Crisi ucraina, domani l'incontro a Parigi tra Kerry e Lavrov

Lavrov: "Più vicini all’Occidente, si delinea una possibile iniziativa comune". Ieri la telefonata tra Putin e Obama

Vladimir Putin parla della Crimea davanti alle Camere riunite

Il ministro degli Esteri russo e il segretario di Stato americano, John Kerry, si vedranno domani a Parigi per discutere della crisi ucraina. Il capo della diplomazia della Casa Bianca ha rimandato il suo ritorno negli Stati Uniti dopo una visita nel Medio Oriente per incontrare il suo omologo.

Ieri Vladimir Putin ha telefonata a Barack Obama, per discutere della proposta americana di una soluzione diplomatico. Nello spostamento da Roma al Medio Oriente, il presidente aveva chiesto che la Russia desistesse dallo schierare truppe lungo il confine.

"La Russia non ha alcuna intenzione di attraversare la frontiera con l’Ucraina", ha dichiarato oggi il ministero degli esteri russo Serghiei Lavrov. Che poi ha aggiunto: "I punti di vista della Russia e degli Occidentali si avvicinano, ci stiamo avvicinando nelle nostre rispettive posizioni". Insomma, secondo Lavrov, i recenti contatti tra le due parti hanno delineato nelle grandi linee una "potenziale iniziativa congiunta che potrebbe poi essere sottoposta ai nostri colleghi ucraini".

Tuttavia, il ministro degli Esteri russo ha avvertito: "Una sola cosa davvero ci preme: l’impegno sia collettivo e si ponga fine all’illegalità che alcuni Paesi occidentali stanno cercando di nascondere sotto al tappeto per dipingere la situazione a colori brillati, in modo che si assumano le proprie responsablità"Nella sua telefonata ieri sera a Obama, il leader del Cremlino ha evocato anche la situazione di "blocco" della Transnistria, regione separatista russofona della Moldova, ex repubblica sovietica in corso di avvicinamento alla Ue, e ha proposto negoziati nel formato "5+2": Moldavia, Transnistria, Osce, Russia, Ucraina e, a titolo di osservatori, la Ue e gli Usa.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 29/03/2014 - 11:21

L' Ucraina, subito schiava, ha già approvato le misure economiche del FMI tipo Grecia: FINITI

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 29/03/2014 - 11:24

L' Ucraina, subito schiava, ha già approvato le misure economiche del FMI tipo Grecia: FINITI

Hook61

Sab, 29/03/2014 - 12:01

Gli oligarchi hanno messo alle corde Putin (o meglio Putler come lo chiamano tanti russi).

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Sab, 29/03/2014 - 12:20

Putin vale un miliardo di Obama....in tutti i densi.

maxaureli

Sab, 29/03/2014 - 12:38

Hook61... dici?? LOL LOL

maxaureli

Sab, 29/03/2014 - 13:55

Hook61... dici?? LOL

Ritratto di Laura64

Laura64

Sab, 29/03/2014 - 14:50

Infatti...che i russi non avessero alcuna intenzione di attraversare la frontiera con l’Ucraina l'avevamo capito...a parte Obama e qualche suo vassallo che hanno pensato bene di allarmare mezzo mondo con la loro isteria di attacco imminente. ...A meno che, non vogliono venderci qualche F35 e farci fare un bell'ordine di bum..bum...!

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 29/03/2014 - 14:51

Putin ha già' ottenuto quello che voleva , la Crimea, il resto... 45 milioni di morti di fame Ucraini se li tengano Europa e America.

Massimo Bocci

Sab, 29/03/2014 - 14:52

Certo Sig.Putin, mi meraviglio di lei, eppure è stato ALLEVATO nel peggior REGIME CRIMINALE dell'UMANITÀ di tutti i tempi'!!! Il COMUNISTA, CRIMINALE!!! CCCP BOLSCEVICO!!! E per più di 50 anni, di cui era dirigente ex agente KGB, non l'aveva capito che far VOTARE DEMOCRATICAMENTE e LIBERAMENTE (senza prevotate!!) UN POPOLO E UN REATO!!!! DEMOCRATICO!!! Ora che grazie agli (ORDINI!!!) Degli Sponsor,(democratici??) lo stanno adottando anche in occidente e USA con il loro clone il subordinato e colorato Nobel, lei abbandona la retta via comunista CCCP,guardi se lo dicono gli sponsor (I PADRONI DEL NOBEL, FINANZIATORI!!!) E DEMOCRAZIA ???? Le prevotate o meglio impedire proprio il voto di popoli di ASSERTI!!!

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Sab, 29/03/2014 - 15:10

Le ultime parole famose! Non invaderanno altri territori? Negli ultimi tempi Putin c'ha sorpreso non poco perchè dice una cosa e poi ne fà un'altra. Come sorpreso dalla sofisticata dimensione militare russa è il generale capo della Nato in Europa, il quale trema dal terrore perchè non si aspettava un esercito ultra-tecnologizzato. Putin non farà mai l'errore come in Georgia o in Cecenia. Però, attenzione, Putin serve agli americani perchè, volenti o nolenti, rappresenta anche gli interessi americani. Più passa il tempo e più mi accorgo che Obama e Putin litigano di giorno e 'fanno sesso' di notte!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 29/03/2014 - 16:04

La Russia e la Cina saranno le protagoniste del secolo. Ma la Russia ha più fragilità e la cosa più grande che Putin deve fare è trovare un successore degno di lui

swiller

Sab, 29/03/2014 - 18:08

Markos. Concordo del resto tra romania polonia lettonia estonia albania ecc... sono arrivati tutti..... e i delinquenti tutti da noi.

Cirilla

Sab, 29/03/2014 - 22:59

SE CI VOLEVA UNA CONFERMA DA CHE PARTE STA LA EU ADESSO L'ABBIAMO.

Barbara_LV

Dom, 30/03/2014 - 16:07

@Hook61: prima di scrivere pettegolezzi si informi meglio. Rimarrà sorpreso quale sostegno vanta Putin dal suo popolo.