Nigeria, ottocento donne incinte morte ogni giorno

Lo denunciano i dati delle Nazioni Uniti relativi al 2010. Alto anche il numero di madri che ogni giorno riportano infezioni e disturbi di vario grado

Ottocento donne incinte in Nigeria muoiono ogni giorno, di parto o per complicanza legate alla gravidanza. Il Paese africano è quello con il tasso di mortalità infantile e materna più alto al mondo e anche lo Stato più popoloso del continente, con oltre 160 milioni di abitanti. Ogni anno in Nigeria 545 bambini su 100mila nascono morti. Anche tra le madri i numeri non sono confortanti. Secondo dati elaborati dalle Nazioni Unite e relativi al 2010, 75 donne su mille muoiono al momento del parto. In cifre assolute ciò significa che ogno giorno 800 donne muoiono, spesso, secondo Babatunde Oshotimehin, funzionario delle Nazioni Unite, "per cause che potrebbero essere facilmente prevenute". Per ogni madre che muore, se il dato non fosse già sufficientemente drammatico altre venti donne riportano danni, infezioni e disturbi di vario grado.