia l'ultima trovata del governo e' stata quella di affiggere manifesti giganti con le faccie di negri, zingari, cinesi ecc, e sotto scritto: se tornate a casa vostra il biglietto ve lo paghiamo Noi! ....immagina una campagna del genere in Italia cosa susciterebbe!

killkoms

Mar, 06/08/2013 - 22:50

@memphis35,alcuni mesi fà,il parlamento australiano,dopo una seduta straordinaria,ha deciso il respingimento di un"barcone"con a bordo circa 150 iraniani che si dicevano perseguitati politici,(e ci sarebberofondati motivi per crederlo,visto che l'iran è una dittatura islamica!)eppure gli australiani hanno deciso che NON è quello il modo per arrivare in australia!e non mi risulata che onu,unchr ed altri soggetti si siano permessi di biasimare l'australia!come dice il detto"chi pecora si fà,il lupo se lo mangia.."!dietro la condanna dell'Italia vi è il razzismo eeuronordico,visto che i vichinghi ed assimilati soffrono di meno iil fenomeno!basti pensare a come si comporta oggi coi cclandestini la svezia,che ann fà accoglieva quasi tutti!i ddiscendenti di costoro sono la principale causa di problemi di oordine pubblico della svezia!raccontava giorni fà un lettore delle parole di un profugo afghano in svezia,"di clandestini che non escono dai loro nascondigli nemmeno per cercare del cibo,per ppaura di essere arrestati"!

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 06/08/2013 - 23:02

MALTA DIMOSTRA DI AVERE ANCORA DEGLI ATTRIBUTI CHE L'ITALIA ORMAI HA PERSO DA TEMPO GRAZIE AI BUONISTI PELOSI DELLA SINISTRA. CERTAMENTE NON SI LASCIA SODOMIZZARE DA UNA EUROPA FARLOCCA, UN CALCIO AI BARCONI DEI CLANDESTINI E VADANO A SBARCARE PIU' AVANTI VISTO CHE DA QUELLE PARTI VIVE UNA CERTA BOLDRINI CHE FA I SALTI MORTALI QUANDO LI VEDE ARRIVARE

timoty martin

Mar, 06/08/2013 - 23:14

Chiediamo alla kyenge di andare ad accoglierli tutti, dubito pero' che Malta la voglia

Ritratto di limick

limick

Mar, 06/08/2013 - 23:20

La UE ha la stessa responsabilita' degli scafisti, Malta rappresenta la legalita'.

franco@Trier -DE

Mar, 06/08/2013 - 23:28

petra 72 mila negri germanizzati non come quelli in Italia , qui sono neri che parlano tedesco meglio di me ed hanno il loro lavoro non parassiti come quelli italiani.Famiglie di neri che portano a casa 4 stipendi mensili.

Ritratto di enkidu

enkidu

Mer, 07/08/2013 - 00:11

per Raoul Pontalti: la corte europea dei diritti umani dice molte belle cose. Ad esempio nel 2006 zapatero lascio appiccicati morti sulle reti di Ceuta 11 clandestini che cercavano di entrare. forse non è al corrente della condanna ricevuta dalla Spagna che infatti ha messo le reti elettrificate..Per non parlare dei sans papier e dei rimpatri dei rom in Francia. Il problema non è quello che dice Strasburgo, è quello che dice la nazione in risposta, infatti nel caso maltese il divieto di sbarco è stato opposto da un giudice de La Valletta ed ora la questione non è più d competenza nel della UE né di Strasburgo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 07/08/2013 - 00:12

Solo l'Italia ha la disgrazia di avere in parlamento degli incoscienti che si ritengono proprietari del nostro territorio e lo regalano ai clandestini. SI INVENTANO ADDIRITTURA DI ELIMINARE IL CONCETTO DI CLANDESTINO COSI' CANI E PORCI DI TUTTO IL MONDO DIVENTERANNO I NOSTRI PADRONI.

Gaby

Mer, 07/08/2013 - 00:38

Malta ha perfettamente ragione.Se li accetti una volta dopo non li fermi piu'. Bisognava sparare un paio di cannonate alla prima barca che arrivava e cambiavano subito rotta. Che stiano nei loro fetidi paesi.

Ritratto di enkidu

enkidu

Mer, 07/08/2013 - 00:42

il problema è che al mondo esistono troppe differenze: da una parte salmone al gatto di casa e dall'altra gente che muore di fame. Poi ci si mettono i vari stati che ripuliscono manicomi e carceri sbattendoli da noi. Ora se ragioniamo secondo l'etica dovremmo accoglierli tutti con conseguenze disastrose. Oppure si può pensare di applicare la legge, fare accordi però cercando di risolvere in parte quei problemi. Io sono disposto a dare una quota anche cospicua del mo stipendio se sapessi di poter aiutare qualcuno in modo efficace. Quindi la cosa la si risolve intervenendo alla radice del problema. Non esiste per me un compromesso fra le due ipotesi

mila

Mer, 07/08/2013 - 03:41

@ petra -D'accordo, ma perche' Paesi come la Tunisia o la Libia dovrebbero concludere e rispettare accordi favorevoli a un Paese di terz'ordine come l'Italia?

chiara 2

Mer, 07/08/2013 - 06:28

Ah Pontalti, scusa ma dimenticavo. Giusto per puntualizzare: mio nonno era partigiano, mio padre era socialista. Io sono democratica. Quindi i TUOI sproloquio a vanvera sottointendenti eventuali simpatie per altre fazioni, non mi toccano

franco@Trier -DE

Mer, 07/08/2013 - 09:14

stenos qui non entrano te lo assicuro io questa è GERMANIA no Italia,qui ci sono altri politici con le palle non quaquaraquà come quelli italiani.

elio2

Mer, 07/08/2013 - 10:34

Caro Raoul Pontalti, è lei con una testa piena di una strampalata e sempre fallimentare ideologia che non sa qual che dice. Il soccorso in mare non vuol dire che le nostre navi devono andare a prenderli a 19 miglia dalle coste libiche o tunisine, o anche solo fuori delle nostre acque territoriali,lo sà questo, oppure i suoi padroni glielo hanno nascosto?

franco@Trier -DE

Mer, 07/08/2013 - 19:16

stenos voi in Italia avete la sinistra che vi sta rovinando questo è il problema mette il bastone fra le ruota ogni volta che si decide qualcosa di buono.

franco@Trier -DE

Mer, 07/08/2013 - 22:46

Francesca da roma più che patente da fessi avete la laurea.Extracomunitari dovete venire tutti in Italia un grande paese democratico è l'Italia, potrete vivere senza lavorare i fratelli italiani penseranno loro a mantenervi una bella patrimoniale e sarete tutti contenti, fate in passa voce nel continente nero, il vostro futuro si chiama ITALIA.

Raoul Pontalti

Gio, 08/08/2013 - 00:35

Né Malta né altri paesi inadempienti furono condannati dalla Corte di Strasburgo caro Menabellenius e ciò per il motivo già illustrato al parabananas (o bananas? dipende da come se lo mena: drittamente o mancinamente) dell'ultimo (per pubblicazione) mio commento. I governi meno stupidi di quelli olgettin-leghisti che abbiamo avuto noi quando si accorgono che dinanzi alla Corte di Strasburgo (che ripeto per i bananas non è istituzione dell'Unione europea bensì del Consiglio d'Europa di cui fanno parte anche paesi extra-UE come RUS, MD, UA, TR, AM, GE, AZ, etc.) sono soccombenti, accedono alla transazione diretta con i ricorrenti, evitando la infamante sentenza e spendendo anche meno di quanto costerebbe una sentenza di condanna. Noi siamo stati condannati non solo e non tanto per la vigliaccata dei respingimenti (che poi non fu più commessa alla faccia di Maroni che stoltamente se ne vantava) ma perché chi doveva curare per conto dell'Italia la causa presso la Corte di Strasburgo ha dormito o preso un solenne granchio con il risultato di una infamante condanna, peraltro evitabilissima. Capito mi hai?

franco@Trier -DE

Gio, 08/08/2013 - 09:05

Soldato,non hanno i comunisti ne al governo ne alla presidenza della Repubblica se repubblica si può chiamare.METTETE FUORILEGGE LA SINISTRA COMUNISTA IN ITALIA O SARETE SEMPRE DEI POVERI MISERI IN EUROPA E NEL MONDO.IN QUESTO HA RAGIONE SILVIO.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 08/08/2013 - 21:01

Sig Rame .Grazie per aver pubblicato per ben 2 volte la mia replica al pipparolo di nome Pontalti.

franco@Trier -DE

Ven, 09/08/2013 - 09:05

Una volta in una nave grega proveniente dalla Africa il comandante della nave scoprì 2 clandestini a bordo che fece? la cosa più semplice di questa terra li buttò a mare.

graffias

Ven, 09/08/2013 - 18:45

A parte la velenosa serpentata sulle olgettine ( quanto mai stupida ed inopportuna) il Maestro Pontalti ci istruisce sugli ovvi doveri per il soccorso in mare. Grazie Maestro per i suoi impagabili insegnamenti , ma dopo il soccorso , che si fa? la logica di comportamento sarebbe quella di fare rincasare tutta quella brava gente al più presto. Dopo tutto sono clandestini o gente che tenta di diventarlo La signora Malmstrom è uno dei tanti squallidi personaggi ONU (Organizzazione Non Utile ) in cerca di una giustificazione per esistere e...... farsi pagare profumatamente. Ma noi poveri italiani stressati dal duo BoldriniKyenge che cosa faremo con queste migliaia di "rifugiati" come l'ineffabile Presidentessa Boldrini li chiama, quando non sapremo più dove metterli ? La signora Malmstrom non affronta questa parte dl problema, anzi se ne frega bellamente. A questo punto Maestro ci dica lei che si deve fare, o meglio che si può fare? Penso che lei sia buono, accogliente e quanto mai civile , quindi aspettiamo da lei un'illuminazione.