Europa congelata, Londra tocca i -20

Europa attraversata da un’ondata di gelo senza precedenti che ha bloccato strade, trasporti, ghiacciato canali e chiuso i passi sulle Alpi. A Londra la colonnina ha toccato i 20 gradi sotto lo zero<br />

Milano - Europa attraversata da un’ondata di gelo senza precedenti che ha bloccato strade, trasporti, ghiacciato canali e chiuso i passi sulle Alpi. La Gran Bretagna ha vissuto la notte più fredda dell’inverno, con temperature che praticamente in tutto il Paese sono scese bel al di sotto dello zero e in alcune parti della Scozia sono arrivate a - 20 gradi. Le gelate hanno causato gravi difficoltà ai trasporti, alle scuole, tutte chiuse oggi, alle industrie e decine di grandi aziende si sono viste razionare la somministrazione di gas in seguito alla richiesta-record per l’uso domestico (attualmente la richiesta è al 28 per cento sopra la media stagionale). Aperti gli aeroporti ma con numerosi voli cancellati per il maltempo e per il ghiaccio sulle piste di atterraggio.

Paralizzato il San Gottardo In Svizzera le intense nevicate hanno paralizzato il San Gottardo e il San Bernardino. Secondo le previsioni la neve continuerà a cadere per tutta la giornata, rendendo più complicato il passaggio attraverso le Alpi svizzere e la situazione sarà particolarmente difficile nella regione di Simplon, al confine con l’Italia, dove cadranno 50 centimetri di neve. Nel tunnel del San Gottardo - lungo 17 chilometri - e in quello del San Bernardino, lungo 6,6 chilometri, è stato proibito il transito dei mezzi pesanti. Nevicate senza precedenti anche in Francia dove nella regione del sud Provence-Alpes-Cote Azur circa 23mila famiglie sono rimaste senza elettricità. A causa delle cattive metereologiche anche l’Eurostar, il treno ad alta velocità tra Londra e Parigi, continua a viaggiare a scartamento ridotto con solo la metà dei treni in circolazione fino a domenica.

Allerta anche in Austria A Parigi il sindaco ha invitato i cittadini alla prudenza per via dei canali di Ourcq, Saint-Denis e Saint-Martin completamente ghiacciati. In stato di allerta l’Austria dove si attendono nelle prossime ore circa 50 centimetri di neve mentre il record del freddo è stato registrato in Norvegia con temperature fino a -40 gradi. A Oslo si sono fermati anche gli autobus perchè il freddo ha congelato la benzina dentro i serbatoi.