L'ultimo schiaffo all'Italia: non ha lavoro, via dal Belgio

La donna cacciata da Bruxelles perché disoccupata. E a novembre la retata dei laziali in Polonia. Tante parole e mai risultati, siamo sempre più deboli

È l'ultimo schiaffo all'Italia. Una signora bolognese espulsa dal Belgio come una clandestina. Si chiama Silvia Guerra e non ha un'occupazione: per Bruxelles basta e avanza per costringerla a sloggiare senza tanti riguardi. Alla faccia dell'Europa unita. È l'ennesima figuraccia tricolore in giro per il mondo. Stiamo diventando collezionisti di situazioni imbarazzanti dentro la Ue e anche fuori. È la globalizzazione che non vorremmo o, più semplicemente, la controprova che Roma conta sempre meno. Ci illudevamo di essere una potenza, magari di seconda fascia, ma pur sempre rispettata. Oggi sappiamo che non è così. La vicenda principe, quella che purtroppo certifica la nostra fragilità sul piano internazionale, è quella dei marò: non vogliamo entrare nel merito della querelle, diciamo solo che il braccio di ferro fra Nuova Delhi e Roma va avanti da mesi e non si vede una soluzione all'orizzonte. Il dato più sconcertante, quasi surreale, è che i due marò furono accolti all'aeroporto di Fiumicino come trofei nazionali dall'allora premier Mario Monti. Sembrava una partita vinta, Roma aveva solennemente dichiarato che sarebbero rimasti in patria e invece no: Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono stati rispediti in India come pacchi. E lì attendono pazienti che il processo stabilisca una volta per tutte se sono colpevoli o innocenti. La nostra reputazione, intanto, è a pezzi. Camminiamo sulle macerie e i giornali indiani, con un certo sadismo, offrono giorno per giorno dettagli nuovi. Compresa la simpatica notizia che la sentenza potrebbe portare in dono la condanna a morte. Con tutta la buona volontà, pare difficile immaginare Londra o Parigi che subiscono simili ricatti.
L'Italia è debole, sempre più debole. E pure il calcio mostra impietosamente la nostra inconsistenza. Non è che no si devono perseguire colpevoli, ci mancherebbe, ma pure la partita di Europa League diventa l'occasione per organizzare una retata tricolore. Ventidue tifosi della Lazio vengono fermati il 28 novembre scorso, poi comincia il rientro col contagocce. Sei ultrà sono ancora in cella. Il premier Enrico Letta si è interessato al caso, in piena crisi, ma non pare aver ottenuto un grande risultato.
Ad ogni crisi che si apre l'Italia risponde sempre con grande impegno, un fiume di parole, spiegazioni su spiegazioni. Poi, al dunque, i nostri leader politici, anche quelli tecnici che dovrebbero godere di grande credibilità almeno a Bruxelles mostrano pericolosamente i propri limiti: approssimazione. Incompetenza. Esperienza pari a zero.
Balbettii. Note diplomatiche. Riunioni su riunioni. Anche il dramma delle famiglie bloccate in Congo non si sblocca. Sono lì per portare a casa i loro figli adottivi, ma Kinshasa ha bloccato tutto. E la situazione si fa ogni giorno più insostenibile: per molti si profila una dolorosissima separazione. I genitori torneranno in Italia, i piccoli resteranno ad aspettarli in uno stanzone di orfanotrofio.
Parlare di sconfitte sarebbe riduttivo. Però anche in questa storia i nostri ministri sono andati all'arrembaggio, ma purtroppo non si è andati avanti di un centimetro. Il Congo ci maltratta. Come l'India. E, anche se in un contesto diverso, la Polonia. Del resto l'Italia è rimasta impantanata anche in Russia: Cristian D'Alessandro, l'attivista di Greenpeace, si è fatto due mesi di carcere prima di essere liberato.
E ora l'ultimo sfregio. Il Belgio fa partire il countodown per Silvia Guerra. La motivazione è ruvida che più ruvida non si può: è senza lavoro, quindi è un peso per il welfare. E via con un codicillo che fa pezzi la libera circolazione dei cittadini europei. È l'ultimo prodotto del made in Italy, purtroppo di successo. Umiliazioni su umiliazioni.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 23/12/2013 - 07:55

la signoraa dimostrato con cosa viveva?Quando si è in un paese estero bisogna dimostrare che si può vivere con mezzi propri non come in Italia.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 23/12/2013 - 08:17

mi sembra giusto.

Riunificazione

Lun, 23/12/2013 - 08:45

Propongo di fare la stessa cosa con gli stranieri in Italia. Ridurremmo di molto le spese.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 23/12/2013 - 08:46

fanno bene da noi invece vengono gli immigrati per mangiare, vestirsi curarsi e partorire a spese vostre italiani e poi li dovete mantenere, procurargli lavoro, educare i loro figli e dar loro case quelle che equitalia vi esproprierà e confischerà per le tasse che non riuscirete a pagare. popolo di babbei

Ritratto di Situation

Situation

Lun, 23/12/2013 - 08:49

scusate ma io vorrei anche tirare le orecchie all'articolista (Stefano Zurlo) per l'incompletezza dell'articolo, decisamente "non" da Il Giornale. Non vedo alcun nesso con il fatto che l'itaGLia si la sputacchiera d'europa (fatto sotto gli occhi di tutti meno che quelli dei sinistri e dei crociati). La Sig.ra che ci faceva in Belgio senza lavoro e probabilmente clochard? turismo, "lucciola"? aveva una casa, da quanto viveva in Belgio? So di affermare una cosa impopolare ma COSÍ DOVREBBE ESSERE.............fuori dalle palle chi non si sostenta onestamente e fa il parassita indipendentemente che sia nero, bianco, giallo o altro....FUORI DALLE PALLE. Questo si che è un messaggio forte dal Belgio alla gay U.E. Dovrebbero farlo tutti i membri comunitari....ora vedrete che nessuno "sgriderà" il Belgio ed io sto coi belgi.

giovanni61

Lun, 23/12/2013 - 08:54

Considerato il fatto i nostri cervellotici regnanti applichino lo stesso principio espellendo tutti gli stranieri disoccupati. Se c'è qualcuno che si appella alla solidarietà si faccia avanti li accolga nella propria casa e li mantenga con i propri soldi.

Ritratto di enkidu

enkidu

Lun, 23/12/2013 - 08:59

In giro hanno capito che l'Italia è governata da una classe borhese nata e cresciuta con il mito dell'estero e con la vergogna innata di essre italiani, benissimo rappresentata dalla intellighenzia demo-lib-lab attualmente al potere edalle tante affermazioni sulla immagine dell'Italia. Questa borghesia cresciuta a forza di "in Inghilterra la spazzatura.." in Germania le strde.." in Svezia il welfare..." per passare a "che vergogna Miss Italia" (e salutame a Victoria's Secret) che vergogna questo e quello si comporta sul piano internazionale di conseguenza: ovvero cala le braghe. La attuale presidentessa della Liberia nonché premio nobel per la pace a proposito della legge che mette fuorilegge l'omosessualità disse "siamo un popolo pieno di difetti ma abbiamo le nostre tradizioni e ci piacciamo così" stop. Se noi italiani in giro cominciassimo a dire la stessa cosa ci comporteremmo anche diversamente. Quando la miliardaria nera Oprah Winfrey accusò in pubblico una commessa italiana di razzismo e l'ufficio per il turismo elvetico subito scarico la colpa sull'italiana fedifraga, forse era il caso di chiarire la cosa (cosa fanno i ns sindacati per i lavoratori all'estero'). Ma occorrerebbe avere ciò che manca: il fegato

patrenius

Lun, 23/12/2013 - 09:07

E la donna italiana in depressione a Londra, anestetizzata, sottoposta a parto cesareo e privata del figlio? Qui siamo alla barbarie peggio della Siria o dell'Africa centrale. C'è stata una sola parola da parte di un membro, magari di infimo grado, del Governo italiano per protestare? Come ci siamo ridotti....

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/12/2013 - 09:21

il problema e' che abbiamo preso tutte le debolezze di un annacquamento generale in un pastrocchio come la ue e non abbiamo ricevuto un minimo di rafforzamento strutturale,siamo praticamente scomparsi in europa, regalando pure la sovranita' e la Ue non difende neanche i suoi "pezzi" perche' questo solo ora siamo..un pezzo senza bandiera e dignita' grazie a degli imbecilli, miserrimi cretini e inutili che fanno moine in parlamento e un giuda della peggior specie al quirinale

moichiodi

Lun, 23/12/2013 - 09:22

Laziali e signora. Che giornalismo!

AleM83

Lun, 23/12/2013 - 09:32

Nell'atteggiamento che ha avuto il Belgio nei confronti di una Italiana senza lavoro e quindi con poca possibilità di mantenersi, mi sembra una cosa più che normale. È l'italia che adotta una soluzione di accoglienza ad ampio spettro che non fà altro che nuocere all'economia interna del paese.

moichiodi

Lun, 23/12/2013 - 09:41

Ah c'è pure il dramma delle famiglie in Congo. Come se avessero il diritto di proprietà sui figli altrui....

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/12/2013 - 09:46

dubito che in belgio subiscanolo stesso trattamento le centinaia di africani nullafacenti o i parecchi rumeni circolanti anche in quei lidi..chi ne fa le spese sono i comunitari, ufficiali..la prova provata dell'inutilita' di questa fetecchia a cui ci hanno costretto a partecipare, fetecchia di libera circolazione solo per africani, bengalesi, cinesi e mezzoeuropei come rumeni albanesi e rom: complimenti bella porcata che si sono inventati..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 23/12/2013 - 09:48

fatelo anche voi in Italia e vedreste quanti parassiti extracomunitari spariscono lasciando il lavoro agli italiani, mai possibile che per ottenere ordine e giustizia bisogna arrivare agli extremi? Rispondo SI ci vuole una extrema destra in Italia con politici convinti che lavorino per il bene della Italia e degli italiani visto che ora guerre in progetto come 70 anni fa non ce ne sono.Faccio notare che anni 1990 portai con il mio taxi una signora anziana tedesca in Questura a Rapallo visto che voleva domiciliarsi lì,il militare di turno disse:signora ci deve dimostrare che lei può vivere indipendentemente ovvero se lei ha dei fondi e la signora esibì una carta di credito della sua banca tedesca, il poliziotto annotò.Concusione faccio notare che la signora quasi ottantenne che era miliardaria, non milionaria ma miliardaria, mentre entravano liberamente gli albanesi e altre razze sconosciute in Italia i quali non avevano un centesimo ne occhi per piangere.Da qui si può notare che politici avete in Italia e la vostra mentalità ottusa.

Mr Blonde

Lun, 23/12/2013 - 09:51

Se abbiamo perso di credibilità lo sapete di chi è la colpa. Del resto un leader che va con le minorenni e si circonda di un harem che foraggia con decine di migliaia di euro a botta non può certo presentarsi al mondo. Anche la fisiognomica ha un suo fondamento del resto, immaginate un meeting internazionale con uno nano, uno sguercio e uno grasso, che pensieri suscitano. Quanto ai marò alla fine vedremo, speriamo bene, anche se proprio tutte le ragioni non ne abbiamo. Quanto ai laziali che se li tengano, solo da noi nelle piazze e negli stadi c'è libertà di sfascio, e vale tanto per ultras o facinorosi quanto di destra che di sinistra.

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 23/12/2013 - 10:05

IMPOSSIBILE. Ci faccia sapere ESATTAMENTE tutta la storia. Nessun cittadino dell'UE puo' essere allontanato da uno Stato Membro perche' senza occupazione. Il Giornale ancora una volta la spara grossa per fuorviare le menti deboli delle sue scimmiette ammaestrate e scatenare la loro prevedibile reazione. Abbia il coraggio, Zurlo, di essere onestamente giornalista, non lacche' di parte sul libro paga di diversi pregiudicati. Quanto alla presunta debolezza diplomatica dell'Italia, io andrei ad analizzare le implicazioni di aver mandato una macchietta tragica a rappresentarci in giro per il Mondo per vent'anni.

pajoe

Lun, 23/12/2013 - 10:13

Il Belgio, come le altre Nazioni onorano le leggi Europee ed internazionali in vigore, l'Italia invece, come d'abitudine, è la prima a firmarle e la prima a contrastarle.

Aristofane etneo

Lun, 23/12/2013 - 10:13

Ammiro, sinceramente, la serietà dei Governi: dell'India che con i loro marò mai avrebbero permesso che altri li giudicassero; del Congo che mai permetterebbero che uno straniero entrasse illegalmente in quel Paese, venisse fatto laureare e diventare Ministro, saccente provocatorio e ben strapagato; del Marocco dove non credo che un cittadino italiano abbia le stesse possibilità di Chakoui di diventare strapagato deputato del Parlamento; dell'Ungheria dove una pornostar italiana non ha alcuna possibilità di essere eletta parlamentare e poi mantenuta a vita con un vitalizio (pensione) da far invidia ad un comune Italiano. ESSE SONO NAZIONI SERIE, LA NOSTRA BELLA E DISASTRATA ITALIA NO! Maledetta la partitocrazia e tutti i "buoni a spese della classe media italiana"!

Aristofane etneo

Lun, 23/12/2013 - 10:19

Ovviamente anche il Belgio è una nazione seria e assieme a tutte le nazioni serie del Nord europa stanno approfittando della disintegrazione dell'Italia per fare ciò che i Lanzichenecchi, loro antenati, fecero qualche secolo addietro. Corsi e ricorsi storici, avrebbe sentenziato Giambattista Vico.

bezzecca

Lun, 23/12/2013 - 10:32

Schiaffo all Italia ? in tutti i Paesi UE un cittadino di un altro Paese puo' essere espulso se non dimostra di avere risorse per mantenersi . Dovremmo fare cosi' anche noi .

Ritratto di Roberto di Bruno

Roberto di Bruno

Lun, 23/12/2013 - 10:36

Il Belgio è un Paese ordinato che rispetta i trattati ed applica le leggi. Non si può giudicarlo prendendo a modello le abitudini imposte all'Italia da una banda di cialtroni al potere ormai da troppo tempo.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/12/2013 - 10:40

sniper & Mr Blonde i soliti lobotomizzati sinistri papponi e bugiardi, e' il vostro reuccio che comanda da 5 anni a questa parte, se ancora non ve ne foste accorti, e da bravo kompagneros, prende ordini sempre da qualche forza estera, non ultimo il golpe in combutta col mortimer( per voi ladri di popolo persona seria e decorosa) il distruttore economico per eccellenza, vogliamo parlare dei cosidetti giudici? che investigano con cimici sul presidente del consiglio?(spionaggio e alto tradimento)..ma andate a pascolare

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/12/2013 - 10:43

PERFETTO IN NOME DI QUESTA DECISIONE FUORI TUTTI I ROM DALL'ITALIA

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 23/12/2013 - 10:44

L'Europa, sempre pronta a sanzionarci su questo e su quello, non esita ad applicare le più rigide norme di legalità. Solo in Italia questo sostantivo assume connotazioni razziste e fasciste.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Lun, 23/12/2013 - 10:44

Franco Trier, ineffabile krucco di krande cermania, almeno nel rispetto del Santo Natale faccia un'opera di carità, si tappi la bocca, anzi se la cucia, aha aha...

wizardofoz

Lun, 23/12/2013 - 11:01

Mr Blonde, Sniper et alt: Voi siete l'esempio lampante di un'Italia perdente sempre e comunque. E non per i dubbi che l'articolo di Zurlo può suscitare, ma per l'ennesimo ricorso a Berlusconi quale causa di tutti i mali. Cazzate. Berlusconi è entrato nella gogna mediatica per motivi ben precisi che sono ormai riconosciuti anche a sinistra (dai pochissimi onesti che alberga). Per la precisione, è stato proprio il tentativo di sollevare l'Italia da servetta accondiscendente a paese indipendente verso il suo interesse nazionale a scatenare l'ostracismo di fatto che osserviamo. E questo con il compiacimento della sinistra (sempre lei) che così ha acquito la character assassination del Cavaliere. Ma svegliatevi, una volta tanto. Cercate di aver dignità di fronte allo specchio quando rimirate le vostre facce di bronzo!E si vergogni Mr Blonde per il discorso sulla fisiognomica: il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schæuble è paralitico e si presenta sulla sedia a rotelle; così fu anche il presidente americano Franklin Delano Roosevelt; il governatore del New Jersey Chris Christie, amatissimo e possibile futuro candidato alla Casa Bianca, è noto per la sua stazza; Fanfani a fianco di De Gaulle era un pulcino, ma il suo carattere focoso era temuto. E lei com'è messo Mr. Blonde? Già il suo pseudonimo è tutto un programma.

killkoms

Lun, 23/12/2013 - 11:03

e la signora mallstrom,vicina di confine dei belgi,nonchè paladina di zingari ed extracomunitari clandestini,perchè non si indigna stavolta?

Mr Blonde

Lun, 23/12/2013 - 11:10

rapax ti sfugge come ad altri che per criticare il tuo cav e la cricca non bisogna essere nè comunisti ma neanche di sinistra. Bisogna avere solo la mente libera e si fa piacere ti ricordo che il tuo reuccio lo ha votato il cav sc ed il pd nessuno dei partiti che ho votato io, e che penso manco voterò. Rilassati

NON RASSEGNATO

Lun, 23/12/2013 - 11:12

Il Belgio fa parte dell'Ue. Il Belgio è un paese civile. Imparare dal Belgio a non farsi coglionare da chi viene qui a farsi mantenere e a derubarci impunemente

paco51

Lun, 23/12/2013 - 11:25

fosse così da noi

paco51

Lun, 23/12/2013 - 11:25

fosse così da noi

swiller

Lun, 23/12/2013 - 11:45

Hanno ragione adesso cominciamo anche noi rumeni rom extracomunitari ecc.. a casa altrochè razzisti.

swiller

Lun, 23/12/2013 - 11:47

Abbiamo un governo di coglioni.

honhil

Lun, 23/12/2013 - 11:48

L’Italia oramai non conta più niente e Berlusconi non centra proprio nulla con questa caduta libera del prestigio internazionale. Semmai è tutto il contrario. I primi scricchiolii cominciarono sotto l’ europeista Monti e ne pagano la conseguenza i due Marò, poi gli smottamenti sono cominciati e continuati con Letta. Due governi in contrasto pieno con la Carta Costituzionale. Due governi del Presidente. E dire che quando è cominciata l’avventura Monti (con la piena complicità della MerKel , che tra i tre è stata la solo a capire che la cacciata di Berlusconi da Palazzo Chigi era per la Germania un’immensa opportunità politica ed economica da cavalcare), “l'intero establishment culturale, accademico, editoriale e giornalistico italiano” ha festeggiato e promesso un nuovo corso tutto pieno di soddisfazione e di rutilante prestigio mondiale. Tutti, insomma, in coro ad applaudire Napolitano e la sua mossa geniale di politica domestica e internazionale insieme. Poi arriva il risveglio. L’Italia è nel caos, la rivoluzione bussa tutti i santi giorni alla porta nobile dei palazzi del potere (un po’ timidamente finora) e chiunque ne ha voglia tira giù la zip e fa la pipì lungo tutto lo Stivale. Conclusione: i nostri partner europei rimandano a casa gli euroitaliani rimasti senza lavoro e il governo non vede, non parla e non sente. Contemporaneamente, i soliti figli del fu Pci all’argano le braccia al mondo extracomunitario. Questo è il regalo natalizio del Quirinale agli italiani.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Lun, 23/12/2013 - 11:53

@Signor Zurlo che ha scritto questo articolo. E'evidente che lei non si è mai mosso dalla sua patria se non come turista. In America in Belgio,in Olanda ed in tutti i paesi civili chi non ha la residenza e non ha mezzi di sussistenza viene normalmente cacciato. Resti in Italia. All'estero rischierebbe le sorprese dell'ignoranza.

Mr Blonde

Lun, 23/12/2013 - 11:54

wizardofoz e 149! non bisogna essere di sinistra per criticare quell'armata brancaleone che sostenete, ne paghiamo già da tempo le conseguenze. Quanto alla fisiognomica nel medioevo era una scienza esatta, mi piace prenderli x il culo perchè da loro piovono sempre insulti odio e cattiverie contro tutti i non allineati che meritano solo di essere rispediti al mittente

MEFEL68

Lun, 23/12/2013 - 11:55

Spero che le sinistre apprendano la lezione anche sono sicuro che non capiranno.

piertrim

Lun, 23/12/2013 - 12:08

@ Swiller: Condivido quanto scrive! Per niente l'ossessivo pensiero monocorde di Mr.Blonde che in ogni commento attacca solo e sempre Berlusconi.

uggla2011

Lun, 23/12/2013 - 12:14

Il Belgio ha delle leggi e le applica.Se prevedono che chi non ha una fonte di sostentamento certa debba essere espulso,bisogna applaudire e non criticare.Dovremmo fare noi la stessa cosa.Per quanto riguarda i laziali,teppisti con mammina al seguito,vanno trattati come tali.In questo caso l'unico a doversi vergognare é lo "statista" Letta che é andato a perorare la loro causa.Si vada a nascondere,offende la nostra dignità al pari dei teppisti e di questa nullafacente sbattuta fuori dal Belgio.I pochi italiani perbene rimasti sono altra cosa.

wizardofoz

Lun, 23/12/2013 - 12:16

Mr Blonde - Bisogna sapere dibattere. Lei non ne è capace. Si rifugi pure nel Medioevo.

buri

Lun, 23/12/2013 - 12:19

W l'UE! è questa l'unione? come si dice, meglio solo che mallaccompagnato

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 23/12/2013 - 12:23

Il Belgio ha fatto bene, siamo noi che siamo coglioni!

aitanhouse

Lun, 23/12/2013 - 12:36

finirà che il peggiore degli individui esistente sulla terrà si sentirà in diritto di prendere a calci nei denti qualsiasi italiano che si trovi davanti:è il logico risultato di un popolo stimato men che nulla per sopportare ancora una classe politica non solo sfascista ma addirittura delegittimata dalla suprema corte. Siamo sinceri, mettiamoci allo specchio e cerchiamo di guardarci diritto negli occhi mentre ci raccontiamo le vicende degli ultimi anni che abbiamo vissuto da veri babbei: è stato mandato a casa un governo senza essere stato sfiduciato, è stato installato un governo tecnico che dopo aver massacrato la residua economia del paese si è permesso di sbraitare di aver salvato il paese e di vedere luci nel tunnell(forse la luce era quel bel seggio di senatore a vita gentilmente donato da un popolo generoso ed idiota), è stato inventato un governo divenuto da larghe a strette intese per opera di scissionisti( non napoletani, attenzione, a napoli è diverso!)Se il tutto fosse successo in un paese X o Y , come giudicheremmo noi il popolo che tollera e sopporta questo stato di cose chinando il capo e fingendo di non capire le schifezze ed i soprusi a cui viene sottoposto? certamente un popolo non degno di considerazione e da tenere alla larga per aver perso le elementari nozioni di democrazia e libertà.

mbotawy'

Lun, 23/12/2013 - 12:55

NOTATE LA DIFFERENZA FRA L'ITALIETTA ED I PAESI DELLA U.E. NONCHE'DEL MONDO?(vedi oggi il Congo). IL GOVERNICCHIO LETTA COSI' CI HA RIDOTTI, pensando che anche noi italiani all'estero possiamo essere accettati come noi accettiamo i clandestini che invadono la nostra terra. UNA BUONA LEZIONE DA APPRENDERE!!

zingozongo

Lun, 23/12/2013 - 13:13

scusate ma se gli ultras laziali fanno casino e danni a varsavia e li arrestano sarebbe uno schiaffo all italia ?e la bonino che si preoccupa di portarli indietro ??? ma li lasciassero la !! un grande favore per il paese di gente che spacca le vetrine ne abbiamo gia a sufficienza !

Ritratto di -chelinse-

-chelinse-

Lun, 23/12/2013 - 13:13

capita perdere il rispetto degli altri quando da vent'anni sei governato da incompetenti.

wizardofoz

Lun, 23/12/2013 - 13:15

A aitanhouse: tutto quello che lei scrive è esatto; tuttavia, non cita una soluzione. Cosa deve fare il popolo italiano quando gli viene imposta la sequenza di avvenimenti da lei descritti? E prima ancora, chi li ha voluti? Lo vogliamo dire a chiare lettere che tutto è stato fatto da un presidentucolo comunista aiutato da mezze tacche alla Monti e ora ancora meno di mezza alla Letta pur di disfarsi di Berlusconi, il tutto per compiacere l'Europa (qualunque cosa voglia dire) con la strizza che qualcuno rovinasse il giocattolino tedesco (che funziona grazie al differenziale di tassi su di una stessa moneta, l'EUR, una ignominia economica) e lo sgangherato giocattolo francese (Alle Kommentar ist überflussig - ogni commento è superfluo - direbbero i Tedeschi). Forse non è ancora chiaro a tutti che l'Europa dei 27 (28 da poco) è un affare a due e che gli altri sono solo comparse che devono pagare dazio. Oggi si parla di Belgio. Ma che cacchio è il Belgio? Una nazione dilaniata da una profonda disistima tra Valloni e Fiamminghi con in mezzo una capitale che con l'Europa si fa mantenere alla grande. La trasposizione in chiave locale del ricco Nord contro il povero Sud, dove "ricco" e "povero" sono aggettivi non del tutto rappresentativi della realtà. E quindi aitanhouse cosa dovremmo fare, la rivoluzione, visto che non ci fanno votare? Perchè, vede, "un popolo non degno di considerazione...per aver perso le elementari nozioni di democrazia e libertà" lo deve dire a Napoletano e al suo caravanserraglio sinistro che rifuggono le urne come la peste per non doversi trovare col culo per terra. Intanto, mi creda, perchè è vero: gli Italiani nel mondo se la cavano benissimo e sono pure stimati come ottimi lavoratori.

moshe

Lun, 23/12/2013 - 13:21

La schifosa ue cosa dice in merito? Nulla, perchè i politici del belgio si sanno far rispettare, non come il nostro governo di m.... !!! Noi invece manteniamo e diamo la sanità gratis a cani e porci.

Ritratto di Geppa

Geppa

Lun, 23/12/2013 - 13:23

Ahahah ma a cosa vi attaccate per alimentare il sentimento anti europeo? siete clamorosi! I laziali in Polonia sono fasci e delinquenti e va bene cosi', almeno gli passa la voglia di fare a botte per il pallone, fosse cosi' anche da noi! Per quella in Belgio, la cosa vale per tutti, non solo per l'italiana. Smettete con questi valori in cui manco credete voi stessi...in cui credono solo i poverini di cultura bassa che si' e no sono stati all'estero e quando ci vanno senza una parola di inglese cercano il ristorante italiano. C'e' gente che viaggia per l'Europa e ci lavora con gli stranieri che e' portata in palmo di mano perche' parla le lingue ed ha una professionalita'. Non va a fare il barista o l'operaio con tre parole di inglese e francese e urlando.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Lun, 23/12/2013 - 13:33

Quando c'era Silvio invece eravamo cosi' potenti ed autorevoli che potevamo dare del capo' a Shultz. Li' si che la nostra reputazione internazionale era ai massimi storici

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/12/2013 - 13:47

forse non si è capito che è lo stato italiano FUORILEGGE E CONNIVENTE CON STA FETECCHIA DA TUTTO IL GLOBO, le leggi Ue parlano chiaro SI APPLICASSERO ALLA LETTERA!!!!!! potremmo buttare fuori, rom, africani, rumeni e simili in poco tempo...è qui nel nostro stato il MARCIO!!

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Lun, 23/12/2013 - 13:48

@ Carlito Brigante Eravamo i burini d'Europa ed i cafoni del mondo civile. Punto più basso non l'avevamo mai raggiunto. Ma siur Brigante non ha letto i giornali di Bonn ,di Londra,di Madrid,quelli americani di quei giorni ..? Apprenda le lingue più usate e legga anche giornali esteri.Lo faccia per la sua misera cultura. Ci deridevano tutti allora per il "Premier Berluscone". Mai l'Italia è stata più derisa. Certo che se uno legge solo i giornali di partito è un po' come non ascoltare Radio Londra nel 1944.......

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 23/12/2013 - 14:05

E noi, grazie a certi nostri governanti di...(non lo dico)ed a certi italiani buonisti del...(non lo dico) non possiamo espellere quell'orda di extracomunitari e ancor peggio di clandestini che ci invadono e non parlo di quelli che hanno un lavoro, ma di quelli mantenuti alle spalle della collettività e che, quando va bene si limitano a bighellonare tutto il giorno per le vie delle città, ma che il più delle volte delinquono ben sapendo che con quello schifo di Leggi che abbiamo potranno fare sempre i loro porci comodi. Che Italia di…(non lo dico)!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 23/12/2013 - 14:14

Ci sono dei Paesi che difendono i propri nativi e ci sono altri come l'Italia dei kompagni che agevolano solo gli stranieri.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Lun, 23/12/2013 - 14:15

@Ubidoc: per la cronaca il mio era un commento sarcastico. La prossima volta per evitare di essere frainteso e magari anche offeso da personaggi come lei ci mettero' una nota esplicativa. Cordialita'

Raoul Pontalti

Lun, 23/12/2013 - 14:17

Ma cosa c'entra il caso della signora Guerra (da valutare nei suoi vari aspetti e che comunque trova rimedi giurisdizionali previsti dai trattati europei) con quello del militante di Greenpeace incarcerato a suo tempo in Russia (e scarcerato prima di altri pur di nazionalità occidentale anch'essi) e con i tifosi laziali incarcerati in Polonia? Nei guai in terra straniera finiscono e ci restano talvolta a lungo anche fior di cittadini britannici, francesi e USA, senza che per questo si possa parlare di incapacità diplomatica o assenza di prestigio per le rispettive nazioni. Per contro è vero che noi abbiamo la più scadente a livello mondiale classe di funzionari impiegati all'estero (non parlo degli ambasciatori) ma nel ventennio berlusconiano cosa si è fatto per cambiare la situazione? Nulla, la si è anzi aggravata.

Ritratto di enkidu

enkidu

Lun, 23/12/2013 - 14:21

è sempre colpa di Berlusssshhhhhconi ! A Mr Blonde ed alla sua fisiognomica ricordo che Schroeder essendo molto basso fece cambiare la catalogazione dei paesi UE per non finire nelle foto ufficiali, vicino a Chirac che invece era molto alto. Comunque il belgio applica una sentenza della corte uropea: se non hai mezzi puoi essere espulso anche se cittadino UE. Guardate il "gigante" Hollande quanti Rom sta cacciando dala Francia. Mica pretenderete che nella capitale dell'europa a Bruxelles, ci siano nullafacenti e mendicanti in giro a disturbare i lorsignori della Commissione e de parlamento...

Cinghiale

Lun, 23/12/2013 - 14:35

@Sniper Lun, 23/12/2013 - 10:05 Ecco cosa scrivono su Repubblica per questo fatto. La “clandestina” espulsa è un’italiana. Silvia Guerra, nata a Bologna trentotto anni fa, viveva in Belgio, assunta come artista di strada in una compagnia di giocolieri. «Sono stata ingannata, mi avevano detto che il mio contratto era regolare», spiega adesso Silvia, che non accetta di essere trattata come “parassita” dello Stato. Nonostante sia una cittadina comunitaria, si ritrova nella stessa situazione di tanti immigrati sbarcati da paesi non membri dell’Ue. «Dicono che la mia permanenza è stata troppo breve — continua — ma vivo in questo paese dal dicembre 2010, ho seguito le normali procedure ». Anche il piccolo Ennio, il figlio di otto anni che frequenta la scuola elementare a Bruxelles, deve andarsene. «Le autorità mi hanno risposto che anche lui non è davvero integrato». Carissimo compagno Letta non è un "palle d'acciaio" ma un "culo di burro".

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 23/12/2013 - 15:23

Ma cosa andiamo dicendo!!!! Campanellino (detto Letta) dice che ha le palle d'acciaio. ALLORA SALGA A BORDO CA...O!!. E SI FACCIA SENTIRE DALL'EUROPA, MA NON CON LE BARZELLETTE.

Massimo Zuppardi

Lun, 23/12/2013 - 15:32

MA ALLORA ANCHE IN BELGIO HANNO LA BOSSI FINI, PERCHE' LI NESSUNO CHIEDE DI ABOLIRLA ?

DoctorMR

Lun, 23/12/2013 - 15:40

Gentile Dr. Zurlo, il problema non sta nel fatto che altri paesi facciano rispettare le proprie leggi (giuste o sbagliate che siano). Il problema sta nel fatto che il rispetto della legge in Italia rappresenta un optional; anzi, la legge, nel nostro paese, per gli amici si interpreta e per gli avversari si applica. Questo è il risultato ultimo della mancanza di serietà. La subiamo anche quando i nostri hanno pienamente ragione (come nel caso dei marò o delle coppie che stanno adottando i poveri bambini congolesi).

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 23/12/2013 - 15:48

wizardofoz - Berlusconi e' entrato nella gogna mediatica perche' e' un delinquente abituale per reati gravi, un personaggio imbarazzante all'estero tranne per i dittatori cui si accompagna per affari personali, e che osanna pubblicamente perche' possono fare, da dittatori, quello che avrebbe voluto fare lui (purtroppo bloccato dalle leggi e leggine di un Paese democratico, mannaggia che disdetta). Fa davvero orrore che ci siano cosi' tante persone che vogliano ancora difenderlo e sostenerlo. Evidentemente sono fatte della stessa pasta. Complimenti. Chissa' cosa insegnate ai vostri figli...

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 23/12/2013 - 15:56

Normalmente non si puo.x Franco tier- in germania stanno pagando la disoccupazione a bulgari e rumeni , che non hanno mai lavorato qui ,venendo direttamente dai loro paesi, prendono soldi senza che gli aspetta.Se ci ritroviamo il parassitismo in europa lo dobbiamo ai tuoi cari comunisti di melma Adesso con la SPD ci faremo tante risate daranno soldi a tutti , spero pero che ate ti lascino senza mutande.O tu vivi sulle nuvole ?Parla come mangi una volta per sempre.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 23/12/2013 - 16:20

Pontalti ma nel ventennio berlusconiano non ci sono governi di centrosinistra più o meno per la metà??.Perchè lei li vuole ignorare, le fa comodo così??Eppure mi era sembrato che lei sapesse tutto come il primo della classe.

killkoms

Lun, 23/12/2013 - 16:36

@sniper,invece il napoletano che lodava l'invasione sovietica dell'ungheria è un ottima bandiera per l'ìItalia,vero?

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 23/12/2013 - 16:41

Cinghiale, e' dovuto andare a documentarsi sulla stampa komunista visto che il Giornale non forniva sufficienti elementi per giudicare la notizia...???

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/12/2013 - 16:46

Sniper perchè non ti spari in testa? visto il tuo nik?? sai che favore faresti ai tue due neuroni rossi in fibrillazione?? adesso non dirmi che non sei un kompagno anche tu eee?? magari sei un mezzo "funghetto" rosso..ma sempre comunque di quella parte..e se guardando il Cav, non vedi i furti delinquenziali dell'mps, del pd, del delinquente VERO svizzero, della mafia rossa in emilia e toscana, della magna puglia..ecc ecc ecc bè sei proprio dei loro!!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Lun, 23/12/2013 - 17:04

Sniper, insegneremo a i nostri figli che gli sniper vanno schiacciati subito prima che crescano!

matteo93

Lun, 23/12/2013 - 17:53

Dopo questa impietosa gaffe del governo belga, o revocano l'ordine di estradizione e porgono prontamente scusa alla donna e all'Italia, o l'Italia dovrebbe chiedere l'apertura di un caso contro il Belgio, per aver così brillantemente dimenticato che noi e loro siamo nella stessa struttura sovranazionale, dove tutti i cittadini prima di essere italiani o belgi, sono europei...se l'Europa non apre il caso, l'Italia può benissimo minacciare di uscire...o l'ordine viene revocato, o ce ne andiamo, per salvaguardare l'onore di una mamma e di suo figlio...

Raoul Pontalti

Lun, 23/12/2013 - 19:58

gianniverde principe dei bananas io non intendevo certo scagionare i sinistri e i democristi che dal dopoguerra ad oggi hanno trasformato le nostre ambasciate e i nostri consolati in uffici come quelli postali, ossia dove collocare i propri famuli, clientes, etc., ma osservare che anche i governi olgettin-leghisti hanno contribuito all'andazzo.

wizardofoz

Lun, 23/12/2013 - 20:44

Sniper: Che delusione che anche lei sia incapace di imbastire una risposta sensata. Se per dittatori intende la bonanima di Gheddafi, guardi che più che piaggeria Berlusconi proteggeva gli interessi italiani. Gheddafi lo hanno osannato tutti sino a quando Francesi, Inglesi e Americani non hanno deciso di passare alle vie di fatto e abbandonare la diplomazia. Se intende Putin, ebbene costui ultimamente si è imposto impedendo un'ulteriore guerra in Siria così tanto desiderata dal ridicolo Premio Nobel per la Pace. Per la cronaca, ho una figlia grande, sposata con due bambine piccole e partner di una società di consulenza. Faccia lei il calcolo della sua settimana lavorativa e famigliare. Due lauree, quattro lingue perfette, ufficio in quattro paesi europei. Ha sempre lavorato: al liceo, all'università in Italia e all'estero. Questi sono i nostri figli! Lei di Berlusconi non sa niente, tranne i contenuti della propaganda di sinistra e di quella europeista.

eureka

Lun, 23/12/2013 - 22:29

Bella lezione da coloro che ci riprendono in fatto di immigrati. Dovremmo imitarli e se si permettono di trovare difetti, ricordiamogli i loro.

ben39

Mar, 24/12/2013 - 08:05

Un'eccezione alla regola, in quanto a causa della così detta fuga di cervelli nostrani (pochi)in atto ormai da anni in Europa e nel mondo, solo nei Paesi Bassi 'vivono' 40000 italiani di cui la maggiorparte sono in cerca di lavoro.

killkoms

Mar, 24/12/2013 - 11:17

@wizarddofoz,bravo!glie lo spieghi lei a quell'ignorantone sinistro che il premio nobel per la pace ha contribuito alla guerra in libia(paese in cui l'Italia prima della guerra produceva il 7% del suo pil!) solo perchè gli davano fastidio i rapporti privilegiati che il berlusca intratteneva con gheddafi e putin nell'interesse dell'Italòia stessa!i sinistri invece hanno mandato in parlamento due pseudoitaliani che invece coltivano solo gli interesse dei loro"veri"compatrioti!

Anonimo (non verificato)

jakc67

Gio, 26/12/2013 - 19:16

chelimse@@@ ha ragione, da quando governano sinistra e procure (mi dite di un governo di destra non boicottato?)siamo diventati zimbelli... adesso che questi fenomeni hanno il pieno potere vedrete...!(???) dite che stiamo già vedendo? ma va la, dai... su...

gianni963

Dom, 05/01/2014 - 20:09

@franco-a-trier_DE Bruxelles è composta a 70% di stranieri,33% sono musulmani. Tu che fai grandi discorsi, che ne sai di cosa succede all'estero io ci sono nato in Belgio. Qui molti afgani e sirani sono stati regolarizzati. I marocchini qui a Bruxelles hanno più diritti che gli italiani, i francesi o i polacchi. Molti vivono con gli aiuti sociali e hanno 10 figli perchè qui più fai figli più ricevi aiuti sociali dallo stato.