Il futuro in pagina

Ufficialmente, nessuno ammette, in pubblico, di guardare e, soprattutto, di credere agli oroscopi. Poi, in privato, sono in molti che vanno a curiosare sui giornali o sui siti specializzati per sapere in anticipo come sarà, secondo gli astri, la propria giornata, facendosi, magari, condizionare nelle scelte. Se siete tra questi, allora potreste essere interessati al Calendario astrologico 2006 di Branko, l’astrologo nativo di Capodistria diventato famoso grazie alle sue apparizioni televisive. Come si può intuire dal titolo, il libro contiene le previsioni astrali per l’anno appena iniziato. Giorno per giorno, si potrà curiosare sia cosa accadrà al proprio segno, sia a quello che succederà a compagni/e, familiari, conoscenti. Da una rapida scorsa, se siete dei Pesci o dei Gemelli preparatevi ad un anno pieno di incontri amorosi mentre l’Ariete avrà un 2006 all’insegna delle novità; qualche problema avrà il Toro ma a fine anno tutti gli sforzi saranno ripagati.
Ha avuto un riscontro favorevole, tra i lettori, L’ombra del vento, di Carlos Ruiz Zafon, che Mondadori ha recentemente riproposto in una bella edizione illustrata. Il successo è dovuto, oltre ad una scrittura brillante e mai scontata, anche ad un sapiente intreccio tra tragedia e mistero, tra storicità e narrativa. Siamo a Barcellona e, una mattina d’estate, il proprietario di un negozio di libri usati decide di accompagnare Daniel, il figlio di undici anni, nel cuore del Barrio Gotico, precisamente nel Cimitero dei libri dimenticati. Tra i tanti volumi destinati, dal tempo, a essere cancellati e che, invece, qui possono essere sottratti all’oblio, Daniel ne riceve uno che cambierà decisamente la sua vita. Daniel, infatti, verrà a scoprire che qualcuno ha voluto, ad ogni costo, distruggere tutte le copie dei volumi scritti dall’autore. Probabilmente, quella nelle mani del giovane Daniel è l’unica rimasta. Spulciando i commenti sui siti Internet, troviamo, chi è rimasto «Senza fiato. Questo libro mi è stato regalato e non mi convinceva molto; ma appena ho iniziato a leggere non riuscivo più a staccare gli occhi dalle pagine. Una volta finito ho avuto come la sensazione che la storia appena letta aleggiasse ancora intorno a me».
Infine, se volete fare una buona opera accompagnandola con un po’ di sana allegria ecco Zelig for Emergency, confezione che contiene libro e Dvd con una puntata, di quasi tre ore, di Zelig Circus, registrata appositamente al Teatro Smeraldo per raccogliere fondi da devolvere a Emergency.