Obama: "Nobel a Putin? Ormai lo danno a tutti"

Così il presidente americano, lui stesso vincitore del Nobel nel 2009, in una delle tante battute fatte nella cena annuale dei corrispondenti della Casa Bianca

Vladimir Putin candidato per il premio Nobel per la Pace? "Oggi questo riconoscimento lo danno proprio a tutti". Così Barack Obama, lui stesso vincitore del Nobel nel 2009, in una delle tante battute fatte nella cena annuale dei corrispondenti della Casa Bianca, giunta alla sua 100esima edizione. Per tradizione nel corso della serata il presidente degli Stati Uniti fa dell'ironia su argomenti di attualità, su personaggi conosciuti e anche su se stesso. Quest'anno, per esempio, Obama ha scherzato sul fatto che l'opposizione sostiene che lui sia nato in Kenya: per i repubblicani sarà molto più difficile provare che Hillary Clinton sia nata in Kenya, ha detto alludendo alla possibilità che la ex first lady ed ex segretaria di Stato partecipi alla corsa per la Casa Bianca nel 2016.

Nel fiume di battute c'è stato anche spazio per l'autoironia, con riferimento al difficile 2013 di Obama con il calo di popolarità e le difficoltà del sito di lancio dell'Obamacare. Ad accompagnare Obama c'era la moglie Michelle e alla serata hanno partecipato diverse star, dall'attore Joel McHale alla modella e attrice Sofia Vergara. Negli ultimi anni la cena è coincisa spesso con momenti chiave della presidenza: nel 2011 si tenne il giorno prima dell'operazione dei Navy Seals in cui Osama bin Laden fu ucciso nel suo covo di Abbottabad in Pakistan; nel 2013 arrivò circa due settimane dopo l'attentato alla maratona di Boston; quest'anno, invece, giunge in un momento di tensione sia in Usa che in Europa per la situazione in Ucraina e per il ruolo della Russia.

Come da tradizione nel corso dell'evento sono stati premiati diversi giornalisti per la copertura della presidenza e delle questioni nazionali. Glenn Thrush di Politico e Brianna Keilar della Cnn hanno ottenuto l'Aldo Beckman Award, che riconosce l'eccellenza nella copertura della presidenza Usa. Peter Baker del New York Times e Peter Maer di Cbs News hanno vinto il Merriman Smith Award per il lavoro sotto pressione con scadenze. Megan Twohey di Reuters and una partnership fra Chris Hamby del Center for Public Integrity e Matthew Mosk e Brian Ross di Abc News ha ottenuto invece l'Edgar A. Poe Award per la copertura di questioni di rilevanza nazionale.

Commenti

buri

Dom, 04/05/2014 - 11:55

Certo è vero, lo hanno dato anche a lui

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 04/05/2014 - 12:53

Eh già! L'hanno dato perfino a lui, senza che aveva mosso un dito!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 04/05/2014 - 13:05

Chi più di lui può dirlo.

biricc

Dom, 04/05/2014 - 13:06

lo hanno dato anche a lui ma non è vero che lo danno a tutti, a Papa Woytila non è stato dato nessun premio e dire che era uno dei pochi che lo meritava veramente.

GiuliaG

Dom, 04/05/2014 - 13:30

Proprio lui che ha ricevuto il Nobel ancor prima di governare.

agosvac

Dom, 04/05/2014 - 13:37

In effetti obama ha ragione: se lo hanno dato a lui perchè non darlo anche a Putin che lo meriterebbe più di lui?????

Massimo25

Dom, 04/05/2014 - 13:48

Certo lo hanno dato perfino a un elemento come lui.....poveraccio!!! A lui che manda la CIA a programmare gli omicidi in Ucraina...andate a leggere il Bild am Sonntag certo non un quotidiano Russo...

Ritratto di lettore57

lettore57

Dom, 04/05/2014 - 13:57

infatti lo hanno dato anche a lui.

egenna

Dom, 04/05/2014 - 14:07

Infatti l'hanno dato anche a te!!! il che è tutto dire...

MEFEL68

Dom, 04/05/2014 - 14:27

Anch'io ho avuto la stessa impressione. Ormai il premio Nobel viene dato a rotazione ai vari stati; così come si fa per la sede delle Olimpiadi.

Ritratto di Laura64

Laura64

Dom, 04/05/2014 - 14:31

Obama ha pienamente ragione a sostenere che il Nobel è stato dato a cani e porci, specialmente se si pensa al suo premio e alle sue guerre sporche. Gli USA non scenderanno mai dal trono senza prima fare danni!

Nerone2

Dom, 04/05/2014 - 14:33

Ecco qua'... una volta tanto il Mr. ha detto la verita'....

benny.manocchia

Dom, 04/05/2014 - 14:35

Molti anni fa Nobel era una "riconoscenza" eccezionale:una coppa e via.Oggi al "vincitore" danno un assegno di oltre un milione di dollari... un italiano in usa

pgbassan

Dom, 04/05/2014 - 14:38

Con quella faccia da merda può dire ciò che vuole. Se hanno dato il premio nobel per la pace preventivamente e peggio ancora a uno che poi ha scatenato le guerre, tanto più lo si deve dare a Putin che una guerra l'ha fermata (Siria).

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 04/05/2014 - 14:38

e allora diamolo anche a berlusconi

@ollel63

Dom, 04/05/2014 - 14:39

ma sei proprio un bel hoglione! Guardati allo specchio, pensi d'essere migliore? Hoglione!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/05/2014 - 14:51

Con tutte le bombe che ha tirato in Libia e il recente colpo di stato in Ucraina l'ha preso pure lui. Il prossimo a Pol Pot.

Pazz84

Dom, 04/05/2014 - 14:52

Originalità dei commentatori a palate proprio

MEFEL68

Dom, 04/05/2014 - 15:27

@@@ luigipisolo @ Possibile che di qualunque cosa si parli, fosse anche dei pinguini dell'Antartide, tu ti riconduci sempre e solo a Berlusconi? L'analista è a conoscenza di questa tua ossessione?

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Dom, 04/05/2014 - 15:52

Visti i clamorosi precedenti...e mi riferisco particolarmente ai Nobel "de che?" riguardanti le eccellenze di casa nostra...si può cominciare ad equiparare un tale riconoscimento all'assegnazione del "tapiro". Pertanto sarebbe buona norma e più dignitoso che venisse snobbato da parte di chi, essendone moralmente all'altezza, rischiasse di trovarsi sul podio fianco a fianco ad un ciarlatano "di regime".

Nerone2

Dom, 04/05/2014 - 16:07

E' uno schifo!!!!

livorno49

Dom, 04/05/2014 - 16:31

E' proprio una faccia da cioccolatino, il nuovo Mahatma abbronzato, patrono delle nozze gay e di ogni stronzata planetaria degli ultimi sei anni.Regaliamogli un casco di banane, che fanno anche bene al cervello.

CONDOR

Dom, 04/05/2014 - 19:02

QUEST'UOMO, E' UN PERICOLO PER IL MONDO INTERO. LUI E IL SUO PAESE SONO ATTUALMENTE LA PIU' GRAVE MINACCIA PER LA PACE NEL MONDO. ESAGERO? SONO MATTO? FORSE. Però pensateci bene, riflettete su quello che rappresenta, su quello che dice e su quello che ha fatto. Andate a cercare le notizie che vengono costantemente nascoste dai nostri giornali. E' semplicemente un burattino piu' presentabile rispetto al suo predecessore. Bush era ormai spuxxanato, odiato dai pacifisti di tutto il mondo perchè troppo diretto, troppo cowboy texano, nonostante le sue guerre fossero, in teoria, agli occhi dell'opinione pubblica molto più giustificabili. Aveva la scusante dell'11 settembre e in tanti ci siamo cascati, io per primo. Eppure l'odio dei movimenti no global e le contestazioni erano arrivate ad un livello troppo alto, anche negli USA.Ecco così che quelli che tirano i fili del potere USA evidentemente pensato che c'era bisogno di un presidente più presentabile. Ecco quindi l'IDEONA. Un bel presidente nero, il primo della storia a capo della prima superpotenza, un avvocato ottimo oratore che sa far sognare con i suoi discorsi, un democratico, uno quindi che piacerà sicuramente ai sinistrati nostrani e ai gruppi no global. E poi, ciliegina sulla torta, gli comprano un bel premio nobel per la pace, appena eletto senza aver ancora fatto nulla. Insomma un santo a cui i media e i pacifisti riescono a perdonare tutto. VOlete l'elenco? Continua la guerra in Afganistan aumentando le truppe, estende il conflitto al Pakistan, con bombardamenti non autorizzati e non concordati con il Pakistan. Bombardamenti che vengono effettuati per mezzo di droni e che causano la morte di circa 2500 civili sino ad oggi. Bombardamenti effettuati seguendo la lista di omicidi che gli viene presentata settimanalmente dalla CIA, diretta contro presunti terroristi di Al-Quaida. Dico presunti perchè sono sospettati, che non hanno mai avuto nessun tipo di processo. Ma la CIA e OBAMA la pensano diversamente e hanno deciso di ucciderli e quindi giù bombe, anche ammazzando donne, vecchi, bambini che passano di lì per caso. Lo stesso tipo di operazioni viene attuato anche in yemen, Sudan, SOmalia e chissà dove ancora. Decide di uccidere, creando un iniziale scandalo messo subito a tacere dai media inginocchiati, anche cittadini americani, senza nessun tipo di processo e sempre sulla base di sospetti della CIA. Non chiude la prigione di Guantanamo e la pratica della tortura continua regolarmente. Avvia la strategia delle rivolte nei paesi arabi, fomentando e finanziando gruppi di opposizione perchè rovescino i governi, in genere dittature" in carica. Governi fino poco tempo prima amici o comunque tranquilli e inoffensivi per gli USA. Il tutto mascherato con l'idea dell'esportazione della democrazia in paesi sottoposti a dittature. In realtà, secondo molti, semplicemente per un disegno globale di reimposizione del dominio USA (ormai in declino) sul mondo e per il controllo delle più importanti fonti energetiche. Tutte rivolte finite in un bagno di sangue o in guerre civili. In Egitto ancora oggi è un casino, la Siria è nel bel mezzo della guerra civile e la Libia praticamente pure. Già la Libia. Gheddafi non dava fastidio a nessuno e improvvisamente ecco la guerra pure lì, con l'aggravante che questa volta gli USA e la NATO intervengono bombardando le forze governative e appoggiando le forze dei ribelli costituite in molti casi dai terroristi islamici di Al queida. Si si avete capito bene. Arma e finanzia i terroristi per combattere i quali gli USA ci hanno trascinato in 2 guerre costate centinaia di migliaia di morti. Ma allora verrebbe da pensare che OBAMA sia un pazzo! No. Se si riavvolge il nastro e si uniscono Saddam e Gheddafi si trovano un paio di cosette che li accomunano. Sono a capo di due paesi grandissimi esportatori di gas e petrolio e soprattutto...avevano avviato le pratiche per sostituire il dollaro in tutti gli scambi commerciali che riguardavano le vendite di prodotti energetici. Capito? Pensate alla crisi dell'economia usa e alla quasi bancarotta, e ecco che si spiega il perchè delle false prove fabbricate dalla CIA riguardo alle armi chimiche inesistenti in Iraq e l'appoggio addirittura ai nemici giurati degli USA, cioè al Quaida, pur di arrivare a far fuori questi 2 personaggi e possibilmente prendere il controllo dei rispettivi paesi. (e magari provate a ripensare anche ad un certo Strauss-Khan, ex-direttore del FMI che andava dicendo che ormai era giunto il tempo di ripensare al ruolo del dollaro come moneta di scambio internazionale...e andate a vedere che gli è successo..).Se il dollaro non venisse più usato nei grandi scambi internazionali non ci sarebbe più motivo di averne riserve nelle banche centrali che quindi restituirebbero tali dollari agli USA, tanto da far diventare quella moneta coma la carta da cxulo... AH! una cosa. IL PREMIO NOBEL PER LA PACE OBAMA ha avviato i bombardamenti sulla Libia, senza dichiarazioni di guerra e senza neanche chiedere l'autorizzazione obbligatoria del parlamento americano!!!! CAPITO IL SANTO?? Per la Siria il copione si ripete simile a quello libico con appoggio, finanziamento e fornitura di armi anche pesanti ai ribelli, in gran parte integralisti islamici di Al-quaida, quelli che crocifiggono cristiani, mangiano il cuore ai soldati del governo ecc.ecc. La Siria non ha risorse energetiche ma è alleata dell'IRAN, altro paese scomodo, perchè oltre che essere ricco di petrolio, è dagli anni 70 che manda affancxulo gli USA, tanto che questi, per combatterlo, armarono e finanziarono sapete chi?? Ma sì, proprio lui, SADDAM HUSSEIN!!(come avevano fatto come Bin Laden tra l'altro..)Verrebbe da ridere, se non fosse che ci sono milioni di morti in mezzo. Dicevo la Siria. Qui il giochino però si inceppa perchè si mette di traverso Putin, che riesce a far ragionare gli occidentali e l'Onu e a fermare la partenza dei santi e buoni bombardamenti americani. (o forse perchè si dice che avesse appena inviato ai siriani copiose forniture di batterie antiaeree e antinave modernissime, (s-300 o S-400 e Yakhont antinave) in grado di abbattere i famosi aerei invisibili e affondare una portaerei. Passano pochi mesi ed espolode il casino in Ucraina, e qui, gli USA e OBAMA danno il meglio di sè quanto a ipocrisia falsità e infamia. (insieme naturalmente alla gran parte dei media ancora inginocchiati di fronte al santone premio nobel per la pace nero). Qui addestrano, finanziano e armano i rivoltosi che fanno strage in piazza Maidan e mettono in atto il golpe. non lo negano neanche dato che ammettono di aver speso 5 miliardi di dollari per la democrazia in Ucraina. 5MILIARDI??'E CHE CAXXO CI HAN FATTO??? POTEVANO PAGARE I DEBITI DEL GAS CON QUEI SOLDI!! Sanno benissimo che i gruppi golpisti sono anche formati da neonazisti e antisemiti, ma, come per Al quaida in Libia e Siria, ora vanno bene anche i nazisti pur di portare avanti i loro progetti. Tanto che corrono a riconoscere il governo filo nazista e golpista, a stringere mani e congratularsi. DA VOMITARE!!!!!E che ci sarà mai in Ucraina, visto che muore di fame ed è in bancarotta? niente di che, solo praticamente tutti i gasdotti russi che portano il gas in Europa. Capito la strategia? Stanno prendendo il controllo dei flussi di petrolio e gas che partono da alcuni dei più grandi produttori mondiali e che in buona parte finiscono a noi europei e alla Cina. In questo modo metteranno noi in difficoltà, che così dipenderemo sempre da loro, e mettono in difficoltà la Russia e la Cina, le altre 2 grandi potenze che minacciano l'impero USA. Non so come andrà a finire ma se gli USA continuano così lo scontro con RUSSIA e CINA sarà quasi inevitabile in un futuro forse neanche troppo lontano.E a dire il vero, la NATO sembra proprio che stia prendendo le posizioni proprio in previsione di questo..accerchiamento della Russia e della Cina e controllo delle risorse energetiche. Solo l'altra settimana il solito obama premio nobel per la pace sulla fiducia, è andato in visita in vari paesi orientali annunciando apertura di nuove basi, rinnovo alleanze militari con corea, giappone e filippine ed è riuscito persino a minacciare la cina di intervento militare per il caso delle isolette contese con il giappone...Il tutto dopo le minacce e le sanzioni alla russia per il casino in ucraina creato sempre da OBAMA!!! CAPITO ORA PERCHE' HO INIZIATO DICENDO CHE QUELL'UOMO E' UN PERICOLO PER L'UMANITA'? Provate ad immaginare se, invece di uno stratega come Putin, a capo della Russia ci fosse stato un ultranazionalisita come Zerinovski...saremmo già in guerra con i missili in volo. Purtroppo gli USA stanno scegliendo la via che in tanti speravano non avrebbero preso. Cioè, di fronte all'inevitabile declino della loro superpotenza, dovuta alla globalizzazione e all'emergere di nuove grandi potenze economiche, i BRICS e non solo, si prevedevano 2 scenari. il primo, quello auspicabile era che gli americani avrebbero ripensato il loro stile e tenore di vita, avrebbero modificato la loro economia adattandola al nuovo mondo e mettendosi in competizione con i nuovi soggetti entrati sulla scena modniale. L'altro invece, ed è quello che purtroppo sembra stiano mettendo in atto, prevedeva che gli americani non avrebbero accettato un loro ridimensionamento e che avrebbero cercato di utilizzare lo strumento che li vede attualmente insuperabili, per mantenere la supremazia mondiale. Cioè la FORZA MILITARE.

killkoms

Dom, 04/05/2014 - 19:24

vero!l'ha preso lui per la pace e dopo ha scatenato una guerra!

ortensia

Dom, 04/05/2014 - 20:25

Negli ultimi anni lo hanno dato a cani e porci, vero Barack?

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Dom, 04/05/2014 - 20:29

che facci DI BRONZO..., a lui che ha fatto solo disastri e che si schiera sempre dalla parte sbagliata..., quello si che era uno scandalo !

gian carlo galli

Lun, 05/05/2014 - 14:38

MR OBAMA HA GIA' DIMENTICATO DI AVER RICEVUTO IL PREMIO NOBEL E CHE LUI NE ERA ' INDEGNO ' !!!!!!

ortensia

Lun, 05/05/2014 - 14:43

Come e' bravo Obama a leggere di sottecchi dal teleprompter o gobbo le battute scrittegli da altri! Allegrotto,sembra non preoccuparsi nemmeno un po' dell'indagine sul massacro di Bengasi del 2012. E dire che persino quel lumacone dell' House Speaker John Boehner si decide finalmente a nominare una commissione bipartisan per indagare sugli eventi che condussero alla morte dell'ambasciatore e tre altri americani. Dicono che Barack abbia barato sui quei fatti per vincere le elezioni. Dicono che la giornalista CNN Candy Crowley gli abbia volutamente salvato le chiappe nel dibattico con il troppo educato Mitt. Ne dicono di tutte e di piu' ma lui se la ride tanto fra due anni se ne va e buonanotte ai suonatori. Quella invece che ha il mal di testa e' la Hillary che non dice ancora se partecipera' alla corsa alla Casa Bianca. Intanto gia' pensano che la scarpa gliela abbia tirata una sua amica d'accordo con lei, che sia la colpevole di Bengasi ecc. ecc. Chissa' se qualche giornale italiano ci vorra' illuminare su queste storie o invece parlera' solo dell'aspirante Obama de noantri ( ma l'originale non basta e avanza ?)

cgf

Lun, 05/05/2014 - 20:59

certo che detto da lui....