I ribelli separatisti abbattono un elicottero militare di Kiev

Quattordici militari morti non lontano da Slaviansk. Raggiungevano l'area dei combattimenti

Fumo sale dal luogo dello schianto dell'elicottero ucraino

Quattro osservatori dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) al lavoro in Ucraina, di cui non si avevano più notizie da alcuni giorni, si trovano nelle mani delle milizie separatiste. Lo ha confermato questa mattina Viaceslav Ponomariov, sindaco "popolare" di Sloviansk, roccaforte dei filo-russi nella parte orientale del Paese. 

"Sono risultate troppo zelanti", ha detto Ponomariov, che ha spiegato così perché i quattro siano stati trattenuti, per chiarire "chi sono, dove andavano e perché". Secondo diversi media ucraini a Slavinask e Kramatorsk è partita "un'operazione antiterrorismo in piena regola", supportata dall'aviazione, che sta attaccando le posizioni dei filo-russi.

Il presidente ucraino uscente, Oleksandr Turchynov, ha detto in Parlamento che i separatisti sono riusciti ad abbattere un elicottero ucraino non lontano da Sloviansk. Nell'attacco sarebbero morti tredici soldati e un generale, che stavano andando a raggiungere l'area dei combattimenti. Secondo testimoni presenti sul posto un secondo mezzo sarebbe stato abbattuto nella regione di Donetsk.

Commenti

mila

Gio, 29/05/2014 - 16:13

I separatisti russofoni dell'Est Ucraina e i Siriani sono attualmente i due popoli piu' coraggiosi del pianeta.

mauriziosorrentino

Gio, 29/05/2014 - 16:47

Se ,come credo,questi Uomini Liberi hanno letto i verbali del processo All'Aja a Milosevich,da dove emerge che ,il capo della Delegazione incaricata dall'OCSE,tale Walker uomo della CIA;per accusare la Serbia di genocidio,ha costruito ad arte ,travestendo da civili quelli che erano militari dell'UCK ,e ricostruendo la scena del crimine secondo sua utilità,fornendo così la "pistola fumante" che permise alla Nato di partire con i "bombardamenti umanitari di Belgrado". Dicevo, se hanno letto quei verbali,hanno tutte le ragioni di "diffidare dell'OCSE "e dei suoi incaricati "troppo zelanti",uno zelo che può portarti i bombardieri in casa! Leggendo un'agenzia Russa ,sembra siano già stati rilasciati... M.S.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 29/05/2014 - 16:54

Tutti 'sti disastri derivano dall'ammissione antidemocratica dell'Ucraina nelle Unione Europea, senza passare attraverso un referendum popolare.

glasnost

Gio, 29/05/2014 - 18:05

L'Unione Europea porta danni e lutti da tutte le parti. Liberiamocene per vivere!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 29/05/2014 - 18:21

E mentre noi ci arrovelliamo su Euro sì Euro no, qui si preparano scenari che determineranno il vero destino dell' Europa nel prossimo futuro! Altro che Grillo, Farage, Marine Le Pen e compagnia di euroscettici nostrana. Come reagiranno gli USA ad una probabile escalation del conflitto e se la NATO vorrà intervenire.... ecco questi sono argomenti da prima pagina dei giornali per il tempo a venire. Questi sono i fatti che incideranno su Europa e singoli Governi nazionali, ben oltre che una presa di posizione degli euroscettici contro l' Europa. Forse proprio questo scenario di una Russia aggressiva nell' Unione panslavistica ora conclusa da Putin e l' accordo sulla fornitura di gas alla Cina saranno determinanti anche in seno all' Unione Europea con forti pressioni e forze di disgregazione che ancora non sono uscite allo scoperto.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 29/05/2014 - 20:29

ANCHE VOI ITALIANI SIETE STATI VENDUTI AI MASSONI DEL NUOVO ORDINE SENZA REFERENDUM ANZI PRODI VI HA MESSO PURE LA TASSA PER ENTRARE VEDETE QUANTO SIETE STUPIDI ?

archivic

Gio, 29/05/2014 - 21:22

un mln di ucraini lavorano in Europa. Sono tutti cristiani. Ci capiamo molto bene. Ormai tutti sanno di cosa sta succedendo veramente. Come fanno i vertici di EU di non aver paura di essere cosi stupidi tutti insieme? L'ipocrisia alle stelle e' qua e la. Significa che la gente non conta niente, quello che sappiamo quello che pensiamo? L'UE E' UNA MALATTIA PERICOLOSA SE I CAPI NON HANNO PAURA DI SPORCARSI DEL SANGUE INNOCENTE...

maricap

Ven, 30/05/2014 - 11:29

mila dice che - I separatisti russofoni dell'Est Ucraina e i Siriani sono attualmente i due popoli piu' coraggiosi del pianeta. Maricap - I siriani sono mussulmani comandati da un dittatore che non vogliono, Costui di religione mussulmana alawita (20% della popolazione siriana) si trova contro l'altro 8o%, che sono mussulmani sunniti o sciti che li considerano dissidenti eretici. Purtroppo l'esercito ben organizzato ( Le ha prese di santa ragione solo da Israele) è formato dai suoi correligionari, e contro aerei, elicotteri da combattimento, carri armati, gas e quant'altro il numero non basta. Cina e Russia oltre che a sovvenzionarlo, gli proteggono le spalle all'ONU, impedendo qualsiasi decisione, che possa danneggiarlo, mentre i petroldollari dell'Iran scita, gli permettono di non fallire, neanche dopo tre anni di guerriglia feroce, che ha fatto a pezzi il paese. Al punto in cui sono giunte le cose, agli alawiti, non è nemmeno concesso di arrendersi, sarebbe un progrom e non solo per loro, ma anche per i cristiani che attaccati dagli insorti, si sono dovuti armare per difendersi. Quindi non si riesce a capire, chi è il più coraggioso del pianeta vero mila? Per quanto riguarda i russofoni ucraini, discendenti da coloro che Stalin inviò a colonizzare l'Ucraina, dopo averne deportato ben tre milioni di abitanti, se non si sentono ucraini,vadano oltreconfine o siano sterminati. Ciò piaccia o no, alla merde rouge

maricap

Ven, 30/05/2014 - 12:31

Gianfranco Robe... Grazie caro per avermi fatto sapere che l'Ucraina è entrata nella UE senza aver interpellato la sua gente. Ma ora carissimo, ti prego dammi una data, a me era sfuggito l'evento. ahahahahahah

russa

Ven, 30/05/2014 - 16:00

@ mila Concordo con lei. I Siriani e filorussi ucraini che si sono osati a sfidare lo zio Sam e L' UE! I nonni dei filoirussi hanno cacciato i tedeschi fino alle porte della loro casa ed ora si devono sottomettersi sempre ai tedeschi e pure agli americani volontariamente? E' una questione di orgoglio.Si difendono la loro casa,la loro terra e i loro diritti. Questa è democrazia. @ maricap Altro che "vadano oltreconfine o siano sterminati". Lei e avido di sangue.

oks11

Ven, 30/05/2014 - 16:15

x Russa.Mi scusi non mi sembra che erano sollo il nonni di filorussi a combattere?mi sembra che cerano anche filoucraini e europei.Ho vuole dire anche Lei che la guerra stata combattuta sollo dai russi e filorussi?

oks11

Ven, 30/05/2014 - 16:17

x Russa.Qua più che questione dei orgoglio e questione della ignoranza.Viviamo nel 2014 e non nel 1941.

russa

Ven, 30/05/2014 - 17:14

@ oks. Mi riferivo ai post di mila e maricap. Se li ha letti si stratta di siriani e filosussi ucraini. Se allargare il discorso della seconda guerra mondiale si sa che solo da parte del' URSS sono morti 30 milioni di sovietici( russi,ucraini,ceceni,tartari e molti altri). Nulla da togliere a Europa con i suoi vittime contro il fascismo. Peccato che in ucraina nel 2014 la storia si ripete. Viva l'ignoranza.

Antares46

Ven, 30/05/2014 - 19:26

x oks11 - La seconda guerra mondiale è vero non è stata fatta solo da russi e filorussi...provi pero' a contare i morti sul fronte russo e quelli subiti dagli anglo-americani, poi mi dica qualcosa. Tra l'altro da nessuna parte sono state commesse atrocità come in Russia e se la guerra è stata vinta dagli alleati è solo grazie al massiccio sacrificio dei russi (guardi che Rosewelt lo ha amesso lui stesso pubblicamente). A meno che nei morti sul fronte occidentale voglia inserire anche quello dei nazisti (scusi germanici e italiani e anche giapponesi). Solo allora forse riusciamo a riequilibrare il numero di morti subiti dai Russi e da tutti gli altri belligeranti. E ci tengo a precisare che io non sono per niente comunista o filo russo. Sti ai fatti concreti!!

Anonimo (non verificato)

oks11

Ven, 30/05/2014 - 20:19

Ho letto attentamente il post di milla,e infatti non ho risposto al post di milla,ma al suo post.E Lei che ha tirato in ballo il discorso della II°guerra mondiale,e io li ho fatto sollo presente che non erano sollo russi ho filorussi a combattere contro fascismo.E che nel 2014 si ripete la stessa cosa e solo per che sonno arrivati dei criminali che stano massacrando la gente innocente.E la storia non si e ripetuta solo in Ucraina, ma anche in Georgia,Abkhasia,Afganista.Cecenia.Vogliamo dire di chi e meritto?per ripetere la storia?

oks11

Ven, 30/05/2014 - 20:21

Il post precedente era x Russa

oks11

Ven, 30/05/2014 - 20:24

X antares,mi scusi ma Lei Ex unione sovietica reputa Russa?e io ci sto ai fatti concrete,la storia lo conosco bene,ho perso anche mio nonno in guerra.

nino47

Ven, 30/05/2014 - 21:22

@antares:non si vincono le guerre (e neanche si fanno) usando i soldati al posto delle pallottole secondo i crismi di santa madre Russia! hai voglia poi di contare cadaveri! i russi devono solo ringraziare il loro "generale inverno",che li ha sempre tratti d'impaccio da quando esistono, altrimenti gia' prima avrebbero parlato tutti in francese ed ora in tedesco...e l'ukraina probabilmente si sarebbe risparmiata il genocidio orchestrato da quella specie di mutante sig. Giuseppe detto Stalin. Ma la sorte a volte e'amara!nonostante tutto questi popoli piu' coraggiosi del mondo (@mila) se li ritrovano ancora fra le palle!La tattica e'sempre quella,e Putin non demorde: si crea il pericolo fascista, si crea un governo fantoccio indi si invade per "salvare" i fratelli minacciati dal satana d'occidente.E siccome la madre dei cretini e'sempre incinta, quelli che ci credono ci sono sempre. Basta leggere questi post! Post scriptum: trattandosi di "popoli coraggiosi" mi viene difficile capire come mai usano i passamontagna...sara'per la privacy????

SuvorovdItalia

Sab, 31/05/2014 - 00:39

maricap....Ma quando mai é esistita l'Ucraina nella storia? Mai. L'Ucraina attuale è la nazione piu estesa di Europa, ma solo perchè i Russi per una volonta´politica la hanno fondata, altrimenti siete sempre stato un popolo servile: della Polonia (la Volina e la Galizia) o la regione Carpatica dell'Austria-Ungheria. La città di Odessa è stata fondata da Caterina di Russia. La Crimea conquistata dai Russi. Poi vi sono state regalate ai tempi dell'URSS. I cosiddetti filorussi, non sono filo- o russofoni sono proprio-Russi e stanno là da più di 400 anni. La città di Kiev era la capitale del Rus, da cui è nata poi la Nazione Russa. Kiev é stata la prima capitale della Russia. Per cui in quegli Oblast gli immigrati sono gli Ucraini non i Russi! Se di Ucraina si vuol parlare allora resta solo la Volina e l'oblast di Lviv e Chernovitski (nemmeno tutto perchè una parte parla ungherese). Se avete scelto la strada della Democrazia, dimostratelo: lasciate che gli altri oblast (non filo-russi ma proprio-Russi, siete voi ad essere immigrati la non il contrario!) decidano da soli dove andare invece di bombardarli. Non vedo perchè dopo aver perso milioni di vite per ricacciare i Nazisti a casa propria, debbano ora scegliere di propria volontà di diventarne schiavi solo perchè per un caso storico si sono ritrovati ad essere cittadini di Ucraina (Ucra che? Fino alla fine dell'URSS nemmeno si sapeva che esistesse). Se permetti i Russi hanno una storia molto più rispettabile della Vostra. Volete andare via, va bene restituite quello che non vi appartiene e che non avete mai conquistato: i debiti del Gas, i debiti alle Banche Russe, la Crimea, il Donbass e Odessa territori Russi da sempre! Fossi io in Putin avrei già fatto marciare l'Armata fino alla Transnistria, poi se ne parlava. Se gli USA hanno deciso di fare guerra alla Russia, usandovi...se non riescono questa volta troveranno altri pretesti. Per cui meglio prendere il toro per le corna, tanto gli Americani nel giardino di casa non avrebbero chance alcuna. di bombardare il territorio Russo non se ne parla...perchè alla prima bomba gli USA diventano Cenere Nucleare.

mila

Sab, 31/05/2014 - 06:06

@ maricap -Non e' affatto vero che l'80% dei Siriani e' formato da sunniti che preferiscono gli estremisti islamici al dittatore Assad. Come poi nota Lei stesso ci sono anche parecchi Cristiani, che sotto Assad vivevano discretamente, mentre ora sono cacciati, massacrati, torturati dagli estremisti. E pare che anche molti sunniti tra i due mali scelgano il minore, cioe' Assad (L'esercito non e' certo costituito solo dagli Alawiti e dimostra coraggio se dopo anni resiste, anzi ottiene successi contro i guerriglieri superarmati da Arabia e Occidente). Quanto agli Ucraini russofoni, e' sicuro che discendano tutti da quelli mandatici da Stalin? I cosacchi abitanti in Ucraina, che fecero atto di sottomisione alla Russia gia' ai tempi di Caterina II, che cos'erano? L'Ucraina occidentale e' molto meno russa perche' dominata per secoli da Lituani, Polacchi, Austriaci eccetera. E' quindi addatta ad entrare nell'attuale IV Reich, ma lasci che quelli dell'Est restino piu' liberi.

maricap

Sab, 31/05/2014 - 08:58

Mila dice:"I separatisti russofoni dell'Est Ucraina e i Siriani sono attualmente i due popoli piu' coraggiosi del pianeta". Ah si? e a dire che io pensavo altro. Ahahahah I siriani sono mussulmani comandati da un dittatore che non vogliono, Costui di religione mussulmana alawita (20% della popolazione siriana) si trova contro l'altro 8o%, che sono mussulmani sunniti o sciti che li considerano dissidenti eretici. Purtroppo l'esercito ben organizzato ( Le ha prese di santa ragione solo da Israele) è formato dai suoi correligionari, e contro aerei, elicotteri da combattimento, carri armati, gas e quant'altro il numero non basta. Cina e Russia oltre che a sovvenzionarlo, gli proteggono le spalle all'ONU, impedendo qualsiasi decisione, che possa danneggiarlo, mentre i petroldollari dell'Iran scita, gli permettono di non fallire, neanche dopo tre anni di guerriglia feroce, che ha fatto a pezzi il paese. Al punto in cui sono giunte le cose, agli alawiti, non è nemmeno concesso di arrendersi, sarebbe un progrom e non solo per loro, ma anche per i cristiani che attaccati dagli insorti, si sono dovuti armare per difendersi. Quindi non si riesce a capire, chi è il più coraggioso del pianeta vero mila? Per quanto riguarda i russofoni ucraini, discendenti da coloro che Stalin inviò a colonizzare l'Ucraina, dopo averne deportato ben tre milioni di abitanti, se non si sentono ucraini,vadano oltreconfine o siano sterminati. Ciò piaccia o no, alla merde rouge

maricap

Sab, 31/05/2014 - 09:56

SuvorovdItalia ci ammannisce le sue cazzate: " di bombardare il territorio Russo non se ne parla...perchè alla prima bomba gli USA diventano Cenere Nucleare". Quando un idiota è pure comunista, allora apriti cielo. Cretinetti pensa che le bombe H americane non siano bombe atomiche ma bruscolini. La guerra nucleare è impossibile, perché cancellerebbe dalla faccia della terra ogni forma vivente. Infatti negli arsenali, sono conservate migliaia di testate atomiche, capaci di distruggere più volte il pianeta. Te capì caro el me testina?

maricap

Sab, 31/05/2014 - 10:05

Sarà bene ricordare al comunistello Suvorovditalia, che anche se è pur vero, che i russi ebbero nella seconda guerra mondiale danni ingenti, c'è sempre da ricordare che l'offensiva, che essi poi scatenarono, fu possibile solo grazie ai milioni di tonnellate di armi, che gli americani fecero sbarcare nei porti sovietici ( Arcangelo) nonché dalla partecipazione alla guerra, di altri eserciti di nazioni dell'est, Ucraini compresi.

russa

Sab, 31/05/2014 - 10:38

@oks11. Georgia e Abkhazia è un conflitto tra due popoli che non vogliono e non possono vivere insieme.La Georgia manovrata da suoi amici pacifisti Americani,avrebbe già sterminato gli abkhazi se non fosse per la Russia.Le truppe sovietici in Afganistan non ci sono da una vita,invece ci sono pacifisti Americani e la Nato. In Cecenia c'è stato un referendum nel 2003. Ceceni hanno votato per il proproi presidente e costituzione scritta da loro eroe Kadirov Padre.I Ceceni hanno la maggiore autonomia e sono riempiti dei soldi dal budget russo fino alle orecchie. Se fosse per me,la regalerei la Cecenia a lei Okasana. Cosa mi dici invece sulle opere americane in Egitto, Tunisia, Libia, Siria, Ucraina tanto per citarne quelle ultime..

SuvorovdItalia

Sab, 31/05/2014 - 13:13

Prima di tutto io sono di Destra. Addirittura con radici fasciste. Secondo di Putin si può dire tutto tranne che è comunista. Lo era, ma pure Mussolini era socialista. Sono solo amante della verità e dell'Italia e non voglio vederla schiava. Non abbiamo interessi rilevanti nell'Ucraina (eccetto importare badanti e...lasciamo perdere, diamolo pure qualche svago agli italiani). Perchè non integriamo i paesi del Mediterraneo nord Africani? Questo si che farebbe bene all'Italia. L'Ucraina è un mercato lontano da noi che in caso di integrazione finirebbe sotto l'orbita Tedesca. Per cui se vogliono sottomettersi di loro volontà al IV Reich, non vedo perchè noi italiani dobbiamo contribuire a crearlo questo IV Reich. La verità è che delle Regioni, che nel 1600 già si chiamavano Novorossija (Nuova Russia), per sbaglio sono entrate in una specie di paese-calderone che eccetto per l'immagine di paese in cui andare a trovare moglie sfogliando il catalogo, per altro nel Mondo non è mai stato conosciuto. Certo che le bombe americane sono altrettanto "atomiche", ma ricordo che la specie umana è figlia del "muoia Sansone con tutti i Filistei". Per cui fossi in Putin avrei fatto già marciare l'Armata fino alla Transnistria, e detto chiaro: pronto alla fine del mondo se gli USA si azzardano. Credo che lo farà sta aspettando prima che l'UE (leggasi Germania) paghi i debiti dell'Ucraina. Gli USA non moriranno per Kiev. Il loro scopo lo hanno già raggiunto: allontanare la Russia dall'integrazione con l'UE e spingerla nelle braccia della Cina. È inevitabile che si crei un secondo polo, la Cina lo è già, se si fosse creato un mercato comune da Lisbona a Vladivostok...ne sarebbero stati 3. E gli USA i peggio messi. Invece aggregata la Russia alla Cina come dice il vecchio cancelliere Tedesco Smith (che ha definito i politici europei dei dilettanti), a noi Europei non rimane che restare il cagnolino degli USA.

SuvorovdItalia

Sab, 31/05/2014 - 13:22

maricap: l'aggettivo "Idiota"...è un insulto. Le ricordo che insultare in rete é reato perseguibile. Detto ciò, a mio avviso, Lei denota una scarsa conoscenza storica, ed una scarsa conoscenza dell'idioma italiano.

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Sab, 31/05/2014 - 14:04

X suvorov, la storia va citata per intera, altrimenti si e'di parte e poco credibili. Odessa e'stata si fondata da Caterina (che poi era tedesca, neanche russa), ma e'risaputo che,oltre a trovarsi in ucraina, e'linguisticamente anche a maggioranza ucraina. Il donbass storicamente appartiene all'ucraina, di certo non alla russia. Karkov, tanto per essere chiari era il centro letterario e culturale della lingua ucraina. S poi oggi si parla ucraino ad ovest e russo ad est e'peeche'storicamente l'ucraina fu spartita tra l'impero austro-ungarico e glui zar di russia e mentre il primo era un impero multiculturale che ammetteva l'uso dell'ucraino come lingua ufficiale, il secondo considerava l'ucraina alla stregua di dialetto russo e lo proibirono. 1 parte

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Sab, 31/05/2014 - 15:09

X suvorov, negli anni 20 e 30 la statalizzazione delle terre e la pianificazione economica dei comunsti porto'a milioni di ucraini per le conseguenti carestie e stalin ne deporto'altrettanti, sterminando il popolo ucraino. Chiaramente i morti ucraini furono sostituiti da russi che venivano dall'interno della russia, come e'stato fatto in moldavia, paesi baltici, crimea, caucaso e oltre gli urali. Semmai e'un miracolo se il 40% degli ucraini dell'est si considerano ancora ucraini e non russi, nonostante usino il russo come madrelingua. Per quanto riguarda la gente rus e lo stato di kiev, sia russi e ucraini si identificano con tale stato e popolazione. Non puo' ricondurre solo i russi alla gente rus, ma anche gli ucraini ne sono discendenti. Dire che la gente rus siano solamente russi per via del nome e' una boiata storica. E gli ucrainida dove verrebbero allora? E' come se si dicesse che gli scandivani abbiano dei diritti sulla germania solo perche'i germani (e dunque anche i tedeschi) provvengono originariamente dalla scandinavia e dunque soni lo stesso popolo

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Sab, 31/05/2014 - 16:02

Seguendo il suo metodo di ricostruziobne storica, si potrebbe altresi'dire che il termine germani si identifichi con quello della germania e che dunque i popoli scandivani, olandese, inglese ( tutti germani) siano tedeschi e dunque che la germania abbia qualche diritto sulle loro terre. La verita e' che a un certo punto nella storia popoli si sono divisi, trovandosi di fronte a un bivio, come e' successo nel caso dei goti, che si divisero in ostrogoti e visigoti. E da quel momento nascono anche cambiamenti nella lingua originaria tra popoli fratelli. Ucraini e russi sono popoli fratelli con le stesse radici, come croati e serbi. Gli ucraini si sono stabiliti a ovest e i russi a est, ma entrambi hanno la gente rus come progenitori.

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Sab, 31/05/2014 - 17:05

E le diro' di piu'. In inglese (cioe' la lingua piu' parlata al mondo) non viene neanche fatta la distinzione tra tedeschi e germani. Entrambi vengono chiamati "german", ma non per questo si deve giocare sui nomi e prendere a pretesto le carenze linguistichea.a ' per dire che i tedeschi si possano ergere a fratello maggiore nei confrontu di altre popolazioni germaniche in europa. Bisogna poi fare attenzione parlando di gente rus e stato di kiev, in quanto neanche gli storici sanno precisamente da dove vengano.

mila

Sab, 31/05/2014 - 17:36

@ nino47 -Guardi che i primi a creare un governo fantoccio e golpista sono stati gli "Occidentali" (cioe' CIA e Servizi tedeschi) a Kiev. E, sempre per noi Occidentali, il vero pericolo fascista e' in Francia (la Le Pen), mentre quelli che uccidono civili a Odessa e altre citta' ucraine sono attivisti pacifici e democratici. La nostra propaganda e' peggiore di quella russa.

mila

Sab, 31/05/2014 - 17:56

@ diversamentedids -Concordo che la statalizzazione comunista delle terre abbia prodotto fame e morti (anche se forse non nella quantita' citata di solito dalle fonti occidentali, che per es. non parlano mai della situazione in cui vivevano tanti Americani dopo la crisi del 29, anche se li' non c'era il comunismo). Cmq tali vittime non ci furono solo in Ucraina, ma anche in Russia. E storicamente molto prima della costituzione dell'URSS i cosacchi di buona parte dell'Ucraina chiesero e ottennero di diventare sudditi dello Zar (anche se poi, dato il loro carattere un po' anarchico, spesso si ribellavano). Ma, al di la' di tutte le nostre disquisizioni storiche, resta il fatto che ADESSO questa Ucraina golpista eterodiretta da USA e Germania e' pericolosa per la Russia e anche per noi Italiani, costretti a far parte di un'alleanza antidemocratica, mafiosa e letale per i nostri interessi.

mila

Sab, 31/05/2014 - 18:15

@ maricap -Tanto per ritornare alla Guerra Mondiale (che qui pero' non dovrebbe essere l'argomento principale) e' vero che anche tanti Ucraini vi parteciparono e contribuirono alla vittoria, ma va pure detto che erano ucraini i seguaci di Bandera e Co, i quali combatterono a fianco dei nazisti e commisero vari massacri di Russi ed Ebrei disarmati; come attenuante si dira' che erano stati spinti a questa alleanza dall'oppressione comunista, ma anche i soldati italiani erano alleati dei Tedeschi, ma e' riconosciuto da tutti che non commisero quasi mai atrocita' contro i civili.

SuvorovdItalia

Sab, 31/05/2014 - 18:57

diversamentedidestra: Resta solo un fatto storico ineludibile, la Novorossija fu strappata con il sangue Russo all'impero ottomano. Karkhov non ne faceva parte. vai in wikipedia e vedi quali oblast odierni ne facevano parte. È esistita dal 1764 fino al 1917 quando fu inglobata dai Russi nell'Ucraina. La Nuova Russia era abitata da Tartari, e fu colonizzata da Russi (cacciando via i Tartari che la abitavano dai tempi dell'Orda d'Oro). Dopo arrivarono gli Ucraini che come popolo sono originari più a ovest. Hitler considerava gli Ucraini in parte Ariani ed ad un livello superiore dei Russi da lui definiti Untermenschen, perchè oltre al sangue slavo avevano sangue Germanico: Ostrogoto (in Tedesco Ostgoten -->Goti dell'Est). Ed infatti gli Ucraini combatterono contro i Russi insieme ai Tedeschi. Ecco perchè poi Stalin li punì. E, lo dico da uomo di Destra pura non diversamente, fece bene!Anzi vista la non riconoscenza di oggi non ha fatto abbastanza. I Russi invece hanno la loro origine nella Fusione dei Vichinghi dell'Est (detti Variaghi) con le tribu Slave. Ma culturalmente i Russi sono in parte quello che resta dell'Impero Romano d'Oriente poi diventato Bizantino. L'Ucraina attuale se vuole schierarsi contro la Russia, obiettivamente deve mollare il Sud-Est: quelle terre non le appartengono, le ha solo ricevute come regalo. Ora Putin se le riprende. Ma caro mio, indovina perchè Berlusconi non piaceva ai tedeschi? Perchè portava via affari ai Tedeschi con i Russi. In Italia abbiamo stile, la Russia ha risorse e capitali ed habisogno di svecchiare la sua tecnologia. È li che dovremmo guardare per allargare i nostri mercati. Come nostri alleati sono molto più affini i Russi dei Popoli nordici. l'Aquila bifronte Russa era lo stemma dell'Impero Romano d'oriente. E al di là di Rus e variaghi, culturalmente i Russi sono figli della Cultura Greco-Bizantina. A noi molto più affine dei popoli Germanici. Per cui peronare la Causa Ucraina nell'Est oltre ad essere ingiusto, a noi italiani non conviene da un punto di vista pratico. indeboliremo il peso dei paesi mediterranei nella EU (se ha senso ancora restarci) favorendo l'economia teutonica. A noi farebbe comodo la Turchia nella EU, che guarda caso furbamente la Germania non vuole. PerchÈ noi dovremmo favorire l'ingresso dell'Ucraina tutta? Ma i furbi non erano gli Italiani?

SuvorovdItalia

Dom, 01/06/2014 - 09:42

div.didestra, e citiamola per intera: La Nuova Russia nasce alla fine del 1600, dopo che i RUSSI la sottraggono con guaerra e sangue RUSSO all'impero Ottomano. Ed entra fara parte del'impero Russo. La Nuova Russia comprendeva le regioni di Sud-Est dell'attuale Ucraina (allora indentificata col la volina e la Galizia). Karkiv non era incluso. Era abitata da Tartari arrivati al momento dell'Orda d'Oro. Ovviamente cacciati e colonizzata da RUSSI. Gli Ucraini hanno combattuto per Hitler e per questo furono puniti da Stalin. La Ucraina dell'ovest era abitata da un poplo a noi noto: Gli Ostrogoti, in tedesco: Ost-Goten , Goti dell'Est. Ed Hitler delirando li considerava piú ariani dei Russi, perché con sangue Germanico. I Russi hanno sangue Vichingo, pensa tu che delirio....in accordo alle teorie i veri Ariani sarebbero proprio i Russi. Il popolo Rus invece ha origine dai Variaghi..(trovatelo da te cosa sono). solo nel 1917 la Nuova russia fu aggregata all' Ucriana all'interno dell URSS. PEr cui se ora gli Ucraini si vogliono dividere...devono mollare quello che non gli spetta. Altro che Noscia Moria. Putin farà marciare la sua armata se l'Ucraina non cambia registro, risolvendo in un colpo solo il problema della Trasnistria.

nino47

Dom, 01/06/2014 - 10:34

@Mila: Lei rimanga pure con la sua speranza che "finalmente " scoppi un'altra guerra mondiale vinta dai russi ( come ha gia' postato)...almeno eviteremo in futuro di leggere i suoi post. Anzi eviteremo di leggere! Questo e' l'uncio vantaggio che ci verra'dal suo anfitrione!

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 12:47

x suvorov, troppe inesattezze e troppo incompleto. In primo luogo le chiedo dove trova la cultura greca-bizantina in russia e le presunte affiita'con la cultura dei paesi mediterranei? L'unica cosa di greco-bizantino che i russi hanno e'la religione ortodossa. Anche i filippini sono cattolici, come noi italiani, ma di affinita'non ne vedp per questo. In secondo luogo non capisco che c'entra la galizia con il sud-est dell'ucraina, che si trova ad alcune centinaia di km dalla galizia, regione del centro europa, terra di confine tra l'aria linguistica polacca e ucraina, che faceva parte dell'austria-ungheria fino alla fine della prima guerra mondiale. Segue

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 13:13

x suvorov, l'unica cosa greco-bizantina che hanno i russi e'la religione ortodossa. Non capisco dove altro lei vede delle affinita'. In fin dei conti anche i filippini sono cattolici se per quello. Segue

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 13:50

x suvorov, i tedeschi non vogliono i turchi (ma nemmeno gli altri paesi del nord) perche'tra turchi, naturalizzati e non, in Germania ne vivono gia'milioni e creano non pochi problemi sociali, com i romeni in italia. E ogni turco ha amici e parenti in germania e vorrebbe raggiungerli, ma lei non ci vive e queste cose non puo'saperle. segue

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 14:20

x suvorov, i russi sono slavi, di certo non vichinghi. Gli storici hanno solo riconosciuto che alcuni navigatori sono risaliti il corso dei grandi fiumi dell'est e che abboano fondato alcuni insediamenti, ma l'hanno fatto persino in america tra gli indiani, in normandia e in sicilia. Non per questo gli indiani o siciliani sono da considetarsi normanni , solo per via di alcune centinaia di normanni. Che influenza abbiano avuto nells creazione dellp stato di kiev non e'risaputo e mancano prove. Ci sono solo ipotesi. Certo e'che qualche navigatore o guerriero vichingo si sia unito con donne slavr, ma non c'e'di certo stata una migrazipne di massa, come vorrebbe farci credere. Allora, diciamo pure che gli aborigeni sono ingleso e gli iataliani tedescho per via dei longobardi nella pianura padana. segue

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 15:06

Bandera poi era un nationalista, sicuramente non un nazista. Vero e'che nazionaliti ucraini si unirono alla persecuzione degli ebrei, ma e'successo anche in polonia, ungheria, olanda e altri paesi occupati. Quando Bandera si accorsr che i tedeschi non liberarono l'uctaina, inizio'a combattere tanto i russi quanto gli ucraini. I tedeschi lo imprigionarono cosi'. Si figuri quanto era simpatizzante di hitler. In compenso morirono milioni di ucraini che furono costretti a combattere dai rusdi contro i tedeschi per una causa altrui. Sia il promo fronte che il secondo fronte ucraino furono decisivi per vincere la guerra. Ha scritto ieri altre cose sbagliate sulla guerra, ma lascio perdere, non essendo il tema della discussione qui

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 15:08

Bandera poi era un nationalista, sicuramente non un nazista. Vero e'che nazionaliti ucraini si unirono alla persecuzione degli ebrei, ma e'successo anche in polonia, ungheria, olanda e altri paesi occupati. Quando Bandera si accorsr che i tedeschi non liberarono l'uctaina, inizio'a combattere tanto i russi quanto gli ucraini. I tedeschi lo imprigionarono cosi'. Si figuri quanto era simpatizzante di hitler. In compenso morirono milioni di ucraini che furono costretti a combattere dai rusdi contro i tedeschi per una causa altrui. Sia il promo fronte che il secondo fronte ucraino furono decisivi per vincere la guerra. Ha scritto ieri altre cose sbagliate sulla guerra, ma lascio perdere, non essendo il tema della discussione qui

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 15:12

x suvorov, i russi sono slavi, di certo non vichinghi. Gli storici hanno solo riconosciuto che alcuni navigatori sono risaliti il corso dei grandi fiumi dell'est e che abboano fondato alcuni insediamenti, ma l'hanno fatto persino in america tra gli indiani, in normandia e in sicilia. Non per questo gli indiani o siciliani sono da considetarsi normanni , solo per via di alcune centinaia di normanni. Che influenza abbiano avuto nells creazione dellp stato di kiev non e'risaputo e mancano prove. Ci sono solo ipotesi. Certo e'che qualche navigatore o guerriero vichingo si sia unito con donne slavr, ma non c'e'di certo stata una migrazipne di massa, come vorrebbe farci credere. Allora, diciamo pure che gli aborigeni sono ingleso e gli iataliani tedescho per via dei longobardi nella pianura padana. segue

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 16:22

la nuova russia era abitata da popoli tartari (che erano mongoli e si mischiarono alle popolazioni originarie, tra cui anche ucraini, bulgari ecc). Era naturale che si unisse all'ucraina, visto che 3lati su 4 erano confinanti all'ucraina, mentre la russia non confinava affatto. Infatti la nuova russia, precedentemente dell'impero ottomano, non coincide per intero al sud est del paese e nemmeno all'aria russofona, visto che intere regioni come donetzk, karkiv e lugansk, bucoovina e bessarabia ne rimangono escluse (che sono le piu'popolose tra l'altro). I russi arrivarono slo nell'a800, quando si avvio'l'industrializzazione dell'area. All'epoca la parte orientale dell'ucraina faceva parte della russia e gli zar non facevani distinzione tra i due popoli, visto che l'ucraino venne da loro considerato un dialetto russo e vietato come lingua ufficiqle. I coloni inviati erano dunque contadini ucraini, oltrw che russi, ma entrambi considerati russi e basta, non esistendo la distinzione russi-ucraini per lo stato russo dell'e, poca. Se proprio la vogliamo dare a qualcuno che ha piu'titolo, possiamo darla ai tartari, che poi vogliono essere ucraini e non ruussi. La trasnistra e'stata tolta alla romania con tutta la moldavia e di russi non vi e'stato mai traccia prima. Mi scuso per la forma, ma non e'facile scrivere da un tastiera minuscola del telefonibo tra una pausa cafe e l'altra. Quanto al nick, diversamente sta per non berlusconiano, che di destra non ha niente

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 16:35

la nuova russia era abitata da popoli tartari (che erano mongoli e si mischiarono alle popolazioni originarie, tra cui anche ucraini, bulgari ecc). Era naturale che si unisse all'ucraina, visto che 3lati su 4 erano confinanti all'ucraina, mentre la russia non confinava affatto. Infatti la nuova russia, precedentemente dell'impero ottomano, non coincide per intero al sud est del paese e nemmeno all'aria russofona, visto che intere regioni come donetzk, karkiv e lugansk, bucoovina e bessarabia ne rimangono escluse (che sono le piu'popolose tra l'altro). I russi arrivarono slo nell'a800, quando si avvio'l'industrializzazione dell'area. All'epoca la parte orientale dell'ucraina faceva parte della russia e gli zar non facevani distinzione tra i due popoli, visto che l'ucraino venne da loro considerato un dialetto russo e vietato come lingua ufficiqle. I coloni inviati erano dunque contadini ucraini, oltrw che russi, ma entrambi considerati russi e basta, non esistendo la distinzione russi-ucraini per lo stato russo dell'e, poca. Se proprio la vogliamo dare a qualcuno che ha piu'titolo, possiamo darla ai tartari, che poi vogliono essere ucraini e non ruussi. La trasnistra e'stata tolta alla romania con tutta la moldavia e di russi non vi e'stato mai traccia prima. Mi scuso per la forma, ma non e'facile scrivere da un tastiera minuscola del telefonibo tra una pausa cafe e l'altra. Quanto al nick, diversamente sta per non berlusconiano, che di destra non ha niente

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 16:37

la nuova russia era abitata da popoli tartari (che erano mongoli e si mischiarono alle popolazioni originarie, tra cui anche ucraini, bulgari ecc). Era naturale che si unisse all'ucraina, visto che 3lati su 4 erano confinanti all'ucraina, mentre la russia non confinava affatto. Infatti la nuova russia, precedentemente dell'impero ottomano, non coincide per intero al sud est del paese e nemmeno all'aria russofona, visto che intere regioni come donetzk, karkiv e lugansk, bucoovina e bessarabia ne rimangono escluse (che sono le piu'popolose tra l'altro). I russi arrivarono slo nell'a800, quando si avvio'l'industrializzazione dell'area. All'epoca la parte orientale dell'ucraina faceva parte della russia e gli zar non facevani distinzione tra i due popoli, visto che l'ucraino venne da loro considerato un dialetto russo e vietato come lingua ufficiqle. I coloni inviati erano dunque contadini ucraini, oltrw che russi, ma entrambi considerati russi e basta, non esistendo la distinzione russi-ucraini per lo stato russo dell'e, poca. Se proprio la vogliamo dare a qualcuno che ha piu'titolo, possiamo darla ai tartari, che poi vogliono essere ucraini e non ruussi. La trasnistra e'stata tolta alla romania con tutta la moldavia e di russi non vi e'stato mai traccia prima. Mi scuso per la forma, ma non e'facile scrivere da un tastiera minuscola del telefonibo tra una pausa cafe e l'altra. Quanto al nick, diversamente sta per non berlusconiano, che di destra non ha niente

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 01/06/2014 - 16:40

la nuova russia era abitata da popoli tartari (che erano mongoli e si mischiarono alle popolazioni originarie, tra cui anche ucraini, bulgari ecc). Era naturale che si unisse all'ucraina, visto che 3lati su 4 erano confinanti all'ucraina, mentre la russia non confinava affatto. Infatti la nuova russia, precedentemente dell'impero ottomano, non coincide per intero al sud est del paese e nemmeno all'aria russofona, visto che intere regioni come donetzk, karkiv e lugansk, bucoovina e bessarabia ne rimangono escluse (che sono le piu'popolose tra l'altro). I russi arrivarono slo nell'a800, quando si avvio'l'industrializzazione dell'area. All'epoca la parte orientale dell'ucraina faceva parte della russia e gli zar non facevani distinzione tra i due popoli, visto che l'ucraino venne da loro considerato un dialetto russo e vietato come lingua ufficiqle. I coloni inviati erano dunque contadini ucraini, oltrw che russi, ma entrambi considerati russi e basta, non esistendo la distinzione russi-ucraini per lo stato russo dell'e, poca. Se proprio la vogliamo dare a qualcuno che ha piu'titolo, possiamo darla ai tartari, che poi vogliono essere ucraini e non ruussi. La trasnistra e'stata tolta alla romania con tutta la moldavia e di russi non vi e'stato mai traccia prima. Mi scuso per la forma, ma non e'facile scrivere da un tastiera minuscola del telefonibo tra una pausa cafe e l'altra. Quanto al nick, diversamente sta per non berlusconiano, che di destra non ha niente

SuvorovdItalia

Dom, 01/06/2014 - 17:35

X tutti: forse dovrei cambiare il nick "tuttodiDestra". Cosa ha la Russia in comune con la Cultura Greco Ortodossa? Quasi tutto. Gli slavi furono evangelizzati ed acculturati da Cirillo e Metodio. L'Alfabeto pensato da San Cirillo, per isegnare ai Grandi Slavi a leggere e scrivere (perciò detto Cirillico) deriva dall'alfabeto Greco. Abbracciando la Religione ne vennero influenzati dalla Cultura. Gli stessi Greci di oggi riconoscono Mosca la continuazione di Bisanzio. Lo stesso fecero i Romani con i Galli. se oggi i Francesi sono detti "cugini"..è grazie all'influenza Romana. Esiste stuola di letteratura circa l'eredità Bizantina raccolta da Mosca. Il Protettore della Russia È San Nicola da Mira...figlio della cultura Greca. Se gli stessi Russi scelsero come simbolo l'aquila Bifronte dell'impero Bizantino c'è un motivo o no? Sapete da dove deriva il termine Zar? Nel 1547, dopo la caduta di Costantinopoli Ivan IV (“il Terribile”) “si incoronò Zar, con il significato di: "Imperatore Romano d’Oriente". Nel passato i principi russi erano stati sudditi ecclesiatici di un Metropolita di Mosca o di Kiev, il quale a sua volta era sottoposto al Patriarca Ecumenico di Costantinopoli, prelato politicamente dipendente dall’Imperatore Greco di Costantinopoli. Con Ivan il Terribile il Granduca Moscovita assumeva titolo, dignità e prerogative del Deposto Imperatore Romano d'Oriente..detto appunto ZAR! Diversamente di Destra, io ti dico solo Studia...ne hai bisogno. Infine certo che so che in Germania vivono 6 milioni di Turchi. Ma se vogliamo che la FCA faccia le scarpe alla VW, dovremo cercare di creare problemi alla Germania non assecondarla...per cui, dentro l'Ucraina? allora dentro pure la Turchia, dove la Fiat ha la Tofas..la Pirelli i suoi stabilimenti. Infine...una piccola chicchetta per te...in Estone e finladese ancosa oggi con "Ruotsi" si identificano gli Svedesi. Questo per dimostrarti che fino alla Conversione al Cristianesimo la Rus di Kiev era la fusione delle tribu slave con i Variaghi. Ed i Variaghi la facevano da padroni. Dopo la conversione si assoggettarono culturalmente all'allora impero Bizantino. Ma scusa se i Russi stessi scelgono come loro simbolo l'Aquila dell 'Impero Romano d'Oriente, ci sarà un motivo o no? Il comunismo li ha allontanati dalla Cultura Greca, ed ateizzati. Putin sta ricucendo lo strappo. Non mi va di aggiungere altro...i fatti sono chiari, basta sapersi documentare.

maricap

Dom, 01/06/2014 - 22:27

Russa risponde al post di maricap con:" Altro che "vadano oltreconfine o siano sterminati". Lei e avido di sangue." maricap a Russa. " Ma certo caro, io sono un nipote di Dragula, e sono avido di sangue, mentre i filorussi si sono armati fino ai denti, e hanno fatto affluire mercenari in Ucraina, per fare una scopetta collettiva" ahahahah Se oggi, il confine dell'Italia con l'Austria è ancora al Brennero, lo si deve a chi negli anni 60, fece capire alla Germania e all'Austria, che appoggiavano il terrorismo in Alto Adige,che non avrebbero mai mollato quel territorio, costringendoli a più miti consigli. Questo è quello che gli occidentali avrebbero dovuto far capire a Putin, schierando pari forze, di quelle da lui schierate sul confine.

maricap

Lun, 02/06/2014 - 12:27

SuvorovdItalia a maricap: l'aggettivo "Idiota"...è un insulto. Le ricordo che insultare in rete é reato perseguibile. Detto ciò, a mio avviso, Lei denota una scarsa conoscenza storica, ed una scarsa conoscenza dell'idioma italiano. - Maricap a SuvorovdItalia - Essendo un tecnico, sicuramente ho più dimestichezza con la tecnologia, che con “ L'Idioma”. Comunque, pare che me la cavi benino anche con esso. L'aggettivo idiota, secondo me, è sinonimo di subnormale, cerebro labile, minorato, deficiente, stupido, imbecille, cretino, e via di questo passo , o sbaglio? Per quanto riguarda la conoscenza storica , non credo che sia necessario per gli eventi di oggi, risalire a quelli di 500 anni fa, a meno che, non vaglia fare sfoggio del proprio sapere, che poi con l'intelligenza, ha poco a che vedere.

SuvorovdItalia

Lun, 02/06/2014 - 22:39

Mi ha fatto bene questo ripasso di Storia assieme a Voi. Usando una ardita "allusione":L'Auditorio che senta a ripetizione dissertare di Campi Elettromagnetici e Circuiti, riesce a padroneggiare tutte le equazioni canoniche di Maxwell e della Forza di Lorenz, conoscendone tutte le forme (mi sia concessa una metafora) "sinonime". Come il suddetto auditorio, Io grazie ai Vostri stimoli (mi sono dovuto documentare) ho migliorato la conoscenza della Storia Russa. "Aforismo di Fedro": Si diventi esperti di quello che si è adusi ascoltare sovente. Александр Васильевич Суворов