Sparatoria in campo da basket Almeno 12 feriti a Chicago

Tra i feriti anche un bambino di tre anni. Ancora incerta la dinamica

Diverse persone sono rimaste ferite in una sparatoria all’interno di un parco a Chicago. La sparatoria è avvenuta attorno alle 22 di ieri. Secondo quanto riportato dal Chicago Tribune, che sul suo sito pubblica le prime foto dei feriti soccorsi, 12 persone sono state colpite da colpi di armi da fuoco. Quattro di loro, tra cui un bambino di tre anni, si trovano in condizioni gravi.

La dinamica della sparatoria, che sarebbe avvenuta in un campo di basket, è ancora incerta e al momento non è stato compiuto alcun arresto. A sparare sarebbero stati uomini con i capelli rasta a bordo di un’auto grigia. Lo racconta ai media locali un testimone che è anche lo zio del bambino ferito. "Hanno sparato verso di me ma hanno preso il palo della luce", ha raccontato Julian Harris spiegando che suo nipote è stato colpito sulla guancia. "Li ho già visti da queste parti, vanno in giro a cercare qualcuno a cui sparare ogni notte, sono una gang, le gang fanno così".

Proprio ieri sono state pubblicate le statistiche dell’Fbi secondo le quali Chicago è diventata nel 2012 la città con più omicidi d’America, in cifra assoluta, battendo per la prima volta New York. Nella città l’anno scorso ci sono stati 500 morti ammazzati, in aumento rispetto ai 431 del 2011.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Ven, 20/09/2013 - 11:56

Tanto per cambiare.Si cambia scena ma il metodo no.

BlackMen

Ven, 20/09/2013 - 14:40

Mi domando perchè le notizie di queste sparatorie con decine di morti 9 volte su 10 vengono dagli Stati Uniti. Chissà perchè qui in italia (o ovunque vogliate) non si sente praticamente mai di persone che imbracciano il loro arsenale privato e vanno a far stragi. Mah...mistero!

no b.

Ven, 20/09/2013 - 14:49

dicevate ieri? che dovremmo armarci tutti? così diventiamo come gli USA e ci spariamo allegramente per strada?

benny.manocchia

Ven, 20/09/2013 - 15:40

dovete vivere qui per capire questa nazione... un italiano in usa

Ritratto di Geppa

Geppa

Ven, 20/09/2013 - 17:08

si estingueranno tutti sparandosi tra di loro e di obesita'

Ritratto di serjoe

serjoe

Ven, 20/09/2013 - 19:16

C'e' davvero un'epidemia,un pericolo reale da non sottovalutare.Una guerra quanto prima e'la terapia migliore raccogliendo gli sfigati,paranoici e disperati e mandarli a pacificar un paese oltre il mar che di democrazia sta a digiunar.