Obesità in calo E Barack: «Brava Michelle»

Washington I bambini americani tra i due ed i quattro anni di età in famiglie a basso reddito sono diventati per la prima volta un pò meno obesi, almeno in 19 Stati dell'Unione. Mangiano meglio, fanno più attività fisica, e pesano meno. L'annuncio viene da uno studio dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta (Cdc), che ha analizzato i dati relativi a 11,6 milioni di piccoli che partecipano ai programmi finanziati dal governo Usa per i sostegni alimentari ai meno abbienti.
Ma l'America ha prima di tutto ringraziato a suon di tweet Michelle Obama, che con la sua iniziativa «Let's Move» ha puntato i riflettori sulla piaga dell'obesità infantile.
A lodare i risultati ottenuti dalla first lady è stato, fiero, il marito Barack Obama: «Per la prima volta in molto tempo stiamo inziando a vedere una modesta riduzione dell'obesità tra i bambini». La campagna di Michelle - arrivata al suo terzo anno - promuove un'alimentazione sana e favorisce l'esercizio tra i più piccoli con varie tecniche. Ultima usata quella di introdurre video di musica hip hop nelle scuole per ballare e fare ginnastica.
Intanto anche Hillary Clinton, ex segretario di Stato e possibile candidata alla Casa Bianca nel 2016, pensa alla forma fisica. È stata vista a cena (salmone arrostito e frutta) con il guru delle diete Mark Hyman in un noto ristorante nel Connecticut. Hyman ha fatto perdere 10 chili a suo marito Bill.