Fratta terme, giovani Indiana Jones crescono

Vicino a Bertinoro (Forlì) sorge l'Indiana
Park, dedicato alla saga di
Steven Spielberg. Avventura per i più piccoli, ma anche benessere e
trattamenti esclusivi per i più grandi

Forlì - Mancano frusta e cappello, ma lo spirito è quello di Indiana Jones. E' il sogno di ogni bambino che si avvera. Muoversi tra gli alberi del grande parco di 14 ettari utilizzando ponti tibetani; passare da una pianta all’altra su passerelle di assi, sostenute da corde; scivolare appesi ad una fune per un dislivello di oltre 70 metri. E anche il sogno di ogni genitore, visto che tutto avviene nella massima sicurezza.

"Indiana" Park Sono le emozioni forti che si vivono ad Indiana Park il più grande parco avventura d’Europa. Tutto questo si trova a Fratta Terme, che offre anche relax e benessere psicofisico nel grande centro annesso al Grand Hotel.

Fratta Terme Provare le stesse emozioni da brivido vissute dall'archeologo uscito dalla penna di George Lucas e portato sullo schermo da Harrison Ford. Volare da una pianta all’altra senza essere il figlio adottivo di Kala, il gorilla femmina che prese con sé il piccolo Tarzan rimasto orfano dei genitori, oggi è possibile. Sentirsi uomini duri, in grado di muoversi tra gli alberi, servendosi di ponti tibetani, tavolette di legno sostenute da funi, o cavi d’acciaio su cui far scorrere robusti moschettoni, oggi è un realtà. Dove tutto questo può realizzarsi? Nella splendida area verde che circonda il Grand Hotel di Fratta Terme, località romagnola ai piedi del colle di Bertinoro. E’ nato, infatti, Indiana Park il più grande parco avventura d’Europa.

Percorsi Gli aspiranti Harrison Ford possono cimentarsi attraverso quattordici ettari di bosco, perfettamente curato, per affrontare 9 percorsi di difficoltà variabile. Il dislivello altimetrico che il parco presenta ha consentito l’installazione di piattaforme di partenza – arrivo, di liane, ponti sospesi e travi ad altezze diverse, consentendo percorsi avventura che vanno dal metro mezzo di altezza per i bambini, agli oltre 20 metri per chi ama le emozioni forti e robuste scariche adrenaliniche. I percorsi, come avviene per le piste da sci, sono indicati con colorazioni diverse. Si va dal verde, che indica l’impegno più semplice, al nero quello che richiede una buona preparazione fisica e nervi saldi.

Sicurezza A vegliare sulla incolumità dei partecipanti sono undici istruttori con maturate esperienze di alpinismo alle spalle. Questi, dopo aver opportunamente imbragato e agganciato i frequentatori di Indiana Park con moschettoni ai cavi di sicurezza, li seguiranno passo passo aiutandoli in caso di difficoltà. Con questa struttura viene posto un altro tassello per rendere Fratta Terme ed il suo Grand Hotel centro di riferimento per quanti intendono avvicinarsi ad una vacanza fatta di relax, benessere psicofisico e trattamenti termali, il tutto, però, “condito” anche da un pizzico di avventura. Un modo per mettere sotto verifica la propria autostima e la padronanza delle proprie emozioni. Non per nulla sono già arrivate, alla direzione di Indiana Park, richieste da parte di grandi multinazionali che manderanno i loro futuri manager a formarsi a Fratta Terme, utilizzando il percorso avventura per valutare i gradi di autocontrollo di ognuno.

Grand Hotel e Centro Benessere Emozioni forti all’aperto, dunque, ma grandi comodità all’interno del Grand Hotel e del Centro benessere, dove si possono provare le meraviglie delle sette acque che sgorgano dal sottosuolo di Fratta. Per tutti gli ospiti interventi rilassanti o antistress, massaggio shiatsu, linfodrenante e ayurveda, eseguiti secondo le specifiche esigenze. Le tre piscine coperte sono alimentate con acque termali, che hanno un’elevata concentrazione di sali e iodio. Inoltre una grande e luminosa palestra consente esercizi con l’utilizzo delle attrezzature più moderne. Sauna, bagno turco e bagno romano integrano le già numerose opportunità, che però non si esauriscono qui. Una vera chicca è il Wasser Paradise, un percorso volutamente irregolare che stimola la riflessologia plantare, mentre si passa sotto una serie di docce verticali e orizzontali, calde e fredde, energizzanti e rivitalizzanti con aromaterapia e cromoterapia. Ci sono, poi, le Vasche Kneipp, un trattamento che, stimola la circolazione, favorendo l’irrorazione sanguigna.

Bagno Rasul Inoltre è possibile usufruire del Bagno Rasul, un antico rituale di purificazione, tramandato fino a noi dalla tradizione dell’arte delle cure orientali. Più che un trattamento è una vera cerimonia, tanto che il Rasul è stato più volte proclamato il Re dei bagni orientali. Si tratta di una sapiente combinazione di fanghi curativi, caldo benefico e vapore con incantevoli profumi. Dopo che si è spalmato il fango sul corpo, ci si accomoda su sedili di marmo, completamente immersi in un’atmosfera rilassante. Il calore, alternato al vapore, fa salire lentamente la temperatura nell’ambiente, il fango tende a essiccarsi e ciò provoca un piacevole formicolio sulla pelle, un peeling naturale e un rassodamento dell’ipoderma. In tal modo il corpo viene depurato dalle tossine e la pelle diventa morbida e levigata.

Vinoterapia E per finire la Vinoterapia. Il cliente viene delicatamente massaggiato con vinaccioli, per ottenere l’effetto peeling ed eliminare le cellule morte, quindi scende nella vasca piena di concentrati di vino, per essere di nuovo massaggiato con olio di vinacciolo, che rende la pelle morbida e idratata. Il trattamento si completa con l’utilizzo di creme estratte dall’uva e con essenze profumate sempre ricavate dal vino.