Montreal, spari al discorso del premier indipendentista: un morto

Sparatoria mentre Pauline Marois, leader del partito indipendentista, stava festeggiando la vittoria elettorale: un morto e un ferito. Il killer arrestato subito dalla polizia

Si è messo a sparare all'impazzata gettando Montreal nel terrore. Ieri sera un uomo armato di una carabina ha fatto fuoco ammazzando una persona e ferendone un'altra dentro la sala da concerti dove stava parlando il nuovo primo ministro del Quebec, Pauline Marois. L'attentatore è stato subito arrestato dalle forze dell'ordine.

Il folle ha iniziato a fare fuoco proprio mentre il premier indipendentista stava tenendo il duo discorso. Appena si sono uditi i primi spari, il comizio è stata bruscamente interrotto e il primo ministro Marois è stato portato via dal palco dalle sue guardie del corpo. Una delle due persone rimaste ferite durante la sparatoria di ieri sera è morta durante la notte. L’altra persona ferita è, comunque, in condizioni critiche. Non appena l'uomo è stato arrestato dalla polizia, il premier indipendentista ha ripreso il suo discorso. Sempre ieri sera, poi, è stata anche udita una forte esplosione non lontano dalla sala concerti Metropolis, nel centro di Montreal, mentre le televisioni locali hanno mostrato le immagini di un incendio nelle vicinanze.

Annunci Google
Commenti

austroungarico

Mer, 05/09/2012 - 09:45

La povertà mentale dei centralisci riesce sempre a partorire morte e distruzione

ettore10

Mer, 05/09/2012 - 15:39

Caro austroungarico, voglio informarti che sin gli anni '70 nel Quebec, diecine di morti e molti altri feriti e atti di terrorismo sono state attribuiti ai indipendantisti (secessionisti). Questa è la prima volta che si verifica un'azione violenta all'inverso, cioè dai centralisti che qui in Canada si riferiscono federalisti. Informarti prima per impedire di scrivere idiozie sarebbe logico.