Expo e Veronafiere: partnership con Marmomacc

Promozione sui mercati mondiali e iniziative mirate durante l’Esposizione Universale. L'accordo si aggiunge a quello già avviato con Vino–A Taste of Italy, il Padiglione dell’esperienza vitivinicola italiana nell’ambito del Padiglione Italia.

Expo Milano 2015 e Veronafiere raddoppiano la collaborazione: Marmomacc si aggiunge infatti a quella con Vino–A Taste of Italy, il Padiglione dell’esperienza vitivinicola italiana nell’ambito del Padiglione Italia. L’annuncio è stato durante la manifestazione in corso a Verona fino a sabato 27. Marmomacc, punto di riferimento mondiale della filiera della pietra naturale, dai macchinari ai prodotti lavorati, dal design alla formazione per architetti e progettisti, registra 57 Paesi espositori e 140 nazioni di provenienza degli operatori con 45 delegazioni commerciali ufficiali.

"Con Marmomacc la partnership che lega Expo Milano 2015 e Veronafiere, già attiva soprattutto sul fronte della promozione vitivinicola italiana, si rafforza ulteriormente. Siamo consapevoli che il tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita prenderà forma grazie al design dei padiglioni e ai materiali scelti dai Paesi per allestire i propri spazi espositivi. Per questo è importante per noi che l’Esposizione Universale sia presente a questa rassegna internazionale: ci offre l’opportunità di parlare a un pubblico di esperti del settore, stimolando iniziativa e curiosità", spiega Giuseppe Sala, commissario unico per Expo Milano 2015.

"In una logica di sistema Paese, l’accordo è stato una naturale conseguenza del riconoscimento di due eccellenze come l’Expo Universale 2015 a Milano e Marmomacc - commenta il Presidente di Veronafiere, Ettore Riello -. La rassegna rappresenta a livello planetario il settore della pietra naturale e raggiunge, sia nei giorni di manifestazione, sia durante le iniziative promosse durante l’anno in Sud America, Nord America, Nord Africa e Penisola Arabica un panel mirato ed estremamente qualificato di professionisti di sicuro interesse per Expo 2015. Dall’altra parte, il richiamo dell’Esposizione Universale e la sua promozione worldwide consentiranno di veicolare ancor più il brand Marmomacc verso i 20 milioni di potenziali visitatori ed agganciare in vista edizione numero 50 i flussi di maggior interesse per la rassegna, che si svolgerà in pieno Expo".