Le Generali pensano ai bimbi che crescono

La crisi dei sistemi di protezione sociale, la diffusione di nuovi modelli culturali con la frammentazione dei legami familiari, l’aumento delle condizioni di non autosufficienza in età avanzata, hanno moltiplicato i bisogni di protezione assicurativa degli italiani. Una proliferazione di nuovi bisogni alla quale Assicurazioni Generali ha dato risposta con una nuova generazione di prodotti che ampliano gli ambiti di intervento dell’assicuratore fornendo non solo prestazioni legate al verificarsi di un più ampio spettro di eventi, ma anche servizi innovativi.
Questo nuovo modello di prodotto, che forse sarebbe più appropriato definire piattaforma assicurativa, si focalizza sui momenti chiave del ciclo di vita della persona e della famiglia ed evolve nel tempo in modo dinamico e anticipativo rispetto alle esigenze che si possono manifestare. In quest’ottica recentemente Assicurazioni Generali ha messo sul mercato «Primodomani», una soluzione dedicata alle famiglie con bambini, che unisce un piano di risparmio a speciali garanzie di tutela e assistenza. La nuova piattaforma è infatti composta da tre parti combinabili tra loro: risparmio, vita e infortuni.
«Primodomani» è rivolto alle famiglie che vogliono tutelare il futuro dei propri ragazzi, garantendo una risorsa economica che consenta loro di far fronte con serenità agli imprevisti, assicurando allo stesso tempo un capitale rivalutato a scadenza (a scelta tra il 19° anno e il 26° anno di età del ragazzo). È il primo prodotto assicurativo in Italia che si evolve accompagnando la crescita del bambino ed è anche un percorso educativo per la gestione del risparmio, un prodotto «salvadanaio» che alterna una fase di accumulo a una fase di gestione. Ecco perché Generali, per educare i più piccoli alla cultura del risparmio, ha creato il «Quaderno del risparmio» dove con parole semplici e disegni da colorare il bambino può iniziare a capire l’importanza del denaro e segnando le sue piccole spese o la paghetta ricevuta si accorgerà di costruire piano piano un piccolo tesoro. Per non parlare dell’enorme costo dell’istruzione universitaria che, secondo gli ultimi dati Istat, va dai 10.900 euro ai 21.300 a seconda della facoltà scelta. Si tratta di un impegno economico di una certa importanza che può essere fronteggiato più facilmente se durante la crescita del bambino la famiglia ha stipulato un piano di accumulo.
«Primodomani» non è solo un piano di risparmio e una polizza vita, ma anche un pacchetto di garanzie Infortuni e Assistenza che evolve a seconda delle diverse fasce d’età del bambino, dalla nascita alla maggiore età, con coperture mirate in caso di piccoli o grandi infortuni nel gioco, a scuola, in gita scolastica, durante le vacanze all’estero e nel tempo libero. Inoltre sono previste speciali garanzie in caso di custodia a terzi oppure, una volta cresciuto, per eventi derivanti da circolazione con auto o motoveicoli.
La sezione Assistenza offre dei servizi utili in caso di infortunio o malattia quali per esempio: consulenza medica online anche internazionale, invio del pediatra a domicilio, trasporto in ambulanza, visite specialistiche, insegnante di sostegno a casa se il bambino per un periodo non può frequentare la scuola, baby-sitter. Il piano, nella parte protezione, consente di tutelare i figli fornendo loro una sicurezza economica in caso di morte del genitore assicurato con la liquidazione di un capitale predefinito.