Le firme della biancheria finiscono a tavola e a letto

Una collezione sofisticata per completare con classe i locali più «intimi»

Albino Boffi

In ogni casa, uno degli elementi che distinguono lo stile e il gusto di chi la abita è senza dubbio la biancheria. Una tavola con una bella tovaglia, un letto con biancheria ricercata e coordinata, cambiano subito lo scenario degli ambienti, dando un messaggio di attenzione per il dettaglio e di accuratezza.
Una bellissima collezione di biancheria per la casa, per esempio, è quella firmata da Vincenzo Quagliotti per il prossimo autunno inverno. I tessuti sono pregiati: cotone egiziano ritorto Makò, seta e misto lino; i colori spaziano dal sabbia al cioccolato, dal perla all'avorio, al bianco, oro, arancio e nero.
Per il letto completi matrimoniali (cm 270x300), quilt e sacchi copripiumone, da abbinare a morbide e accoglienti vestaglie coordinate di cotone o di lana e ad accappatoi in tre misure nelle stesse nuances delle lenzuola e con pantofole coordinate. Per la tavola spiccano oltre alle tradizionali tovaglie, disponibili sia in misure standard sia su ordinazione, anche i raffinati set all'americana (cm 38x53), con bordi a contrasto, perfetti anche per occasioni formali se si desidera dare risalto al proprio tavolo da pranzo, con il piano in cristallo oppure in legno con particolari decorativi che meritano di essere lasciati a vista come intagli e intarsi.
Per ogni ulteriore informazione sulla collezione potete telefonare al numero 011-9413720 o consultare il sito sito internet www.quagliotti.it.