Francia, Torre Eiffel presto ridipinta All'opera 25 alpinisti-imbianchini

Il monumento simbolo della Francia sarà presto vestito a nuovo: verràridipinta da 25 alpinisti ellenici che non utilizzeranno impalcature, ma solo funi e reti di salvataggio. Costo dell'impresa: 6 milioni di euro 

Parigi - Compie quest’anno 120 anni il monumento simbolo della Francia. E per l’occasione la Torre Eiffel si darà una rinfrescata grazie all’opera di venticinque alpinisti stranieri. Arrivano dalla Grecia, infatti, gli uomini che avranno il compito di ridipingerne i 324 metri di lunghezza, antenne incluse: sono alpinisti-imbianchini che fanno parte dell’impresa ellenica Stelma, specializzata nella protezione anticorrosiva di grandi superfici industriali. L'appalto è stato vinto fuori dai confini francesi grazie all'esperienza della ditta graca, all’uso di materiali eco compatibili e soprattutto in virtù della quasi totale eliminazione delle infrastrutture.

Niente impalcature, solo funi Gli alpinisti, infatti, lavoreranno sulla Torre grazie a funi e reti di sicurezza: "Si risparmierà denaro e si guadagnerà tempo", spiega al quotidiano Kathimerini Dimitris Mamantzis, vicepresidente dell’impresa che in passato ha già lavorato in Francia ed ha partecipato a ridipingere la nave da crociera Queen Mary II. Una piccola stazione meteo posta sulla torre consentirà agli alpinisti, coadiuvati da altri 20 uomini, di conoscere in anticipo il clima e sapere cosa fare. Costo dell’operazione? Almeno 6 milioni di euro, per circa 60 tonnellate di pittura anticorrosione, 50 km di funi e 50.000 metri quadrati di reti di sicurezza.