Euroluce illumina l'uomo: ambienti smart fra bellezza e benessere

Il Salone internazionale dell’Illuminazione 2019 appuntamento di riferimento mondiale con 421 esposistori, il 48% dei quali sono esteri. Prodotti innovativi per soluzioni integrate, intelligenti e sostenibili. Per la prima volta soluzioni bio che seguono il ciclo solare, modificando colore, calore e intensità

L’illuminazione è diventata sempre più importante nel progetto non solo architettonico dove, come sottolineava Le Corbusier “è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi sotto la luce”, ma anche nel lighting design contemporaneo. Componente essenziale sempre più rivalutata e centrale per valorizzare l’interior design e gli ambienti. Motivi che spiegano come Euroluce, il Salone internazionale dell’Illuminazione 2019 che apre le porte da martedì 9 a domenica 14 aprile al Salone del Mobile nei padiglioni di Fiera Milano, sia un appuntamento di riferimento a livello mondiale, come dimostrano i numeri: 38.100 metri quadrati di spazio espositivo in 4 padiglioni (9-11 e 13-15), 421 espositori (il 48% esteri che si confrontano con il made in Italy).

Salone dove protagonista assoluta è l’illuminazione integrata, intelligente, capace di imporre nuovi concetti di estetica. Un salto di qualità e una visione che si proiettano nel futuro con tutte le novità e le eccellenze in fatto di apparecchi per l'illuminazione d'ambiente, sistemi di illuminazione, sorgenti luminose e software per le tecnologie della luce, uso di nuovi materiali ecosostenibili, Illuminazione per interni e outdoor per il contract e l’ufficio, prodotti sviluppati per il settore illuminotecnica. A Euroluce le parole chiave sono: sperimentazione, innovazione tecnologica, sostenibilità, human centricity, ricerca estetica. Tecnologia al servizio del progetto e del prodotto e della quotidianità sempre più smart dell’abitare.

Così sono presenti le migliori soluzioni intelligenti e in rete, tecnologie all'avanguardia, apparecchi con funzionalità integrate - intelligenza adattiva e connettività wireless -, sensori più performanti e sistemi di regolazione del colore e del calore della luce. L’illuminazione senza cavi consente poi di creare sorgenti luminose trasportabili in un processo di “ibridazione” degli spazi abitativi fra interni ed esterni. La casa sarà sempre più domotica, intelligente, frendly e connessa. A spingere il settore sono anche l’efficienza energetica, la sostenibilità e la riduzione dei costi unite all’impegno delle aziende nell’impiego di materiali riciclabili e a basso impatto ambientale. Apparecchi d’illuminazione tradizionali, Led e Oled con controlli digitali oggi sono in grado di raggiungere nuove frontiere e aprire a sviluppi significativi nell’idezione e nella realizzazione dei progetti.

L’uomo infatti è al centro dell’innovazione nel settore dell’illuminotecnica, evoluzione tradotta nello Human Centric Lighting (Hcl) con cui si analizza l'effetto della luce su emotività, benessere, salute e sulle capacità di migliorare le prestazioni delle persone. Ecco allora la luce artificiale terapeutica che tiene conto delle esigenze del corpo e della mente simulando negli spazi abitativi il ritmo della luce naturale secondo colore e temperatura, intensità e direzione del fascio luminoso. Secondo gli studi dei biologi, la riproduzione di temperature della luce il più possibile fedeli al ritmo circadiano è la via da percorrere. Da qui, per la prima volta a Euroluce, la presentazione di prodotti e soluzioni bio che seguono il ciclo solare, modificando colore, calore e intensità per garantire un’illuminazione più salutare.

Design e qualità dei prodotti per l’illuminazione si traducono nel termine “bellezza”. Oggetti belli da vedere e ben fatti con estetica e decór che affiancano - in fatto di tendenze - al filone del minimalismo quello degli oggetti d’illuminazione ben delineati dal punto di vista della personalità, dello stile figurativo e decorativo, scenografici e teatrali. In fiera si confrontano così due proposte: materiali naturali e ispirazione artigianale con prodotti super tecnologici.

Tutte le novità aggiornate del Salone del Mobile.Milano 2019 nello speciale "Mobile e Arredo" online su Il Giornale.it