Facebook, insulti all'Islam Un egiziano condannato: prigione e lavori forzati

Ha offeso la religione islamica su internet. Con questa accusa un uomo egiziano, è stato condannato a tre anni di prigione e ai lavori forzati

Tre anni di carcere e una condanna ai lavori forzati. Questa la condanna per un uomo egiziano, reo di avere offeso la religione islamica su Facebook.

Dalle pagine del popolare social network, Ayman Youssef Mansour, avrebbe, queste le parole del tribunale del Cairo, "intenzionalmente insultato, attaccato e messo in ridicolo la dignità della religione islamica", un atto che non è passato inosservato e che costringerà l'uomo a trascorrere tre anni in prigione.