Snowden ancora in Russia: in aeroporto incontra le ong per i diritti umani

La "talpa" convoca una conferenza per le ong per i diritti umani. Il portavoce della Casa Bianca: "Non c’è giustificazione per garantirgli l’asilo"

Snowden incontra le Ong

Edward Snowden è ancora a Mosca. La "talpa" del Datagate ha convocato una conferenza nella zona transiti (considerato territorio internazionale) nell'aeroporto Sheremetevo, dove ha incontrato oltre dieci rappresentanti delle Ong per la difesa dei diritti umani "per affermare il suo status di dissidente politico e di combattente contro gli abusi dei diritti umani". Nel luogo segreto dove avviene il meeting non ci sono però ai giornalisti, per cui l'area è off limits, anche se in molti hanno comprato un biglietto aereo solo per poter accedere alla zona dell'evento.

Snowden ha chiesto ai difensori dei diritti umani di aiutarlo ad ottenere asilo temporaneo in Russia, come ha riferito Tatiana Lokshina, dell’ong Hrw: "Lui vuole restare qui, per ora non può andare in America Latina", ha spiegato.

Da giorni Snowden dice di essere vittima di una campagna illegale da parte degli Usa che gli nega il diritto di accettare le offerte di asilo politico e che mette a rischio i passeggeri dei voli per l’America latina, dove tre Paesi lo accoglierebbero. "Sono stato estremamente fortunato a godere e accettare molte offerte di supporto e asilo da Paesi coraggiosi in mezzo mondo. Queste nazioni hanno la mia gratitudine", scrive l'ex agente alle ong, "Sfortunatamente, nelle recenti settimane siamo testimoni di una campagna illegittima da parte di funzionari del governo Usa per negare il mio diritto a cercare e godere questo asilo in base all’articolo 14 della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. La dimensione del comportamento minaccioso è senza precedenti: mai prima nella storia degli stati hanno cospirato per costringere ad atterrare un aereo di un presidente sovrano per cercare un rifugiato politico", conclude, riferendosi al presidente boliviano Evo Morales, obbligato ad atterrare a Vienna dopo la chiusura dello spazio aereo da parte di alcuni paesi europei.

"Snowden non intende più danneggiare gli Usa", ha assicurato il deputato putiniano Viaceslav Nikonov dopo aver partecipato all’incontro. Il Cremlino ha ribadito oggi che il giovane può restare in Russia se cessa di attaccare gli Stati Uniti. "Ha detto di essere a conoscenza di questa condizione e ha detto che può accettarla facilmente", ha spiegato Nikonov, "Lui non intende danneggiare gli Usa dato che è un patriota del suo Paese".

"Non c’è giustificazione per garantirgli l’asilo", ha detto però il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney. Inoltre, la Casa Bianca ha annunciato che in serata il presidente Barack Obama chiamerà personalmente l’omologo russo Vladimir Putin. Il colloquio verterà sulla richiesta di asilo a Mosca annunciata oggi dalla talpa dell’Nsagate.

Commenti

Ilgenerale

Ven, 12/07/2013 - 16:57

....che storia! Questa e' una di quelle storie che non finirà mai di arricchirsi di novità ad effetto nei prossimi anni !

Ritratto di Geppa

Geppa

Ven, 12/07/2013 - 17:32

chiedetevi perche' uno dentro al progetto di controllo delle comunicazioni decida di rovinarsi la vita cosi', segnandosi per sempre.

swiller

Ven, 12/07/2013 - 17:38

Certo che quelli che definiscono gli USA come la più grande democrazia dovrebbero fargli la prova del palloncino.

plaunad

Ven, 12/07/2013 - 17:57

Si vede che la Russia paga di più che il Venezuela.....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/07/2013 - 17:59

gli Italiani si scoprono spiati dai loro "alleati" (leggasi occupanti).... e se la prendono con Snowden ahhahah

Ritratto di wtrading

wtrading

Ven, 12/07/2013 - 18:33

MA, IN FONDO, CHE COSA HA DETTO?? LA VERITA'. E L'HA DIMOSTRATO CON DOCUMENTI. E ALLORA ? COSA VOGLIONO GLI USA ? SAPPIAMO BENISSIMO TUTTI COSA E' QUESTA STORIA.!!!! MICA ABBIAMO L'ANELLO AL NASO !

erasmo

Ven, 12/07/2013 - 20:47

Se al posto del rettiliano Obama ci fosse stato Bush avremmo visto le prefiche acefale alzare alti lai al cielo. Ma obamino è potente, può fare le guerre e prendere il nobel per la pace, può spiare il mondo intero e vedersi leccato il c. dai craniovuoti. Snowden hai dalla tua tutti gli uomini liberi.

malinconico

Ven, 12/07/2013 - 20:54

wtrading: ti assicuro che l'anello al naso ce l'hai e anche grosso e con te molti altri su questo forum. Come pensi che li abbiano presi i 2 terroristi che hanno fatto scoppiare la bomba a Boston? Con il mago Otelma? (Senza contare tutti gli altri che hanno preso prima senza dire nulla). Questo coglioncino ha solo reso piu' facile il terrorismo e i terroristi ci campano sulle garanzie della democrazia e i coglioncini come Snowden. I risultati del vostro garantismo/buonismo/antiamericanismo si vedono tutti. Citta' date alle fiamme da immigrati che non sapete come gestire e campano sul buonismo e l'antiamericanismo. Grattatevi le vostre piattole europee e lasciate stare gli USA da cui avete solo da imparare.

Fracescodel

Ven, 12/07/2013 - 21:28

Stati Uniti protettori dei diritti umani solo quando ci sono interessi propri. In questo caso, come nel caso Mannining e Guantanamo...i diritti umani si fanno fottere, ed una tirannia spietata antidemocratica e criminale sembra la faccia da padrona. Molti politici occidentali dovrebbero essere presi e indagati come e' stato fatto per Saddam Hussein, e come si sta facendo per i generali ex-Yougoslavi. Politici criminali, che protetti dall'aura del piu' forte, spadroneggiano infischiandosene delle leggi, e proponendosi con politiche illegali, liberticide, invasive, tracotanti. I popoli Occidentali sono traditi dai propri politici e dai propri governi, con politiche ed azioni che contravvengono alle leggi internazionli, ai trattai condivisi e sottoscritti, alle Costituzioni locali, e soprattutto alle norme di civilta' che gia' da bambini ci insegnano che ci contraddistinguono.

eureka

Ven, 12/07/2013 - 22:50

Se Obama è così preoccupato per isolare e prendere Snowden vuol dire che teme qualche altra sparata dei loro segreti. Evidentemente questo signore qualche ragione deve averla.

maxaureli

Sab, 13/07/2013 - 11:21

Hum... sembrerebbe che l'amministrazione Obumma stia pensando di dare un taglio al programma di sorveglianza NSA - Sen. Ron Wyden (D-Oregon)... hum....

maxaureli

Sab, 13/07/2013 - 11:45

Hum... sembrerebbe che l'amministrazione Obumma stia pensando di dare un taglio al programma di sorveglianza NSA - Sen. Ron Wyden (D-Oregon)... hum....

mila

Sab, 13/07/2013 - 16:52

@ malinconico -Il buonismo e' sempre deleterio. Ma qui c'entra poco. Che cosa c'entrano Snowden e l'antiamericanismo con le citta' europee date alle fiamme dagli immigrati? Non dobbiamo forse accogliere tutti gli immigrati proprio per diventare una societa' multietnica come quella americana? E perche' va bene che gli USA abbiano concesso l'asilo a ufficiali transfughi dei Servizi russi? Le regole devono valere per tutti.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 13/07/2013 - 17:11

Obama puo diree fare cio che vuole ma dagli urali in avanti e un microinutile.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 13/07/2013 - 17:15

xeureka.Chissa quanti altarini conosce in riferimento a questo premio nobel.Di spie che cambiarono paese c'e ne sono sempre state.Evidentemente gli altri presidenti americani erano bene o male tutti migliori di questa nullita.

malinconico

Sab, 13/07/2013 - 18:07

@mila l' amico snowden quando si e' arruolato nell' NSA ha firmato e controfirmato e giurato che certi sergreti sarebbero stati al sicuro. Recenti polls tra gli americani dicono che la maggioranza degli americani e' favorevole a controlli specialmente quando sono controlli automatici come nel sistema prism. Le citta europee che bruciano centrano molto. Gli americani non aspettano che gli immigrati specialmente irregolari si organizzino e mettano a ferro e fuoco le citta' come accade in europa. Agiscono prima tramite intelligence. Vi siete dimenticati 911 o avete tutti l'altzaimer? Poi avete paura di essere spiati o wathever, smettete di usare internet, tra l'altro prodotto americano. Snowden non e' un "transfugo" come dici tu, snowden e' un criminale che ha messo in pericolo i civili americani reduci solo pochi mesi fa da attentati. Se il coglioncino pensa che l'america non sia una democrazia io gli auguro di provare venzuela, russia e cina. Io sarei favorevolissimo a spedirlo la'. Hai mai parlato con dei cinesi e chiesto cosa pensano veramente della loro "democrazia"? Io si. Ma capisco il desiderio di beccarlo dell' amministrazione e se fossi il padre di quel bimbo che e' morto a boston dovrebbero solo lasciarmelo mezz ora in stanza con me. Focus mila, i cattivoni non sono gli americani ma i bombaroli e i fanatici. Ma se a voi stanno bene continuate a farvi mettere a ferro e fuoco le citta' che a me va benissimo, anzi CI GODO.

malinconico

Sab, 13/07/2013 - 18:17

@mila a proposito della societa'multietnica si vede che non sai molto di america e confondi multietnicita' con CASINO. Qui arrivano e stanno solo i migliori o quelli che hanno il sincero desiderio di vivere secondo i principi americani. Il resto calci nel culo o prigione, giustamente. Anche gli irregolari si attengono alle regole se vogliono stare qua' e lavorano 100 volte piu degli altri. Ho detto lavorano non rubano, capito mila? Parola di uno che un po di anni fa' ha detto "I do" con la bandierina in mano.

mila

Dom, 14/07/2013 - 04:21

@ malinconico -Guardi che, se fosse per me, in Europa non si aspetterebbe che gli immigrati si organizzassero e diventassero violenti, ma, in quanto clandestini, li si metterebbe in appositi Campi di concentramento. Immagino poi cosa direbbero le varie organizzazioni con sede a Washington o Londra come Human Rights Watch ecc. Poi ho un dubbio: se l'Intelligence americana segue cosi' bene gli immigrati, perche' giravano liberamente in America i due attentatori di Boston e tanti altri Ceceni, spesso riuniti anche in loro organizzazioni, tipo Amici della Cecenia eccetera?

malinconico

Dom, 14/07/2013 - 16:16

@mila : risposta ovvia: perche' esiste una costituzione e l'intelligence ha limiti in quanto si puo' intromettere nelle vite private dei cittadini senza una giusta causa'(nonostante quello che ne dice il coglioncino snowden)? La stessa che dice che i campi di concentramento non vanno bene? Mai sentito parlare di balancing act tra sicurezza e privacy?