Expo, 160 eventi in sei mesi: dal concerto di Bocelli alle Giornate nazionali

Presentato il palinsesto dell'Esposizione Universale. Il primo maggio alle 10 cancelli aperti per i visitatori, alle 12 inaugurazione ufficiale con il premier Matteo Renzi. Quattro i percorsi fino al 31 ottobre: “Le giornate nazionali di Expo 2015”, “Le giornate internazionali di Expo 2015 verso la Carta di Milano”, “Women for Expo”, “Le feste di Expo 2015”

Quattro percorsi: “Le giornate nazionali di Expo 2015”, “Le giornate internazionali di Expo 2015 verso la Carta di Milano”, “Women for Expo”, “Le feste di Expo 2015”; oltre 160 eventi nazionali e internazionali già programmati e inseriti nel cartellone che saranno arricchiti dalle iniziative dei Paesi partecipanti. Il cartellone che Expo Milano 2015 ha ideato per i milioni di visitatori che arriveranno da tutto il mondo nei sei mesi dell'Esposizione è ricchissimo e vario. Sono tutte occasioni per festeggiare, divertirsi, discutere e riflette sul tema globale Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

L'apertura di Expo Milano 2015 sarà anticipata il 30 aprile sera con un concerto di Andrea Bocelli da piazza Duomo a Milano dove l'artista si esibirà accompagnato dall'Orchestra del Teatro La Scala. Alle 10 del primo maggio, tornelli aperti agli ingressi del sito dell'Esposizione Universale e il pubblico potrà cominciare a entrare per scoprire i padiglioni. All'inaugurazione ufficiale, prevista per le 12, interverrà il presidente del consiglio Matteo Renzi.

I quattro percorsi di Expo prendono il via nel mese di maggio. Le Giornate internazionali iniziano il 3 con il Turkmenistan (i primi paesi europei saranno la Svizzera il 18 e il Montenegro il 21 maggio). Fissata per il 9 maggio, in occasione della Festa dell'Europa, la giornata dedicata al Vecchio Continente nell'ambito delle giornate internazionali. Il 4 e 5 giugno si terrà il Forum Agricolo Internazionale, l'8 giugno il "World Oceans Day", il 31 luglio e l'11 agosto il Forum Internazionale della Cultura. Fissato per il 17 ottobre l'ultimo di questi appuntamenti, la giornata dedicata allo sradicamento della povertà, "International Day for the Eradication of Poverty".

Al mondo femminile è dedicato il terzo percorso che ha al centro le iniziative di We-Women for Expo, si parte il 18 maggio con "The Global Food Security Index". Il 2 luglio è previsto l'evento "Feeding the Brain", il 3 luglio quello dedicato alle future donne "Starting from Girls", l'8 ottobre si terrà "The Mediterranean Basin: Women's Networks for the Emporwerment". E ancora in palinsesto incontri come il forum Aspen su "Sicurezza alimentare, nutrizione e salute globale” e soprattutto la riunione del 10 luglio organizzata a 20 anni dalla conferenza delle donne di Pechino, organizzata dall'Onu, nel 1995, a cui potrebbe partecipare Hillary Clinton.

Dodici le feste di Expo, di cui ben 11 dedicate agli alimenti tipici dell'agroalimentare e della enogastronomia italiana. Si comincia il 29 maggio con la festa del latte e si prosegue con le feste dedicate al pane (15 giugno), alla pizza (21 giugno), a frutta e verdura (9 luglio), al cacao (20 luglio), al pescato (con la Festa dei Pescatori il 20 agosto), al vino (19 settembre), al riso (24 settembre), al caffè (30 settembre), all'olio (9 ottobre) e alla pasta (19 ottobre). In programma anche la "Notte Bianca del Cinema e del Teatro" il 20 giugno.

All'inaugurazione del primo maggio ci saranno diversi Capi di Stato stranieri anche se la Farnesina ha fatto in modo che siano presenti soprattutto nei giorni (115) che il calendario dell'Esposizione Universale dedica alle Giornate nazionali. Nel caso della Russia, ad esempio, il giorno è il 10 giugno e Matteo Renzi dopo il suo incontro con Vladimir Putin, ha annunciato che il presidente verrà per l'occasione a Milano. Francois Hollande dovrebbe invece arrivare nel giorno della Francia che è il 21 giugno, mentre il giorno della Germania sarà il 18 giugno e quello degli Stati Uniti il quattro luglio. A farla da padrone in questo calendario è però soprattutto la Cina che, oltre a una giornata sul turismo cinese il 22 maggio, e al giorno nazionale l'8 giugno può contare anche su una settimana dedicata a Pechino e una a Shanghai fra maggio e giugno. Un altro appuntamento chiave somo i giorni di approfondimento in vista della consegna al segretario dell'Onu Ban-Ki Moon della Carta di Milano, il 16 ottobre.

Si parte con la Giornata dell'Europa il 9 maggio (con eventi anche fuori dal sito come il concerto dell'Orchestra Verdi dedicato alla Nona di Beethoven organizzato con il Parlamento e la Commissione Europea), passando per la Giornata internazionale delle famiglie, il convegno dell'organizzazione mondiale degli agricoltori, il 3 giugno, e gli appuntamenti sulla lotta al lavoro minorile, la giornata mondiale degli indigeni, il forum dei ministri della Cultura con partecipanti da 140 Paesi, e il "Nelson Mandela International Day".

GUARDA IL CALENDARIO DEGLI EVENTI