Flor direttore all’Auditorium Gamut Ensemble alle Grazie

Valeria Pedemonte

Oggi. In Conservatorio, alle 21, il pianista Alexander Lonquich interpreta musiche di Schubert.
Domani. In Conservatorio, alle 20.30, si esibisce il pianista Alfred Brendel in un programma comprendente brani di Mozart, Schumann, Schubert, Beethoven.
Mercoledì. Nella Sagrestia del Bramante in Santa Maria delle Grazie prende vita un concerto dal titolo “Su la Cetra Amorosa” con il Gamut Ensemble. In programma composizioni di Merula, Monteverdi, Castello, Rognoni, Pandolfi-Mealli.
Giovedì. In Auditorium, alle 20.30, l’Orchestra Verdi, diretta da Claus Peter Flor, esegue musiche di Strauss e Brahms. Nella chiesa di Santa Maria del Carmine, alle 21, si inaugura la rassegna “Concerti in Chiesa” con l’Orchestra UECO diretta da Massimo Palumbo. Il programma è interamente dedicato a musiche di Bach. Al Dal Verme, alle 21, Marco Berrini, direttore e pianista, propone la “Petite Messe Solennelle” di Rossini con la partecipazione dell’Ars Cantica Choir e l’armonium di Maurizio Manara.
Venerdì. In San Simpliciano, alle 21, per “Musica e Poesia”, Davide Pozzi, all’organo Ahrend, propone composizioni di Buxtehude, Kasper. Mendelssohn, Reger, Jappelli, J.S. Bach e Johann Bernhard Bach. Tema della serata: “Viaggio nella Passacaglia”.
Sabato. In Auditorium, alle 15,30, per “Crescendo in musica”, l’Orchestra Verdi diretta da Giuseppe Grazioli interpreta composizioni di Ciaikovskij, Churchill, Menkel. Nella cappella dell’Ospedale Fatebenefratelli concerto d’organo con Giuseppina Perotti alla consolle.
Domenica. Alla Scala, alle 20, si replica “Pelléas et Mélisande” di Debussy, diretta da Georges Prêtre, con la regia di Pierre Médecin.