Il New York Times vende il Boston Globe al proprietario dei Red Sox

Comprato vent'anni fa per 1,1 miliardi, oggi vale solo 70 milioni. La colpa? Pochi investimenti sul digitale

Se si pensa a quanto era costato compare il Boston Globe, l'affare appena conclusa dalla Signora in grigia non sembra poi gran cosa. Il New York Times ha infatti ceduto il quotidiano, che faceva parte dello stesso gruppo, a John W. Henry, proprietario del team di baseball Red Sox. 

A stupire non è tanto l'affare in sé, ma la cifra concordata tra le parti. Il Times, che nel 1993 aveva acquistato il prestigioso Globe per 1,1 miliardi di dollari - mai una testata fu pagata così tanto -, l'ha svenduto oggi per 70 milioni. A determinare la cifra non sarebbe stata una perdita di autorevolezza della pubblicazione, ma piuttosto il calo della pubblicità e delle vendite, soprattutto in confronto al digitale, su cui al momento non si è investito a sufficienza.

Proprio il digitale, secondo dati pubblicati alcuni giorni fa, sarebbe alla base del ritorno in attivo del New York Times, che non pagato più di tanto il calo sul fronte pubblicitario, proprio grazie a investimenti e nuove strategie sull'online.