Tra fanghi e alghe ecco le terapie per stare meglio

TERMALISMO MODERNO
Parte dal presupposto che ciascun individuo può usufruire degli straordinari benefici effetti delle terapie termali abbinate alla medicina olistica, in modo personalizzato e terapeuticamente controllato. Argilla, acqua termale, alghe e microorganismi: questi gli elementi sui quali si basano i percorsi benessere, che vengono sapientemente coniugati con i migliori trattamenti propri della filosofia orientale e dell'esperienza occidentale.

FANGOTERAPIA
Tra le varie modalità di utilizzo terapeutico dell'acqua minerale che sgorga dal sottosuolo, quello che richiede la commissione con l'argilla e che viene comunemente chiamata «fango terapia termale», è forse tra le più conosciute. È una cura complessa della durata media di due settimane, con vari trattamenti quotidiani consistenti soprattutto nell'applicazione sul corpo di un impasto caldo. La fangoterapia è una cura antica: risale ad alcuni secoli prima dell'era cristiana, ma è in epoca romana che queste cure assumono grande importanza e notorietà, com'è documentato dalle rovine di almeno due grandi complessi termali scoperte in questi luoghi. Nella zona di Abano gli elementi naturali ne fanno il luogo ideale per queste cure.