Yemen, sposa a 8 anni: muore dopo la prima notte di nozze

La piccola Rawan venduta a 40enne per 2 mila euro: non regge alla emorragia interna e muore. L'Unicef: "Il 14% delle piccole yemenite si sposa prima dei 15 anni"

Nada al-Ahdal, l'undicenne yemenita fuggita dal suo Paese

Rawan aveva solo otto anni. È stata data in sposa, anzi venduta per duemila euro, a un uomo di quaranta. Ed è morta per emorragia interna dopo la prima notte di nozze. La cronaca, senza aggettivi, basta a raccontare l’orrore di una violenza che si fa fatica anche a immaginare. Sebbene le autorità locali di Hardh, area tribale dello Yemen dove viveva la piccola, continuino a negare il brutale omicidio, il giornalista freelance Mohammed Radman, che ha rivelato e denunciato, conferma la veridicità dei fatti. E non è certo l'unico. A confermare l'accaduto ci sono anche il Centro yemenita per i diritti umani, l’Unicef e le decine di siti, a partire dal Daily Mail, dove la storia continua a rimbalzare.

Poco si sa della sposa bambina. E poco del marito assassino di origine saudita che non sarebbe neppure stato arrestato. Sembra invece che Rawan sia stata venduta dal patrigno - il padre naturale è deceduto - per 100 mila rial, poco più di duemila euro e che sia morta nella stanza di un albergo. Il comandante della stazione di polizia della provincia di Hardh si allinea agli standard locali dove non è mai passata una legge che vieti il matrimonio alle bambine che hanno meno di 17 anni. Alla fine degli anni Novanta lo Yemen abrogò infatti il limite dei 15 anni, e ha dichiarato a Gulf News, giornale in inglese della regione del Golfo, che Rawan è viva, non ha subito violenze e non si è neppure sposata. Ma non è difficile credere che la vicenda sia vera considerando che, secondo l’Unicef, il 14 per cento delle piccole yemenite si sposa prima di aver compiuto i 15 anni e il 52 per cento prima dei 18 anni. "Le conseguenze dei matrimoni infantili sono devastanti - denuncia Liesl Gerntholtz, di Human Rights Watch - e molte soffrono di problemi di salute cronica perchè hanno troppi figli e troppo presto".

Su twitter in centinaia gridano in inglese, in francese, in arabo, la propria rabbia davanti a una brutalità senza pari. L’unica possibilità, per le poche bambine che hanno la forza di opporsi, è scappare. Come ha fatto Nada al-Ahdal (nella foto), che in un video postato su YouTube nel luglio scorso, aveva raccontato di essere fuggita da casa e di aver denunciato la sua famiglia che la voleva costringere a un matrimonio prematuro. "Piuttosto che contrarre un matrimonio combinato morirei", diceva l'undicenne Nada, anche lei yemenita. E aggiungeva: "Molte bambine hanno deciso di gettarsi in mare e ora sono morte". Rawan non ha fatto in tempo neppure a fare questo.

Mappa

Commenti
Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 11/09/2013 - 09:08

Facciamoli entrare in Italia, diamo loro il passaporto e adottiamo la loro cultura. È questo quanto vorrebbero realizzare il nostro ministro dell'integrazione e il presidente della camera?

gneo58

Mer, 11/09/2013 - 09:38

queste popolazioni retrograde devono restare nei loro paesi e non dovrebbero circolare nel mondo civile contagiando al ribasso gli altri popoli - tutti i buonisti e pure chi li vorrebbe integrare per quanto mi riguarda sono complici di tutte le sofferenze inflitte al prossimo, fisiche e morali.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 11/09/2013 - 09:46

Meglio che mi sto zitto.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 11/09/2013 - 09:49

Poi se gli dai dei Neandertaliani, o degli "oranghi", a questi e a chi li difende "in entrata", si adontano, fanno le povere vittime del "Razzismo Italiano", Culturale e Antropologico. Questo animale andrebbe impiccato su una gru del porto, come esempio per tanti altri, "poveri fuggiaschi incompresi". Vergogna, "ministro" anche per questo "incompreso", naturalmente un "suo pupillo", se e quando bussasse alle nostre porte. Vergogna!!

EasyRider

Mer, 11/09/2013 - 10:13

Sono stronzi, si può dire?

piertrim

Mer, 11/09/2013 - 10:31

Ministro BONINO, se non esiste un tribunale Yemenita, non mancano quelli internazionali, di fronte a fatti del genere non si fa niente?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 11/09/2013 - 10:32

L'invasione dell'Italia e dell'Europa tutta è ormai una realtà. Il seme del muliculturalismo è stato gettato nel fertile solco della dabbenaggine occidentale. Ora, grazie a Francesco, daremo anche i conventi dismessi ai bravi figli di Allah. Che perpetueranno sul nostro territorio le usanze matrimoniali già codificate dal buon Maometto.

demoral

Mer, 11/09/2013 - 10:58

Almeno da noi simili animali li chiamiamo pedofili,ma li cos'è stato?un incidente come un altro?Come potremo mai integrarci l'un l'altro con persone diverse in tutto su tutto.

Paul Vara

Mer, 11/09/2013 - 11:02

Chissà perchè Obama non va a imporre la "democrazia" nello Yemen e negli Emirati...?

Giorgio di Faenza

Mer, 11/09/2013 - 11:03

Questa non è religione, queste sono tradizioni culturali... Nell'Italia multiculturale vagheggiata da tanti altolocati irresponsabili anche in Italia questo dovrebbe essere accettato perchè ormai troppo spesso le nostre Leggi vengono piegate ad interpretazioni di comodo o politicamente corrette... E' la stessa deriva di degrado identitario della nostra società che, ad es., porta la nostra magistratura a non avere neanche un orientamento univoco verso la pratica dell'infibulazione, ancorchè un legge del 2006 (!) offra gli strumenti per reprimere tale forma di sadismo... E' stupefacente come non si riesca nemmeno cogliere un'affinità tra la pratica dell'infibulazione con l'imposizione alle donne del burqa o del camicione! Sono due forme di violenza fisica sul "genere" che perseguono lo stesso fine!

roberto.morici

Mer, 11/09/2013 - 11:17

Non volendo essere accusato di mancato rispetto di certe nobili tradizioni mi limiterò alla comoda considerazione che l'incerta veridicità della notizia consente alle isteriche femministe di casa nostra di...lavarsene le mani; considerando che, a ferie ormai terminate, non avrebbero motivi validi per non accuparsi della squallida vicenda.

Beffa di Buccari

Mer, 11/09/2013 - 11:18

Per essere una vera Società Multiculturale, dobbiamo accettare queste usanze. La Boldrini e la Kyenge saranno orgogliose di noi.

MEFEL68

Mer, 11/09/2013 - 11:20

La cultura e la pace non si possono imporre con la guerra. Questi popoli vanno aiutati, ma solo se chiedono aiuto. Vanno aiutati, però, nel loro Paese. Inoltre, l'Italia, piccolo Paese in affanno, non può farsi carico di tutte le piaghe del mondo. Anche se il cuore degli ITALIANI è grande, le possibilità non sono illimitate. Questa non è migrazione, è invasione strisciante. Possibile che quelli di sinistra non lo capiscano? E se lo capiscono, rovinano l'Italia per la speranza di un futuro pugno di voti? Vogliono anche qui le donne velate (già ci sono) e le spose di 8 anni?

charliehawk

Mer, 11/09/2013 - 11:26

Vorrei sapere cosa ne pensa la ministra congolese. Anche queste "bellissime" tradizioni, fanno parte del bagaglio culturale che gli extracomunitari dovrebbero portare in Italia?

lino961

Mer, 11/09/2013 - 11:38

Confermo tutto ciò che penso di questi animali sanguinari in quello che ho postato per l'articolo sull'uccisione della povera dottoressa Eleonora Cantamessa. R.I.P.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mer, 11/09/2013 - 11:48

Queste porcherie gridano vendetta e fanno parte della cultura degli invasori,ormai in misura soverchiante nella molle e blasfema Europa,ora ci mancava questo Papa tuttofare a dar manforte a costoro e alla ministra congolese che vuol chiamare padre genitore 1 e madre genitore 2.Costei figlia di bigamo con marea di fratellastri è assurta al governo.Qui stiamo impazzendo tutti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 11/09/2013 - 11:55

#MEFEL68 "Questa non è migrazione, è invasione strisciante. Possibile che quelli di sinistra non lo capiscano?". Perchè? Quelli della destra, forse, lo capiscono? Alfano (il sedicente ministro dell'interno) l'ha capito? E se l'ha capito, che ha fatto e che sta facendo? Sarebbe ora che lo capissero gli elettori di che razza di acquiescenti traditori è attualmente composta la sedicente destra.

makkivi

Mer, 11/09/2013 - 11:59

Gli Yemeniti, da bravi mussulmani non fanno altro che seguire le orme del loro profeta Maometto che all'età di 51 anni sposo' Aisha, una bimbetta di 6 anni e poi consumo' il matrimonio quando lui ne aveva 54 e lei 9. Lo stesso Khomeini affermava che non c'era grazia più grande che sposare una bambina. Mi domando solo una cosa, ma dove sono le nostre femministe di sinistra italiane, europee ed americane? Sono così impegnate a lottare contro il potere maschilista occidentale capitalista che si sono dimenticate delle bambine che vivono e muoiono sotto l'imperio dell'Islam. Guai diffondere la civiltà in questi paesi, sarebbe neo colonialismo!!Per carità.

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 11/09/2013 - 12:22

Kienghe,Kienghe dove stai se a questo fatto grave come mai,tu in vacanza te ne vai ?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 11/09/2013 - 12:23

Spero tanto che la ministra Cécile Kyenge, per confortare quel povero "vedovo" yemenita, non tardi ad offrirgli come nuova moglie sua figlia, magari facendola ingravidare quì in Italia così potrà rivendicare la cittadinanza anche per il nipotino!

giottin

Mer, 11/09/2013 - 12:53

...e noi dovremmo distruggere le nostre vite per andare a civilizzare quelle capre? Dategli il napalm a tutti!!!

pajoe

Mer, 11/09/2013 - 12:54

Gent. Makkivi, Allora, le femministe di casa nostra,hanno sposato da tanto tempo, i politically correct con il cuore a sinistra ed il portafoglio a destra quindi,si sono esauriti i loro motivi per sbraitare.Le Americane, già" liberated " e ormai sulla sessantina con problemi di menopausa e economici, si contentano solo di guardare il late late show alla TV e qualche volta lo show di Opra Winfrey. Saluti.

MEFEL68

Mer, 11/09/2013 - 13:02

@@ Nel centro-destra il problema si è capito. Ogni volta che si è provato a dire o tentare di fare qualcosa per arrestare il fenomeno, gli anatemi della sinistra si sono sprecati. Il minimo che hanno detto, sono le accuse di razzismo. Non ho mai sentito uno di destra essere felice perchè la società italiana sta diventando multietnica e che gli immigrati sono una "ricchezza". L'apertura(non mentale) della sinistra ha fatto in modo che l'Italia sta diventando il rifugio o il ricettacolo dei diseredati di tutto il mondo. Come spiega che anche da lontani Paesi tutti arrivano in Italia? Dall'Africa, per esempio, sarebbe molto più facile arrivare in Spagna (Stretto di Gibilterra o Isole Canarie). O nei ricchi Emirati abitati da altri musulmani. Potrei continuare.

gi.lit

Mer, 11/09/2013 - 13:05

Su vicende strazianti come queste ha niente da dire il Signor Papa Francesco? Quello che fomenta l'invasione islamica nel nome di principi molto opinabili?

vivaitaly

Mer, 11/09/2013 - 13:17

Per tutti questi amanti degli stranieri che vogliono che entrano in Italia. Gente di terzo mondo, cultura di terzo mondo. Questa sara' la fine del nostro paese se continuiamo a far entrare gente del terzo mondo.

robs

Mer, 11/09/2013 - 13:19

Quanti ragionamenti senza senso! Se una persona va da un paese A a un paese B è tenuto a rispettare le leggi del paese B. Ciò accade anche se il paese B è l'Italia. QUindi se uno Yemenita arrivasse in Italia non potrebbe mai sposare una bambina, altro che tolleranza culturale. Non usiamo certi concetti per farne la caricatura: la tolleranza culturale ha un limite nella legge. Poi aggiungo, sempre contro le semplificazioni e le (interessate) generalizzazioni: questa pratica delle spose-bambine NON appartiene, nè di fatto, nè di diritto, ai paesi arabi e musulmani. Lo Yemen è una triste eccezione. Vorrei inoltre ricordare, tanto per riflettere sulla nostra assoluta superiorità culturale, la violenza domestica ssu donne e bambini e la pedofilia di casa nostra.

wotan58

Mer, 11/09/2013 - 13:20

Ideologie che permettono barbarie come la pedofilia e istituzionalizzata e l'omicidio dei minori non sono religioni, ma superstizioni, alla stregua dei riti satanici. Ed in quanto tali andrebbero duramente combattute, e mai e poi mai permesse.

SteveCanelli

Mer, 11/09/2013 - 13:23

Questi sono barbari primitivi. A forza di lasciare le porte aperte senza imporre rispetto della nostra cultura e delle nostre leggi, tra 50 anni capiterà anche da noi. Bello schifo che prepariamo per i nostri figli e nipoti.

paolodb

Mer, 11/09/2013 - 13:33

@Paul Vara: dia il tempo al pacifista obama ...

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 11/09/2013 - 13:54

Per robs: Egregio, le faccio gentilmente notare che in questa italietta da quattro palanche, molte cose sono vietate ma vengono tranquillamente portate a termine. Mi riferisco alla poligamia praticata da innumerevoli nordafricani residenti in italietta, all' evirazione sessuale di bambine praticata pure da residenti in Italia. Mi creda gentile signore, in questi stato italiota presto i nobili africani sposeranno le bimbe e gli infami diranno che questa pratica è nella loro cultura.

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 11/09/2013 - 13:55

Questo mondo mi fa sempre più schifo. E in Italia ci preoccupiamo di reprimere al minimo le poche libertà degli animali domestici... MA CHI SONO LE VERE BESTIE? Quali civili bontà possiede il genere umano in più degli animali?. Per quali violenze o non violenze si distingue? Per il rispetto dei deboli o per le armi di sterminio di massa?

Otaner

Mer, 11/09/2013 - 14:08

Ditemi che non è vero. No! non ci posso credere.I responsabili che hanno commesso questo crimine orrendo dovrebbero essere puniti col massimo della pena.

Dako

Mer, 11/09/2013 - 14:11

Forse è meglio che non commenti questo fatto straziante, mi permetto però di dire che se c`è un Allah un Dio da qualche parte castighino questi (animali a due gambe)dubito però che questo accadrà,e come sempre l`Occidente non farà nulla perchè bisogna rispettare la loro "cultura barbara" che ha trasmesso loro il "grande" profeta Maometto che pure lui per chi non lo sapesse ha voluto in sposa una ragazzina.

gneo58

Mer, 11/09/2013 - 14:45

per robs - allora si' dai scusiamo tutti e avanti cosi, con questo suo commento si e' messo alla pari del tizio dell'articolo che ha ammazzato la bambina (perché di omicidio si tratta) - se poi in Italia andiamo male e' grazie anche a gente come lei.

lamwolf

Mer, 11/09/2013 - 14:47

Vergognatevi paese e abitanti incivili. Povere creature e mostri i genitori che vendono le bambine. Che rabbia.....

Mario Rosssi

Mer, 11/09/2013 - 14:48

Noto con dispiacere che di tutti i messaggi che ho letto pochi, forse nessuno, sottolinea la fine incommentabile che ha fatto questa povera bambina (giuro ho il vomito). Bensì solo messaggi di razzismo, puro. Prego per te Nada, che ora sei in cielo e sono sicuro preghi per noi e per il mondo che abbiamo creato.

gneo58

Mer, 11/09/2013 - 14:49

per makkivi - le dico io dove sono le femministe, e glielo dico con un paragone: dove sono i vigili quando servono ? - o sono al bar o sono a fare le multe per divieto di sosta per riempire il blocchetto enon dover discutere con nessuno - ecco le femministe e i difensori della condizione femminile sono come i suddetti vigili - spuntano dove e' piu' comodo

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 11/09/2013 - 15:38

Memphis35 del Mer, 11/09/2013 - 11:55, concordo di nuovo con il tuo post. Ci stanno tradendo tutti quanti. Il colpevole unico è l'Euro e l'Unione Europea e SOPRATTUTTO il controllo del denaro da parte delle Banche private, che ci ha fatto perdere la sovranità nazionale. I politici di sinistra e di destra semplicemente si accodano giulivi per mangiare nella greppia comune, infischiandosene se così facendo tradiscono i loro stessi connazionali vendendoli agli stranieri, assieme al loro Paese e alle loro proprietà svendute ad un tozzo di pane, e rendendoli schiavi per sempre.

precisino54

Mer, 11/09/2013 - 15:38

In attesa di certezze sulla vicenda, ovvero se effettivamente la ragazzina sia morta a seguito della "prima notte di nozze", ma forse sarebbe più giusto definirlo stupro, possiamo dire che questo è uno degli aspetti che il mondo occidentale denuncia continuamente nel quasi assordante silenzio di quelle culture. E pensare che si insiste per una integrazione culturale, ma come relazionarsi con chi ha un simile concetto della vita altrui, di donne e bambine in particolare? La mia ignoranza medica mi impedisce di poter avere certezze, non credo sia un problema di età ma solo di violenza selvaggia, che noi abbiamo messo al bando da tempo.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Mer, 11/09/2013 - 15:43

Il mio post a riguardo non riesce a superare i limiti censori. Pazienza, non mi resta che concordare con tutti i commentatori e soprattutto fare mie le parole di Nino Spirlì, utilizzate nel suo blog. Che Allah o chi per lui, strafulmini queste bestie.

Pinozzo

Mer, 11/09/2013 - 15:49

Il fatto e' aberrante ma gli avvoltoi che lo strumentalizzano per fini razzisti dovrebbero vergognarsi: purtroppo abbiamo delle bestie anche in casa nostra (non pubblicati su questo giornale ma basta andare un po' in giro; "Lei lo rifiuta e lui tira una bomba carta in casa della ex: ricoverato un minore", e il pazzo era italiano); cambia solo lo stile.

antonio54

Mer, 11/09/2013 - 16:06

Questi sono popoli inutili non sono degni di esistere... altro che accoglienza.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Mer, 11/09/2013 - 16:08

QUESTO NON E' UN MATRIMONIO,E' UNO STUPRO PURO A TUTTA L'UMANITA!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 11/09/2013 - 16:10

Pinozzo, lo riesce a capire che il matrimonio e il conseguente stupro di infanti femmine nell'Islam è LEGALE E PERMESSO? Che cazzo di paragoni le frullano nel cervello. ( terzo post sul tema, spero che passi la censura)

Il giusto

Mer, 11/09/2013 - 16:17

Ricordo agli stupefatti lettori che questo"mercato"esiste perché esistono i compratori!Nel mondo gli italiani e i tedeschi sono i piu' grandi "fruitori" di questo mercato.Se pensate che avevamo anche un presidente del consiglio con queste passioni...

Ilgenerale

Mer, 11/09/2013 - 16:19

Ah che bellezza, ho approfondito la notizia e ho scoperto che "il marito" ha anche richiesto alla famiglia di lei i soldi indietro come si fa con un'automobile rotta! Boldrini, Kyenge, come si fa a rinunciare a queste risorse, lo scambio culturale e' fondamentale! Noi gli diamo il rinascimento, l'arte, l'architettura e loro ci danno la poligamia, l'infibulazione , i matrimoni combinati e gli stupri di minori ! KYENGE COME SI FA A DIRE DI NO AD UNO SCAMBIO CULTURALE DEL GENERE?!?!?

berserker2

Mer, 11/09/2013 - 16:32

Poi il "maritino" stupratore, se a seguito di una campagna internazionale di condanna dovesse avere dei problemi penali nel suo paese, niente paura, basta che viene in italia e chiede asilo politico perchè nello yemen il cattivo governo lo perseguita e lo vuole processare. Quanto meno gli daranno un permesso di soggiorno per "motivi umanitari" e sicuramente tramite un avvocato compiacente e senza dignità professionale, legato alle onlus e ong di comodo, potrà fare ricorso utilizzando il gratuito patrocinio pagato da tutti noi. E' sempre così che avviene, si urla alla mancata concessione di "asilo" quando invece si tratta spessissimo di delinquenti o semplicemente accattoni che fuggono non da persecuzioni ma da problemi economici. In Europa un pò ci stanno attenti, qui da noi invece è tutta una ipocrita messinscena. MA MI SPIEGATE MODERATORI PERCHE' LO BLOCCATE STO POST........

berserker2

Mer, 11/09/2013 - 16:33

robs.....o non capisci niente (e allora poverino ti spiego) oppure sei come al solito un sinistrato in malafade che vive delle sue stolte certezze. Altri ti hanno già risposto elecandoti le nefandezze che in nome del politicamente corretto vengono permesse e tollerate in italia anche se vietate dalla legge. Un esempio su molti. Tutti ricorderete poco prima dell'estate proprio su questo Giornale la notizia bizzarra che un brasiliano, avendo sposato un italiano (si di due ricchioni stiamo parlando) in brasile (sembrerebbe lì permesso....) ha ottenuto dalla questura di Genova il permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare e il ridicolo era se ricordate bene "dopo che un solerte funzionario ha verificato la effettività della unione"..... i commenti e le battute si sono sprecati qui sopra, e come avrà verificato sto solerte funzionario, in camera da letto mentre uno lo dava e l'altro lo prendeva a turno? Quindi caro il mio sinistrato pieno di errate certezze, il fatto che in italia non siano permessi i matrimoni tra ricchioni ha forse impedito che i due vivessero come marito e moglie? Stessa cosa per questa brutta questione, un sottanato allupato, sudato e bavoso 50nne sposa una bambina nel suo paese, e la questura (dopo avere verificato la effettività del matrimonio), gliela incarta la bambina e gliela fa tenere in casa, che......tanto sono le loro tradizioni, è la loro cultura.... Ma vergognatevi che oltre che non avere mai lavorato in vita vostra nemmeno capite un cazzo. MODERATORI LO PUBBLICATE PER FAVORE!!!!

Ritratto di ludaucr

ludaucr

Mer, 11/09/2013 - 16:59

Ma, scusate, io, quest'uomo, secondo il Papa, lo dovrei chiamare Fratello ??... Questo è un sub-umano, un essere ignobile, nefando schifoso e non degno di vivere. La sua religione glielo consente ? Quale, quella di Maometto che a 59 anni ha sposato una Bambina di 9 ?? Buono pure quello!! E' questa la gente che noi dovremmo accogliere ??? A CANNONATE !!!! Sì

Nadia Vouch

Mer, 11/09/2013 - 17:13

@precisino54. Come sarebbe a dire che non è un problema d'età? Non occorre essere medici per capire la differenza tra il corpo di una bambina e quello di un adulto!

Zizzigo

Mer, 11/09/2013 - 17:15

Povertà=ignoranza=povertà=barbarie=dispotismo=crudeltà=ignoranza

linoalo1

Mer, 11/09/2013 - 17:34

E brava la Nera!Vuole dare la cittadinanza Italiana a questi personaggi!Lino.

Pinozzo

Mer, 11/09/2013 - 17:48

x Mario Galaverna, infatti io ho detto che e' aberrante (come aberrante e' chiunque segua la religione musulmana - o qualunque altra religione - alla lettera). Quello che disapprovo sono le persone che cavalcano questo crimine per giustificare tutti gli epiteti razzisti di "orango", "neanderthal", o che cavalcano lo spauracchio dell'invasione dell'uomo nero (quando abbiamo molti meno immigrati di francia, germania o inghilterra).

berserker2

Mer, 11/09/2013 - 18:16

Pinozzo.... imbecille! E infatti la differenza è che (anche ammesso che in Italia possano accadere le cose che hai descritto), nella civile Europa ed in Italia questi li arrestano! Chissà se questa "piccola differenza" ti suscita un prurito alla coccige. La differenza, caro invertebrato sinistrato è che nei loro turpi e medievali paesi, le leggi e/o la "tradizione" permettono o tollera certe pratiche. Anche in casa nostra hai il coraggio di dire!!!! Ma vai a studiare, respira, leggi e poi parla. Imbecille. Lei lo rifiuta (e infatti nei paesi civili occidentali una donna non viene venduta da bambina ed ha la forza e la possibilità di rifiutare un pretendente o separarsi da un marito) se poi il rifiutato commette un reato, stai tranquillo che lo cerca l'Interpol, la CIA i vigili urbani e pure i boy scout e buttano la chiave. Cretino di un relativista codardo e imbelle.

Cosean

Mer, 11/09/2013 - 18:21

@ Soccorsi Ti assicuro che il tuo è il commento più idiota che abbia letto negli ultimi anni. Probabilmente se nascevi in yemen avvaloravi qualsiasi nefandezza.

Pinozzo

Mer, 11/09/2013 - 19:04

Berzerker2: tentare di ragionare con un bifolco come lei e' probabilmente uno sforzo inutile. Solo un ignorante come lei puo' mettere sullo stesso piano tutti i paesi musulmani: marocco, turchia, yemen, indonesia sono molto diversi tra loro e non in tutti accadono queste bestialita'. Lei comunque si crogioli pure nella sua gretta ignoranza. Provo pena per le persone come lei.

Nadia Vouch

Mer, 11/09/2013 - 19:21

@Pinozzo. Non comprendo il nesso sul quale Lei insiste, ossia presentare determinati fatti per scatenare reazioni razziste. Allora, secondo Lei, bisognerebbe non parlarne? Poi, asserisce che non si possono mettere sullo stesso piano i paesi musulmani. Quindi, deduco che Lei abbia la soluzione della crisi mondiale in atto. Poi, non ho capito che seguire "alla lettera" una religione rende aberranti. Guardi, secondo me, Lei ha poche idee e molto confuse. Saluti.

MEFEL68

Mer, 11/09/2013 - 19:27

@@ il giusto ?? Sono andato indietro nel tempo fino a Giolitti, ma non mi è venuto in mente nessun Presidente del Consiglio che abbia mai avuto rapporti con una bambina di 9 anni. Se alludi a qualcun altro, se sei pratico di donne, capirai che c'è una bella differenza fra una povera bambina e una gnocca vaccinata che, per giunta nega di aver avuto rapporti con... e le testimonianze, se non si possono smentire, per la legge devono essere accettate, come si fa con le sentenze. Capita la differenza?

Ritratto di antoni55

antoni55

Mer, 11/09/2013 - 19:27

Non avrei voluto commentare questo scandalo,ma mi sento in dovere di farlo,e sopratutto sollecitare chi di competenza a prendere immediati provvedimenti nei riguardi di questi malati mentali schizzofrenici assassini vigliacchi bastardi drogati maledetti luridi cani randagi vermi schifosi,portare via i bambini e sganciare due bombe atomiche tipo hiroscima avanzato!!!!!

adipin74

Mer, 11/09/2013 - 19:38

siete malati e ignoranti! ma soprattutto malati! avete sentito la kynge dire che è d'accordo con questa usanza criminale?? fatte pietà...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 11/09/2013 - 19:43

Pinotto, lei sbaglia. Le spose bambine islamiche sono 60 milioni e hanno meno di 13 anni

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 11/09/2013 - 19:47

Caro Mefel68, Il Giusto deve avere dei difetti visivi, oltre che ideologici, se vede la bambina dell'articolo UGUALE alla RUBY.

robs

Mer, 11/09/2013 - 20:12

Io non ho mai sentito nessuno sostenere che, in nome della propria tradizione e cultura, si possano effettuare atti aberranti come quello descritto nell'articolo. Faccio notare che l'articolo cita Human Right Watch, associazione -suppongo occidentale- per i diritti umani che condanna e denuncia questo problema. Chi dice che l'integrazione e la tolleranza culturale portano ad accettare cose di questo genere o è ignorante o in malafede. Gli episodi di malefatte, vietate dalla legge italiana, ma tollerate, o sono dovuti a ignavia della nostra polizia oppure più semplicemente sono inventate (ma gli esempi che sono citati da dove sono presi? Qual è la fonte? Vogliamo imparare a discutere basandoci su fatti, magari su statistiche, non su singoli fatti, di fonte neanche certa?) @beskerer2: il suo tono insultante è davvero irritante.; non dovrei neanche risponderle. Avrei solo la curiosità di sapere da dove trae la conclusione che io, oltre a "non capire un cazzo", non ho mai lavorato in vita mia. Scusi,ma come si permette?

Luciano Scagnol

Mer, 11/09/2013 - 20:53

Islam,Maometto il profeta, religione di pedofili, vergognatevi porci

rikkà

Mer, 11/09/2013 - 22:18

Integrazione, integrazione, nel bene e nel male....

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 12/09/2013 - 05:23

cosa posso dire? boldrini and friends,siete penosi, intelletuali di osteria!

precisino54

Gio, 12/09/2013 - 08:15

X Nadia Vouch- 17:13; mia cara, con le mie: "... La mia ignoranza medica mi impedisce di poter avere certezze, non credo sia un problema di età ma solo di violenza selvaggia ..." intendevo dire che la violenza subita dalla piccola infelice non avevano portato alla morte della medesima a causa della sua tenera età, ma perché trattavasi di violenza pura. Indubbiamente il tuo rilievo, conoscendo la tua misura che ho sempre apprezzato, mi fanno capire di averti tratto in inganno. Giusto per esplicitare meglio: il mio riferirmi alla mia ignoranza medica, voleva sottolineare che una violenza fisica, che per mia fortuna non ho avuto mai modo di conoscere, avrebbe certamente portato alla atroce fine indipendentemente dalla età della vittima. Ti ringrazio per la tua nota in quanto mi ha dato la possibilità di chiarire; fiducioso in un tuo riscontro di assenso alla mia precisazione, amichevolmente p.

Nadia Vouch

Gio, 12/09/2013 - 09:43

@precisino54. Quindi a suo detto la piccola è morta non a causa della sua età bensì a causa esclusivamente dovuta a violenza selvaggia. Giusto? Avevo capito perfettamente anche prima e resto allibita e inorridita. Quindi, secondo Lei, se la povera bimba fosse stata trattata non si sa come, ma con minore violenza, se la sarebbe cavata? Ma si rende conto che Lei sta giustificando la pedofilia? Si rende conto di quale sia l'ossatura e la muscolatura di un bambino? Si rende conto di quale sia la struttura psichica di un bambino? Si rende conto di quanto sia schifoso che un vecchio si nutra di bambini? E allora, di cosa mi viene a parlare? Lei si è spiegato benissimo già nel suo primo commento e, con il secondo, ha solo confermato un suo modo di pensare che non può trovare da parte mia alcuna comprensione!

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 12/09/2013 - 14:32

xprecisino54-In pratica andandoci sul delicato quel fiore di bambina secondo lei si salvava? Meglio che sia morta cosi si e ´risparmiata una vita di allucinanti dolori sia al suo delicato corpo come alla sua mente di bambina.

precisino54

Gio, 12/09/2013 - 14:51

X Il giusto – 16:17; solo per evitare di confondersi troppo con la ideologia che ti porta da tutt'altra parte: la bambina è stata venduta dalla famiglia ad un locale per poche lire, per soddisfare una locale tradizione culturale-religiosa di matrimonio combinato, non era il caso delle thai o delle vietnamite che vengono avviate alla prostituzione in tenera età di cui anche tanti nostri connazionali hanno approfittato. Se un occidentale pensasse di sfiorare una yemenita, stai certo, non esce vivo dal paese!

precisino54

Gio, 12/09/2013 - 14:52

X MEFEL68 – 19:27; è solo tempo perso ragionare o tentare di farlo con certuni, quindi lascia perdere, anche perché prima di fargli cambiare opinione occorre che glielo permetta il suo partito.

Nadia Vouch

Gio, 12/09/2013 - 15:19

@marforio, ma come sarebbe a dire "meglio che sia morta"?! Ma che logica è? Allora, se si nasce nel luogo sbagliato, meglio morire? Facile parlare così quando si ha tutto ciò che basta, vero?

precisino54

Gio, 12/09/2013 - 16:03

X Nadia Vouch; se mi concedi insisto nel voler chiarire le mie parole, che sono sicuro vicine alla tua idea per cui se hai la bontà di rileggermi capirai dove è avvenuto l’errore. Nel mio post che contestavi, affermavo: “come relazionarsi con chi ha un simile concetto della vita altrui, di donne e bambine in particolare”. Se mi permetti appare evidente che sono contro la violenza in particolare contro le bambine. il mio dire della mia ignoranza medica era dovuto al non sapere quali fossero le lesioni subite, se potessero essere gravi in relazione all’età o gravi in ogni caso, ma mai pensavo che queste mie potessero essere intese come una scusante per quell’animale, che in nome di una cultura bestiale pensa di avere rapporti con una bimba. Se conoscessi la mia storia non avresti dubbi in merito, non ho mai preso nulla che non mi fosse dato, nel sesso poi ho rifiutato io di avere rapporti con chi non fosse totalmente libera dal farlo e per soddisfare questa mia ho ha avuto una sola partner: mia moglie. Mi fa schifo pensare che ci possa essere chi pensa diversamente e cioè ragionare come nella giungla tra gli animali accoppiandosi solo per ius primordiali. Non sono neanche disposto a pensare l’atto d’amore scisso dal coinvolgimento affettivo, e mi dici che dalle mie parole possa capirsi altro? In ogni caso fidati sono l’essere più mite che si possa incontrare ma divento un animale se si toccano i bimbi, ed in questa mia ho spesso ripreso mamme che non facevano le mamme! Capisci a cosa intendo? Se poi vuoi capirmi meglio puoi rileggere le mie parole nel blog di Spirlì, (pippo il 11 settembre 2013 alle 15:45) dove tra l’altro dicevo: “ ... Se non capiamo che vengono da noi non rinnegando la loro “cultura” ...”come vedi avevo messo tra virgolette cultura perché appunto non la condivido anzi non la ritengo degna di essere considerata tale. Ti confesso che le tue parole mi lasciano perplesso perché non ritenevo potessero essere letti in quella accezione i miei ragionamenti, per cui ho il dubbio che tanti possano avermi frainteso. Avendo spesso apprezzato i tuoi interventi e tu i miei, ricordo le tue parole di plauso nella vicenda di Roberta e Roy, ma non solo, ti invito a rileggere le mie parole attentamente e sono certo capirai il disguido. Sempre amichevolmente pippo. Se ti avanza ancora del tempo, e la voglia di capire come sono fatto, rileggi Pippo il 13 agosto 2013 alle 13:21: e gli altri di quella data, sempre da Spirlì. A rileggerti sempre con piacere, p. Attenzione: il “meglio che sia morta” di Marforio penso fosse riferito ironicamente alle mie parole da te travisate.

Nadia Vouch

Gio, 12/09/2013 - 16:17

@precisino54. Non ho motivo ulteriore di dubitare delle Sue idee. Ha fatto bene a chiarire, perché dalla costruzione delle frasi si può fraintendere. Invece, in questi casi, la chiarezza non è mai abbastanza. Saluti.

precisino54

Gio, 12/09/2013 - 16:42

X Nadia Vouch; ahimè la mia sensibilità e il mio “naso” mi fanno andare oltre le semplici tue parole: ho la sensazione che la tua stringatissima risposta sia solo formale, forse il: ” Non ho motivo ulteriore di dubitare delle Sue idee”, con quel “sue” e quel riferimento al “non avere più motivi”, perché ti sei convinta ulteriormente che sono in torto? In tal caso è proprio vero che è peggio la toppa del buco, avevi dei dubbi e le mie parole li hanno dissolti. Se avessi voluto veramente affermare quello che vorresti farmi capire, immagino avresti usato qualche parola in più, e magari accennato a delle scuse non necessarie e non richieste; sono certo che, a mente serena e rileggendo altri miei interventi avrai modo di capire l’equivoco. Ti ho sempre ritenuto persona sensibile ed attenta, per cui confido nel futuro. Sempre più rammaricato, per l’equivoco e per non essere riuscito a farmi capire, insisto amichevolmente a considerarti mia amica, pippo.

Nadia Vouch

Gio, 12/09/2013 - 17:10

@precisino54. Non facciamone una questione di sensibilità e di fiuto e personale in generale. I commenti dovrebbero essere più sintetici e chiari possibile, perché i Lettori sono tanti e l'argomento non siamo noi, bensì una atrocità che va denunciata e combattuta. Penso di non dire una cosa sbagliata. D'accordo? Saluti.

Raoul Pontalti

Gio, 12/09/2013 - 17:16

(Ci riprovo Sergio in data diversa, da macchina diversa e con diverso indirizzo...) O impareggiabili bananas! Tutti a prendere per vera un'autentica bufala non accorgendosi nemmeno che l'articolista stesso mette in guardia circa la veridicità dell'episodio che è incompatibile con la religione islamica e con la stessa legge islamica oltre he con le norme civili. Obnubilati dal razzismo sapientemente instillato da coloro che vogliono dominare il mondo e segnatamente sui paesi produttori di energia, privi di ogni elementare conoscenza della religione islamica e degli usi semitici, somari integrali digiuni di storia, filosofia, logica per tacere della fisica e della fisologia (che nel caso soccorrerebbe...) i bananas si bevono anche questa colossale balla. Se l'episodio narrato contenesse elementi reali (relativi allo stupro pedofilico) si ridurrebbe ad un fatto di orrenda cronaca nera che si concluderebbe con la condanna a morte del reo. Ma lasciate stare la religione e il matrimonio religioso islamico che nulla hanno a che vedere con la vicenda perché quel preteso matrimonio non è mai avvenuto né si sarebbe mai potuto celebrare. Con buona pace dei bananas che amano impancarsi a maestri ed eziandio a giudici di cose e fatti che non conoscono e non possono comprendere per abissale ignoranza, l'età legale per il matrimonio islamico è di 9 anni solari per la femmina e di 15 per il maschio. Tale limite riflette una realtà arcaica risalente ai tempi biblici e comune a tutti i popoli del deserto, delle steppe e delle savane in cui, almeno all'epoca, la pubertà era più precoce di oggi e in ogni caso è invalicabile, ossia anche in presenza di una pubertà ancor più precoce (in significato patologico ovviamente). Ma non basta la maturità fisica per poter contrarre lecitamente il matrimonio secondo la religione islamica, occorrendo anche la maturità mentale (rushd), ossia la comprensione di cosa sia il matrimonio e la creazione di una famiglia, ciò che nella pratica ritarda l'età del matrimonio rispetto al vetusto termine dell'età legale. Oggi poi i matrimoni islamici si celebrano con contraenti per lo più maggiorenni anche secondo le nostre leggi a motivo delle necessità di studio dei nubendi. Va ricordato che per gli islamici i rapporti sessuali sono leciti solo nell'ambito del matrimonio e sono vietati gli atti contro natura (passibili addirittura di pena di morte), me consegue pertanto che i ragazzini non hanno rapporti sessuali nei paesi islamici mentre in Europa sì (con la scemenza proposta a vantaggio delle ditte farmaceutiche di vaccinare le bimbe dodicenni contro il virus erpetico genitale). E che dire di chi paventa siffatti costumi in Italia? Chi paventa ciò è solo un ignorante, perché in Italia vigono le leggi italiane che peraltro riconoscono il diritto di famiglia straniero, purché non in contrasto non solo con l'ordine pubblico, etc. ma anche non in contrasto con le convenzioni internazionali dall'Italia sottoscritte.

Raoul Pontalti

Gio, 12/09/2013 - 17:18

(ci riprovo anche con questo...)Mario Rosssi Tu ignori ben due cose: a) che la notizia è una bufala e quindi non è morta alcuna Nada per emorragia conseguente ad uno stupro fantastico; b) che secondo la teologia di Mario Galaverna (apprezzato teologo ed esegeta del testo coranico spesso commentante su questi forum) gli islamici in quanto seguaci di una religione demoniaca possono solo precipitare dopo la morte nell'inferno al cospetto di Belzebù ancorché essi credano negli incontri paradisiaci con le Uri, mentre xulxul ed Ovidio Gentiloni e anche Luigi Farinelli (cattolici e commentatori anti islamici di questi forum) Ti ricorderebbero che in ogni caso i non battezzati possono solo essere accolti nel limbo se non hanno commesso peccati mortali. La realtà e la teologia non Ti consentono dunque di pregare per Nada in paradiso (che tra l'altro se fosse in paradiso non avrebbe bisogno delle Tue preghiere, bensì eventualmente Tu di invocare la sua intercessione per Te presso l'Altissimo...) e allora ora pro illis qui bibunt omnes nugas (prega per coloro i quali bevono ogni fola, ossia i bananas).

precisino54

Gio, 12/09/2013 - 17:22

X Nadia Vouch, immagino conosca il responso della Sibilla cumana? “ibis redibis non morireris in bello”, ecco le tue parole mi hanno fatto pensare, nel loro essere stringatamente sibilline, proprio a quello; se poi aggiungi che di certo non avrai avuto il tempo per leggere attentamente le mie parole, per non dire dei rimandi che facevo, ecco che il tuo post, ahimè, non può che leggersi nel modo in cui l’ho inteso io. Non ho problemi. Ritengo in effetti di avere un grande difetto, quello di avere la pretesa di farmi capire veramente, e capire di essere stato capito, e questo per me è ancora più importante del convincere gli altri delle mie idee; non farsi capire, essere frainteso è per me gravissimo.

Nadia Vouch

Gio, 12/09/2013 - 17:37

@Raoul Pontalti. Prima di dare degli ignoranti a tutti, impari per primo a leggere correttamente gli articoli e, soprattutto, a capire ciò che in essi è scritto. Appare di tutta evidenza che lei questo articolo non lo ha letto. Per il resto, come peraltro si è già "distinto" presso Spirlì sullo stesso argomento, trovo ogni sua affermazione presuntuosa e disgustosa. Comunque, almeno lei ci dà l'idea di cosa possa essere un certo islam, per poterlo evitare per il nostro bene.

Nadia Vouch

Gio, 12/09/2013 - 17:43

@precisino54. Sa cosa? Non è un mio problema. Tuttavia, a questo punto, il Suo spasmodico desiderio di dare spiegazioni interloquendo esageratamente con me, ed anzi insinuando miei comportamenti e intenzioni e chissà cosa nei Suoi confronti, mi suscita più di qualche perplessità. Perché vuole spiegare oltre il richiesto? Si ricorda qual è l'argomento su cui stiamo commentando? Perché lo scansa per concentrarsi sulla mia persona? E' meglio che chiudiamo qua.

precisino54

Gio, 12/09/2013 - 18:23

X Nadia Vouch; ricevuto forte e chiaro. Ahimè delle volte bisogna ammette di aver preso delle cantonate scambiando lucciole per lanterne. Le assicuro eviterò per il futuro di scambiare le mie opinioni con Lei.