La Svizzera teme l'invasione: limiti agli immigrati dell'Ue

Il governo elvetico ricorre alla clausola dei trattati con Bruxelles che consente di restringere per un anno gli accessi dai Paesi europei

Ammettiamolo: un po'di fastidio glielo diamo. Altrimenti non si spiegherebbe perché, con una decisione, un tantino sconcertante, ma da tempo nell'aria, il governo svizzero ha deciso ieri di limitare per un anno l'immigrazione proveniente dai Paesi dell'Unione europea. Quindi Italia compresa.

I governanti elvetici hanno infatti annunciato a Berna di voler attivare la speciale «clausola di salvaguardia», provvidenziale (per loro), prevista dagli accordi bilaterali sulla libera circolazione tra la Svizzera e l'Unione Europea. Di conseguenza: «Nei prossimi dodici mesi, i cittadini degli Stati dell'Ue avranno un accesso limitato al mercato del lavoro svizzero», si legge nel comunicato ufficiale pubblicato a Berna. Il contingentamento degli ingressi riguarda i permessi di dimora B (lunga durata) per i cittadini dell'Ue-17 (tra cui l'Italia) e dell'Ue-8 (Europa dell'est).

In buona sostanza l'incubo per la Svizzera è quello di sempre: lunghe colonne di profughi che, spaventati dalle violenze e dalle sempre più precarie condizioni economiche, possano, prima o poi, cercare riparo al di là del confine elvetico. Uno scenario nemmeno tanto da fantascienza, se è vero come è vero, che, nel passato mese di settembre i reparti dell'Armata rosso-crociata impegnati nelle grandi manovre (più o meno 2000 uomini) hanno dovuto fare fronte a uno scenario fino ad ora mai pianificato dagli strateghi dello Stato maggiore: l'implosione dell'area euro, con il susseguente caos in Nord Italia e in Francia. Rispondendo al settimanale Der Sonntag, che ha reso noti i dettagli dell'esercitazione, il ministro della difesa Ueli Maurer aveva sottolineato con queste parole la sua preoccupazione: «Non escludo che nei prossimi anni avremo bisogno dell'esercito. Non solo perché la situazione sociale del resto dell'Europa si fa sempre più precaria. Ma anche perché gli Stati dell'area, sotto il peso della crisi finanziaria, rinunciano a rinnovare strategie ed armamenti».

Una premessa che ha spinto i militari svizzeri ad annunciare un piano per la formazione di quattro battaglioni di polizia militare pronti a presidiare le frontiere e a valutare stanziamenti cospicui sul fronte della Difesa per i prossimi anni : cinque miliardi di franchi ogni 12 mesi, necessari a mantenere una forza da 100 mila uomini oltre ai denari necessari per l'acquisto dei nuovi costosi aerei da combattimento, gli svedesi Gripen (Grifone).Giusto per dovere di cronaca corre l'obbligo di registrare che, davanti al «colpo di scena», l'Ue «deplora la decisione della Svizzera di continuare con le limitazioni quantitative adottate lo scorso anno nei confronti di 8 stati membri e di estenderle ai cittadini degli altri stati membri». Così si è espressa l'Alto rappresentante Ue Catherine Ashton, ricordando la «grande importanza della libertà di circolazione» e aggiungendo che «le misure adottate dal governo svizzero sono contrarie all'accordo sulla libera circolazione delle persone, perché fanno differenza tra gli stati membri». «Non è un atto ostile verso l'Unione Europea», ha rassicurato da parte sua la ministra di giustizia e polizia Simonetta Sommaruga, annunciando l'attesa decisione in una conferenza stampa. «Siamo amici e lo resteremo».

Finora la clausola era stata attivata una sola volta, nel Maggio dell'anno scorso e solo per i Paesi dell'Europa dell'Est (Ue-8), ovvero per i cittadini provenienti da Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Ungheria (Ue-8). Adesso, la misura è stata estesa ai Paesi dell'Ue-17 che comprende gli Stati dell'Europa occidentale e meridionale: Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna e Svezia.

Dal primo Maggio 2013, il contingentamento dei permessi di soggiorno di tipo B (della durata di cinque anni) proseguirà per i cittadini di otto Stati dell'Europa orientale

Commenti

franco@Trier -DE

Gio, 25/04/2013 - 09:26

Mi sembra anche giusto ovvero non giusto che gli italiani lavorino in Svizzera e si portino i loro franchi in Italia, visto che lo fanno migliaia di stranieri in Italia e a voi scoccia.

franco@Trier -DE

Gio, 25/04/2013 - 09:28

Mi sa Esposito.Pasquale che presto farai la valigia per ritornale al paesello natio italiano.

fcf

Gio, 25/04/2013 - 10:36

Quando ci decideremo a isolare questo Paese dal novero dei Paesi civili? Quando considereremo la Svizzera un paradiso fiscale? Quando finiremo di mantenere gli svizzeri come dei parassiti che vivono sulle disgrazie altrui con quattrini derivanti da affari sporchi, denaro riciclato, commerci di droga e di armi? La Svizzera deve essere rappresentata come un buco nero nelle carte geografiche dell'Europa.

blues188

Gio, 25/04/2013 - 10:37

Saranno anche antipatici, gli svizzeri, ma che popolo intelligente!

moshe

Gio, 25/04/2013 - 11:28

La Svizzera non si deve preoccupare, ormai lo sanno tutti che l'Italia, con le sue leggi schifose, è la meta preferita di tutti i delinquenti e di chi si vuol fare mantenere.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 25/04/2013 - 11:48

Fanno bene, facciamolo anche noi.

Nosinistri

Gio, 25/04/2013 - 12:08

Franco da Trier (posto bruttissimo)..mi sembri uno di quegli emigranti con la valigia di cartone che ora che sono riusciti ad ottenere qualche elemosina dal paese che gli ospita e si illudono di non essere più una Gast Arbeite..si sentono Ariani e sparano a zero sui connazionali che vorrebbero la fare la stessa cosa...Franco Triere non t'illudere sempre uno Spaketti Fresser col baffone nero e con le pezze al culo rimani..Rimani li il Cermania..i traditori non li vogliamo!!

vittorio102

Gio, 25/04/2013 - 12:28

ma perche non li costrigiamo a restituire tutti i soldi giacenti nei loro cavo' cosi' da bilanciare l'immigrazione... troppo comodo incassare centinaia di migliardi di euro e tener fuori gli abitanti di quei paesi che gli riempiono le tasche...

roby55

Gio, 25/04/2013 - 14:40

Noi italiani siamo aperti indiscriminatamente a tutti e a tutto. Il risultato è che come paese siamo da mettere in un inceneritore.

paci.augusto

Gio, 25/04/2013 - 17:17

Saggia Svizzera! Giusto preoccuparsi di paesi cialtroni come l'Italia, dove si può entrare senza documenti e senza permesso di lavoro, unico Paese al mondo! Ci siamo riempiti di MILIONI di farabutti che vivono di atti delinquenziali e se ne vedono gli effetti nella cronaca nera di tutti i giorni. Questo, perché gente in malafede spera di ottenerne il voto in futuro! Fondata la preoccupazione che da qui possono passare in Svizzera! Fortunati loro che hanno idee chiare e, soprattutto, non hanno comunisti!!!

mila

Gio, 25/04/2013 - 17:41

La Svizzera e' semplicemente un Paese che ha ancora una sovranita' (anche se meno di una volta), mentre l'Italia non ne ha proprio. Per chi critica troppo la Svizzera, legga meglio l'articolo. L'immigrazione da Paesi come l'Italia non e' stata proibita del tutto e per sempre; sono state messe solo limitazioni. Intanto parecchi nostri connazionali lavorano ancora la'; beati loro, non faranno il sogno che ho fatto io stanotte: tra qualche anno, ero in mezzo a una folla di italiani, a un posto di confine svizzero e pregavo di essere accolta come profuga. Riguardo ai soldi nei caveau svizzeri, molti saranno certamente di dubbia origine, ma in parte possono essere esportati li' da normali cittadini, europei o no, che ritengono tali banche un po' piu' sicure di quelle dei loro Paesi, normalmente frequentate da ladri notturni, o ad alto rischio bancarotta (i Paesi, non solo le banche).

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 25/04/2013 - 17:46

@fcf la Svizzera e' gia' considerata come Paradiso Fiscale. E' infatti inclusa nella famosa lista voluta anche dal ragionier fantozzi-tremonti.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 25/04/2013 - 18:05

sotto sotto cova un'invidia infida verso la Svizzera. Eppure provate a mettervi nei panni di un comune cittadino svizzero. Il50-55% dello stipendio se ne va in tasse, assicurazione sanitaria obbligatoria, anti-infortunistica obbligatoria e fondo pensione obbligatoria (primo e secondo pilastro). sono spese programmate dalle quali nessuno si sottrae. In cambio il comune cittadino svizzero riceve servizi garantiti. Tutto funziona con precisione. Ma lo svizzerotto si sente circondato da un colosso d'argilla che di nome fa comunita' europea, con un cervello da gallina: bruxelles.Oltre la ''ramina'' il mondo va a rotoli. I governi rubano e sperperano. I politici parlano a vanvera. le aziende chiudono ed e' pieno di manodopera a buon mercato. E' ovvio che il cittadino comune si senta nervoso e chieda protezione al proprio Governo. In Svizzera, purtroppo (e so che vi sorprendero') il Governo ha il brutto vizio di esserci sempre e dare ascolto al popolo anche perche' il popolo ha il diritto di votare su tutto. Ora si da il caso che il cervello da gallina, cioe' Bruxelles, minacci la Svizzera perche' non vuole allineare la pressione fiscale ai livelli Europei e perche' la Svizzera (che faccia tosta !) non vuole rendere noti i conti correnti presso le banche Elvetiche, col rischio di far perdere alla Svizzera la propria peculiarita', cioe' essere il ''salvadanaio'' del Mondo. beh, allora sapete che cosa c'e' di nuovo? teneteli a casa vostra i vostri disoccupati.

Ritratto di massiga

massiga

Gio, 25/04/2013 - 18:41

La Svizzera e' la dimostrazione che l'UE non tutela i suoi "cittadini". La Svizzera ne e' fuori, ma gli e' permesso di sfruttare tutti i vantaggi di un mercato unitco, senza doverne subire gli svantaggi. Sarebbe ora di trattare questo fazzoletto di terra al centro dell'UE come una nazione straniera. Chiudere le frontiere per davvero e non consentirgli di usufruire del mercato unico. Ma questa situazione fa comodo a troppi che versano i propri soldi in questo paese/sanguisuga. Se lo si trattasse davvero come un paese estraneo alla UE il loro atteggiamento di superiorita' cambierebbe in fretta.

franco@Trier -DE

Gio, 25/04/2013 - 18:54

chiudere le frontiere e restrizione se arriva qualche milione di cinesi vedremo dove li metterete.

Ritratto di massiga

massiga

Gio, 25/04/2013 - 19:17

La Svizzera e' la dimostrazione che l'UE non tutela i suoi "cittadini". La Svizzera ne e' fuori, ma gli e' permesso di sfruttare tutti i vantaggi di un mercato unitco, senza doverne subire gli svantaggi. Sarebbe ora di trattare questo fazzoletto di terra al centro dell'UE come una nazione straniera. Chiudere le frontiere per davvero e non consentirgli di usufruire del mercato unico. Ma questa situazione fa comodo a troppi che versano i propri soldi in questo paese/sanguisuga. Se lo si trattasse davvero come un paese estraneo alla UE il loro atteggiamento di superiorita' cambierebbe in fretta.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 25/04/2013 - 19:19

Perche' la Svizzera e' un paradiso fiscale? Perche' esistono bidoni come l'unione europea dove predicano di fregare i soldi ai cittadini dai cc, per mantenere a galla il baraccone e salvare le banche dalle porcate finanziarie che hanno fatto. Almeno loro hanno ancora sovranita'.

nic80

Gio, 25/04/2013 - 20:06

Cari italiani....... ma se la Svizzera vi fa tanto schifo, se odiate così tanto la Svizzera, se volete che la Svizzera diventi un buco nero sulle carte d'Europa (come qualche mentecatto in questo blog diceva)......... perché venite qui a lavorare? Tutto quello che voi dite sulla Svizzera è vero, sono una persona coerente che sa riconoscere tutti i difetti del proprio paese (a differenza di molti di voi, dite quello che volete, ma è così). Il problema per voi è facilmente risolvibile: odiate la Svizzera, non ci andate! Punto! Il lavoro ve lo trovate a casa vostra, tanto ne avete, e......... OOOOPS, TOCCATO UN TASTO DOLENTE?? :-)

nic80

Gio, 25/04/2013 - 20:07

Caro fcf, a vivere grazie ai quattrini sporchi di tutto il mondo ci sono anche tanti ITALIANI in Svizzera, non hai idea quanti........ Ciao ciao bello

giuliana

Gio, 25/04/2013 - 20:24

Se fossimo ancora un paese civile, invece di una discarica voluta dai parassiti europei, faremmo altrettanto.

franco@Trier -DE

Gio, 25/04/2013 - 21:35

Basta vedere il film che in questo momento stanno facendo su Rai 3 con sordi i Magliari e si capisce cosa sono gli italiani in Germania.

Primiano

Gio, 25/04/2013 - 21:45

A trier o come cavolo si chiama sto krucco ma la finisci di rompere i c.... Con i tuoi commenti da ariano sottosviluppato quali vuoi krucchi siete....ma xche non vai definitivamente dai tuoi amici mangia salcia e crauti e non ti fai più vedere....mi sono iscritto apposta x rispondenti sei fastidioso come un dito nel c..o ma torna dalla culona tua amica e lascia il nostro magnifico paese .....di gentaglia come te non ne vogliamo ..krucco torna a comandare i formi crematori che è l'unica cosa che i sottosviluppati come posso fare bene ...via fuori

Primiano

Gio, 25/04/2013 - 21:51

Trier krukko ariano .....ahahah la razza suprema .... Ma torna a casa tua e non farti più vedere o sentire ....a se proprio insisti dimmi dove sei avrei modo di civilizzanti come siri deve

graffias

Ven, 26/04/2013 - 00:18

Leggo qualche commento di qualche lettore che si sente offeso per i provvedimenti che la Svizzera intende prendere nei confronti dei lavoratori stranieri e dell'immigrazione in genere. Credo che non si possa non concordare con le autorità di un paese che intende proteggere i propri cittadini dagli ingressi in massa nel suo territorio che creerebbero problemi a non finire e che sarebbero sicuramente,oltre che economicamente, anche . socialmente jnsostenibili. Magari avessimo fatto anche noi come gli svizzeri! , non bisogna dimenticare che tutto si potrà dire degli elvetici tranne che siano stupidi come noi.Ora poi che la nostra terza carica istituzionale è una rappresentante del " tutti dentro ed accoglienza a tutti i costi" è veramente utopia pensare ad un freno all'immigrazione , che sarà ancora più selvaggia di prima!!!

External

Ven, 26/04/2013 - 00:50

franco@Trier -DE, sei tornato alla foto della kulona? Forse per sentirti più krucco e più integrato? Ma resti sempre un itaker katzelmacher mafia-mann, come di solito ti chiamano i tuoi tanto amati concittadini germanici.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 26/04/2013 - 01:15

Solo da noi non si può aprire bocca su questo argomento. Si viene tacciati di fascismo appena si cerca di affrontare questo problema. In Italia purtroppo il buonsenso è stato sotterrato da tempo. Sulla lapide è scritto: QUI GIACE IL BUON SENSO UCCISO DALLA DEMAGOGIA ROSSA.

mila

Ven, 26/04/2013 - 05:55

@ nic80 -Non si offenda, non tutti gli Italiani considerano la Svizzera in modo negativo (vedi mio post precedente). In genere quelli che la denigrano e' perche' sono male informati o divorati dall'invidia.

franco@Trier -DE

Ven, 26/04/2013 - 07:41

Mila la Svizzera nno vive solo con le banche è una nazione molto industrializzata meccanica chimica alimentare tessili ecc ecc.se non sai queste cose taci.

paci.augusto

Ven, 26/04/2013 - 09:20

nic80-Grande e civilissima Svizzera! Tutti questi commentatori demenziali, cattivi e rancorosi, sono i soliti compagni che scoppiano d'invidia! Il vostro paese li ha giustamente messi fuori legge e non ha i nostri grossi problemi. Altrettanto giustamente i sudici e ladri zingari vengono respinti alle vostre frontiere, mentre da noi entrano liberamente, non lavorano, rubano e accattonano e vivono in campi abusivi che sono vere e proprie cloache. Inoltre, circolano con grosse auto non assicurate. E, colmo dei colmi, la compagna Boldrini, presidente della Camera Dei Deputati, definisce questa gentaccia ' valori per il nostro Paese ' ( sic???!!!)!!

franco@Trier -DE

Ven, 26/04/2013 - 12:06

External volevo cambiare nazionalità però non ho le carte per farlo,nick80 scrivi cazzate, sporchi lo dici te non loro se si accorgono le banche che sono sporchi non li prendono nick 80 uguale vale per la Germania criticano la Merkel e la Germania però ce ne sono parecchi di italiani qui che vengono sfamati dalla culona , a me non piace la gente che sputa sul pane.

External

Ven, 26/04/2013 - 14:06

franco@Trier -DE: AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH, quindi la nazione che tanto lodi non ti vuole? Sarà forse perchè bisogna parlare bene la lingua teutonica senza accento pizza-mandolino? Continua pure a difendere quelli che ti sputano addosso, se ti diverti.

mila

Ven, 26/04/2013 - 17:36

@ franco Trier -Io non volevo parlare male della Svizzera, anzi, ritengo che abbia il diritto di avere le banche che vuole; sono gli altri Paesi piu' forti che vogliono imporle le regole che fanno loro comodo, per poi magari fare nelle proprie banche come a Cipro. Se Lei non capisce, pazienza.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 26/04/2013 - 18:07

francotier-Ve ne hanno messe di toppe i bravi napoletani e ve le stanno ancoraa mettere.Ma voi preferite dare assegni famigliari a gente che ha 4 mogli e 29 figli in tunisia.SE vuoi ti spiego il fatto, avevo un collega di lavoro , sono cose vere .Questo e il sistema che piace ai tedeschi .

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 26/04/2013 - 18:11

Xfrancotier -Ma come uno come te che nonpuo diventare crucco.Se vuoi metto una parolina per te , prima che venga il comunista brück.Pero un bianchetto sul tuo passato da naziskin si puo mettere facilmente . Chiedi aiuto a d alema , lui e´specialista in bianchetti.